IncestoBestialitàSesso di gruppoStuproPompinoMaschio femminaCannibalismoDominio/sottomissioneFantasiaPrima volta

Solo maschile

Non posso semplicemente dire

Siamo nella tua stanza, senza porta, si è rotta la scorsa settimana, tua sorella è in corridoio al computer, beatamente ignara. Ti ho legato al tuo letto, bendato in modo che tu non potessi vedere nulla, stiamo parlando ad alta voce, discutendo deliberatamente di come speravamo che nessuno ci sentisse. mi abbatto e comincio a succhiarti il ​​cazzo, stai facendo rumori abbastanza forti ma non troppo esagerati, dopo qualche minuto tua sorella si alza, si dirige verso la porta, chiedendosi cosa sta succedendo, non è stupida quindi non entra direttamente, indugia sulla porta, sta solo a guardare, perché se qualcuno vede...

65 I più visti

Likes 0

La straordinaria vita dello stuzzicadenti (primi 3 capitoli con grammatica fissa)

La storia dello stuzzicadenti Mi chiamo John Tucker e in tutti gli anni della mia vita non ho avuto storie d'amore. La mia dolce metà è la mia mano destra. Perchè lo chiedi? Perché ho un grosso problema, beh, immagino che tu possa dire un piccolo problema (gioco di parole). Vedi, sono nato con un cazzo piccolo. Quanto piccolo chiedi? Ho 18 anni nel mio ultimo anno di liceo e il mio cazzo è grande come uno stuzzicadenti. Quindi ho avuto il soprannome di stuzzicadenti crescendo. Voglio dire, tutti mi chiamano con questo stupido soprannome. La mia migliore amica, la prima...

88 I più visti

Likes 0

Kiara si unisce all'esercito - Capitolo 2

Kiara si trascinava nervosamente lungo il corridoio con le sue infradito. Avresti dovuto sfilare nell'ufficio del personale di addestramento con un'uniforme da lavoro immacolata, ma lei aveva deciso di andare com'era e dichiarare ignoranza se necessario. Dentro, sperava che il sergente istruttore ricordasse il loro momento fuori se fosse stata vestita con gli stessi abiti attillati in cui l'aveva vista prima. Mentre si preparava per andare in ufficio, aveva notato quanto i suoi pantaloncini fossero bagnati intorno all'inguine. C'era una macchia evidente che sarebbe stata visibile a chiunque avesse passato anche uno sguardo superficiale se non avesse stretto le gambe insieme...

302 I più visti

Likes 0

MIA SORELLA SHERI

Mia sorella ShERI ha 2 anni più di me e ho sempre voluto tirare fuori il mio cazzo per farlo vedere. È così sexy e so che le piace scopare!!! Anni fa, stavamo festeggiando e penso che abbia pensato di scoparmi !!! Ho dormito a casa sua e le ho chiesto mentre eravamo nella sua camera da letto se aveva un paio di pantaloncini da mettermi e sono impazzito quando si è tolta quelli che indossava e me li ha passati mentre era in piedi di fronte a me con addosso una camicetta di seta e il più bel paio di...

979 I più visti

Likes 1

La ragazza dietro il muro

Ero al secondo anno di college quando l'ho incontrata. Kacey viveva nel dormitorio accanto a me, ma non l'avevo mai vista. La conoscevo solo dal nome sulla porta e da quello che ho sentito quella prima notte. Mi sono seduto nel mio letto preparandomi per andare a dormire. Accanto al letto fu spinto contro il muro, e fu allora che l'ho sentito; un gemito morbido e sexy dall'altro lato del muro. Ho spazzato via il primo suono ma quando ho sentito il secondo, un po' più forte e più a lungo, ho iniziato a immaginare il creatore di questi piccoli rumori...

725 I più visti

Likes 0

Confessioni di una troia sborra Pt. 1-2

Sono una troia da quando avevo diciotto anni. È difficile per me raggiungere l'orgasmo senza un cazzo in bocca. Sono dipendente dallo sperma. Lo mangio, a volte più di due volte al giorno. Lo sogno. Ho fatto docce di sperma. Esiste un programma in dodici fasi per le troie sborrate? Scommetto che c'è. Il problema è che in realtà mi piace essere una troia sborra. Quando c'è della sborra sulla mia faccia, di solito c'è anche un sorriso lì. E viceversa. Non sono sempre stata una troia sborra. Ho iniziato come una vergine innocente, come tutti gli altri. Ma questo è...

965 I più visti

Likes 0

Innamorata del cane

Sara Henderson ha aperto la porta della sua casa appena acquistata, sorridendo tra sé e sé come faceva di solito. Mentre chiudeva la porta, il suo labrador si precipitò attraverso la porta alla sua destra e le saltò addosso. Quando lo vide, il suo sorriso aumentò e si mise in ginocchio, baciandolo velocemente sul muso, evitando la sua lingua, Hey Boy, ti sono mancato? Ridacchiò mentre la sua pelliccia le accarezzava il viso e si alzò, dirigendosi verso la cucina. Si fermò davanti a uno specchio per controllarsi. Permise ai suoi occhi liquidi e color nocciola di controllare il suo corpo...

1.2K I più visti

Likes 0

La vita di lex parte 1_ (3)

Mi ero quasi abituato alle entrate non annunciate di Lex nella mia stanza. Le avevo chiesto di smetterla di irrompere nuda, quindi ora di solito erano coinvolti mutandine e reggiseno o un asciugamano se si fosse appena fatta la doccia. Esci? sbottò lei invece di un saluto. Indossava pantaloncini del pigiama extra corti e una canotta. Dall'esperienza passata sapevo che probabilmente non aveva le mutandine sotto. I suoi seni, trattenuti a malapena dalla maglietta attillata, rendevano più che evidente che non indossava un reggiseno. Ciao Lex, come stai? Ho pensato che forse potevo evitare la domanda. Sto benissimo, tu sei fantastico...

1.1K I più visti

Likes 0