Un poliziotto, una ragazza carina e un biglietto rosa acceso

736Report
Un poliziotto, una ragazza carina e un biglietto rosa acceso

L'agente Rick Cordan era seduto nel suo veicolo sull'autostrada I-77. Osservò la strada davanti a sé mentre cercava gli speeder.

Era stato un martedì sera lungo e noioso. Solo una manciata di veicoli lo aveva superato e nessuno di quei conducenti stava superando il limite di velocità.

All'improvviso, una Civic blu del 2013 gli è sfrecciata accanto! L'autista stava facendo un 80 in un 65!

Finalmente un po' di azione!

Cordan mise il suo veicolo in Drive, svoltò a sinistra e inseguì l'autista.

Ha acceso le luci della macchina prima di accendere le luci e la sirena della macchina della polizia. La sirena squillava mentre inseguiva l'autista.

L'automobilista ha subito accostato sul lato destro della carreggiata.

Cordan accostò la macchina a lato della strada e la parcheggiò. Raggiunse il cruscotto e afferrò un taccuino che conteneva diversi biglietti rosa.

Sì, lo ha ammesso. Gli piaceva avere potere sugli altri. Gli piaceva poter far fare agli altri ciò che desiderava. Se sorprendeva qualcuno a infrangere la legge, gliela faceva pagare cara.

Cordan scese dal suo veicolo e si avvicinò alla Civic blu. Il finestrino del guidatore si abbassò. Fissò l'autista all'interno del veicolo.

L'autista era una giovane donna bionda con gli occhi azzurri. Era molto carina e il suo corpo sembrava attraente quanto il suo viso.

«Licenza e certificato di assicurazione, per favore», disse.

La giovane donna consegnò rapidamente a Cordan la patente di guida e la tessera dell'assicurazione.

Sorrise mentre fissava la sua patente. Il nome dell'autista era Amanda Vanter. Ed era appena maggiorenne.

"Hai compiuto 18 anni ieri, eh?" chiese.

"Sì", rispose lei.

"È una buona cosa che hai fatto", ha detto. "Chi ha meno di 18 anni non può uscire qui a quest'ora della notte."

"È per questo che mi hai fermato?" lei chiese. "Perché pensavi che non fossi legale?"

«No», osservò Cordan. "Stavi andando a 80 su 65."

"Questa è una zona di 65 miglia all'ora?" lei pianse. "Pensavo fossero 80!"

"Non ci sono zone di 80 miglia all'ora in questo stato, signorina Vanter", ha detto.

"Aspetta, davvero?" gridò.

«Signorina Vanter, non sono stupido», disse Cordan. "Potresti pensare che il limite di velocità dovrebbe essere di 80 miglia all'ora, ma è 65, ed è chiaramente indicato su questa autostrada."

«Oh, mio ​​Dio», gemette.

«Resta lì», le disse. "Torno subito."

Cordan tornò al suo veicolo. Ha controllato i documenti della patente per vedere se Amanda aveva qualcosa sul suo libretto di guida. Sorrise quando vide i risultati.

Tornò velocemente al veicolo di Amanda.

"Signorina Vanter, il suo record indica che questa è la sua quinta multa per eccesso di velocità negli ultimi 3 mesi", ha detto. "Dovrò chiedere all'FBI di sospendere la tua licenza a tempo indeterminato."

"No per favore!" gridò. “Non posso permettermi che mi venga sospesa la patente! Ne ho bisogno!"

«La legge è legge, signorina Vanter», dichiarò Cordan. "E devo seguirlo."

"Per favore, non farlo!" urlò Amanda. “Ho bisogno di questo veicolo! Non posso permettermi di restare senza patente! Ne ho bisogno! Per favore!"

In quel momento Cordan sorrise. Il grande momento era arrivato.

"Hmm, beh, penso che ci sia una cosa che puoi fare per aiutarmi a dimenticarmene", ha risposto Cordan.

"Che cos'è?" lei chiese.

“Scendi dal tuo veicolo, avvicinati al mio e lo scoprirai”, dichiarò.

"Mi arresterai?!" strillò Amanda.

"Fai come ti dico e andrà tutto bene", rispose Cordan.

"Ma..."

"Ehi, vuoi mantenere la tua licenza o no?" gridò Cordan.

Amanda annuì.

"Allora scendi da quella dannata macchina e vai dalla mia!" chiese.

Amanda obbedì. È scesa dal suo veicolo.

Amanda indossava un top rosa e indossava una corta minigonna nera. I suoi capelli biondi erano raccolti in due treccine.

Sì. Amanda aveva 18 anni e gli assomigliava in tutto e per tutto.

Amanda si avvicinò al veicolo di Cordan. L'ufficiale di polizia l'ha seguita lì.

Sorrise mentre tirava fuori un paio di manette d'argento.

"Guarda, agente, per favore!" gridò. “Non posso andare in prigione! non posso! Mio padre mi ucciderebbe e...”

"Stai zitto e ascoltami!" gridò Cordan.

Amanda tacque immediatamente.

"Sei una bellissima giovane donna", dichiarò. “Troppo bella per la prigione. Ora ti ammanetto, ma fidati di me. Non è per questo che verranno usate quelle manette".

In quel momento, Amanda capì cosa stava succedendo. Lei sorrise.

"OH!" esclamò. "Allora... cosa ti piace, agente?"

«Metti le mani dietro la schiena e lo scoprirai» disse.

Amanda obbedì e Cordan la ammanettò.

Cordan ha aperto il suo veicolo e l'ha spinta sul sedile posteriore della sua macchina della polizia. Fissò Cordan mentre aspettava che facesse la prossima mossa.

«Siediti», disse. "Ti mostrerò cosa voglio fare."

L'agente Cordan ha afferrato la parte superiore di Amanda e l'ha strappata via dal suo petto, esponendo le sue tette. Le tette di Amanda erano a doppia D ed erano molto reali.

Cordan lanciò la parte superiore di Amanda sulla strada, le afferrò le tette e giocò con i suoi capezzoli rosa. Lei gemette mentre lui le massaggiava le tette.

Dopo pochi secondi, i capezzoli di Amanda divennero eretti mentre si eccitava.

"Girati", ordinò Cordan. "Resta in ginocchio, ma girati in modo da non essere rivolto verso di me."

Amanda obbedì. Mentre si girava, la sua minigonna le si insinuava nel culo. Cordan afferrò l'indumento e lo sollevò completamente in modo da poter vedere tutto ciò che c'era sotto.

Cordan fissò le mutandine rosa di Amanda. Erano ricoperti di fiori rossi e blu e avevano un bordo viola chiaro. Le labbra della figa di Amanda erano visibili attraverso le sue sottili mutandine di cotone.

Tuttavia, Cordan non era contento che fossero in qualche modo visibili. Voleva che fossero interamente visibili.

L'agente Cordan abbassò le mani e strappò via le mutandine di Amanda, esponendole il culo e la figa. Amanda urlò quando sentì il RIP che accompagnava le azioni lussuriosi di Cordan.

Cordan gettò da parte le mutandine rovinate, abbassò la bocca sulla fica di Amanda e iniziò a pomiciare con le labbra della sua figa. Amanda gemette mentre il poliziotto sporco le succhiava la figa.

Cordan ha infilato la lingua nella figa di Amanda e ha iniziato a sgranocchiare la sua figa succosa.

Amanda gridò mentre faceva il suo orgasmo. Il suo sperma caldo e umido è sgorgato dalla sua figa e nella bocca dell'ufficiale di polizia.

Dopo pochi secondi, Cordan allontanò la bocca dalla fica di Amanda.

"Di più!" gridò. "Per favore, agente, voglio di più!"

"Oh, ne avrai di più", dichiarò, mentre estraeva il manganello della polizia. «Sei stata una ragazza molto cattiva, Amanda. E ti mostrerò quanto sei stato davvero cattivo.

Cordan alzò la bacchetta e colpì ripetutamente il culo di Amanda. Ha urlato mentre lui le colpiva le guance, lasciando segni rossi su tutto il culo.

Mentre Cordan le schiaffeggiava il culo, i succhi di figa di Amanda iniziarono a gocciolare lungo le sue gambe e sul sedile dell'auto.

"Ora vediamo quanto sei libero davvero", osservò.

Cordan sorrise mentre inseriva il bastone nella figa di Amanda il più possibile. Lo mosse avanti e indietro, muovendole il clitoride mentre lo premeva contro le pareti della sua figa umida.

Amanda gemette mentre l'ufficiale di polizia le scopava la figa con il manganello.

"Ora tocca a me", ha dichiarato l'ufficiale di polizia, mentre le toglieva il manganello dalla fica.


Cordan si slacciò la cintura e abbassò la cerniera lampo. Fece cadere rapidamente i pantaloni e i boxer a terra mentre liberava il suo cazzo completamente eretto.

Cordan afferrò i capelli di Amanda e la fece girare, spingendole il viso verso di lui. Rimase senza fiato quando vide il suo cazzo da otto pollici.

"Santo cielo!" lei pianse. "Sono davvero così grandi!"

«Sì, lo sono», osservò. "Allora cosa vuoi fare adesso, mia cara?"

Istintivamente, Amanda baciò la punta del cazzo di Cordan. Gemette quando le sue labbra calde premette contro il suo centro del piacere rosa.

In quel momento, Cordan afferrò il suo cazzo con entrambe le mani e lo spinse nella bocca di Amanda. Cominciò a succhiarlo, premendo la sua lingua bagnata contro il cazzo molto sensibile del poliziotto.

Cordan gemette mentre Amanda, la donna di 18 anni appena maggiorenne, gli faceva un pompino.

Dopo due minuti di suzione, Cordan le tolse il cazzo dalla bocca.

“Va bene, basta così,” le disse. "Ora vediamo come ci si sente lì dentro."

Cordan afferrò i capelli di Amanda e la spinse sulla schiena. Le sollevò le gambe in aria.

«Una cosa da ricordare nella vita, mia cara», disse. "Porta sempre una scorta."

Cordan tirò fuori un altro paio di manette dalla tasca destra. Tolse le infradito dai piedi di Amanda, gettandole in strada. Poi le ha fatto scattare le manette alle caviglie, intrappolandole e assicurandosi che le sue gambe rimanessero aperte.

"Ora è il momento per una disciplina più dura", ha dichiarato.

Amanda è rimasta nella posizione del missionario mentre l'agente Cordan ha spinto il suo cazzo nella sua figa vergine.

Rimase senza fiato quando Cordan la penetrò, e lui riconobbe immediatamente che questa era la sua prima volta.

“Hmm, quindi non sei poi così cattivo dopo tutto,” osservò. "Beh, forse posso mostrarti com'è davvero essere cattivo."

A quelle parole, Cordan iniziò a scoparla velocemente. Amanda gemette mentre muoveva il suo cazzo contro le pareti della sua figa.

Urlò mentre lui aumentava il ritmo, massaggiandola sempre più forte.

Quando l'orgasmo di Amanda raggiunse il suo apice, Cordan si staccò da lei.

"E adesso?" ansimò, mentre respirava pesantemente.

Cordan la spinse indietro e si sedette sul sedile dell'auto, inclinandosi finché non fu all'interno dell'auto della polizia. Spostò Amanda verso l'uscita finché lei non si trovò di fronte a lui.

"Va bene, sulle mie ginocchia", ha detto.

Amanda obbedì mentre si abbassava sul cazzo di Cordan. Poi ha cominciato a rimbalzare su e giù. La sua minigonna rimbalzava in aria insieme a lei mentre cavalcava il cazzo di Cordan.

Cordan afferrò le tette di Amanda, torcendole i capezzoli mentre cavalcava il suo cazzo.

strillò Amanda. Il piacere e il dolore mescolati insieme hanno creato una sensazione bizzarra ma fantastica.

"Più avanti, più lontano!" Egli ordinò.

Cordan voleva che Amanda sentisse ogni centimetro di pelle. Voleva che lei sentisse ogni pezzo del suo cazzo gigante dentro la sua figa stretta.

Amanda rimbalzava su e giù, urlando finché il suono delle palle rimbalzanti di Cordan non corrispondeva al volume dei suoi gemiti sessualmente accesi.

Improvvisamente, Amanda è stata lanciata via da lui.

Cordan la sollevò e la trascinò di nuovo sul sedile posteriore dell'auto della polizia. La fece voltare in modo che fosse di fronte a lui. Il suo culo era puntato nella sua direzione.

Cordan afferrò le mutandine strappate di Amanda dal pavimento dell'auto e le sollevò davanti al suo viso.

"Nessun suono", ordinò Cordan.

Cordan ha spinto le mutandine nella bocca di Amanda, imbavagliandola.

"Fidati di me", disse. "Urlarai davvero fottutamente forte."

Le schiaffeggiò la guancia destra con la mano destra, lasciandovi un'impronta della mano chiaramente visibile. Cordan le colpì ripetutamente il culo mentre la preparava per quello che stava per accadere dopo.

"Ora... il culmine", dichiarò.

Cordan spinse lentamente il suo cazzo nella figa di Amanda e iniziò a scoparla da dietro. A Cordan piaceva duro e quello era esattamente il modo in cui glielo avrebbe dato.

Amanda gemette attraverso le sue mutandine mentre il poliziotto sporco spingeva il suo cazzo in profondità nella sua figa e la scopava a pecorina.

L'ufficiale ha afferrato le tette di Amanda e ci ha giocato, torcendo i capezzoli mentre la scopava.

Poi le afferrò entrambe le guance e le spostò indietro verso di lui, spingendo la sua figa umida contro il suo cazzo completamente eretto.

Amanda urlò, incapace di nascondere il fatto che si stava godendo questa disciplina, queste martellate, questo fottuto sesso bollente.

Cordan le accarezzò la clitoride mentre la scopava, assicurandosi di colpire il suo punto G. Amanda urlò attraverso le mutandine mentre Cordan la spingeva oltre il bordo.

La sua eccitazione fece sì che Cordan la colpisse ancora più forte e più veloce che mai.

Cordan sussultò mentre si perdeva nel momento. Il culmine stava per verificarsi.

Amanda lanciò un forte urlo e Cordan ebbe finito.

Cordan urlò quando sentì lo sperma nel suo cazzo sparare verso l'alto.

Si tirò fuori da Amanda e afferrò il suo cazzo mentre un flusso di sperma ne schizzava fuori. Gemette mentre le copriva la minigonna, la figa e il culo con il suo sperma caldo.

Amanda respirava affannosamente mentre tentava di riprendersi dall'orgasmo che le aveva procurato lo sporco agente di polizia. Era qualcosa che non aveva mai sperimentato prima.

Sembrava così sbagliato, ma anche così giusto.

Cordan ha afferrato la sua bacchetta e ha raccolto tutto lo sperma che era sulla sua minigonna, culo e figa.

Poi fece girare Amanda e le strappò le mutandine dalla bocca. Le infilò la lingua in bocca e cominciò a pomiciare con lei.

Una volta che le loro labbra e le loro lingue si furono separate, Cordan sollevò in aria il suo bastone.

«Apri», ordinò.

Amanda obbedì e Cordan le spinse il manganello in bocca. Ha costretto Amanda a bere e ingoiare fino all'ultima goccia del suo sperma caldo.

Una volta che ebbe finito, Cordan prese il bastone e lo strofinò contro il suo clitoride. Gemette mentre il suo sperma si riversava lentamente fuori dalla sua figa umida.

Cordan ha sollevato il bastone fino alla bocca e ha ingoiato il suo sperma caldo.

«Wow, agente», disse Amanda. “Devo dire. Mi hai reso molto felice.

«Sto solo facendo il mio lavoro, signorina Vanter», rispose.

Cordan si rimise i pantaloni ei boxer e mise in tasca il manganello. Amanda lo fissò, indicando le manette che aveva intorno alle mani e alle caviglie.

"Non preoccuparti, ti libererò a breve", disse Cordan. «Prima devo solo controllare la zona. Assicurati che nessuno stesse guardando il nostro piccolo... incontro.

Cordan si avvicinò al veicolo di Amanda. Si chinò e afferrò qualcosa. Nascose l'oggetto nella giacca prima di tornare da lei.

«Tutto bene» disse. “Nessuno deve sapere che stavi accelerando. Quell'incidente, e quello che seguì, rimarranno un segreto tra di noi.

«Bene», rispose.

“Va bene, sei libero di andare,” disse.

Cordan ha liberato Amanda dalle sue manette, liberandola dalla sua prigionia. Le porse una giacca di ricambio e lei la indossò.

Amanda si infilò di nuovo le infradito e prese le mutandine. Fissò l'oggetto strappato prima di mostrarli all'ufficiale.

"Sai, se avessi saputo che gli agenti di polizia erano così aggressivi, avrei indossato invece un perizoma", ha detto. "Anche queste erano mutandine piuttosto carine."

"Ti dico una cosa", disse, mentre le prendeva le mutandine. “Mi tengo queste mutandine. Se li vuoi indietro, ecco il mio numero.

Cordan porse ad Amanda un pezzo di carta con sopra scritto il suo numero.

"Sono sicuro che possiamo trovare un modo per risolvere le cose", ha detto.

«Grazie, agente», disse.

"Buona notte", rispose. "Guidare sicuri."

Amanda è salita in macchina, l'ha messa in moto ed è partita. Cordan sorrise mentre la guardava guidare.

All'insaputa di Amanda, l'ufficiale aveva rimosso la targa dal retro del suo veicolo. Sorrise mentre lanciava la targa della ragazza nel suo veicolo.

No, non aveva ancora finito con il caldo diciottenne.

Cordan è risalito in macchina, l'ha messa in moto, ha acceso le luci della polizia e la sirena e ha costretto Amanda a fermarsi sul ciglio della strada.

Cordan sorrise mentre prendeva il suo blocco di biglietti rosa e si avvicinava alla finestra di Amanda. Le disse che non aveva la targa sul retro del suo veicolo.

"Ma giuro che avevo una targa sul retro!" lei pianse.

“Sai che questa non è la prima volta che ti ho accostato,” osservò. “Posso lasciar passare un errore. Ma due...”

"Non puoi essere fottutamente serio!" Amanda urlò.

«Molto bene, se insisti», osservò l'ufficiale.

Si preparò a scrivere il biglietto. Tuttavia, sapeva che Amanda avrebbe ceduto.

"Ok bene!" lei ha urlato. "Cosa vuoi?"

"Sali sul cofano del tuo veicolo", ha detto. «Dovrò fare una perquisizione corporea. Per motivi di sicurezza.»

Amanda obbligato.

"Sai, ho sempre voluto essere un regista", ha osservato. "Quindi vediamo cosa puoi fare davanti alla telecamera."

Cordan ha tirato fuori una videocamera e del nastro adesivo dal suo veicolo. Ha premuto il pulsante REGISTRA mentre attaccava la telecamera a un albero.

"Ora dov'eravamo?" chiese.

Afferrò le mani di Amanda, le mise dietro la schiena e la ammanetta.

Poi ha lasciato cadere i pantaloni e i boxer. Prese i suoi boxer e glieli avvolse intorno agli occhi, bendandola.

«Non preoccuparti», disse. «Farò in modo di inviartene una copia in modo che tu possa vedere cosa sta succedendo. Ma per ora, voglio solo che tu senta cosa sta per succedere dopo.

Poi sollevò la minigonna di Amanda, esponendo il suo culo gonfio e la sua deliziosa figa. Cordan spinse il suo cazzo nella figa di Amanda e cominciò a fotterla di nuovo.

Amanda urlò mentre Cordan la scopava. Non le piaceva ricevere un biglietto rosa ed era disposta a fare tutto il necessario per assicurarsi di non riceverne uno.

Il biglietto rosa era la cosa preferita di Cordan. Ogni volta che incontrava una donna carina, sapeva che era la chiave per vedere, toccare e martellare qualcosa che era ancora più rosa dei biglietti che aveva.

Cordan si assicurava sempre di tenere i suoi biglietti rosa a portata di mano. Perché ogni volta che arrivava una bella donna di 18 anni come Amanda, erano perfette per quasi ogni situazione e ogni tipo di divertimento.

Storie simili

I diari della motocicletta: l'Harley di papà

I diari della motocicletta: la Harley di papà Copyright © 2020 di Mojavejoe420 Ho sentito il mio telefono ronzare solo una volta nella tasca posteriore dei pantaloni. Probabilmente era il mio stupido ex ragazzo, quindi ho aspettato di finire di ordinare i drink. Era un martedì pomeriggio piuttosto lento, ma Applebee aveva una regola severa contro gli SMS in servizio. Sono tornato di nascosto nella cabina frigorifera dove le telecamere non potevano vedere. Ho sorriso mentre leggevo il messaggio di mio padre, alias Daddy-oh! sul mio telefono. Ehi Syd Sei occupato sabato? Lenore mi ha mollato per la corsa di beneficenza...

558 I più visti

Likes 0

Il destino come un vampiro

Quindi sono sicuramente uno scrittore dilettante, ma questa fantasia è stata nella mia mente ultimamente. Ho sentito che il modo migliore per assecondarlo era farlo uscire su carta, per così dire. Tieni presente che lo stavo scrivendo più per me stesso che per qualsiasi altra cosa, ma mi sentivo come se dovessi condividerlo, nel caso in cui qualcun altro lo apprezzasse. Questa è solo la seconda storia erotica che scrivo, quindi per favore, andateci piano con me. Mi piacerebbe critiche o commenti costruttivi, e se ricevo feedback positivi, prenderò in considerazione un sequel, o una serie, o qualunque cosa faccia galleggiare...

924 I più visti

Likes 0

I Grigi (Capitolo uno)_(1)

Mi chiamo Jude Grey. Ho 17 anni 5'11 forse 6'0 adesso. Ho gli occhi color cipria, i capelli nero-brunastri scuri. Ho caratteristiche molto dettagliate / cesellate come mi dicono le persone. Quest'anno è il mio ultimo anno di liceo, ed è appena agli inizi, sono molto coinvolto nello sport e rimango attivo. quindi sono in forma, non troppo grande sono muscoloso, ma magro allo stesso tempo sono anche un po' abbronzato. Sono 1 di 6 bambini. il mio fratellastro Christian ha i capelli castano scuro, è scuro quasi quanto il mio, il suo viso è cesellato, ma non così dettagliato come...

1K I più visti

Likes 0

Scopata da The Genius & Athlete

La scuola è finita. Il campanello suonò e tutti stavano facendo le valigie e lasciando la stanza. Ho sentito un brivido sul collo e sapevo già chi mi stava fissando. Kevin mi stava fissando, di nuovo; e stava parlando con Jerome, il suo migliore amico. I due ragazzi non erano solo migliori amici, ma erano anche vicini di casa. Vivono esattamente l'uno di fronte all'altro; a parte questo, i due sono anche completamente opposti. Jerome era atletico, attivo e rumoroso; mentre Kevin era più follemente intelligente (è il valedictorian della classe!) ed è più silenzioso e sottile, e anche per me...

773 I più visti

Likes 0

La vita di lex parte 1_ (3)

Mi ero quasi abituato alle entrate non annunciate di Lex nella mia stanza. Le avevo chiesto di smetterla di irrompere nuda, quindi ora di solito erano coinvolti mutandine e reggiseno o un asciugamano se si fosse appena fatta la doccia. Esci? sbottò lei invece di un saluto. Indossava pantaloncini del pigiama extra corti e una canotta. Dall'esperienza passata sapevo che probabilmente non aveva le mutandine sotto. I suoi seni, trattenuti a malapena dalla maglietta attillata, rendevano più che evidente che non indossava un reggiseno. Ciao Lex, come stai? Ho pensato che forse potevo evitare la domanda. Sto benissimo, tu sei fantastico...

2K I più visti

Likes 0

Fuga alle terme

Introduzione: Mia moglie Lucy vende apparecchiature per ufficio di fascia alta per una grande società nazionale. Questo è il suo quarto anno di successo nelle vendite sul campo. Lucy è stata nominata VENDITORE DELL'ANNO negli ultimi tre anni. Mi chiamo Jim 42 anni e il nome di mia moglie Lucy 40 anni. Siamo sposati da 15 anni. Siamo tanto innamorati ora come lo eravamo il giorno in cui ci siamo sposati. Lucy è una donna straordinariamente bella e lo sa. Ama il sesso e ama stuzzicarmi e darmi piacere. È così disinibita che non mi ha mai negato nessuno dei miei...

2.2K I più visti

Likes 0

Passeggiata nel pomeriggio

Si alzarono in una gloriosa mattina di luglio. Il mare era come uno specchio, già c'era un luccichio di calore che saliva dai ciottoli della spiaggia. Ha indossato un paio di pantaloncini da spiaggia mentre lei indossava un paio di slip del bikini. Uscirono dalla porta sul retro sulla spiaggia e scesero al mare per un tuffo rinfrescante. È rimasto leggermente indietro ed è stato in grado di vedere il suo sedere perfetto che si muoveva negli slip del bikini. Non ha mai smesso di meravigliarsi della sua bella figura. Si è precipitato in acqua per nascondere l'inizio di un'erezione. Aveva...

2K I più visti

Likes 3

Jilly

Ho sedotto, costretto o imposto me stesso a una ragazza giovane, minorenne. Chiamalo come vuoi, ma è successo, mi vergogno di averlo fatto, dopo la prima volta, ma ho continuato a godermi ciò che ho cospirato perché accadesse, ancora e ancora. Una storia vera che fortunatamente è andata bene, sarebbe potuta andare dall'altra parte! Perchè è successo? Sono un ragazzo, sposato da 15 anni e ad essere sincero annoiato di scopare mia moglie, che era passata dal godersi il sesso a sopportarlo. Avevo bisogno di un po' di spezie, qualcosa per farmi sapere che potevo ancora tirare, qualcosa per aumentare il...

2.4K I più visti

Likes 1

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

1.7K I più visti

Likes 0

RASATURA LE GAMBE DEI MIEI COMPAGNI PIATTI

RASANDO LE GAMBE E LA FIGA DEI MIEI COMPAGNI È puramente immaginario ma basato su un incidente realmente accaduto, ma il personaggio è reale ed è un'ex fidanzata in Thailandia. Spero che la storia ti piaccia. .................................................. .................................................. .......... Tornando a casa un giorno ho trovato la mia coinquilina Tan che stava frugando nell'armadietto del mio bagno. Questa è la storia che seguì. Tan ha 34 anni e io ne avevo quattro in più ed è per questo che andavamo così d'accordo che ci prendevamo cura l'uno dell'altra che spesso sfilava in mutande, tranne quando veniva il suo ragazzo. “Merda Barry...

1.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.