Assumerlo

627Report
Assumerlo

Ken non avrebbe mai pensato che sarebbe successo a lui. Era un ometto topo e ancora molto vergine. Sapeva di essere gay fin dall'inizio, ma non sapeva come esprimersi. E poi il nuovo club ha aperto proprio in fondo alla strada da casa sua. La prima volta è stata molto dura. Ha lasciato la sua casa 4 volte solo per tornare poco dopo essere uscito, indeciso. Era tutto il "e se" che lo ha appena fatto entrare. E se non piacesse a nessuno? E se nessuno gli avesse parlato? E se ridessero?

Era stato deriso prima, soprattutto quando era un ragazzino. Gli altri ragazzi lo tormentavano perché era diverso. In quegli anni cerca divertimento nel mondo sicuro dei libri, trovando e scoprendo amici non critici, ma accoglienti. Poi prese in mano un libro speciale. Lo chiamò e mentre lo leggeva gli parlò. Scoprì di non essere così strano o bizzarro come aveva immaginato. Che c'era una parola per lui.

Ha abbracciato la parola e ha cercato di abbracciare lo stile di vita. Accettare la parola è stato molto più facile. Ha trovato difficile abbracciare lo stile di vita. Non sapeva mai chi sarebbe stato crudele, ridendo e tormentando con derivati ​​della meravigliosa parola che aveva abbracciato. Ha vissuto lo stile di vita nei suoi sogni.

Nel corso degli anni aveva acquistato molti meravigliosi giocattoli per deliziarlo. Era un maestro che gestiva se stesso. Il suo giocattolo preferito era un grosso plug anale rosa. Gli piaceva sedersi sulla spina mentre si massaggiava il cazzo. Per quanto riguardava Ken, aveva un bel cazzo. Non ha mai chiamato il suo cazzo come alcuni degli altri ragazzi a scuola.

Ricordava un ragazzo in particolare durante il liceo. Faceva parte della squadra di calcio ed era abbastanza popolare tra le ragazze. Ha chiamato il suo gallo il leone danzante. Era grande, spesso e lungo. Lo chiamava il leone danzante perché quando il ragazzo si accarezzava il cazzo sembrava proprio un leone che balla. Ha affermato che le ragazze lo adoravano. Anche a Ken era piaciuto! Ken ha guardato così tanti pomeriggi mentre il gallo saltava e ballava. Ken fantasticava di avere il cazzo del giocatore di football in profondità nel suo culo stretto. Pensava spesso di cavalcarlo in profondità e pompare a mano il proprio membro.

Ma come tanti sogni, quello si è concluso con il fatto che gli altri ragazzi lo picchiassero. Ken aveva guardato troppo da vicino un pomeriggio. Si perse, dimenticando dov'era e chi lo circondava. Si leccò le labbra desiderando succhiare e trattenere quel magnifico pezzo. Si svegliò quando il primo pugno lo colpì sulla fronte. Non ricordava il secondo, il terzo o il cinquantesimo colpo. Tutto ciò che ricordava erano i lividi e il dolore. Sua madre ha urlato per avergli sporcato di sangue la maglietta. Suo padre aveva dato al suo unico figlio, quello sguardo triste che i genitori danno quando sanno che c'è di più nella storia di quello che è stato raccontato.

Il divano lo ha bandito dalla palestra. Invece andò in aula studio, non che fosse più sicuro. Ken aveva pensato che il college sarebbe stato diverso, ma era stato picchiato così tante volte al liceo che a quel punto aveva avuto paura. Aveva paura di avvicinarsi o addirittura di guardare un altro ragazzo. Quindi, durante tutti gli anni del college, è rimasto nascosto. Tutti pensavano che fosse timido.

Ken si guardò di nuovo allo specchio. Si è imposto di lasciare la sua casa. Il suo comportamento era sciocco. Adesso era cresciuto. Aveva un ottimo lavoro e la sua casa. Viveva in un quartiere accogliente. Oltre a tutto questo, benedetto che stava per andare in un bar GAY. Altri che erano come lui, che cercavano la stessa cosa.

Sapeva nel momento in cui aveva varcato la porta, che sarebbe stata finalmente una notte fortunata per lui. Finalmente avrebbe potuto sperimentare il sesso con un'altra persona e non solo l'uso della sua mente. Si sentiva a suo agio nel nuovo club. Sorrise a un ragazzo che gli era vicino e ricevette immediatamente un caloroso sorriso. Calore. Questo è quello che sentiva. Calore. Come due grosse braccia che lo tirano dentro e lo tengono al sicuro.

L'atmosfera era densa. La musica era carica. C'erano dozzine di uomini che ballavano sul pavimento, ondeggiando e saltellando insieme. Vide toccare e accarezzare. Voleva così tanto farne parte. Qualcuno gli diede un colpetto sulla spalla e lui si voltò. C'era una sola parola per il tizio in piedi davanti a lui: INCREDIBILE! Bello semplicemente non l'ha coperto. Il ragazzo indossava un paio di Levis aderenti e una camicia di cotone azzurra. Aveva i capelli scuri e caldi occhi verdi. Il ragazzo fece un cenno verso la pista da ballo e Ken annuì d'accordo. Sisss... Sapeva che le sue parole non potevano essere udite a causa del frastuono. Ma le diceva più a se stesso che a qualcuno in particolare.

Mentre camminava verso la pista da ballo, l'uomo dietro di lui gli accarezzò il sedere. Sentì dei brividi lungo la schiena e il suo cazzo reagì immediatamente, diventando spesso e duro. Una tenda si era formata davanti ai suoi pantaloni. Si voltò verso il suo compagno di ballo e vide il meraviglioso sorriso sul suo bel viso. Ken sapeva che questo ragazzo aveva notato la tenda ed era felice che fosse lì. Ken era ancora un po' sorpreso da quanto si sentisse a suo agio. Mr. Unbelievable si avvicinò e mentre ballavano i loro inguini si sfregarono l'uno contro l'altro. Le mani di Mr. Unbelievable hanno massaggiato il cazzo di Ken mentre ballavano. Ken non era più consapevole di ciò che lo circondava. Stava ondeggiando al battito del suo cuore e al battito del suo sangue che gli pulsava nelle orecchie. Era consapevole del tamburellare del suo corpo mentre le sue stesse mani trovavano l'inguine di Mr. Unbelievable.

Ken è stato spinto in fondo alla pista da ballo. Si muoveva come in trance, non volendo che le sensazioni che stavano prendendo lui ei suoi sensi cessassero. In fondo alla pista da ballo, Mr. Unbelievable ha aperto la zip dei pantaloni di Ken. Ken si guardò intorno e notò altri ragazzi che facevano sesso. Il fondo della pista da ballo era buio, ma non abbastanza da schermare gli innamorati l'uno dall'altro.

Ken sentì l'odore insopportabile del sesso. Ne ha sentito l'odore quando ha iniziato a raggiungere l'orgasmo e finalmente, con il suo sperma caldo spruzzato in alto nell'aria. Ma questo odore era più forte... più denso! Era l'odore meraviglioso di molti. Molti uomini fanno sesso!

Il suo stesso partner, si era tolto i pantaloni. I Levi formavano una pozzanghera azzurra attorno alle caviglie di Mr. Unbelievable. Il suo grosso cazzo saltellava su e giù avvolto da una gomma protettiva. Ken si ritrovò di fronte al muro con le gambe divaricate. Lo shock del caldo dolore durò un attimo e poi si sciolse nel piacere. Si sono mossi insieme come uno. Ken non riusciva a credere quanto fosse meravigliosa l'esperienza. Si sentiva ingannato. Aveva passato così tanti anni a giocare con se stesso. Era arrabbiato per non aver cercato prima una compagnia reciproca.

Mr. Unbelievable sembrava sapere che Ken era vergine. L'ha presa con calma, prendendosi il suo tempo. Accarezzò e stuzzicò il culo ei capezzoli di Ken. Con un'ultima spinta, sia Ken che il suo amante inaspettato raggiunsero l'orgasmo. Ken si aggrappò al muro. Mr. Unbelievable abbracciò Ken, coprendo la sua schiena tremante con tanti piccoli baci.

Non è stata l'ultima volta, ma solo la prima. Fu il primo di molti incontri. A volte con Trey (il nome di Mr. Unbelievable) ea volte con altri ragazzi. Ma era Trey a cui continuava a tornare. Trey ha insistito perché Ken provasse altri ragazzi. Ma dopo 4 anni di incontri sessuali di ogni tipo con uno o più partner, Ken era pronto a sistemarsi.

Trey è stata la cosa migliore che sia mai capitata a Ken. E tutto ciò che è servito è stato alzarsi, uscire e affrontarlo!

Fine!

Storie simili

La vita di lex parte 1_ (3)

Mi ero quasi abituato alle entrate non annunciate di Lex nella mia stanza. Le avevo chiesto di smetterla di irrompere nuda, quindi ora di solito erano coinvolti mutandine e reggiseno o un asciugamano se si fosse appena fatta la doccia. Esci? sbottò lei invece di un saluto. Indossava pantaloncini del pigiama extra corti e una canotta. Dall'esperienza passata sapevo che probabilmente non aveva le mutandine sotto. I suoi seni, trattenuti a malapena dalla maglietta attillata, rendevano più che evidente che non indossava un reggiseno. Ciao Lex, come stai? Ho pensato che forse potevo evitare la domanda. Sto benissimo, tu sei fantastico...

2.1K I più visti

Likes 0

Le avventure di Jessica 4!

Le avventure di Jessica 4 Note dell'autore: Ehi gente, questa è la mia quarta storia della serie e non vedo l'ora di ricevere un feedback. Adoro scrivere queste storie, ma sono molto impegnato ora, quindi potrebbe passare un po' di tempo tra le storie. Amo tutti i miei fan e odio i miei non fan, lol, beh, non ti odio davvero, mi chiedo solo perché non ti piacciono le mie storie. Ci sarà incesto in questa storia, e se odi l'incesto, non leggerlo. Questa è la quarta avventura di Jessica nella serie e, in futuro, fai attenzione a un ospite speciale...

2.2K I più visti

Likes 3

Le tette si fanno bang bang

Ancora una volta vi porto la copia scritta di un'avventura interrazziale più recente. Proprio come prima, adoro ricevere posta da tutti voi e se non ricevete una risposta da me la prima volta, diavolo, scrivetemi di nuovo. Un piccolo retroscena per questa storia: è successo una notte l'estate scorsa. Stavo tornando a casa da un club (mio marito è stato via per la settimana - allenamento). A circa ¼ della strada di casa, la mia macchina ha iniziato a fare i capricci e alla fine ha ceduto. Usando il mio cellulare e una rubrica di una stazione di servizio vicina, ho...

2.2K I più visti

Likes 0

Fuga alle terme

Introduzione: Mia moglie Lucy vende apparecchiature per ufficio di fascia alta per una grande società nazionale. Questo è il suo quarto anno di successo nelle vendite sul campo. Lucy è stata nominata VENDITORE DELL'ANNO negli ultimi tre anni. Mi chiamo Jim 42 anni e il nome di mia moglie Lucy 40 anni. Siamo sposati da 15 anni. Siamo tanto innamorati ora come lo eravamo il giorno in cui ci siamo sposati. Lucy è una donna straordinariamente bella e lo sa. Ama il sesso e ama stuzzicarmi e darmi piacere. È così disinibita che non mi ha mai negato nessuno dei miei...

2.3K I più visti

Likes 0

Un weekend non così noioso

Solo per Holly! :-P Era proprio come tutti gli altri venerdì che erano passati quest'anno. La scuola durava 48 ore e iniziava la ripetizione che era diventata il suo fine settimana. La maggior parte delle persone vedeva il proprio fine settimana come un momento per uscire e divertirsi, Naomi invece li considerava troppo lunghi e noiosi. Non aveva molti amici in questa nuova città e non guidava, quindi non poteva scappare in spiaggia. I fine settimana non avevano nulla in serbo per lei. Naomi ha riflettuto su cosa avrebbe potuto fare per intrattenersi questo fine settimana mentre apriva la porta, buttava...

2K I più visti

Likes 0

Vicini cattivi_(1)

Mi sono svegliato la mattina dopo con il luminoso sole mattutino di luglio che entrava dalla finestra. con un sorriso stampato in faccia ma ho ancora un leggero senso di colpa nello stomaco dalla sera prima. Mi sono girato per controllare l'ora e ho notato che Tony stava ancora dormendo. Erano le 8.50 di mattina. Mi alzai dal letto e mi tuffai subito nella doccia. Una volta fuori, con un asciugamano addosso, scesi le scale per farmi una tazza di caffè. In piedi in cucina, caffè in mano quando Andy stava tornando da una delle sue corse mattutine. Si era tolto...

2K I più visti

Likes 0

Uno stile di vita oscillante, capitolo 3

Dato che ora operavo da single, ho deciso di rispondere ad alcuni annunci in una rivista di scambisti. Ho provato a cercare le coppie che volevano qualcosa di insolito, e ho detto in ogni risposta che ero disposto a provare qualcosa che non fosse pericoloso o doloroso. Nessuno degli annunci a cui ho risposto aveva menzionato il sesso bisessuale, ma ho pensato che qualsiasi ragazzo che cercava di condividere sua moglie con un altro ragazzo probabilmente stava segretamente pensando di provarlo. Si è scoperto che ero praticamente sui soldi. Ho ricevuto una risposta positiva da più della metà delle mie lettere...

2.3K I più visti

Likes 0

La Vergine violata di Ward Fulton Capitolo 1

Non mio... Capitolo 1 Il centro commerciale era affollato di studenti, tutti desiderosi di approfittare del il sole e la dolce brezza primaverile che soffiava dolcemente dal fiume. Ogni panchina era occupata, e anche gli ampi bordi di cemento che orlate le aiuole erano stipate di adolescenti chiacchieroni, i loro gli spiriti sollevati dall'ultima partenza dell'inverno e dalla vista di migliaia di narcisi che annunciavano l'avvicinarsi della stagione. L'orologio dell'Old Main segnava le undici e mezzo e Suzanne alzò lo sguardo... con impazienza mentre si faceva strada tra la folla. Yvonne aveva detto 1115. Dov'era? Nervosamente, Suzanne si voltò e urtò...

2K I più visti

Likes 0

Moglie violentata in Sudafrica

Mia moglie Elaine ed io abbiamo fatto una vacanza in Sudafrica l'anno scorso e abbiamo deciso di provare a vedere quanto più possibile del paese. Abbiamo volato a Johannesburg e abbiamo trascorso un paio di giorni a guardarci intorno. Abbiamo ricevuto molti avvertimenti sui pericoli della città, capitale mondiale degli omicidi, e abbiamo preso taxi ovunque. Le township sono state un vero shock culturale ma con una guida e stando nei trasporti, non abbiamo avuto problemi. Abbiamo viaggiato a Port Elizabeth e abbiamo affittato un bungalow, era bellissimo. Ci siamo rilassati e probabilmente eravamo meno consapevoli di ciò che ci circondava...

3.5K I più visti

Likes 0

La scommessa_(6)

Molti anni fa, ero completamente innamorata del mio migliore amico Jim. In realtà, sono stato il primo amico di sua moglie, ma sapevo che non erano felici. Mi diceva sempre che era una macchina del sesso, che lo voleva sempre e con posizioni folli. Ogni volta che mi trovavo tra fidanzati, mi chiedevo come sarebbe stato il cazzo di Jim nella mia figa. Non ho mai agito per lealtà verso sua moglie. Sapevo che tradiva molto e a volte pensavo che fosse con le sue benedizioni. Un giorno mi chiamò per dirmi che finalmente lo aveva lasciato. È andata a Parigi...

1.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.