Bug Chasing - Crociera per l'AIDS

1.2KReport
Bug Chasing - Crociera per l'AIDS

All'inizio è stato difficile per me capire perché mi sentissi così. Ho adorato il modo in cui desideravo ardentemente il cazzo senza sella nel mio buco del culo finocchio, ho adorato quanto volevo che ogni cazzo che scopava la mia figa gay svuotasse un carico dopo l'altro di sperma caldo, appiccicoso e fuso nel profondo della mia figa palpitante e dolorante. Ma aspetta, non era quello che avevo difficoltà a capire.

Quello che è successo è che, quando ho iniziato la mia carriera di pilota di cazzi alla tenera età di 14 anni, erano i primi anni '70, ancora un po' di quell'amore libero, delle droghe, del sesso e di tutto ciò che ancora aleggiava nell'aria di tanto in tanto.

L'ultima cosa che ognuno di noi ha fatto è stata preoccuparsi della protezione. Avevo una lista piuttosto esclusiva di ragazzi che mi lasciavo scopare a quell'età. Il ragazzo che mi ha scopato per primo, Wayne, poi Art e Danny, e un ragazzo di nome Robert, il che era un po' strano perché quello è il nome di mio padre. Questo è tutto fino a quando non sono arrivato al liceo. Quindi siamo stati tutti senza preservativo insieme e non abbiamo mai usato i preservativi.

Poi, quando sono arrivati ​​l'AIDS e l'HIV, questo tipo di cose ha messo l'ammortizzatore sull'amore libero e sul sesso, per molte persone, ma non per tutte. Vedi, anche quando tra la metà e la fine degli anni '80, quando era così pesantemente rivolto a noi gay, ero ancora senza preservativo! Non avevo usato il preservativo e non volevo nemmeno iniziare. Se volessi il lattice dentro di me userei il mio dildo!

Mi ha aiutato il fatto che fossi un ragazzo della porta accanto molto carino e questo ha acceso i ragazzi a non finire! Anche a 18 e 19 anni, sembravo 14 o 15, ragazzi come i giovani che sembrano ma legali per scopare ragazzi come me. Mi piace essere a petto piatto, senza veri muscoli sui pettorali, ma mi sento come se avessi le tette quando sono a quattro zampe a farmi scopare, le mie piccole tette finocchio che oscillano nell'aria. I ragazzi volevano solo scoparmi e alcuni ragazzi volevano che scopassi alcuni dei loro amici, era lì che mi sentivo davvero a casa... un gruppo di ragazzi, cazzi duri, sesso anonimo, tutti senza sella, tutti carichi nel profondo del mio buco del culo! Questo è quello che faccio, cavalcherò qualsiasi cazzo che vuole scoparmi, e intendo, QUALSIASI, cazzo.

Ho scopato tizi etero, bisessuali, gay, (quando dico cazzo, intendo che mi faccio scopare), di ogni razza, adoro il cazzo nero! (e sono uno dei fattori di rischio più alti per avere l'AIDS), adoro lo sperma dentro di me e come ci si sente sparare da un cazzo che si contrae e dalle palle che stanno svuotando il loro carico nel profondo della mia fica.

Ho navigato per cazzo e sperma ovunque! Alcuni dei posti di collegamento di maggior successo che ho trovato nel corso degli anni sono le solite aree di sosta, le fermate dei camion sono buoni posti per trovare cazzi, le librerie per adulti, con sale giochi/peep show. Mi piace servire i glory hole, per un vero sesso anonimo senza sella. Adoro sentire quei cazzi pieni di sperma pulsare e contorcersi mentre svuotano il loro sperma, e chissà cos'altro, nel profondo del mio buco del culo.

Adoro il veloce, dietro il camion, basta sbottonarmi i pantaloni, farli scivolare giù quel tanto che basta per esporre il mio bocciolo di rosa per entrare e prendere un cazzo finché non scaricano una specie di scenari. Mi piace crudo, mi piace asciutto, lavoro quel cazzo nel mio buco asciutto, magari un po' di sputo se il cazzo è super grosso, ma mi piace il non pianificato, vado a secco piaccia o no. Inoltre allunga di più la pelle intorno al mio buco del culo. Con il lubrificante, tutto scorre dentro e fuori in modo facile e veloce; ma secca, quella pelle dello sfintere si allunga molto velocemente e di solito si strappa un po' e forse sanguina un po'. Questo è un bene perché quando il suo cazzo si svuota nel mio buco, il suo DNA mi infetterà direttamente nel flusso sanguigno, una sieroconversione più rapida.

Certo, ho pensato all'AIDS, voglio dire, so come si ottiene, non sono ignorante, voglio dire, cavolo, ho un QI di 166 e amo il rischio del sesso senza sella e la possibilità di ottenere AIDS!

Per me è stato un processo graduale. Il sesso naturale senza sella è stato fantastico, la maggior parte dei ragazzi onestamente non vuole usare i preservativi e, realisticamente, la maggior parte del rischio è assunta dal fondo, quello che riceve lo sperma. È molto più difficile per un poz bottom infettare un neg top che il contrario.

Quindi stavo prendendo tutto il rischio, quello che prendeva tutto lo sperma caldo e delizioso nel mio buco del culo. Probabilmente avevo 30 anni quando ho iniziato a cercare seriamente di ammalarmi e il grande POZ! Era sempre un rischio, avevi una possibilità del 50/50, o ce l'avevano o no, ma era un rischio così grande che diventava una svolta, il non sapere. E il fatto che mi piacesse il sesso anonimo rendeva quasi priva di significato la menzione di avere una malattia sessualmente trasmissibile. Tutti dicono che sono puliti, ma chi lo sa? Ti prendi un cazzo poz nel buco del culo e dici che tra un mese o due il test potresti tornare ancora negativo, ci sono così tante variabili, così tanti modi in cui potresti essere stato infettato e dici perché hai un test negativo indietro che sei pulito. Potresti testare Poz tra un paio di mesi in più o in qualsiasi momento e stai già diffondendo l'HIV/AIDS! Quindi tutti gli odiatori là fuori che parlano di quanto siano malate le persone come me, almeno sono in prima linea e non evito il problema!

Ora te lo dico io. Senza essere troppo audace, ho un bel culo e tutti vogliono scoparlo, e mi rendo conto ora che in passato, inseguivo attivamente gli insetti e cercavo l'AIDS e i ragazzi venivano da me alle feste o ai sex club quando Ho chiesto loro se erano poz, sapevano che stavo inseguendo e ovviamente hanno detto di sì in modo che potessero scoparmi. Se tutti i carichi che ho preso che presumibilmente erano poz fossero davvero poz, sarei morto anni fa! Così tanti ragazzi mentono sull'AIDS solo per poterti scopare. Voglio dire, devo fotterli, nel caso avessero l'AIDS mi infetterebbero. Ma non ho mai testato il poz dopo tutto il cazzo e lo sperma pieno di DNA che è stato sparato nel mio buco della sigaretta, è strano, se non avessi inseguito probabilmente mi sarei preso subito l'AIDS; ora che ho inseguito tutti questi anni e ho avuto solo risultati negativi, sembra che nessuno stia seminando o regalando.

Il perché??? Bene, chi non lo chiederebbe. E per la maggior parte, è semplice. Non userò mai i preservativi, non mi interessa quale malattia ci sia là fuori!!! Chiaro e semplice, sono un barebacker per tutta la vita, per quanto lunga possa essere. Ogni cazzo che mi trafigge il buco del culo viene in me, se possibile, e lavoro duro il mio culo fino a mungere ogni goccia di sperma dal cazzo del mio amante. Le probabilità sono che uno di quei bei cazzi avrà l'AIDS e, secondo la mia regola senza sella, prima o poi mi infetterà con l'AIDS. Allora perché non goderselo? Cercalo, dirigiti verso di esso e vedi cosa succede?

Ho così tante fantasie su come ottengo l'AIDS. Dal semplice furto di un cazzo, mi scopano crudo e mi vengono dentro e mentre si vestono e se ne vanno, io sdraiato in una pozza di sperma, mi dicono che hanno l'AIDS mentre escono dalla porta, è una buona svolta di base su per me.

Poi ho la fantasia dello stupro. Voglio camminare in un vicolo buio, a tarda notte, ragazzi sporchi, bagnati, puzzolenti, senzatetto e una banda di teppisti neri che mi violentano il buco del culo e (scusate, questo non vuole essere razzista in alcun modo, solo la mia fantasia malata) ma voglio che tutti i neri abbiano l'AIDS davvero tossico e che tutti si avvicinino a turno per violentarmi ancora e ancora, scaricando ogni goccia del loro sperma infetto dall'AIDS nel profondo del mio avido buco della sigaretta.

Ne ho anche uno in cui sto cavalcando il cazzo più grande di sempre, come un piede lungo, grosso e grasso, pieno di sperma. Mi faccio scopare in sei modi fino a domenica, dappertutto, alla pecorina, missionario, io in cima, di fianco, a prendermi in braccio e a scoparmi mentre mi stringi, solo ogni fottuta cosa che puoi fare, e dura, ruvida e cattiva . Amo essere degradato e insultato!

Quindi mi ha fottuto su e giù e 20 secondi prima di sparare il suo carico, è dietro di me a pecorina, mi tiene i fianchi e mi tira forte sul suo cazzo, dice che si sta preparando a sparare e gli dico di svuotare il suo carico in profondità in me . Mi pompa ancora un paio di volte e dice: "Oh, mi sono dimenticato di dirtelo... ho l'AIDS!" e io sono tutto nel solco, prendo le sue enormi palle di cazzo in profondità, il precum che trasuda tutto intorno al mio buco, e lui mi dice che ha l'AIDS nel bel mezzo di una così bella scopata.

cosa fai? Salta giù? Voglio dire, il suo sperma doveva entrare un po' dentro, quindi che cazzo? Rinunciare a un cazzo enorme e continuare a prendere l'AIDS? Fallo! Mi tuffo all'indietro sul suo cazzo più forte di prima mentre sento il suo cazzo contrarsi e lui geme: "Aah! Sì, verrò! Ti riempirò di frocio dell'AIDS! e lo sbatto sempre più forte sul suo cazzo e quando il suo carico tossico di AIDS finalmente esplode dentro di me, lo sento spruzzare le mie viscere, e mi fa tremare e mi spingo indietro per prenderlo fino in fondo mentre svuota il suo sperma in profondità dentro di me.

Ne ho un altro dove vado alle terme, il mega-plex di Providence, Rhode Island, un sex club gay. È la mia prima volta ed entro, prendo una stanza, è presto, butto le chiavi e la caga in un armadietto e mi preparo a farmi scopare!

I bagni sono un famigerato terreno di riproduzione e semina per la trasmissione dell'AIDS, o la conversione, o la sieroconversione, comunque tu voglia dirla. Mi iscrivo ai siti Web di Poz per ragazzi che vogliono diffondere l'AIDS e ragazzi che vogliono averlo, e hanno annunci in cui i ragazzi dicono di avere l'AIDS e vanno ai bagni in questo momento. Così ho letto là dove quattro ragazzi stavano andando a bucare tutti i buchi negativi che volevano l'AIDS. Ho deciso che questa era la mia notte. Ero nella mia stanza, l'ho tenuta buia, anonima. Volevo essere pronto per i quattro cazzi poz se si fossero presentati tutti.

Per un aperitivo, alcuni ragazzi vengono nella mia stanza, chiedono cosa voglio e quando dico qualcosa, si arrampicano, mi pompano il buco, mi vengono dentro e lasciano la mia stanza! Quanto è perfetto?!

Il primo dei quattro cazzi poz arriva nella mia stanza, siamo soli, mi ficca un paio di dita nel buco del culo, è sciolto, è bagnato di sperma e pronto per altro. Geme, accarezza il suo cazzo, "Vuoi un carico carico?" lui chiede. Questa è una domanda sottilmente velata di chiedere se vuoi l'AIDS. Dico di sì, spinge la testa del suo cazzo enorme contro il mio buco, niente lubrificante, niente sputo, solo lo sperma di prima, e sbatte nella mia figa dolorante. Una parte di me vuole sapere come sarei durante una sessione di cazzo sapendo che il cazzo ha l'AIDS, non solo prima che esploda, sai? Penso che potrebbe essere una corsa enorme, specialmente se fossi sballato, cosa che lo sono quasi sempre, sapendo che ogni spinta viene da un cazzo poz che mi infetterà con l'AIDS, wow! Cazzo che eccitazione! Merda, sono duro seduto qui a scrivere questo!

Non riesco proprio a concepire l'idea di non aver contratto l'AIDS a 45 anni! Pensavo di certo che a quest'ora avrei preso l'insetto... come tanti cazzi e carichi che sono stati pompati nel mio buco, cavolo, ho avuto solo una manciata di cose, l'herpes, l'applauso, la sifilide e qualche altra merda, ma non è mai stato legittimamente infastidito. Vedremo cosa succede...

Storie simili

Croma.

Sai che è strano, ma non riesco a ricordare nulla. Robert sentì la porta chiudersi alle sue spalle e rimase sull'ingresso con l'aria smarrita. È così? disse una voce da più lontano nella stanza. “Sì,” disse Robert, con la fronte aggrottata. In effetti, quando l'ho detto, non riuscivo nemmeno a ricordare il mio nome, che ci crediate o no. Charlotte guardò dietro l'angolo, alzando un sopracciglio verso di lui. Spero che tu non abbia dimenticato il mio. Carlotta! Naturalmente,” Robert rise sottovoce. “Ora che lo dici, sembra quasi che all'inizio non lo sapessi. E... la cosa più dannata, ma non riesco...

2.4K I più visti

Likes 1

RASATURA LE GAMBE DEI MIEI COMPAGNI PIATTI

RASANDO LE GAMBE E LA FIGA DEI MIEI COMPAGNI È puramente immaginario ma basato su un incidente realmente accaduto, ma il personaggio è reale ed è un'ex fidanzata in Thailandia. Spero che la storia ti piaccia. .................................................. .................................................. .......... Tornando a casa un giorno ho trovato la mia coinquilina Tan che stava frugando nell'armadietto del mio bagno. Questa è la storia che seguì. Tan ha 34 anni e io ne avevo quattro in più ed è per questo che andavamo così d'accordo che ci prendevamo cura l'uno dell'altra che spesso sfilava in mutande, tranne quando veniva il suo ragazzo. “Merda Barry...

1.9K I più visti

Likes 0

INTERROMPERE UN'ABITUDINE

Se non fosse per il neo sul cazzo di Aaron Denton, sarei molto più felice, io ti garantisco. Quel neo mi dà fastidio dalla terza elementare, quando l'ho visto pisciare nel bosco. Che cosa? disse con aria assente, guardando i nostri sguardi inorriditi, no rendendosi conto che stava facendo qualcosa di completamente innaturale. Il resto di noi stava solo ciondolando, pisciando regolarmente attraverso il nostro chiusure lampo come persone sensibili, ma non Aaron. Merda. Senza nemmeno dare ci ha pensato un secondo, Aaron si è aperto la zip dei jeans, si è abbassato i pantaloni, fino alle ginocchia -- (aaack!) --...

1.1K I più visti

Likes 0

La mia vita pt 7

Parte 7 di ? Mi sono svegliato. Poi è andato sotto la doccia. Sono rimasto lì, lasciando che l'acqua mi scorresse addosso. Mi sono pulito. mentre stavo finendo. Kelly è entrata. È entrata nella doccia. Ma mentre cercava di toccarmi, sono sceso e mi sono asciugato. cosa c'è che non va disse non voglio dissi L'ho fatto ma non l'avrei lasciata decidere quando l'ho fatto come ieri sera. Sono andato in soggiorno. Sara era seduta sul divano. cosa stai guardando dissi solo un po' di tv niente di speciale ha detto com'era la Disney ha aggiunto siamo stati benissimo dissi la...

1.2K I più visti

Likes 0

The Hardwoods: Kevin impara ad amare il cazzo

13-15 LUGLIO 1973: KEVIN IMPARA AD AMARE IL CAZZO Questa storia è raccontata dal punto di vista del tredicenne Kevin Hardwood. Suo fratello diciassettenne lo incastra, il che fa sì che suo padre lo sculacci. Kevin cede alla richiesta di Luke di succhiargli il cazzo in modo che non continui a metterlo nei guai. Era una calda giornata estiva di metà luglio. Mi stavo rinfrescando nel cortile sul retro della piscina di famiglia. Avevo l'intera piscina tutta per me con mio padre al lavoro e mia madre e mia sorella in visita dai vicini. Nuotavo pigramente a dorso intorno alla piscina...

756 I più visti

Likes 0

RWBY - I preferiti dell'insegnante capitolo 1

Aspettatevi errori di grammatica, questa non è la mia lingua madre X-X-X-X-X Le cose sono tranquille alla Beacon Academy, soprattutto nelle camere da letto, anche se in una di esse succede qualcosa che nessuno potrebbe mai immaginare: I corridoi sono vuoti, tutti sono nel cortile oa passeggio per la città. Se qualcuno attraversasse uno di essi, sarebbe sorpreso di sentire suoni strani e piuttosto sospetti. Ora, se qualcuno entra nella stanza da cui proviene il rumore, la sua mascella cade a terra quando vede una scena così incredibile. In uno dei letti, tre corpi si agitano in un intenso atto sessuale...

718 I più visti

Likes 0

Island Royale: Il Rapporto (Capitolo Sette)

Capitolo sette ____________________________ Cynthia mi aveva incoraggiato a tornare all'asilo e ad assistere nel tutoraggio di un particolare gruppo di ragazze che solo di recente avevano sottoposto per la prima volta alla manutenzione dei genitali maschili. Su suo suggerimento ho saltato la colazione la mattina successiva, ansioso di non essere troppo tardi per iscrivermi a un'opportunità mattutina di visitare questa lezione, e sono passato direttamente dalla mia suite alla reception al piano principale. La possibilità di partecipare all'addestramento di alcune delle più giovani schiave sessuali studentesche di Island Royale sembrava essere stata ancora più apprezzata tra gli ospiti rispetto alla mia...

628 I più visti

Likes 0

Il mio compleanno speciale

La settimana scorsa è stato il mio diciottesimo compleanno, e che compleanno è stato. Non fraintendetemi però, è iniziato in modo schifoso come i miei ultimi tre compleanni, ma è finito in un modo che non avrei mai potuto prevedere. Mi chiamo Stephanie e, come ho detto prima, ho diciotto anni. Ho lunghi capelli neri e lisci, non chiamarmi bruna perché mi dà fastidio, sono neri, non castani, con scintillanti occhi azzurri. Di solito la gente si prende gioco della mia altezza, quando sei alto solo un metro e settanta, è destinato a succedere, immagino, e io peso quarantacinque chili e...

427 I più visti

Likes 0

Sotto la sua scrivania

Mi ha assunto tre settimane fa. Un lavoro per il quale sono grato ma completamente non qualificato. Ma poi io sono giovane e asiatica, e lui è più vecchio e bianco, e nel corso dei miei doveri (e sì, anche nel corso del mio ficcanaso) ho scoperto la metrica del porno sul suo hard- drive con giovani donne asiatiche. Sono ben lungi dall'essere scoraggiato da questo. Voglio dire, non fraintendetemi, non ho alcun desiderio di scopare fino in cima, e sono anche dolorosamente consapevole dell'intero cliché della dinamica di potere tra uomo bianco e ragazza asiatica. Ma togliendo tutto questo dall'equazione...

2K I più visti

Likes 2

Bravado, parte 2

Kevin si svegliò la mattina dopo intontito, sbronzo e duro come una roccia. Debby giaceva accanto a lui nuda, sorridendo e accarezzando il suo piccoletto. Charles non era a letto. Kevin sussurrò, smettila! e ha provato a staccare le mani, ma ha semplicemente stretto e ha continuato a giocare con lui. Kevin sapeva che Charles non era felice che fossero finiti tutti in una cosa a tre la scorsa notte, ma a Debby non sembrava importare. Kevin sentì Charles che girava per la cucina. Kevin guardò Debby negli occhi e gridò: “Charles! Debby non smetterà di giocare con il mio cazzo!...

2.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.