Il divertimento travestito è diventato aspro!

848Report
Il divertimento travestito è diventato aspro!

Ammetto che il mio amore per indossare mutandine e calze, o collant (pantaloni) sotto i miei abiti per lavoro, mi dà una vera eccitazione. Come ragazzo gay, guardare altri uomini e chiedermi come sono sotto i loro vestiti, ben dotati, tagliati ecc. mi fa davvero eccitare.

Qualche sera fa, uno dei miei amici con cui mi diverto molto, ha detto che aveva i biglietti per un grande ipnotizzatore, mi piacerebbe andare? Ovviamente ho accettato e siamo partiti.

Merda, lo spettacolo è stato orribile. Mi ha scelto come uno degli ultimi clienti, devo dire. Mi ha trascinato sul palco (nessun gioco di parole) e ha cercato di mettermi sotto. Sapevo che non ci sarebbe riuscito, o almeno così pensavo,

Tom, il mio amico, ha aspettato finché non sono tornato al mio posto. "Un sacco di stronzate" gli ho detto.

"Ah" disse Tom "Non hai visto quello che noi, il pubblico ha visto poi Phil"

"Cosa vuoi dire Tom?" Gli ho chiesto.

“Beh, il ragazzo ti ha chiesto quale fosse il tuo hobby preferito, hai detto prendendo in giro gli ipnotizzatori di merda. Poi ti ha chiesto se credevi in ​​quello che ha fatto e se ti aveva ipnotizzato per rivelare i tuoi segreti più intimi dato che eri così incredibilmente scortese con lui. Gli hai detto, di fronte a 1.200 persone, che eri un uomo gay passivo, che indossava lingerie sotto i suoi abiti da giorno e gli piace farsi scopare indossando mutandine o collant. Ti piace andare in giro con un culo ingioiellato che ti tappa il culo e devi indossare un preservativo sotto le mutandine o i collant mentre spari spesso guardando i ragazzi che ti piacciono. Siccome ciò non bastava, hai poi aggiunto che pensavi che fosse un mucchio di stronzate, a cui il ragazzo ha detto che avresti ricordato tutto quello che ti era successo quando ti sei svegliato la mattina, ha schioccato le dita e tu hai rabbrividito, ti sei svegliato e tornai da me”

"Oh fottuto diavolo Tom, non puoi aspettarti che io creda a quelle stronzate, facciamoci una scopata e poi possiamo andare a letto"

In realtà sono fortunato, sono un uomo ben dotato, cazzo da 8 pollici e palle pesanti, indossavo collant sotto i pantaloni, che Tom mi ha chiesto di lasciare. Mi ha buttato a faccia in giù sul letto e mi ha tirato giù la cintura dei collant, quel tanto che bastava per tirare fuori il tappo anale che amo indossare, e ha speronato il suo cazzo piuttosto grande proprio dentro il mio buco. "Tom, vacci piano" dissi "So che scoparmi in calzamaglia ti fa arrapare così tanto, ma sto già venendo e mi sto mettendo nei guai"

Pochi minuti di colpi e Tom ha urlato che stava venendo e ho sentito un getto di sperma caldo riempirmi le viscere> Mi sono sdraiato lì assaporando la sensazione di quel delizioso sperma e poi mi sono alzato, lo sentivo colare giù dall'interno delle mie gambe e anche attraverso il nylon che ricopriva il mio cazzo, è scivolato come gelatina lungo il mio cazzo e le mie palle, Tom si è inginocchiato e ha leccato i miei collant per pulirli. Oh cielo.

Abbiamo fatto la doccia e siamo andati a letto Tom indossa pantaloncini, di solito indosso mutandine di qualche tipo, stasera ho scelto quelle di pizzo nero, onestamente ragazzi, volete davvero provare a indossare mutandine da donna sono una tasca sorprendentemente grande nella parte anteriore per contenere la tua attrezzatura e una schiena piena o stile perizoma indietro, senza cedimenti o insaccamenti e carichi di elasticità,

Ho fatto dei sogni orribili, di quelli che ti spaventano a morte e poi quando ti svegli semplicemente sparisci. Mi sono svegliato verso le 7 del mattino scoppiando dalla voglia di pisciare, Tom russava a crepapelle come al solito, ho sparato in bagno, mi sono tolto il cazzo dalle mutandine e l'ho lasciato andare.

Santo cazzo, stavo pisciando su tutto il sedile del water, sulle mie gambe, sul pavimento ho afferrato il mio cazzo, NESSUN CAZZO O PALLE QUI. Mi sono seduto sul water, ho finito di pisciare e mi sono alzato. Ho urlato per Tom che è corso in bagno e ha guardato inorridito il pavimento coperto di urina, il gabinetto e me.

“Phil, a cosa diavolo stai giocando? Le tue mutandine gocciolano piscio ed è ovunque"

“Non lo so” ho pianto e mi sono tirato giù le mutandine.

"Fottuto inferno" urlò Tom "Dove cazzo sono le tue palle e il tuo cazzo e che cazzo È QUELLO?" urlò indicando il mio inguine.

Abbassai lo sguardo e quasi svenni, il mio bel cazzo tagliato e le mie grosse palle erano semplicemente svanite e al loro posto c'era quella che sembrava straordinariamente una FIGA... una vagina su di me?

All'improvviso rabbrividii e all'improvviso mi ricordai cosa aveva detto l'ipnotizzatore la sera prima.

"Tom è quel bastardo ipnotizzatore" ho gridato "Mi ha maledetto" Mi sono ricordato che avevamo la sua carta e gli ho telefonato, anche se erano solo le 08:30. "Ciao" disse una voce stranamente euforica. "Ricordi ora quanto sei stato maleducato la scorsa notte? Apparentemente ti piace indossare la lingerie, quindi ho pensato che sarebbe stato bello per te sentire come l'intero pacchetto ti starebbe bene... Sto terminando la chiamata, e non importa quanto tu prova a contattarmi, non avrai più successo, goditi il ​​tuo nuovo organo sessuale”

Il telefono si è spento e ho provato a ricordare, non è stato in grado di connettersi.

Mi sono seduto sul coperchio del water, Tom si è inginocchiato sul pavimento tenendomi le mani. Mi sono asciugato e sono andato sotto la doccia. Scesi e mi asciugai e Tom mi riaccompagnò in camera da letto. Ci siamo seduti sul letto, la mia mano è scesa inconsciamente sul mio inguine senza cazzo e senza palle e ha toccato il mio squarcio. Sembrava morbido, caldo e leggermente umido, belle labbra intorno al bordo e lembi carnosi all'interno.

Con mio disgusto mi stavo eccitando. "Tommaso?" Vuoi dare un'occhiata alla mia figa, ti sembra ok?, ti piacerebbe giocarci come un uomo gay? Ti piacerebbe provare a scoparmi per favore?

Tom è sembrato sorpreso, "Adoro se indossi delle mutandine senza cavallo". Ora mi stavano perfettamente.

Tom mi tirò su e si avvicinò all'armadio, mi strinse forte e iniziò a baciarmi, stringendomi dolcemente i capezzoli, mi sentivo sempre più caldo nel mio inguine, sentivo un piccolo rivolo come gelatina che scivolava dal mio squarcio, loro Ho sentito il cazzo di Tom che mi spingeva dentro. "Dio, è fantastico" ha gridato Tom, possiamo baciarci e io posso scoparti di fronte, mi piace sentire le tue mutandine scivolare su e giù per il mio cazzo, e merda, sto per venire "

VENGA?”. Ha sparato abbondanti quantità di denso sperma caldo nella mia figa, e dopo pochi minuti, l'ha tirato fuori, stava ancora gocciolando dalla sua testa mostruosa, quindi l'ho leccato pulito. Improvvisamente mi resi conto che Tom aveva la sua testa tra le mie gambe, mi stava leccando la figa pulita, io abbassai lo sguardo sentendo la sua lingua scivolare dentro di me.

Abbiamo deciso di andare a fare shopping, ho indossato dei collant spessi sotto i miei pantaloni da jogging e mentre tornavo a casa in macchina, Tom mi ha guardato e ha detto “Stai venendo nei tuoi pantaloni,? Hai una grossa macchia bagnata sui jeans. Di sicuro l'ho fatto, era bagnato e appiccicoso, whoops sperma!

Arrivato a casa, trovai goccioline di sperma e una gelatina bianca che scivolava fuori dal mio squarcio. “È il tuo sperma e il mio lubrificante, che fuoriesce. Ho bisogno di comprare degli assorbenti interni, quindi abbiamo chiamato la stazione di servizio e comprato due pacchetti. Sono tornato a casa, ho aperto i pacchetti e ho tirato fuori un assorbente interno, me lo sono infilato nella figa, ho indossato delle calze autoreggenti di nylon nero, mi sono tirato su i pantaloni della tuta e ho iniziato il pranzo.

Tom entrò in cucina "Come ti senti Phil?" "Ok grazie" ho risposto, "Sembra che io sia un vero fighetto ora, puoi sopportarmi così"

Prima che potessi muovermi, Tom mi aveva fatto girare contro il muro, tirato giù i pantaloni della mia tuta, tirato il cordino dell'assorbente interno che era caduto sul pavimento, e il suo cazzo era dentro di me così velocemente che non potevo crederci. poi baciandomi violentemente, potevo dire che lo adorava, il suo respiro era corto e si scagliava contro la mia vagina. Mi sto COSÌ DIVERTENDO QUESTO, Ha sparato un altro enorme carico dentro di me. Tirato via e lasciandomi leccare il suo cazzo pulito, ha ripetuto la sua esibizione leccando di nuovo la mia figa pulita. Si è allontanato, mi ha dato un nuovo tampone che ho sollevato e tirato su i pantaloni della tuta.

"Ecco Phil" sorrise "Questo risponde alla tua domanda?"

Storie simili

La vita di lex parte 1_ (3)

Mi ero quasi abituato alle entrate non annunciate di Lex nella mia stanza. Le avevo chiesto di smetterla di irrompere nuda, quindi ora di solito erano coinvolti mutandine e reggiseno o un asciugamano se si fosse appena fatta la doccia. Esci? sbottò lei invece di un saluto. Indossava pantaloncini del pigiama extra corti e una canotta. Dall'esperienza passata sapevo che probabilmente non aveva le mutandine sotto. I suoi seni, trattenuti a malapena dalla maglietta attillata, rendevano più che evidente che non indossava un reggiseno. Ciao Lex, come stai? Ho pensato che forse potevo evitare la domanda. Sto benissimo, tu sei fantastico...

2.1K I più visti

Likes 0

Le avventure di Jessica 4!

Le avventure di Jessica 4 Note dell'autore: Ehi gente, questa è la mia quarta storia della serie e non vedo l'ora di ricevere un feedback. Adoro scrivere queste storie, ma sono molto impegnato ora, quindi potrebbe passare un po' di tempo tra le storie. Amo tutti i miei fan e odio i miei non fan, lol, beh, non ti odio davvero, mi chiedo solo perché non ti piacciono le mie storie. Ci sarà incesto in questa storia, e se odi l'incesto, non leggerlo. Questa è la quarta avventura di Jessica nella serie e, in futuro, fai attenzione a un ospite speciale...

2.2K I più visti

Likes 3

Le tette si fanno bang bang

Ancora una volta vi porto la copia scritta di un'avventura interrazziale più recente. Proprio come prima, adoro ricevere posta da tutti voi e se non ricevete una risposta da me la prima volta, diavolo, scrivetemi di nuovo. Un piccolo retroscena per questa storia: è successo una notte l'estate scorsa. Stavo tornando a casa da un club (mio marito è stato via per la settimana - allenamento). A circa ¼ della strada di casa, la mia macchina ha iniziato a fare i capricci e alla fine ha ceduto. Usando il mio cellulare e una rubrica di una stazione di servizio vicina, ho...

2.2K I più visti

Likes 0

Vicini cattivi_(1)

Mi sono svegliato la mattina dopo con il luminoso sole mattutino di luglio che entrava dalla finestra. con un sorriso stampato in faccia ma ho ancora un leggero senso di colpa nello stomaco dalla sera prima. Mi sono girato per controllare l'ora e ho notato che Tony stava ancora dormendo. Erano le 8.50 di mattina. Mi alzai dal letto e mi tuffai subito nella doccia. Una volta fuori, con un asciugamano addosso, scesi le scale per farmi una tazza di caffè. In piedi in cucina, caffè in mano quando Andy stava tornando da una delle sue corse mattutine. Si era tolto...

2K I più visti

Likes 0

La Vergine violata di Ward Fulton Capitolo 1

Non mio... Capitolo 1 Il centro commerciale era affollato di studenti, tutti desiderosi di approfittare del il sole e la dolce brezza primaverile che soffiava dolcemente dal fiume. Ogni panchina era occupata, e anche gli ampi bordi di cemento che orlate le aiuole erano stipate di adolescenti chiacchieroni, i loro gli spiriti sollevati dall'ultima partenza dell'inverno e dalla vista di migliaia di narcisi che annunciavano l'avvicinarsi della stagione. L'orologio dell'Old Main segnava le undici e mezzo e Suzanne alzò lo sguardo... con impazienza mentre si faceva strada tra la folla. Yvonne aveva detto 1115. Dov'era? Nervosamente, Suzanne si voltò e urtò...

2K I più visti

Likes 0

Moglie violentata in Sudafrica

Mia moglie Elaine ed io abbiamo fatto una vacanza in Sudafrica l'anno scorso e abbiamo deciso di provare a vedere quanto più possibile del paese. Abbiamo volato a Johannesburg e abbiamo trascorso un paio di giorni a guardarci intorno. Abbiamo ricevuto molti avvertimenti sui pericoli della città, capitale mondiale degli omicidi, e abbiamo preso taxi ovunque. Le township sono state un vero shock culturale ma con una guida e stando nei trasporti, non abbiamo avuto problemi. Abbiamo viaggiato a Port Elizabeth e abbiamo affittato un bungalow, era bellissimo. Ci siamo rilassati e probabilmente eravamo meno consapevoli di ciò che ci circondava...

3.5K I più visti

Likes 0

Io e Gavin

Questa è una storia sul mio amico e sua madre che vivono nella porta accanto. Avevo 24 anni, mi ero diplomato presto al liceo e poi mi ero laureato presto al college. Ho ottenuto un ottimo lavoro con una grande azienda con un considerevole bonus alla firma che ho applicato a un acconto su una casa. Vivevo lì da 6 mesi e conoscevo molto bene i miei vicini. Janice, un'infermiera che lavorava nell'ospedale locale. Era divorziata da diversi anni e ha lavorato duramente per provvedere al figlio di 12 anni Gavin. Gavin era un ragazzo snello di 12 anni in seconda...

2K I più visti

Likes 0

Io e le mie sorelle amico parte 2 (le mie sorelle sono una troia)

Continua direttamente dalla prima parte Ho immerso il mio cazzo direttamente nella figa di Melissa ed è stato più forte dei gemiti di piacere che ha iniziato a implorare di più e si è infilata il dito nel culo urlando FUCK YES JESUS ​​CHRIST I FUCKING LOVE COCK!! Stavo andando da lei molto velocemente, il mio cazzo diventava sempre più forte di secondo in secondo e le urla di Melissa diventavano più forti! FOTTAMI IN QUELLA FIGA OH CAZZO SI! L'ho sentita sborrare e ho sentito i suoi succhi che potevo gestirlo e le ho detto che stavo per sborrare. Ho...

2.4K I più visti

Likes 0

Sotto la sua scrivania

Mi ha assunto tre settimane fa. Un lavoro per il quale sono grato ma completamente non qualificato. Ma poi io sono giovane e asiatica, e lui è più vecchio e bianco, e nel corso dei miei doveri (e sì, anche nel corso del mio ficcanaso) ho scoperto la metrica del porno sul suo hard- drive con giovani donne asiatiche. Sono ben lungi dall'essere scoraggiato da questo. Voglio dire, non fraintendetemi, non ho alcun desiderio di scopare fino in cima, e sono anche dolorosamente consapevole dell'intero cliché della dinamica di potere tra uomo bianco e ragazza asiatica. Ma togliendo tutto questo dall'equazione...

2K I più visti

Likes 2

Lo schiavo del presidente Milford Parte 3

Scarlett era stata una ragazza timida e introversa prima che sua madre la portasse alla Casa Bianca tre mesi prima, ma il trauma che aveva subito la notte delle elezioni aveva costruito un guscio intorno a lei e non aveva detto una sola parola a nessuno da quando aveva perso la sua verginità. Se non fosse stato per le sue urla e il suo pianto, non avrebbe emesso un solo suono, tranne le suppliche di panico che sono cadute nel vuoto quando il chirurgo generale le ha rimosso il clitoride per ordine del presidente Samuel Millhouse Milford. La sua vita nei...

2.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.