Ralph a 50 anni parte 1

707Report
Ralph a 50 anni parte 1

Ralph A 50 anni

Il mio nome è Ralph. Sono un uomo di colore dalla pelle chiara. Ho 50 anni. Sono alto 6-4 e peso 210 libbre. Sono un tecnico informatico in pensione da poco.

Gli anni sono stati buoni con me. Sono riuscito ad andare in pensione presto perché da giovane avevo investito diecimila dollari in un'importante azienda tecnologica. Ho avuto alcune amiche nel corso degli anni. Donne di tutte le razze.

Quindi mi sento un po' strano a non avere una ragazza al momento.

A febbraio mi sono trasferito in un condominio di 6 piani a Edison, nel New Jersey. È ormai aprile e inizio ad avventurarmi nelle zone circostanti. Sono rimasto stupito dalla quantità di centri commerciali continui. C'era anche un grande centro commerciale. Un grande centro commerciale affollato. Ho sempre cercato di stare fuori da questi grandi centri commerciali, ma essendo in pensione ho deciso di fare shopping nel centro commerciale di Woodbridge. Ho portato dei jeans, due tute Nike, magliette, un paio di scarpe da ginnastica e calzettoni. Poi sono passato davanti a un negozio di candele nel centro commerciale. C'era questa fantastica fragranza che usciva dal negozio di candele. Ho deciso di entrare in questo piccolo negozio di candele. C'erano oli, incenso, candele, ecc. Mentre esploravo il negozio, una giovane ragazza è arrivata da dietro il registro delle vendite e mi ha chiesto se posso aiutarla, signore. Quando alzai lo sguardo rimasi stupito dalla bellezza di questa giovane ragazza alta e statuaria. Ha i volti più belli. E ben arrotondato in tutti i posti giusti.

Dopo aver realizzato che la stavo indirizzando, ho risposto. Cos'è quel bel profumo che sto annusando? Poi risponde che si chiama Apple Passion. Puoi acquistarlo sotto forma di candela o in forma liquida. Poi ho chiesto quanto costano le candele. Lei ha risposto 4 dollari a testa per i piccoli e 10 dollari a testa per quelli grandi.

Le ho detto che voglio comprarne 2 grandi e 2 piccoli. Poi mi chiede se ci sarà qualcos'altro. Ho detto di no, questo è tutto. Mentre se ne andava mi resi conto che aveva dei culi bellissimi. Oh. E anche lei ha le gambe lunghe. Ha almeno 5-8 anni. Poi pago le candele e torno a casa.

Ho aperto una bella bottiglia fredda di birra Corona. Ho aggiunto una fetta di lime. Poi ho acceso la tv e ho guardato il telegiornale e un film. Il pavimento è così silenzioso a volte. Lascio la porta del mio appartamento leggermente socchiusa.

La vita in pensione è fantastica. Il giorno seguente ho cercato un posto dove andare a nuotare. Poi si iscrisse ad un club sportivo che aveva una piscina. Quindi la mia routine era andare a nuotare 3 o 4 volte a settimana.

Fondamentalmente questo ha mantenuto il tono del mio corpo ed ero in ottime condizioni fisiche per un uomo di 50 anni.

Vivevo in un piano molto tranquillo. Alla mia estremità del corridoio vivevano due famiglie indiane e una famiglia caucasica. All'altra estremità c'erano due famiglie caucasiche, una famiglia nera e una famiglia cubana. Quindi il quinto piano era un piano tranquillo. Quindi un giorno, dopo essere andato a nuotare, sono tornato al Woodbridge Mall. Sono andato appositamente a comprare altre di quelle candele. Speravo anche di dare un'altra occhiata a quella bella venditrice. Poi mi sono avvicinato alla signorina e le ho detto che avrei voluto comprare 4 candele. 2 piccoli e 2 grandi. L'ultima volta che sono stato qui 2 settimane fa mi hai venduto delle candele. Si chiamavano passione qualcosa. La commessa ha detto Oh, mi ricordo di te. Hai portato Apple Passion. Sì è quello. Quindi va a prendere quelle candele. Che bello spettacolo, ha un bel culone rotondo. Mentre si voltava per tornare al registratore di cassa, mi ha sorpreso a guardarle il culo. Pensando velocemente ho detto di preparare 3 candele grandi e 2 candele piccole. Ho avuto un'altra occasione per vedere quel suo bel culo. Poi si voltò con un sorriso e tornò alla cassa.

Poi le ho detto che adoro la fragranza di questi. Quando questi saranno finiti, tornerò. Buona serata, signorina. Anche lei ti ha risposto e grazie per aver acquistato qui.

Pagai le candele e poi tornai a casa.

Tornando a casa non riuscivo a far uscire quella signorina dalla mia miniera. Lascia che te la descriva. È un'indiana nera dalla pelle chiara. È alta 5-9 anni e sembra pesare circa 135-140 libbre. Ha le gambe lunghe. Ha anche lunghi capelli neri corvini che le arrivano fino alla vita. Ha un seno grande quanto un pompelmo. È difficile giudicare la sua età, ma penso che abbia dai 19 ai 21 anni. È una giovane donna nel corpo di una donna adulta. Quindi passa una settimana e sto pulendo il mio soggiorno. All'improvviso sento la gente parlare nel corridoio. Ho continuato a pulire. Sento bussare alla mia porta. Apro ancora di più la porta e con mio grande stupore eccola lì. La giovane commessa del centro commerciale. Era scioccata quanto me. Entrambi abbiamo sorriso. Ha detto scusami. Ho bussato alla tua porta perché il profumo che proveniva dal tuo appartamento era una miscela speciale che produce solo il suo negozio. Ero curioso. Poi ho detto che piacevole sorpresa. Poi ha detto di sì, lo è. Poi spiegò che era qui per far visita alla zia della porta accanto. Ha detto che ogni due settimane va a trovare sua zia. Poi ha detto che hai un bel posto. Ho detto che ti piacerebbe entrare. Lei ha detto di no, non posso. Allora ho detto almeno dimmi il tuo nome. Ha detto Anika. Ho detto che un bel nome cosa significa? Anika ha detto aggraziata, brillante e dal viso dolce. Allora ho detto che mi chiamo Ralph e quel nome ti si addice, sei davvero bellissimo. Anika arrossì e disse grazie. Allora ho detto che sei sicuro che non entrerai. Bevi un bicchiere di vino o una birra con me. Anika ha detto che non posso.

Poi ho detto che immagino che ci vedremo tra circa una settimana per altre candele. Anika sorrise e tornò a casa di sua zia.

Una settimana dopo ero di nuovo al Woodbridge Mall nel negozio di candele. Quando sono entrato nel negozio Anika mi ha riconosciuto subito. Ha detto ciao Ralph, come stai oggi? Ho detto bene, ora che ho visto il tuo bel viso. Anika sorrise. Le ho quindi chiesto di procurarmi 2 candele Apple Passion piccole e 2 grandi. Anika sorride e dice che ricordavi il nome. Si l'ho fatto. Anika poi si avvicina a prendere le candele. Lei si gira velocemente e mi sorprende a puntarle il sedere.

Poi dice: vedi qualcos'altro che desideri? Ho detto forse. Mostrami qualcosa di carino. Anika sorrise. Anika si è poi spostata in un'altra sezione del negozio. Mi stava davvero mostrando qualcosa di carino. Sì, il suo bel culo mentre si allontanava da me. Il movimento su e giù delle sue natiche mentre si allontanava da me mi ha reso il cazzo duro. Stava chiaramente flirtando con me. Sapeva chiaramente che stavo guardando quel suo bel culo. Sì, stava flirtando con me. Quando raggiunse la sezione davanti alla porta, si voltò e disse che forse ti sarebbe piaciuta questa fragranza. Era un profumo di vaniglia. Ho detto che è carino ma Apple Passion è migliore. Lei acconsentì e tornò al registro di fronte a me. Lo stava facendo di nuovo. Facendo rimbalzare quel suo bel culo. Adesso mi stava prendendo in giro.

Ho pagato le candele, ho salutato e sono tornato a casa.

Una settimana dopo stavo tornando a casa. Ero appena uscito dalla piscina. Stavo per entrare nel mio appartamento quando Anika stava lasciando l'appartamento di sua zia. Ho detto ciao Anika, come stai oggi? Ha detto oh ciao Ralph, sto bene. Allora ho detto che vuoi una bella birra Corona fredda con lime. Chiuse e bloccò la porta dell'appartamento di sua zia. Anika poi si dirige verso il mio appartamento e poi sorprendentemente dice che sarebbe carino. Poi entrò rapidamente nel mio appartamento e chiuse la porta. Immagino che non volesse che sua zia la vedesse entrare nel mio appartamento. Ho detto ad Anika di sedersi e di mettersi comoda. Anika si sedette sul divano. Ha detto ancora una volta che ho un bell'appartamento. Le ho detto che la vista da questo lato dell'edificio è davvero bella. Si poteva vedere il vicino parco e le aree circostanti. Anika si avvicinò lentamente alla finestra. Eccola, mi stava prendendo in giro di nuovo. Indossava pantaloncini neri, un top bianco e infradito. Poi le ho dato la sua birra Corona con una fetta di lime. Abbiamo stappato le nostre bottiglie di birra mentre facevo un brindisi. Ecco per passare una bella giornata. Lei sorrise. Poi mi ha detto che ho davvero un bel posto. Ho chiesto ad Anika se vuoi ascoltare un po' di musica. Lei ha detto sì. Ho messo alcuni suoni della Motown.

Poi ho detto ad Anika di scusarmi per un minuto. Sono andato in camera da letto per togliermi i pantaloni e indossare dei pantaloncini da ginnastica.

Quando entrai nel soggiorno, Anika stava ancora ammirando il panorama dalla finestra. Poi presi la mia birra e andai alla finestra. Ho chiesto ad Anika se le piace la vista. Ha detto che è stupefacente. Ho detto che di notte è ancora meglio quando tutte le luci sono accese.

Poi ho chiesto ad Anika se voleva un'altra birra. Lei ha detto sì. Le ho preso un'altra birra e una per me. Quindi, sempre in piedi vicino alla finestra, mi sono avvicinato a lei e le ho dato la birra. Mi ha chiesto quindi cosa fai per vivere? Le ho detto che ero un tecnico informatico e sono andato in pensione un paio di mesi fa.

Poi ha detto aspetta, sei troppo giovane per andare in pensione. Le ho detto che quando ero giovane avevo investito molti soldi in borsa. Poiché ho avuto un grande successo in borsa, ho potuto andare in pensione presto. Poi Anika ha detto: Spero non ti dispiaccia se ti chiedo quanti anni hai. Poi le ho detto che avevo 50 anni. Ha detto che sicuramente non sembri i tuoi 50 anni, sembri molto più giovane. Poi ho chiesto ad Anika, quanti anni hai? Anika ha detto che aveva 19 anni.

Poi mi ha chiesto di usare il bagno. Le ho detto dov'è. Poi sono andato a sedermi sul divano. Poco dopo Anika uscì dal bagno. Poi ha detto che era meglio andare e grazie per le birre. Ho detto che te ne andavi così presto. Ha detto che semplicemente non volevo rovinarti la giornata. Ho detto che non avrei fatto nulla e che puoi restare più a lungo se vuoi. Poi ha detto grazie, rimarrò ancora un po'. Ho anche detto che non sarebbe stato bene per lei mettersi alla guida dopo quelle due birre. Quindi ci siamo seduti sul divano e abbiamo parlato di un sacco di cose. Le ho anche chiesto se non mancherai al tuo ragazzo in una bella giornata come oggi. Ha detto di no, stava giocando a un torneo di basket. Le ho chiesto perché non l'avevo visto giocare. Dice che non le piace lo sport. Allora le ho chiesto cosa le piace fare nei suoi giorni liberi. Dice che le piace ballare e che le piace andare ai musei. Ho detto che è carino. Quindi ti piace ballare. Fammi mettere un po' di bella musica per ballare. Poi ho messo un po' di musica da club.

Anika sedeva lì battendo i piedi al ritmo della musica. Poi le ho chiesto se voleva ballare. Vedi esitante detto ok. Quindi abbiamo ballato per due intere canzoni. Si stava divertendo. Dice che è da un po' che non va a ballare. Ho detto che il tuo ragazzo non ti porta a ballare di tanto in tanto. Ha detto che non balla. Allora ho detto che peccato. Ha detto sì, giusto!!!

Poi ci siamo seduti. Anika poi ha detto ok, è ora che me ne vada. Poi ti ho salutato e ogni volta che vuoi passare basta suonare il mio campanello.

Quindi con questo Anika se ne andò.

Una settimana dopo avrei visto Anika nel negozio di candele. Come al solito era fantastica. Indossa sempre un paio di bei pantaloni attillati. Saluta Ralph e grazie per la bella serata della scorsa settimana. Le ho detto che ogni volta che vuole divertirsi basta suonare il mio campanello. Anika sorrise. Ha ricevuto il mio ordine, ho pagato, poi ho detto buona serata e sono tornato a casa.

Quindi, alla successiva visita di Anika dalla zia della porta accanto, suonò il campanello. Per mia fortuna ero a casa. Ero appena uscito dalla doccia quando suonò il campanello. Ho aperto la porta con un asciugamano avvolto intorno alla vita. Ho aperto la porta e c'era Anika. Anika indossava pantaloncini bianchi, una maglietta nera e infradito. Immagino che questo fosse il suo travestimento per rilassarsi il sabato. Anika mi ha visto con l'asciugamano intorno alla vita e ha chiesto scusa per non essere venuta in un momento inopportuno. Le ho detto di entrare, sedersi e mettersi comoda. Poi le ho chiesto se voleva una birra fresca. Lei ha detto sì. Ho messo un po' di musica e le ho detto di scusarmi mentre mi mettevo dei vestiti. Mentre andavo in camera da letto, lasciai cadere l'asciugamano sul pavimento e mi misi dei pantaloncini da ginnastica e una maglietta.

Non ho chiuso la porta perché sapevo che Anika era ancora in soggiorno. Sbagliato !!! stava andando in bagno. Mi chiedo cosa abbia visto, se non altro, quando è passata davanti alla mia camera da letto con la porta aperta.

Quando tornai in soggiorno lei era ancora in bagno. Mi sono seduto con una birra fresca. Due minuti dopo uscì dal bagno. Anika prese la sua birra, si avvicinò alla finestra e guardò fuori. Dice che adora il panorama. Allora ho detto che anch'io adoro la vista. Poi Anika ha detto e che vista è quella. Cavolo, doveva sapere che stavo guardando quel suo bel culo rotondo. Allora ho detto entrambi. Lei si voltò e sorrise. Ho dovuto cambiare argomento in fretta. Le ho chiesto di ballare. Le è comparso un grande sorriso in faccia e ha detto: wow, sarebbe fantastico. Così ho impostato il lettore multi-CD sulla musica da club. Abbiamo ballato per 2 canzoni. Poi ho preso altre birre Corona. Poi suonò un'altra canzone del club. Ci stavamo divertendo. Le ho detto che ha molta energia.

Ti divertiresti davvero in un club ballando. Anika ha detto che mi stai chiedendo di andare a ballare in discoteca con te. Ho detto di no, non lo farei perché hai un ragazzo. Anika ha detto che se non avessi un ragazzo mi chiederesti di andare a ballare con te. Ho detto senza dubbio ma non voglio problemi con tua zia. Ho quindi riportato il lettore CD al suono della Motown. Adesso ci sediamo sul divano. Ho chiesto ad Anika cosa avrebbe fatto quel giorno. Non ha detto nulla, il suo ragazzo stava ancora giocando a un torneo di basket. Era un campionato estivo e non tornerà fino a domani sera. Quindi ho detto: vuoi uscire con me oggi? Ha detto e fare cosa ??? Quello che vuoi.

Ha detto che potremmo andare a ballare.

Ho detto certo, se è quello che vuoi. Ho detto che puoi uscire con me qui per un po'. Ordinerò il pranzo per noi. Poi potresti andare a casa e prepararti per stasera. Vuoi tornare qui o vuoi che ti venga a prendere. Anika ha detto che ti darò il mio indirizzo. Poi ho chiesto a che ora dovevo venirti a prendere. Ha detto che alle 9:00 andrebbe bene. Poi abbiamo parlato delle candele e del suo lavoro. Anika mi ha detto che stava risparmiando abbastanza soldi per frequentare un college. Poi, si spera, continuerò con una scuola di quattro anni. Voleva specializzarsi in amministrazione aziendale o computer.

Mentre mi sedevo ho avuto l'opportunità di guardare i suoi incantevoli occhi. Allora ho sorriso. Anika ha detto perché stai sorridendo? Allora dissi ai tuoi bellissimi occhi incantevoli. Anika ha detto che ti piacciono i miei occhi. Ho detto di sì. Poi ha detto cos'altro ti piace oltre al mio culo. Wow, mi ha colto completamente di sorpresa con quella domanda. Maledizione Anika, mi hai capito, sono colpevole. Ma sì, mi piace il tuo bel culo rotondo e delizioso. Wow Ralph, tutto questo per descrivere il mio culo. Sta davvero flirtando con me adesso. Ho detto ok, hai delle labbra piuttosto sensuali. Wow, sei davvero dissoluto. Allora ho detto: cosa vuoi mangiare a pranzo? Anika ha detto un'insalata dello chef o un'insalata di pollo dello chef. Ho ordinato due insalate di pollo dello chef. Ho chiesto ad Anika se avesse in mente un club specifico. Mi ha chiesto di andare in un club lontano dalla zona.

Immagino che non volesse essere vista con me a causa del suo ragazzo. Quindi ho detto: facciamo in modo che il ritiro sia alle 8:30.

Adesso stanno suonando i suoni della Motown, quindi ho detto: balliamo. Quindi abbiamo ballato al ritmo della Motown. La musica non esisteva finché non era la musica da club. Abbiamo ballato due canzoni, poi è partita una canzone lenta. Anika iniziò ad andare verso il divano. Ho detto dove stai andando? Mi ha semplicemente guardato. Poi mi sono avvicinato a lei e le ho preso la mano. Poi ci siamo abbracciati per ballare. Abbiamo iniziato a ballare. Ho chiesto ad Anika se hai paura di me. Anika ha detto di no e perché me lo chiedi. Poi l'ho attirata dentro di me e le ho detto: ecco perché. Lei rise.

Mentre ballavamo ho iniziato a massaggiare leggermente la parte centrale della schiena di Anika. Le ho anche detto che ha un profumo davvero buono. Mentre ballavamo potevo sentire il calore proveniente dal corpo di Anika. Potevo sentire il calore proveniente dal suo seno che era saldamente piantato sul mio petto. Questo mi stava eccitando. Presto il mio cazzo cominciò a diventare duro. Lo sentivo crescere nei miei pantaloncini da ginnastica. So che anche Anika ora poteva sentirlo quando ho sentito un leggero gemito provenire da lei. Il mio uccello si era insinuato verso il basso nei pantaloncini da ginnastica. Stava toccando la parte più bassa dello stomaco di Anika e oltre. Ero contento che suonasse una canzone di Issac Hayes perché le sue canzoni sono davvero lunghe. Poi ho sentito un altro gemito e poi Anika ha appoggiato la testa sulla mia spalla e sul mio petto. Poi la distanza tra noi è diventata ancora minore mentre Anika ora premeva il suo corpo contro il mio.

Ho lasciato che la mia mano scivolasse sulla parte bassa della schiena di Anika mentre continuavo a massaggiarle la schiena.

Adesso ho detto: Maledizione Anika, hai davvero un buon profumo. Ora potevo sentire il mio cazzo indurito sfregare proprio sotto lo stomaco di Anika. Ho sentito Anika gemere di nuovo, questa volta più forte. Poi spostò il corpo più in alto. Ora la parte superiore del mio cazzo premeva tra le gambe di Anika. Anika ora premeva la parte inferiore del suo corpo sul mio cazzo.

Poi le ho detto che si sente così bene tra le mie braccia. Avevo appena iniziato a massaggiare la parte superiore del culo di Anika. Non oso muovermi troppo in fretta perché volevo che prendesse quello che voleva. Prima o poi avrei fatto la mia mossa, ma non ancora. Ragazzi, ero contento che fosse una canzone di Issac Hayes.

Ora potevo sentire il sollevamento del suo seno di pompelmo sul mio petto.

Adesso era il momento di fare la mia mossa. Poi ho iniziato a spingere il mio cazzo indurito nel suo triangolo amoroso. Non si è allontanata da questa azione. La sua presa intorno a me si fece più forte mentre emetteva un altro gemito. Poi ho iniziato a massaggiarle la parte superiore del suo bel culo rotondo. Anika ha detto che ti piace il mio culo. Questo è stato il via libera per me per iniziare a massaggiarle di più il culo mentre ballavamo. Adesso stavamo macinando più che ballando. Poi ho iniziato a massaggiarle tutto il culo e l'ho premuto nel mio bel cazzo duro. Anika accoglie le mie grandi mani che massaggiano il suo bel culone rotondo. Poi le ho stretto il bel culo, questo ha suscitato un grande gemito da parte di Anika. Anika ha detto che hai le mani forti. Ho detto che hai un bel culo.

Anika ora stava stringendo forte il suo triangolo amoroso contro il mio cazzo.

Quando Anika ha sentito il mio cazzo nella parte superiore della fessura della figa. Lei mi strinse, gemette e mi baciò sul collo. Poi le ho stretto il culo con la mano destra e poi l'ho spostato più in basso, nella fessura del culo. Poi ho iniziato a massaggiarle il culo. Anika mi bacia di nuovo dolcemente il collo. Poi l'ho ballata contro il muro del soggiorno. Poi ho iniziato a strofinarle il davanti dei pantaloncini. Ho iniziato a strofinarle la figa. Anika respirava pesantemente mentre le massaggiavo i pantaloncini coperti di figa. Poi ho iniziato a strofinare le sue tette grandi quanto un pompelmo sulla sua maglietta. Poi le ho baciato i capezzoli sopra la maglietta. Poi le ho sollevato la maglietta e ho iniziato a massaggiarle le tette proprio sopra il reggiseno di materiale morbido. Adesso le ho fatto scivolare il reggiseno sulle tette. Ho iniziato a massaggiarle i capezzoli e sono diventati duri molto velocemente. Poi le ho sollevato la maglietta e ho subito iniziato a leccarle e succhiarle i capezzoli induriti. Anika geme il mio nome "Ralph". Ho continuato a massaggiarle i capezzoli con la lingua. Anika mi ha tenuto la testa mentre mi succhiava i capezzoli. Poi le ho slacciato i pantaloncini e ho fatto scivolare la mano sotto i pantaloni

cintura delle sue mutandine. Ho fatto scorrere la mano su e giù per la fessura della sua figa bagnata. Poi le ho massaggiato il clitoride. Le stavo ancora succhiando i capezzoli, lei continuava a premere la mia testa sul suo seno e gemeva. Anika gemeva dolcemente il mio nome ancora e ancora. Poi ha allargato le gambe per darmi più accesso alla sua figa bagnata. Le ho abbassato i pantaloncini e le mutandine. Poi ho infilato due dita nella sua figa calda e ho iniziato a massaggiarle il punto G. Anika ora gemeva forte. Sono stato fortunato che non fosse più forte della musica che stava suonando. Anika ora mi stava abbracciando la testa con entrambe le mani mentre continuavo il mio assalto ai suoi capezzoli induriti grandi quanto un chicco di uva passa. Riusciva a malapena a gemere il mio nome mentre iniziava a tremare e il suo sedere cominciava a sbattere contro il muro. Poi Anika è venuta a prendermi. Mi ha baciato la testa. Ho continuato a succhiarle i capezzoli. Poi mi avvicino al suo collo e lo bacio. Anika poi mi ha tenuto il viso e mi ha baciato. Poi mi ha infilato la lingua in bocca. Adesso le stavo massaggiando i capezzoli con la mano destra. Con la mano sinistra sfioravo dolcemente la periferia della sua figa sensibile e gocciolante.

Ci siamo baciati per due lunghi minuti. Poi ho iniziato a leccarle e succhiarle le tette. Mi sono concentrato specificamente sui suoi capezzoli ancora induriti. Anika stava ancora gemendo. Dopo aver succhiato i suoi capezzoli per 4 minuti, mi sono inginocchiato e ho aperto lentamente con la lingua il folto cespuglio che copriva la fessura della figa di Anika. Anika saltò con il tocco iniziale della mia lingua sulla sua figa calda e gocciolante. Ho fatto scorrere la lingua su e giù per la fessura della sua figa circa 6 o 7 volte. Poi ho infilato la lingua nel buco della figa calda di Anika. Anika poi mi ha afferrato la testa e mi ha spinto con forza la faccia nella sua figa calda. Poi ho messo la lingua nel buco della figa di Anika. Le ho scopato con la lingua il buco della figa per 5 minuti. Poi mi sono alzato lentamente per giocare con il suo clitoride. Le ho massaggiato la parte inferiore del clitoride. Poi ho fatto scorrere la lingua dalla parte inferiore alla parte superiore del suo clitoride. Anika ha chiamato il mio nome "Oh Ralph", "Oh tesoro".

Poi ho iniziato a succhiarle il clitoride. In due minuti Anika venne di nuovo per me. Mi è venuta dritta in bocca. I suoi succhi e il suo sperma erano dappertutto sulla mia barba. Poi mi sono alzato e ho baciato Anika. Abbiamo giocato a tag linguistico per 4 minuti. Durante quel periodo avevo ripreso a massaggiare i capezzoli di Anika. Poi ho fatto un passo indietro e scherzosamente ho detto: vergognati, tirati su le mutandine. Poi ho detto dannazione, hai un buon sapore mentre mi leccavo le dita.

Poi sono andato a sedermi sul divano. Presi la mia birra e ne bevvi un sorso. Anika si tirò su le mutandine e i pantaloncini. Anika venne e si sedette accanto a me e sorrise. Ha detto che sei pieno di sorprese e questa si è trasformata in una bella sorpresa per la giornata.

Anika poi bevve un sorso della sua birra. Poi si è avvicinata a me, si è inginocchiata tra le mie gambe e mi ha baciato i pantaloncini coperti di cazzo. Poi mi ha tolto i pantaloncini. È rimasta scioccata quando ha visto il mio cazzo. Poi lo ha tenuto con una mano e ha detto dannazione, è grosso. Poi ha baciato la punta del mio cazzo. Poi ha leccato i lati del mio cazzo. Poi ha inserito lentamente il mio cazzo nella sua bocca calda e bagnata.

Il mio cazzo ha subito iniziato a crescere nella sua bocca. Anika mi ha tirato fuori il cazzo dalla bocca e ha detto Oh mio Dio. Il mio cazzo era ormai cresciuto fino a raggiungere i 7 pollici. Anika ha poi continuato a succhiarmi il cazzo. Poi con la mano sinistra Anika mi ha afferrato le palle e me le ha strizzate. Con la mano destra mi accarezzava il cazzo. Poi ha iniziato a succhiare il mio cazzo a forma di fungo. Ora semplicemente succhiandomi la testa del cazzo, spremendomi le palle e facendomi una sega, sono arrivato in 9 minuti. Anika allora si è alzata per sputare lo sperma caldo che le avevo appena scaricato in bocca. Ho sentito scorrere l'acqua del lavandino del bagno. Immagino che si stesse sciacquando la bocca. Due minuti dopo ritornò in soggiorno.

Anika ora è seduta all'estremità del divano. Mi sta sorridendo.

Dice: Maledizione Ralph, hai un grosso cazzo. Ci ho dato un'occhiata quando sono andato in bagno e tu sei andato in camera tua e hai lasciato cadere l'asciugamano sul pavimento. È stata solo una occhiata ma ho potuto vedere che avevi qualcosa di carino laggiù. Quindi, proprio così, suona il citofono al piano di sotto. È il ragazzo che consegna il cibo. L'ho chiamato nell'edificio. 5 minuti dopo suona il campanello della mia porta. Pago il cibo e ci sediamo a mangiare. Anika mi sta guardando. Si mette due dita in bocca. Ho detto oh merda a me stesso. Come so, quello sguardo significa che sta decidendo qualcosa. Poi sorride. Quindi ora so che qualunque cosa stesse decidendo era qualcosa di buono. Al termine del nostro pasto. Ho chiesto ad Anika cosa voleva fare. Anika si alzò, si avvicinò a me e mi sussurrò all'orecchio

"Voglio che mi scopi". Mi sono quasi soffocato quando l'ho sentito, ma ho sorriso. Allora ho detto che vuoi un po' di questo grosso cazzo. Anika poi ha detto: non hai sentito quello che ho appena detto. Poi sorrise.

Ho detto ad Anika che se lo facciamo potremmo non andare a ballare. Anika ha detto che va bene, potremmo andarci un'altra volta. Inoltre puoi mostrarmi quanto sai ballare bene a letto. Poi giro la testa per baciarla. Poi la condussi per mano nella mia camera da letto. Ho tirato indietro le coperte e il lenzuolo di sopra. Poi mi sono avvicinato ad Anika, le ho slacciato i pantaloncini e le ho abbassato i pantaloncini e le mutandine. Anika ne uscì. Quindi mi sono tolto rapidamente i pantaloncini da ginnastica e la maglietta. Poi mi sono spostato dietro di lei e le ho baciato la parte posteriore del collo. Il mio cazzo riposava nella sua fessura del culo. L'ho abbracciata e ho iniziato a massaggiarle i capezzoli. Anika gemette. Poi le ho tolto la maglietta e il reggiseno. Accidenti, che bel corpo che ha. Un bel culo rotondo e delizioso. Un bel paio di tette grandi quanto un pompelmo. Gambe lunghe e capelli lunghi. Occhi graziosi e labbra sensuali. Accidenti a una giovane donna con il corpo di una donna adulta. Poi ho adagiato Anika sulle lenzuola del mio letto. Che spettacolo vedere questa bellezza indiana sdraiata nel mio letto con le gambe spalancate in attesa di qualche cazzo. In attesa di essere scopato. Aspettando che la scopi.

Aspettando che scavi in ​​profondità nella sua figa grassa e succosa.

Aspettando che riempia quella sua figa stretta.

Aspettando che io gratti posti che non sono mai stati grattati prima.

Aspetto che il mio cazzo da 7 pollici le faccia sorridere.

Allora adesso mi metto a letto anch'io. Per prima cosa bacio Anika su quelle sue belle labbra morbide. Poi le bacio il collo e poi le tette. Comincio a circondare i suoi capezzoli con la lingua ma senza toccarli. Poi faccio scorrere la punta della lingua sulla punta dei suoi capezzoli. Poi inizio a girarle intorno e a massaggiarle i capezzoli con la lingua. Poi inizio a succhiarle i capezzoli. Quando succhio un capezzolo, pizzico l'altro capezzolo con le dita. Anika adora l'attenzione che sto dando alle sue tette. Mentre lo faccio, gioco sulla parte esterna delle pieghe della sua figa. Poi mi sposto verso la sua figa baciandole lo stomaco lungo la strada. Ora mi sono posizionato tra le gambe aperte di Anika. Lentamente separo i suoi folti capelli coprendo la fessura della figa con la lingua. Anika emette un gemito molto carico "Ralph". Poi comincio a massaggiarle tutta la fessura della figa. Poi le ho scopato con la lingua il buco della figa come ho fatto l'ultima volta. Sembra che adori la lingua calda sepolta nel buco della figa. Le ho scopato con la lingua il buco della figa per 3 o 4 minuti. Anika gridava "questo è il modo di scopare questa figa, bel bambino, oh Ralph". Poi ho iniziato a succhiarle il clitoride. Nello stesso momento in cui succhiavo il suo clitoride, avevo due dita che massaggiavano il suo punto G. Anika si agitava sul letto. Ho dovuto tenerla ferma con la mano/braccio sinistro per impedirle di sfuggire alla presa della mia bocca e della lingua sul suo clitoride.

Anika chiamava il mio nome e altre cose.

"Oh Ralph, tesoro, tesoro, ecco, mangia tutta questa figa, oh tesoro, prendilo". Quindi Anika sollevò il corpo verso l'alto mentre inarcava la schiena. Stava venendo. Ho aumentato la velocità del massaggio del punto G. Anika mi ha spruzzato su tutta la faccia. Tremava mentre giaceva lì. Poi è arrivata 3 o 4 secondi subito dopo. Anika era imbarazzata perché non era mai venuta così prima e non aveva mai schizzato. Quando in modo imbarazzante mi ha detto che le dispiaceva perché pensava di avermi fatto la pipì addosso. Ho detto tesoro, non hai fatto pipì, hai schizzato. Quando schizzi il succo della tua figa esce come se stessi facendo pipì. Non solo hai schizzato, sei venuto di nuovo 3 secondi dopo. Ero felice di poterti costringere a farlo. Accidenti tesoro, cos'altro puoi farmi fare? Ho detto un sacco di cose, se vuoi. Anika ha detto davvero!!!

Ti avevo avvertito prima che non saremmo andati a ballare. Tesoro, mi hai appena mostrato un nuovo ballo proprio qui nel tuo letto. Più tardi voglio confrontarmi con te proprio su queste lenzuola. Maledizione, sei bravo.

Ho chiesto al tuo ragazzo di non provarci con te. Anika ha detto di sì, ma da nessuna parte come te.

Non ho mai provato quelle sensazioni e non ho mai schizzato. E sicuramente non ho avuto orgasmi multipli. Maledizione, sei bravo. Quindi stai dicendo che ti è piaciuto il modo in cui ho leccato la tua bella figa dolce, grassa e succosa. Anika ha detto di sì, l'ho fatto. Poi ho detto che me lo lasceresti leccare per te la prossima volta che verrai a trovare tua zia. Anika ha detto assolutamente sì, sì e sì.

Che bello, solo un favore. Assicurati di non fare sesso con il tuo ragazzo prima di venire qui. Anika dice che non sarà un problema. Poi si precipita a baciarmi perché ha smesso di tremare. Lei lecca i suoi succhi da tutta la mia faccia.

Quindi ci alziamo dal letto bagnato.

Ho detto: facciamoci una doccia. Ho dato ad Anika dei pantaloni della tuta e una maglietta. Siamo entrati nella doccia. Anika ha giocato con il mio cazzo mentre le lavavo la schiena, le insaponavo e le massaggiavo le tette. Poi sono uscito dalla doccia e mi sono asciugato e sono andato in camera a cambiare le lenzuola. Mi sono detto che la scoperò così bene che non penserà nemmeno più di farsi scopare dal suo ragazzo. Poi ho indossato un paio di pantaloni della tuta e una maglietta.

Quindi ora Anika esce dalla doccia. Le ho detto che ordinerò cibo cinese. Dice che va bene. Le ho chiesto se voleva altra birra. Ha detto che è proprio quello di cui aveva bisogno. Quindi ne ho presi due freddi e un po' di lime. Ho poi messo in frigo altre 6 bottiglie di Corona. Anika si siede accanto a me sul divano. Mi ha chiesto esattamente cosa avevo fatto per farla squirtare. Ho detto che non te lo dirò. Non voglio che tu mostri al tuo ragazzo come farti squirtare. E poi ho riso. Anika ha detto che vuoi assicurarti che io torni per averne di più. Ho detto ESATTAMENTE!! Quindi posso chiederti questo. Stavi massaggiando il mio punto G con le dita e allo stesso tempo mi succhiavi il clitoride. È così che mi hai fatto squirtare? Ho detto che non ti dirò niente. Anika ha detto Ok, ho capito. Ho detto di no, non lo capisci, ma lo capirai più tardi stasera nel mio letto. Entrambi abbiamo riso.

Quindi è arrivato il cibo cinese e ci siamo goduti il ​​pasto. Poi ho chiesto ad Anika se voleva ballare ancora un po'. Ha detto di sì, quindi abbiamo ballato due canzoni da club dance. Poi abbiamo bevuto una birra. Poi sono andato alla sedia d'angolo nel soggiorno. Mi sono abbassato i pantaloni della tuta, ho tenuto il cazzo in mano e ho fatto cenno ad Anika di venire qui con il dito. Anika sorrise e lentamente si avvicinò a me. Ho lasciato cadere un cuscino tra le gambe sul tappeto. Anika si inginocchiò sul cuscino tra le mie gambe. Ha sorriso al mio cazzo. Poi lo baciò. Poi ha preso il mio cazzo in mano e ha iniziato a leccarmi la parte inferiore della testa.

Era davvero bello e lei non era una dilettante quando si trattava di succhiare cazzi. Poi ho pensato a quanti cazzi ha effettivamente succhiato. Comunque altri 3 minuti ha tutta la testa del mio cazzo più 3 pollici in bocca. Lo succhia e ci gioca con la lingua in bocca. Poi si è messa al lavoro. Adesso mi stava succhiando il cazzo con un unico intento. E quello era per farmi venire.

Ragazzo, è brava. In 10 minuti il ​​mio cazzo è esploso nella sua bocca calda. Ho scaricato diversi grandi scatti. Anika ha provato ad alzarsi per andare in bagno per sputare il mio sperma caldo. Poi Anika ha cercato di scrollarmi di dosso la mano. Ho guardato Anika e ho detto che non ha un sapore così cattivo, ora deglutisci. Anika ha detto di no. Ho detto che se vuoi un po' di questo grosso cazzo stasera, allora ingoia. Anika mi guardò e poi deglutì. Allora ho detto di vedere che non era poi così male. Anika poi ha detto perché mi hai costretto a farlo. Ho detto "fai cosa". Anika ha detto di farmi ingoiare il tuo sperma. Perché se vuoi questo cazzo e una bella leccata di figa ogni volta che vuoi allora devi ingoiare.

Adesso era così brutto. Anika ha detto un po' salato ma andava bene. Ora, quando hai deglutito, è stato così brutto. Anika ha detto di no. Quindi ora che abbiamo sistemato la cosa. Vieni e siediti sulle mie ginocchia.

Quindi Anika ora è seduta sulle mie ginocchia. Poi ho iniziato a massaggiare le tette di Anika. Le dico che stasera la scoperò bene perché era una brava ragazza, mi ha ascoltato e ha ingoiato la mia sborra quando gliel'ho chiesto.

Ho detto ad Anika che l'avrei fatta venire così tante volte che avrebbe perso il conto. Ho anche detto che ti scoperò come nessun altro uomo ha mai fatto. Poi Anika disse certo e rise. Ho detto ok, vedremo. Le ho detto di smettere di bere birra e di bere del vino. Ti aiuterà stasera. How will the wine help me. I will tell you after.

So I put on some more Issac Hayes. Anika said Issac Hayes is the one who got me into trouble. I said wasn’t it good trouble. Anika said yes it was good.

Now let’s go into the bedroom. So I lead Anika into my bedroom. I Passionately kissed Anika and removed her T shirt. I started massaging her nipples with my tongue for 3 or 4 minutes. While massaging her nice grapefruit tits and the nice sized nipples I loosened the draw string of her sweatpants and slip them down to her feet. Anika stepped out of them. Then I dropped to my knees and kissed her big fat juicy pussy. Then I sucked her clit just to get her pussy wet. Then I stood up by her side and gently laid her down onto my bed. I then slowly removed my clothes. Anika was looking at me , I was looking at Anika. She was probably wondering how good she was going to get fucked. Wondering how she was going to be able to handle my big dick. Wondering how I was going to open up that tight pussy of hers. All these thoughts raced through her mind. I then moved between her long legs and laid on top of her.

I held most of my weight off of her by using my elbows as support. I then kissed Anika. First I kissed her forehead, then her neck then her soft luscious lips. My dick was resting on her clit and part of her wet pussy slit. As I kissed Anika I was massaging her clit with my dick by grinding on it. I could hear soft moans transferred from her mouth to mine as we kissed. Anika has both arms wrapped around me. She welcomed the heat from my dick rubbing on her clit. Then I moved down to start work on her nipples. I sucked and licked each nipple for at least 3 minutes each. Anika loved the way I was sucking on her nipples. She showed how she loved it by calling out my name several times. So leaning on one forearm and using my knees I was able to keep the majority of my weight off of her. I then was able to use my other hand to hold my dick.

While holding my dick I guided it to Anika’s pussy slit. I ran my mushroom head dick head up and down her nice pussy slit. Then I put my dick head right on her tight pussy hole. I massaged that area for a few minutes. Anika was grinding her ass into the sheets. Anika was getting hot. She thought that I was going to slide my dick right up into her nice hole. She was breathing heavy with the anticipation of what was going to happen next. She was ready for the dick. She was ready to be fucked. But I did not give her what she wanted.

I slid down her stomach onto her thighs and I rested right between her long strong legs.

I parted her thick bushy haired pussy slit with my hot tongue. Anika jumped as her pussy accepted the warmth of my tongue. I ran my tongue up and down her wet pussy. Then massaged her clit. Now Anika was really gyrating and grinding her nice big round ass into the bed. Then what I would do next made her scream out my name really loud. louder than the music that was playing. I forcefully shoved my hot tongue into her pussy hole. I then started tongue fucking her pussy hole. She was going nuts. I was truly enjoying her response to my hot deep tongue fucking that I was giving her. I then decide to massage her clit at the same. This proved to be entirely too much for her. Anika came hard within 30 seconds.I could feel her juices flowing into my mouth. I could feel the convulsions of her pussy in my mouth. I quickly got up and put my dick head right on her pussy hole as she was cumming. Again she wanted me to fuck her right then and there. I just massaged her pussy hole. She was heaving her pussy up as her pussy was begging for some dick. Her pussy was begging to be fucked. Then I moved up to kiss her. Even though Anika did not get the dick she wanted, she hugged me as I laid on her. My dick was on top of her throbbing pussy , her breast were spread beneath me on my chest. We were playing tongue tag as Anika licked all of her cum and juices off of my pussy coated face. Anika was showing me how much she appreciated what I had just done to her. 5 minutes later I was sucking her clit again. She came for me in 3 minutes. I did not leave her trembling pussy. Anika begged me to stop as her pussy was very very sensitive. I still had her clit trapped in my mouth. Again Anika begged me to stop , she said no more please , no more. There was no way I was going to stop. I started my assault again. I was now sucking her clit. Two minutes later I had her cumming all over my face. I jumped up and shoved my dick in her soaking wet hole. Anika grabbed me and held me in a bear hug. She screamed out “BABY”. I started pounding her wet hole. A minute later I was hitting the bottom of her pussy, I was hitting her cervix. Then I started pounding away. Anika was moaning like crazy. She was finally getting her pussy filled with some good hot 7 inch dick. Anika then wrapped her legs around me. She once again called out “BABY” as I continued fucking her. I had her breathing heavy. She was gasping for air. Anika then locked her legs with her feet. I was really fucking her good. I could feel the muscles of her pussy contracting on my dick. But she was taking this dick good. She called out my name “Ralph BABY, Oh BABY”. I was fucking her good and she was actually crying. She was absolutely loving this dick fucking that I was giving her. Then she came all over my dick. I kept fucking her and she kept her legs locked around my ass.

Her pussy was sensitive but Anika wanted more dick. Now I was fucking her sweet pussy balls deep. I fucked her this way for another 9 minutes and she came on my dick again. Her juices and cum had coated my dick completely Anika pussy juices were dripping down my balls. Anika legs plopped down onto the bed. Anika lay there on the bed exhausted. I kept fucking her. I just put her thighs on my arms and kept them in place. Anika had her eyes closed her mouth was opened she was clutching the sheet with both hands. And yes I was still hitting her cervix as I was fucking her balls deep. She was taking the dick and grinding her ass in the bed. She was huffing and puffing, gasping for air. And yes I was fucking her balls deep. Then she came for me again in 5 minutes. Then I started to feel the swell of my balls. I could feel my dick head swell in Anika’s pussy hole. 2 minutes later I flooded her pussy with my hot cum. I had 3 big spurts that hit her cervix. My dick was still simi hard and I kept fucking her. Anika could not take much more so she forcibly push me off of her.

So now I moved to her side and started licking her nipples. Anika pleaded with me no more baby please. I kept licking her nipples nice and slow. Very light brushes with the tip of my tongue. This sent shivers up and down Anika’s body. I was rubbing her stomach. I did this for 10 minutes. Then I could feel her ass wiggle in the bed. I then started massaging her nipples with my whole tongue. 2 minutes later she was moaning. Then I eased my hand down to her cummed filled pussy. I started massaging her clit. Then I moved down to the side of her ass. I then slipped two fingers in her wet hole. I started massaging her G Spot. I was still massaging her clit with my other hand. Her G Spot started to swell up. I increased the tempo on her G Spot. Anika was now bucking and grinding her nice big round juicy ass in the bed. She started moaning louder than the music that was playing. Then my fingers are turning white from her cum. Yes she came for me yet again. Then I moved to kiss her. She played tongue tag with me then after 2 minutes I broke off the kiss. Then she called me a bastard as I was getting out of the bed.

I asked her if she wanted some more wine. She said yes. I brought us both back a glass of wine. Then I asked her why she called me a bastard. Anika said because when I begged you to stop you just kept going on and on and on. Baby you wanted me to stop but your sweet pussy did not. It welcomed me every time I knocked at her door. So you did not like the way I fucked you. Anika said I did not say that. So do you want some more of this dick tonight or not. Baby you know I do. I said you know what, come and suck my dick for me. Anika slowly moved to the bottom of the bed. She immediately put my pussy coated , cum coated dick in her mouth and started sucking it. She was having fun making my dick grow in her mouth. I tell you it looked so nice to see that pretty face of hers sucking my dick. It looked so nice to see her sensuous pretty lips wrapped around my dick. ln less than 10 minutes I unloaded my cum in her warm mouth. And she swallowed everything. Then she came and laid by my side. I pulled the top sheet over us as we rested. I told her to turn over onto her side. I then scooted up behind her. My chest to her back. Then I raised her top leg and slid my dick onto her pussy slit. Then I lowered her leg. I then reached over her with my arm and started fondling her tits mainly her nipple. We rested for 30 minutes.

During that time , Anika kissed my arm and said she had never in her entire life been fucked that good. And no one has ever licked her pussy the good. Baby I told you I was going to do that. Baby I have a lot more that I want to give you. Anika said WOW are you serious. I said if you want more just knock on my door. So you like the way my 7 inch dick feels in your tight pussy. Anika says yes. I have never had anything close to your nice dick. Your dick filled up my tight Indian pussy. What about your boyfriend. Anika says his is only 5 inches and not as thick as your nice dick. So do you want some more dick now or in the morning. Anika says why not both. I said it’s your wish.

What’s gonna happen when your pussy only wants my dick.

Or only wants my tongue licking and sucking on your pussy. Anika says I don’t know. I then said I am 30 years older than you. Keep that in mind. Now I will ask you this. Do you want this pussy to be mine. Anika says how is that going to happen. I then say, trust me if I keep fucking you like tonight. You will gladly give this pussy to me and only me. Anika said “Oh I see. And you think that is going to happen. I don’t think so”. You yourself said no one ever fucked you like I did. I told you that was going to happen and it did. By the way how did my cum taste. Anika said it was ok. Yes I saw you really sucking my dick good. Your cum, my cum and your juices was on my dick and you gobbled up all of it. Now let’s get some rest.

So after 30 minutes I moved up in the bed right next to Anika’s face. She smiled and inserted my soft dick in her mouth. After 5 minutes of sucking my dick Anika had my dick hard as a rock. I then moved between Anika’s legs. I parted her hairy pussy slit with my dick. Then I ran it up and down her wet pussy slit about 15 times. Then I massaged her clit with the head of dick. I had Anika moaning again. Then I put my dick head right on Anika’s pussy hole. I then started to rotate my dick head in Anika’s pussy hole. Anika was moaning. In almost an out of breath and in a whisper Anika was saying baby that feels so good. I then started massaging her clit with my fingers. Anika was digging her ass into the bed. She had her eyes closed. She was clutching her breast with one hand and clutching the sheet with the other hand. Anika was getting hot. Her pussy needed special attention which I wasn’t giving to it. I just kept rotating my dick head on her pussy hole. Then she started bucking. Then she let out a big moan as she came “Ooooooooooo”. Anika came all over my dick head and I could see it. I left her sensitive clit alone. I was still rotating my hard dick head in her pussy hole. But now I had given her about and additional inch plus my dick head. Anika was thrusting to get more dick. I would not let her have more. She was saying come on baby fuck me. Take this pussy. Fuck me baby. I just kept rotating my dick head. In addition to rotating my dick head in her sweet pussy hole I was giving her some in and out movement. I figured at 2 inches I could massage her G Spot with my dick head. Anyway she was not going to get any more dick than what she is getting now. I did this for 7 minutes and Anika pussy was begging to be fucked. I started massaging her clit again. Now she was on fire.

Anika said baby stop playing and fuck me. I need your nice dick in my pussy now. I asked her how bad does she want this dick. She said baby stop it, please fuck me. I said “You know I am gonna make this pussy mine”.

Anika said “I told you that is not going to happen”. Now Anika was grinding her ass in the bed. She was ready to cum again. As she heaved her pussy up by arching her back I shoved my whole dick in her hungry pussy. She screamed out and came at the same time. I was pounding her pussy. She was almost in shock. I was fucking her deep and fast. She had finished about half of her orgasm when she wrapped her legs around my ass and locked them with her feet. I said who’s pussy is this.

Then I started slow fucking her. Really deep. The tip of my dick stayed on her cervix. I started grinding on her clit and humping on her pussy and her clit. I was whispering do you want me to stop. Anika said no. I then whispered who’s pussy is this. I continued massaging her cervix with the tip of my dick. Anika was breathing heavy. Again I whispered who’s pussy is this.

Still no response. So I then started pounding her sweet pussy again. I was fucking her balls deep. Sometimes hitting her cervix , sometimes not. I was fucking her out of her mind. She was taking all of my dick like a grown mature woman. Her pussy was swallowing my entire dick. Her cum and juices were all over my balls. Anika was grinding her ass in the bed , she had both tits squeezed in her hands. She was ready to cum again. I yelled out as I was fucking her. Who’s pussy is this. A low whimper came out saying it’s yours. I can’t hear you. Then Anika said it’s yours pussy baby. It’s yours. Then she came. I could feel her pussy pulsating on my dick. Then her strong muscles trapped my dick in her pussy. She was cumming and I was still pounding her pussy into submission. I kept fucking her even after she flooded the bed with her juices. Yes I fucked her and she squirted. I have never made a woman squirt while fucking them. But yes Anika squirted all over my dick. I fucked her for 10 more minutes and she came again.

Then I started going nuts as I now began to fuck her pussy like a mad man. In 8 minutes she came again. Two minutes later I came deep down in her pussy and flooded her love hole. I was totally exhausted as my dick was shot for the night. Anika laid on the bed as if all of the life was drained from her. I then collapsed on her by accident. Then I rolled off of her. I was breathing heavy, Anika was breathing heavy. We laid side by side. My chest to her back I then hugged her. My sleeping dick pressed against that nice big round juicy ass of hers. My arm was massaging her breast. I then teased her as I softly whispered into Anika’s ear. I said who’s pussy is this. Anika said yours baby. We were going to be able to sleep like babies. And so we did. Side by side as I held her in my arms.

Part 2 to cum soon

SnakeBiteNY

Storie simili

Le avventure di Jessica 4!

Le avventure di Jessica 4 Note dell'autore: Ehi gente, questa è la mia quarta storia della serie e non vedo l'ora di ricevere un feedback. Adoro scrivere queste storie, ma sono molto impegnato ora, quindi potrebbe passare un po' di tempo tra le storie. Amo tutti i miei fan e odio i miei non fan, lol, beh, non ti odio davvero, mi chiedo solo perché non ti piacciono le mie storie. Ci sarà incesto in questa storia, e se odi l'incesto, non leggerlo. Questa è la quarta avventura di Jessica nella serie e, in futuro, fai attenzione a un ospite speciale...

2.2K I più visti

Likes 3

Vicini cattivi_(1)

Mi sono svegliato la mattina dopo con il luminoso sole mattutino di luglio che entrava dalla finestra. con un sorriso stampato in faccia ma ho ancora un leggero senso di colpa nello stomaco dalla sera prima. Mi sono girato per controllare l'ora e ho notato che Tony stava ancora dormendo. Erano le 8.50 di mattina. Mi alzai dal letto e mi tuffai subito nella doccia. Una volta fuori, con un asciugamano addosso, scesi le scale per farmi una tazza di caffè. In piedi in cucina, caffè in mano quando Andy stava tornando da una delle sue corse mattutine. Si era tolto...

2K I più visti

Likes 0

Moglie violentata in Sudafrica

Mia moglie Elaine ed io abbiamo fatto una vacanza in Sudafrica l'anno scorso e abbiamo deciso di provare a vedere quanto più possibile del paese. Abbiamo volato a Johannesburg e abbiamo trascorso un paio di giorni a guardarci intorno. Abbiamo ricevuto molti avvertimenti sui pericoli della città, capitale mondiale degli omicidi, e abbiamo preso taxi ovunque. Le township sono state un vero shock culturale ma con una guida e stando nei trasporti, non abbiamo avuto problemi. Abbiamo viaggiato a Port Elizabeth e abbiamo affittato un bungalow, era bellissimo. Ci siamo rilassati e probabilmente eravamo meno consapevoli di ciò che ci circondava...

3.5K I più visti

Likes 0

Io e le mie sorelle amico parte 2 (le mie sorelle sono una troia)

Continua direttamente dalla prima parte Ho immerso il mio cazzo direttamente nella figa di Melissa ed è stato più forte dei gemiti di piacere che ha iniziato a implorare di più e si è infilata il dito nel culo urlando FUCK YES JESUS ​​CHRIST I FUCKING LOVE COCK!! Stavo andando da lei molto velocemente, il mio cazzo diventava sempre più forte di secondo in secondo e le urla di Melissa diventavano più forti! FOTTAMI IN QUELLA FIGA OH CAZZO SI! L'ho sentita sborrare e ho sentito i suoi succhi che potevo gestirlo e le ho detto che stavo per sborrare. Ho...

2.4K I più visti

Likes 0

La moglie di Frank parte 5

La moglie di Frank parte 5 Il viaggio di Jim Ritorno al Sexy Shop storia di: SindyxSin Jim riporta Kathy al sexy shop. NOTA DELL'AUTORE: Questa è una storia sessuale continua. Potrebbe avere del sesso rude e non dovrebbe essere letto da persone che non amano quel tipo di sesso. Non è per tutti, dolore, umiliazione e altri atti sessuali usati per degradare una persona non per tutti. Se questo ti eccita, sono felice, ma per favore non provare nulla di tutto questo su partner riluttanti. Le storie che precedono questa sono; Moglie Franchi, 1,2,3,4. Con l'aiuto di Frank e di...

1.8K I più visti

Likes 0

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo 6: La migliore consulenza madre-figlia di papà

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo sei: La migliore consulenza madre-figlia di papà Una storia di controllo mentale con fibbia per cintura Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2021 Note: Grazie a WRC264 per aver letto questo beta! Il dottore è un po' indietro, ha detto l'infermiera mentre ci sedevamo nella sala d'attesa dell'ufficio del dottor Sharma. Era il ginecologo/ginecologo di mia figlia. Dato che erano tutte incinte, dovettero andare tutte a trovarla. Ma mai nello stesso giorno, ovviamente. La dottoressa Sharma era troppo impegnata per farli entrare tutti nello stesso giorno. Ero stato qui due giorni fa con...

1.9K I più visti

Likes 0

Il rilascio di un insegnante

**Questa è un'opera di pura finzione e una nuova storia per me. Non fa parte di altre serie. Spero vi piaccia. Scusate se sono stato via per un paio di mesi e grazie a tutti coloro che mi hanno inviato PM chiedendomi di ricominciare a scrivere. Ti assicuro che ci saranno altri All for Mr. Redman e Yukio's Adventures. Un ringraziamento speciale a (non in un ordine particolare): Spread1, Shotgun82, Clitpleaser12, rdwyier, Feazko, kakatz, JetiJah, workingman, stillagood1, guilz87, thickhead, TT, Ghostrider939, BadInAGoodWay, Ed W e doug1953, creative thinker, charlie33851, Matillie97, EL TORO, Shadowreaper267, Bldg436, deeppenetrator, perverted1, Dr. Goodsex, WetLust, Darethmortuus, Elaken-Palmer...

2.5K I più visti

Likes 0

Nicole, l'amica di mia sorella

Questa è una storia completamente vera e cercherò di raccontarla nel modo più accurato che posso ricordare. Spero vi piaccia e fatemi sapere se volete la seconda parte. Mi chiamo Kevin e questa è la storia della mia estate prima del college. Era l'estate dopo che mi sono diplomato al liceo ed ero felice di avere un'estate per rilassarmi prima di iniziare l'università. Avevo una sorella, Caitlin, un anno più grande di me che aveva finito il suo primo anno di college. Ho anche avuto un fratello minore alle medie. Ora un po' di background su me stesso. Non sono particolarmente...

2.5K I più visti

Likes 0

Sorelle adorabili

Da adolescente ero molto eccitata, ma me ne stavo per conto mio. Quando avevo 16 anni, mia sorella ne aveva 13, e quando insieme andavamo molto d'accordo. Mia sorella Christina e io ci assomigliavamo molto. Infatti, quando mia sorella superò la pubertà, potevamo passare per gemelle, anche se eravamo a tre anni di distanza. Vivevamo entrambi con i nostri genitori, anche loro vicini. Vivevamo tranquillamente, e con questo intendo dire che eravamo vicini a noi stessi con le nostre vite sessuali. Una volta che tutti gli altri in casa mia si erano addormentati, spegnevo le luci, mi infilavo sotto il letto...

2.6K I più visti

Likes 0

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

1.7K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.