Il compito erotico di Abby

493Report
Il compito erotico di Abby

Frequentavo la scuola media da diversi anni e mi ero fatto la reputazione di sfidare intellettualmente i miei studenti, specialmente nell'area della letteratura drammatica. Molti studenti sono andati in una scuola superiore in tutta la città che era eccezionale. . . anche degno di nota a livello nazionale. Uno di quegli studenti. . . Abby era di gran lunga la mia preferita.

Aveva effettivamente trascorso i suoi anni elementari in Canada e l'istruzione che ha ricevuto è stata eccezionale. Nonostante la situazione che sto per descrivere. . . avvenuta quando aveva 14 anni, ho avuto il piacere di averla per tre anni da studentessa. Durante questo periodo, non solo è stata creata una fiducia nei miei confronti, ma i suoi genitori mi hanno incoraggiato a continuare a lavorare con lei su progetti speciali.

Forse perché il suo corpo stava cambiando, iniziò a interessarsi fisicamente non solo ai ragazzi della sua età, ma anche a me, cosa che presto scoprirò in un weekend speciale che non dimenticherò mai. Dopo la lezione, un giorno, ha detto di essere interessata a "Escapades e piaceri erotici nel teatro". Naturalmente fui sorpreso e segretamente deliziato. Poi mi ha dato uno schema dattiloscritto che mi ha fatto riflettere in parte in quanto affermava:

"L'eccitazione sessuale (anche l'eccitazione sessuale) è l'eccitazione del desiderio sessuale, durante o in previsione dell'attività sessuale. L'eccitazione maschile porterà all'erezione e, nell'eccitazione femminile, la risposta del corpo è l'ingorgo dei tessuti sessuali come capezzoli, vulva, clitoride, pareti vaginali e lubrificazione vaginale. Gli stimoli mentali e gli stimoli fisici come il tatto e la fluttuazione interna degli ormoni possono influenzare l'eccitazione sessuale". Quando ho finito di leggere, non ho potuto fare a meno di guardare direttamente i suoi seni e ho potuto vedere sotto la sua camicetta due capezzoli rigidi che attiravano la mia attenzione. Era una gag o per davvero, mi chiedevo.

Da parte sua, stava guardando la parte anteriore dei miei pantaloni mentre leggevo il suo profilo e ovviamente ora stava crescendo una parziale erezione. Non voler smorzare il suo interesse. . . qualunque cosa. . . Ho chiesto:

"Quindi hai cercato cose su questo argomento e vuoi lavorare per scoprire di più su di loro o qual è esattamente il tuo finale?" Ovviamente il mio era di farla spogliare nuda e giocare. . . Mostrami le tue.

"Ci sono un sacco di cose che ho trovato su Google", ha detto. . . "ma ho fatto le mie ricerche solo quando nessuno era a casa", ha ammesso. "Le cose si complicano quando metti frasi come "eccitazione sessuale" e "desiderio sessuale".

"Scommetto", ho detto e poi cercando di mantenere il mio ruolo di insegnante che ho condiviso:

"Beh, ci sono solo molti temi nel pensiero erotico umano... e

scrivono storie sporche da sempre. Le origini fondamentalmente risiedono nella eccitazione di un ragazzo...gli piace solo leggere libri sporchi e guardare foto sporche, non credi?"

"Ragazzi?" chiese, alzando un sopracciglio.

"Andiamo, Abby! Lo sai. Ragazzi... Amico... come nel genere umano. Non fare il sessista con me. Sai che ho forti convinzioni femministe, ma non ho intenzione di muovermi in punta di piedi in qualche modo di correttezza politica”.

Allungando le mani in finta resa, Abby rise e rispose: "Va bene, ok, signor C... sto solo scherzando. So che i ragazzi possono diventare MOLTO eccitati. Inoltre, non è questo il punto. Il punto è...". e lei si fermò. . . sto ancora guardando l'erezione nei miei pantaloni. Ho aspettato qualche secondo e poi ho detto:

"Abby... che senso ha?"

"Se solo mi lasciassi finire... il punto è" e si fermò di nuovo per enfatizzare drammaticamente, "Il punto è", disse di nuovo, "ne sono sicura. . . Sei tu quello con esperienza sessuale. Sono solo uno studente. . . chi vuole saperne di più su questo argomento. Diciamomi solo un dilettante entusiasta e pronto a imparare".

Per una ragazza che si considerava una dilettante (dilettante cosa?), Abby sapeva sicuramente come vestirsi per attirare la mia attenzione. Probabilmente era il suo corpo snello e il seno piccolo. Non aveva capezzoli da bambina, te lo posso dire, perché sembravano essere sempre visibili, frugandole le camicette e le magliette. Ultimamente, ci sono state volte in cui ero sicuro che non indossasse un reggiseno. Sospetto che non l'abbia mai fatto. Ho prestato particolare attenzione a dettagli del genere.

In quel momento, guardandola dall'altra parte del tavolo nel mio ufficio, mi sono sentito come il libertino esperto. La parte genuina dell'insegnante di me era in rialzo, ma il mio "altro lato". . . il mio lato libidinoso o estremamente cattivo. . . Stavo pensando a quanto sarebbe bello mettere a nudo questa ragazza e sperimentare alcuni dei suoi sentimenti per me, che sapevo esistessero.

"Allora, dove vuoi andare da qui?" chiesi guardando il suo profilo e soprattutto le parole. . . capezzoli, vulva, clitoride, pareti vaginali e lubrificazione vaginale.

“E se ci incontrassimo domani? . . e continua ad approfondire questo argomento. I miei genitori partiranno per il cottage questa sera e torneranno solo domenica. Per la prima volta, li ho convinti a lasciare che mi prendessi cura di me stesso. Ovviamente chiameranno di tanto in tanto. . . ma questo non dovrebbe essere un problema, anche quando sei a casa mia. Mentre parlava, ho continuato a guardarle le tette sotto la maglietta, ma sono riuscita ad alzare gli occhi quando ha finito.

“Il mio programma è molto aperto. Ricordo da dove vivi quando ho portato te e Becca a casa la scorsa settimana. Allora a che ora vuoi che io sia lì?, ho chiesto.

“Andiamo presto. . . che ne dici delle 9:00", suggerì Abby.

"Sarò lì. (pausa) Stavo solo pensando. . . per darci un vantaggio. . . e voglio che tu scriva un paio di termini. . . (e ho aspettato finché non ha tirato fuori una penna dalla borsetta e ha trovato un pezzo di carta) Voglio che tu faccia almeno una ricerca su Google su questi argomenti: autoerotismo . . . e aspetterò finché non vedrò che hai le parole trascritte. . . . fantasia sessuale, (pausa) fantasia erotica, (pausa) collana di perle, (pausa) cunnilingus (pausa) e fellatio. Quando arriverò, avrò bisogno che tu condivida ciò che hai trovato.

Abby ha scritto l'ultimo trimestre e poi ha alzato lo sguardo verso di me.

"Ma suona così unilaterale... come se stessi facendo tutto il duro lavoro."

"È solo che voglio che tu sappia tutto su questi termini prima di iniziare. Sentiti libero di fare clic sull'opzione immagini di tutto anche in Goggle o in qualsiasi motore di ricerca che utilizzerai. Quando arrivo, mi aspetterò un rapporto completo su quello che hai imparato. Ha senso? Ho chiesto.

"Non vedo l'ora di iniziare", ha riso. Ho lasciato l'edificio e sono rimasta nuda tutta la notte nel mio appartamento, con il mio cazzo abbondantemente ricoperto di vaselina. Anche se mi sono masturbato. . . Volutamente non ho sparato nella speranza di avere più che abbastanza sperma il giorno successivo con Abby.

Rimanendo rigido a casa sua

Sono arrivato esattamente alle 9:00 del mattino successivo. Abby ha aperto la porta e indossava una gonna corta e una canotta che non lasciavano dubbi sul fatto che non indossasse un reggiseno. Ha offerto un rapido tour della casa dei suoi genitori che si è concluso con il suo chinarsi per afferrare alcuni libri su uno scaffale e alcune carte su un tavolino basso. La sua gonna corta le risaliva dietro le cosce, offrendomi una vista allettante delle sue gambe snelle e abbronzate. Com'erano le sue mutandine, mi chiedevo? Indossava le mutandine?

Indicando le sedie imbottite nell'area studio, dissi: "Lavoriamo qui. La luce è buona ed è silenzioso".

Cominciavo a sentirmi un'estranea nel suo spazio vitale ma allo stesso tempo, anche se non l'avevamo ancora detto, la corrente sotterranea era forte e inconfondibile. C'era molto di più qui oltre alla sua ricerca.

Stavamo flirtando in silenzio da quando ero arrivato. Le ho detto con i miei occhi cosa pensavo del suo corpo. E lei mi ha detto con il suo corpo cosa pensava dei miei occhi. La danza. Quanto tempo ci sarebbe voluto prima che andassimo oltre il nostro rapporto studente-insegnante che finora includeva i confini che abbiamo sempre avuto l'uno con l'altro?

"Quindi sentiamo cosa sei riuscito a trovare nelle parole del vocabolario che ti ho dato", ho iniziato. Tirò fuori immediatamente un iPad e si concentrò sulla prima serie di termini che le avevo dato. Ha tirato fuori quello che aveva trovato e ha cominciato a leggerlo per me:

“Cominciamo con la fantasia sessuale. Una fantasia sessuale o una fantasia erotica è un'immagine mentale o uno schema di pensiero che stimola la sessualità di una persona e può creare o aumentare l'eccitazione sessuale.

“Questa è una definizione perfetta da manuale, ma mettiamola con parole tue. Mi piace che tu raggruppi la fantasia sessuale e la fantasia erotica, perché sono davvero la stessa cosa. Quale potrebbe essere una fantasia sessuale che diciamo che hanno le ragazze. Abby posò momentaneamente l'iPad e mi guardò direttamente.

“Penso che dobbiamo stabilire alcune regole prima di continuare. Una regola deve essere che nessuno di noi giudicherà i commenti degli altri. In altre parole, quando ti do una fantasia sessuale ho. . . o penso che molte ragazze abbiano . . . è solo questo. . . la mia fantasia erotica. Equo?"

"Molto giusto. E anche se potrei condividere i tuoi pensieri, non penserò meno a te per averlo detto. Quindi torniamo alla mia domanda originale, quale potrebbe essere una fantasia sessuale che hanno le ragazze? L'ho vista prima essere sollevata quando ho detto che non l'avrei giudicata, ma poi un po' di imbarazzo quando ha iniziato a raccontare la sua fantasia.

“Questo potrebbe essere quando sono con un ragazzo o potrebbe essere se fossi in una stanza di ragazzi. Le mie mani sono legate dietro la schiena e sono inginocchiato e sono stato spogliato in topless. Il ragazzo è nudo e ha un cazzo lungo. Continua a camminare lentamente intorno a me, strofinando la sua asta su tutto il mio viso e contro il mio seno e soprattutto i miei capezzoli. Quando si ferma, osserva deliberatamente il mio cazzo che ora sta spingendo verso l'esterno contro i miei pantaloncini da uomo di cotone grigio. Ho discusso sull'indossare o meno i boxer e ho deciso di farlo. Di conseguenza, la mia erezione era ancora più provocante contro il tessuto. Un sorriso appare sul suo viso mentre alza lo sguardo e aspetta i miei pensieri.

“Abby molto erotica. Un po' eccentrico ma per niente esagerato. Proprio come te . . . Ho preparato alcune cose anche ieri sera. Nella maggior parte dei casi ho scritto esempi delle parole che dovevi cercare. Quello che voglio che tu faccia è leggermeli ad alta voce. Passandole un foglio dattiloscritto le dissi: “Questa è una fantasia erotica che ho scritto per te. . .” dissi porgendolo a lei. “Non è troppo lungo. . . vai avanti e leggilo.

Abby lo guardò rapidamente e iniziò: "Mi bacio fino alle tue labbra, e tu afferri la mia testa, getti le tue labbra sulle mie, premetti la tua lingua nella mia bocca, la mia mano torna giù per la tua coscia verso il tuo ginocchio , e questa volta risale all'esterno della gonna, correndo su sopra la coscia e la vita, e su tra i seni, toccando di nuovo la pelle scoperta.

“Stiamo entrambi respirando pesantemente ora, stai quasi ansimando mentre ci baciamo sensualmente. Per la prima volta, finalmente raggiungendo i tuoi bei seni, ti stringo in mano il tuo seno destro. . . dapprima delicatamente spremere e strofinare. . . usando il mio pollice per passare sopra il tuo capezzolo eretto. (Abby si ferma un momento per guardarmi. Ho monitorato il suo seno e ora i suoi capezzoli sono alla massima estensione). Ricomincia:

“Tracciando piccoli cerchi intorno alla tua areola, sentendo il tuo corpo reagire al mio tocco. . . Mi sposto sul petto fino al seno sinistro e faccio la stessa cosa, afferrando, strofinando e stringendo con un po' più di gusto di prima, iniziando a perdermi nella nostra lussuria e passione. La mia mano, avendo un suo desiderio, raggiunge la pelle nuda fino alla linea a V della tua parte superiore e scivolando sotto il bordo. . . Avvicino sempre di più la mia mano al tuo seno nudo e al tuo capezzolo rosa e rigido”.

“Pollice dopo bellissimo centimetro straziante, mi muovo lentamente verso il tuo capezzolo nudo. Le mie dita finalmente raggiungono il tuo bocciolo eretto, sentendo ogni protuberanza intorno alla tua areola prima di toccare effettivamente il tuo capezzolo stesso. Lavoro con le dita attorno al tuo germoglio rigido e poi lo prendo tra il pollice e l'indice. . . pizzica delicatamente e ruota il capezzolo nudo. Cominci a tremare di piacere.

“Ti bacio di nuovo lungo il collo, mordicchiando per un momento, poi continuando giù per la tua clavicola, leccando e tracciando, assaggiando e mordicchiando la mia strada fino al tuo seno. Uso la mia mano e tiro la parte superiore sul seno destro, esponendolo all'aria notturna e alla mia bocca in attesa. Poi si fermò e mi guardò. Ho aspettato qualche secondo e poi ho detto:

"Cosa pensi?" Ho aspettato e lei ha iniziato.

“La maggior parte delle ragazze adorerebbe davvero quella fantasia. Di solito le ragazze pensano che i ragazzi siano pronti a tirare fuori i loro cazzi e usarli il più velocemente possibile, ma quello era l'opposto di quei tipi di pensieri. Devo ammettere che sono un po' ubriaco per averlo condiviso".

"Qual è la prossima parola che hai, Abby?" Ho chiesto . . . sapendo bene cosa fosse prima del tempo.

"Collana di perle."

"E cosa sei riuscito a trovare", ho chiesto eccitato.

“Parlando di perverso. . . questo mi ha praticamente colto di sorpresa. Naturalmente, nella sua definizione innocente, alla maggior parte delle ragazze piacerebbe ricevere una collana di perle dal proprio ragazzo. Ma poiché questo incarico riguardava tutte le fantasie sessuali, ho trovato un'idea abbastanza buona di ciò che è. . . quindi ecco qui: una ragazza probabilmente rimane nuda o almeno in topless. . . giace sulla schiena. . . e si strofina sensualmente un po' di olio o lubrificante tra i suoi seni.

“Successivamente, il ragazzo che è nudo mette il suo cazzo duro tra le sue tette e inizia a far scorrere la sua asta tra i suoi seni. L'articolo diceva che se la ragazza avvicina le sue tette dall'esterno. . . crea attrito mentre si strofina avanti e indietro finché non inizia a sparare sperma. Dirige il suo cazzo verso il collo della ragazza e continua a sparare sperma tutto intorno al collo. L'articolo diceva anche che se vuoi davvero mandarlo oltre il limite, la ragazza dovrebbe leccare la punta del suo pene ogni volta che si spinge in avanti verso la sua bocca. Questo è tutto. Ho trovato un video di 2 minuti, se è interessato, signor C. Non potevo credere a quello che aveva appena detto.

“Sono sempre interessato a guardare le cose. . . non è vero?" Ho chiesto. È diventata immediatamente rossa, probabilmente sperando che non volessi guardare il video.

"Credo di sì", ha detto.

“Guardiamolo insieme. Vieni quassù, siediti accanto a me e porta il tuo iPad. Abby fu sorpresa dall'invito a guardarlo con me, ma si unì a me sul divano. Nel video aveva trovato una ragazza della sua età che sembrava avere fretta di compiacere il suo ragazzo. Non si parlava molto, mentre si toglieva rapidamente la camicetta, il reggiseno, i pantaloncini e infine le mutandine. Era glabra, cosa che mi è piaciuto guardare. Si sdraiò sul pavimento e guardò il suo ragazzo, il cui cazzo era molto lungo e pronto.

Aveva una bottiglia di lozione per bambini e se l'è strofinata sulle tette. Il ragazzo si è messo a cavalcioni sul suo petto e presto ha avuto il suo cazzo tra le sue tette. La ragazza ha spinto insieme i suoi piccoli seni il meglio che poteva mentre il suo albero ha iniziato a viaggiare tra le sue tette.



“Dammi una collana”, sussurrò la ragazza ma le sue parole furono interrotte quando il cazzo del ragazzo le entrò in bocca. Per i prossimi minuti guardi il suo cazzo muoversi avanti e indietro tra le sue tette e fermarsi tra le sue labbra. Poi all'improvviso il ragazzo inizia a gemere e prende il suo cazzo in mano e inizia a spruzzarle sborra intorno al collo. Alla fine si ferma. . . prende il telefono e scatta foto del suo lavoro pratico e il video si interrompe.

Durante il video, ho coperto il mio boner che era oscenamente sporgente verso l'alto. Non volevo spaventare Abby, perché è molto lungo.

"Quella parola deve essere stata un po' come una delle tue fantasie erotiche, eh?" ha scherzato guardandomi coprirmi.

"Hai trovato un piccolo film perfetto per mostrare che cos'è una collana", ho detto. Poi da chissà da quale posto ho chiesto: "Ti masturbi, Abby?"

I suoi occhi si spalancarono solo per un momento e poi, con un piccolo sorriso, disse: "Sì. Perché me lo chiedi?"

"Dimmi una cosa... lascia che ti faccia le domande. E poi avrai la tua occasione. Stai indossando un reggiseno in questo momento?"

"No."

"Mutandine?"

Appena sentito, "Sì". C'era un tocco di colore nelle sue guance. Si spostò leggermente, ma non interruppe il contatto visivo.

"Abby, questo è un test. È importante che tu ti fidi di me, che tu faccia ciò che richiedo, senza fare domande. Non devi fare niente, ovviamente, ma se dobbiamo

uno stretto rapporto di lavoro, è importante abbattere le barriere inutili. Comprendere?"

Dopo una leggera esitazione, lei rispose: "Io... credo di sì."

"Bene. Dammi le tue mutandine".

"Che cosa?"

"Dammi le tue mutandine. Riesci a capire cosa ti sto chiedendo?"

"Si ma..."

“Abby, non votiamo su questo. Non c'è dibattito. Ho chiesto le tue mutandine. Basta sbucciarli subito e passarmeli".

All'improvviso in piedi, fece scivolare le mani lungo le cosce, agganciando i pollici all'elastico delle mutandine rosa che indossava. Riuscivo a vedere solo i lati delle sue cosce e dei suoi fianchi e il rosa della cintura delle mutandine dove le aveva agganciate. Il cavallo è rimasto nascosto. Poi ho iniziato:

“Credo che il sesso senza giochi di prestigio abbia un maggiore impatto erotico sulle persone. Di conseguenza, voglio che tu segua le mie istruzioni d'ora in poi. Vivremo insieme le nostre fantasie erotiche".



Mi guardò e iniziò a spingere lentamente le mutandine verso il basso e io presi un bel respiro, senza rendermi conto fino a quel momento che stavo trattenendo il respiro per vedere se avrebbe seguito le mie istruzioni. Piegandoli, li spinse sotto le ginocchia e poi, una mano sul divano per tenersi in equilibrio, sollevò un piede, poi l'altro, mentre si toglieva le mutandine.

Tenendoli tra un pollice e l'indice, si chinò verso di me, porgendoli e poi tornando a sedersi.

Sorrise e chiese: "Ti piacciono le mutandine da ragazza, signor C?"

"Ehm... sì... ma soprattutto mi piacciono queste mutandine... perché sono tue."

"Non posso credere che lo sto dicendo, ma sono contento che ti piacciano."

"Sospetto che non ci siano una mezza dozzina di ragazzi al mondo a cui usciresti dalle mutande e le consegneresti. Adoro l'intimità erotica di tale resa."

"Meno!"

"Meno?"

"Sì, molto meno di una mezza dozzina. In effetti, non riesco a pensare a nessun altro per cui vorrei togliermi le mutandine in questo momento."

“Apprezzo i tuoi pensieri, ma continuiamo la tua indagine. Penso che abbiamo saltato l'"autoerotismo". Si voltò leggermente verso di me. . . un po' imbarazzato che la sua gonna potesse essere abbastanza aperta da permettermi di guardare la sua figa.

“Quello che ho trovato è stata “la gratificazione sessuale ottenuta unicamente attraverso la stimolazione da parte di se stessi del proprio corpo. O davvero la masturbazione. Te l'ho già detto, mi masturbo. . . Signor C. Lei? ha preso in giro, ma ho notato che stava diventando audace nelle sue domande.

"Assolutamente. Direi quasi tutti i giorni”.

"E a chi pensi quando ti masturbi, signor C?"

“A volte le foto che ho raccolto o il porno che ho guardato; a volte anche gli studenti che ho in classe”.

"Hai mai pensato a me, quando spari al tuo carico?" chiese audacemente.

"Assolutamente. Infatti, ieri sera mi sono spogliata nuda e ho pensato molto a te. Ho anche tirato fuori l'annuario dell'anno scorso e mi sono messo a guardare le tue foto. Chi lo sa . . . forse oggi ci faremo altre foto l'uno dell'altro. . . per aiutarci quando visitiamo le nostre fantasie erotiche.

"Hai i peli pubici", ho chiesto.

Scuotendo la testa, mormorò: "Mi rado da sola".

"Calvo?"

“Sì,” ammise.

"Mi piace così. Continuiamo. Penso che una delle tue caratteristiche migliori, Abby, sia la tua

culo. Hai un bel sedere. Mostramelo, per favore."

C'erano molti modi in cui avrebbe potuto rispondere a questa richiesta. . . compresi vestiti e svestiti o per niente. Se ha deciso di espormi il didietro, volevo darle libertà di espressione. Abby aveva la curiosa abitudine di guardarmi, come per prendere una decisione, e poi di agire all'improvviso. Di nuovo, si alzò rapidamente e voltandosi dalle spalle, posò un piede sul divano e piegandosi leggermente, tirò l'orlo della gonna sopra l'anca della gamba sollevata. La curva liscia della sua gamba piegata si fondeva con il suo gluteo strettamente arrotondato. Potevo vedere la parte inferiore della fessura del suo sedere e la superficie inferiore dell'altra natica.

Questa ragazza ha stile, ho capito. Istintivamente sa che il corpo parzialmente scoperto è più provocatorio di quello completamente esposto. Poi mi ha sorpreso di nuovo. Lasciando cadere il piede sul pavimento, si voltò completamente da me e si chinò, sollevando la gonna sulle natiche. Con i suoi piedi piantati a circa un piede di distanza, avevo una visione perfetta delle labbra della sua figa nuda che uscivano tra le sue cosce. Altrettanto rapidamente, si girò su se stessa e con le mani sui fianchi chiese: "Allora?"

Ero a corto di parole. Tutto quello che potevo vedere con gli occhi della mia mente era la curva del suo sedere e la piega della sua figa tra le gambe. Ero intorpidito dal mio stesso desiderio. Le ho detto la verità. "Hai stile, Abby, e sei sexy da morire. Adoro davvero il tuo culetto dolce e quell'intersezione umida tra le tue gambe!"

Seduta di nuovo, chiese: "Ora tocca a me?"

"Cosa vuoi dire... è il tuo turno?"

"Sì, è il mio turno... è il mio turno di chiederti delle cose. Siamo in questo esperimento insieme, vero?" Senza aspettare una risposta, si precipitò: "Oh, lo so che probabilmente vuoi che faccia le cose che vuoi... vuoi che io sia il tuo piccolo schiavo sessuale, vero? Certo che lo fai, grande stallone . . . e potrei! Ma prima ho delle cose che voglio vedere, ok?"

Merda, pensavo di essere al comando qui. In realtà, sapevo davvero che mi piaceva la sua assertività. Dominare qualcuno completamente, senza resistenza, comportava una carica limitata. . . e questo è svanito rapidamente per me. Ho adorato il

dare e avere del "gioco".

Riacquistando un po' la calma, allargai le mani e dissi: "È giusto. Cosa vuoi sapere?"

Con una voce sorprendentemente gutturale, Abby rispose: "Oh, scoprirò quello che voglio sapere a tempo debito... ma in questo momento voglio vedere il tuo cazzo. È difficile? Mostramelo, Mr. C. "

Sorriso momentaneamente, sorrisi tra me e me e pensai: "Il turnaround è un gioco leale". Come per cercarlo in giro, in modo esagerato, mi sono chinato e ho guardato tra le gambe. "Hmmm, qui nient'altro che la mia mano."

"Ti stai scaldando. Continua a guardare... è molto rigido in questo momento", ha scherzato.

Chiedendomi come potrei avvolgere al meglio questo pacchetto, ho optato per il sfacciato. Mi sono alzato e ho infilato lentamente le dita nella cintura dei miei pantaloncini, ho scuoiato entrambi

i miei boxer e pantaloncini fino alle caviglie e li ho tirati fuori. Raddrizzandosi,

Ho preso le palle con la mano destra, come per liberarle, e poi le ho lasciate cadere mentre mi avvicinavo ad Abby.

Certo che ho avuto un'erezione. Stava diventando più rigido. . . da quando ho sentito il profumo delle sue mutandine. Ora si alzò, quasi dolorosamente eretto, piegandosi leggermente a sinistra.

Gli occhi di Abby erano grandi e leggermente incrociati, cercando di mettere a fuoco il mio uccello proprio davanti al suo naso. Si inumidì le labbra e si avvicinò.

"Bacialo, Abby."

Sorprendentemente, non si fermò. Con la mano destra lo prese come si prende un giavellotto. Chiuse gli occhi e aprì leggermente le labbra mentre abbassava la bocca sulla testa del mio cazzo. Ho pensato che avrebbe potuto dargli un casto bacio. Lei no. Invece, ha linguato la punta del mio cazzo mentre lo baciava appassionatamente.

Con la bocca aperta mi guardò, tirando indietro lentamente la punta della lingua dal mio cazzo, tirando una linea di saliva dalla mia asta alla sua lingua. Poi, leccandosi le labbra, chiese: "Questo ti dà qualche idea sull'eccitazione dell'erotismo a teatro?"

"In effetti, stavo proprio pensando a una delle tue prossime parole... fellatio."

Sorprendendola completamente, mi sono messo sopra i miei pantaloncini e li ho tirati su fino alla vita. . . lasciando i boxer per terra. “Mi hai dato un piccolo campione proprio in quel momento, ma ho un altro piccolo frammento che ho scritto a macchina per farmi leggere. Siete pronti?"

"Credo di sì", ha detto, probabilmente incazzata per aver coperto il mio cazzo eretto. . . ma allungando la mano e guardando il secondo foglio che le avevo messo a disposizione. Si sedette di nuovo accanto a me e iniziò a leggere:

“Le mie dita sbottonano i tuoi pantaloni, faccio scorrere la cerniera verso il basso, aprendoli per la prima volta. Mentre ti abbassi i pantaloni, vedi per la prima volta il mio cazzo eretto. Faccio scorrere la punta delle dita per l'intera lunghezza, dalla testa, giù per l'asta sentendo ogni vena, increspatura e pollice della tua durezza e quanto sono eccitato di averla a portata di mano. Avvolgo le tue mani attorno alla tua asta, il mio pollice scorre dolcemente sulla punta diffondendo l'umidità del pre-cum che cola da esso su tutta la testa facendo scivolare le mie dita in modo così fluido mentre giro intorno alla testa.

“Le mie labbra toccano la testa del tuo cazzo e io lo bacio dolcemente, poi la mia bocca si apre e la mia lingua si muove molto lentamente sulla punta assaporando il lubrificante che fuoriesce dalla fessura. Gemi al tocco, mi guardi e ti dico quanto è buono il tuo cazzo e quanto voglio ingoiare il tuo sperma. Inghiotto il tuo cazzo intorno alla punta. La sensazione di me che ti succhio il cazzo ti sta facendo impazzire. Comincio a scivolare su e giù sul tuo cazzo, le mie labbra si spostano sempre più in basso fino alla base.

“Comincio a succhiare molto velocemente e posso dire che ti stai avvicinando molto al cumming. Afferri la mia testa e spingi i fianchi verso l'alto. Riesco a sentire il tuo cazzo che inizia a pulsare. . . sentendolo continuare a crescere in lunghezza mentre ti prepari a far esplodere il tuo sperma nella mia bocca. Stringo la presa sulla tua asta, mentre giro solo per la testa e quasi immediatamente, inizi a sparare getto dopo getto dei tuoi succhi caldi nella mia bocca. Gemiti attutiti hanno cominciato a sfuggirti di bocca mentre continui a spararmi la tua crema in gola.

"Cosa ne pensi", ho chiesto.

“Molto eccitante. . . soprattutto con quel tuo cazzo leggermente nascosto ancora in mostra”, ha confessato.

"Guardami, Abby!"

"Sì, io sono."

"Posso vedere i tuoi capezzoli. Hanno freddo o sono eccitati?"

"Non freddo," mormorò, guardandosi i seni. Poi, facendo scorrere la punta del dito sul rigonfiamento prominente, "Deve essere l'altro".

"Alza la maglietta. Mostrami i tuoi capezzoli."

Abby mi fissò di nuovo. Sapevo che me l'avrebbe fatto vedere, ma mi chiedevo se si sarebbe rifiutata. "Semplicemente non capisco l'ordine di questo incarico", ha detto mentre tirava su lentamente la parte anteriore della sua canotta. Fermandomi con la camicia arrotolata sulla punta del seno, potevo vedere le metà inferiori lussureggianti dei suoi seni e una parte della sua areola.

"Continua," dissi, la mia voce bassa ma regolare.

"Quanto ancora?" Lei chiese.

"Qualunque cosa." Poi, con un movimento fluido, si tirò su la maglietta

la testa e le braccia, lasciandola cadere a terra. "Piace

questo?"

"Sì, proprio così. Vedi, Abby, uno dei temi ricorrenti nella letteratura erotica dell'Europa occidentale del diciottesimo secolo era il voyeurismo e la masturbazione. Puoi vedere come sarebbero andati insieme, vero?"

"Vuoi dire, come tu-fai-e-io-guardo?"

"Più come una variazione di te che inizi e io guardo... poi lo facciamo entrambi.

"Chiave perversa!"

Abby alzò le gambe e si girò, di fronte a me. Tirò su i talloni e lasciò che le sue ginocchia si aprissero mentre si infilava la gonna tra le cosce.

"Non ho mai..." iniziò, ma la interruppi.

"La nudità parziale... spogliarsi parziale... è più provocatoria della nudità totale. Quindi voglio che tu lasci la gonna. Ma tirala un po' su. Mostrami il tuo lavoro di assetto."

"Probabilmente non dovrei dirtelo, ma... quando mi sono rifilato stamattina, mi chiedevo se avresti avuto la possibilità di vederlo."

"Esso?"

"Questo!" E si tirò su la gonna corta sopra le cosce. I suoi peli pubici erano stati tagliati più corti e rasati sui lati, producendo un ampio cuneo verticale che terminava proprio sopra il suo clitoride. Allo stesso modo, le sue labbra esterne ed interne erano ben rasate e, con le gambe drappeggiate divaricate, erano parzialmente aperte. Il suo fiore di 14 anni si stava aprendo, le labbra menorah gonfie e bagnate, convergenti al suo clitoride mezzo incappucciato che sedeva in cima alla sua figa come un cazzo di ragazza troppo maturo, eretto.

Si sporse in avanti e si guardò l'inguine. Immergendo il dito nella sua figa aperta, fece scorrere un dito dal fondo della fessura verso l'alto. Mi sono tolto di nuovo i pantaloncini, aggiungendoli alla camicia imbrattata sul pavimento e, cadendo all'indietro, di fronte a lei, mi sono passato le mani nell'inguine. Prendendo le palle in una mano, tenni la base del mio cazzo nell'altra mentre la guardavo negli occhi.

"Ecco di cosa si tratta, Abby. Sesso. Forse non la spinta più forte, ma proprio lassù dopo aria, cibo e riparo, non credi?

Facendo scivolare un dito, poi due, nella sua figa, ha risposto: "Signor C, in questo momento non sto pensando a niente, tranne che sono eccitata. Mi hai fatto MOLTO eccitato. E voglio andarmene!"

Per i minuti successivi l'unico suono fu il suono schiaffeggiato della carne

carne mescolata ai suoni sempre più umidi del sesso. Senza provarci, ci saremmo abbinati al ritmo l'uno dell'altro, il battito primordiale della masturbazione. I miei occhi si spostarono dai suoi occhi ai suoi seni, di nuovo ai suoi occhi e giù alle sue dita, occupati

la sua figa.

Al primo accenno di un orgasmo imminente, riesco a trattenerlo lì, sospeso su un elevato plateau di piacere. Ma se mi infilo più in profondità in quel piacere, allora

sfugge a ogni fantasma del mio controllo e scappa via, in discesa a velocità crescente e io esplodo per tutto il suo soggiorno.

Non ho nemmeno provato a sostenerlo. Il piacere era troppo forte. Barcollando in ginocchio, pugno il mio cazzo, la mia intenzione chiaramente chiara, mi sono chinato su Abby. E lei sussurrò:

"Sì! Anch'io! Verrò... verrò. Ungh ... ungh. Vieni con me... sborrami addosso! Dammi una collana di perle e spara il resto su tutte le mie tette", ha detto , allargando ulteriormente le gambe, spingendo il bacino verso di me.

Esagerato. Il calore fuso del mio orgasmo raccolse forza in profondità nel mio cazzo e con la classica eruzione improvvisa, sprizzò fuori, una, due, un terzo. Poi un quarto dribbling più debole mentre cadevo sui talloni, speso. Ho guardato il mio studente preferito. . . e ora era ricoperta dal mio sperma. Uno spettacolo davvero bello.

Presto è arrivata l'ora della doccia e tanto altro divertimento!

Storie simili

Imparare lo stile di vita Pt 4 - Eccitarsi con i tatuaggi

Hanno cambiato la biancheria da letto e Michael si è fatto la doccia e poi si è vestito. Poi Michael ha messo le lenzuola sporche in ammollo nella macchina e poi erano in viaggio. A questo punto, Silk stava morendo di fame. Michael ha preso le chiavi e quindi Silk lo ha lasciato guidare naturalmente. L'ha portata nel suo appartamento per prendere un'altra camicia da indossare poiché all'altra mancavano alcuni bottoni. Ha cambiato il suo vestito e lo ha incontrato di nuovo in macchina. Ha portato loro una tavola calda per camionisti e l'ha guardata in faccia. Fu lieto di notare...

680 I più visti

Likes 0

Delizia del taglio

Frank si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso del guanto e continuò a potare le rose di Seymour. Erano le 12:45 e, come un orologio, sentì Dee e la sua amica Tanya vagare nel giardino sul retro. Sbirciò da dietro i fiori e li vide camminare a piedi nudi verso il gazebo con un pranzo al sacco. Dee indossava il suo consueto abito leggero con stampa floreale. Il suo sorriso luminoso e i capelli dorati di seta di mais le davano una bellezza simile a una dea. Il suo vestito le abbracciava i fianchi e metteva in risalto le...

604 I più visti

Likes 0

Cronache di Craigslist cap. 03: Chuck

Cronache di Craigslist: Chuck Sono passati alcuni giorni dal mio ultimo incontro, come probabilmente puoi capire, sono stato dannatamente eccitato. Alex è impegnato tutta la settimana ma sarà libero la prossima settimana per alcuni giorni. (Sarà il mio fine settimana, quindi sono dannatamente eccitato per questo). Ma, tornando al qui e ora... Cosa posso dire, il desiderio sta colpendo duramente oggi. Durante l'ora di pranzo, ho filtrato le centinaia di annunci, cercando un altro ragazzo freddo con cui uscire. Ho inviato alcuni messaggi e ho aspettato le mie risposte. Niente, dato che il mio turno era quasi alla fine. Mi sentivo...

479 I più visti

Likes 0

Un weekend non così noioso

Solo per Holly! :-P Era proprio come tutti gli altri venerdì che erano passati quest'anno. La scuola durava 48 ore e iniziava la ripetizione che era diventata il suo fine settimana. La maggior parte delle persone vedeva il proprio fine settimana come un momento per uscire e divertirsi, Naomi invece li considerava troppo lunghi e noiosi. Non aveva molti amici in questa nuova città e non guidava, quindi non poteva scappare in spiaggia. I fine settimana non avevano nulla in serbo per lei. Naomi ha riflettuto su cosa avrebbe potuto fare per intrattenersi questo fine settimana mentre apriva la porta, buttava...

736 I più visti

Likes 0

La Vergine violata di Ward Fulton Capitolo 1

Non mio... Capitolo 1 Il centro commerciale era affollato di studenti, tutti desiderosi di approfittare del il sole e la dolce brezza primaverile che soffiava dolcemente dal fiume. Ogni panchina era occupata, e anche gli ampi bordi di cemento che orlate le aiuole erano stipate di adolescenti chiacchieroni, i loro gli spiriti sollevati dall'ultima partenza dell'inverno e dalla vista di migliaia di narcisi che annunciavano l'avvicinarsi della stagione. L'orologio dell'Old Main segnava le undici e mezzo e Suzanne alzò lo sguardo... con impazienza mentre si faceva strada tra la folla. Yvonne aveva detto 1115. Dov'era? Nervosamente, Suzanne si voltò e urtò...

715 I più visti

Likes 0

La riunione dell'anniversario - CH 2

Tornai in fondo al corridoio e andai a cercare un'altra birra. Dopo quello che avevo appena passato, ne avevo bisogno. La mia testa nuotava per la confusione. Ero appena stato ricattato nella fottuta zia Edna. E mentre è stato certamente piacevole, ho trovato l'intera faccenda un po' strana e stravagante. Poi mi ha colpito... E Heather? La mia mente correva a pensare se dovevo dirle cosa era appena successo. Cosa avrei detto quando sarebbe andata a cercare le sue mutandine? Come potrei spiegare cosa è successo; che ero stato beccato da zia Edna? Come potevo dirle che Edna si è imposta...

625 I più visti

Likes 0

Quale videoregistratore?_(1)

Ho tenuto d'occhio Eric da quando ha iniziato a occuparsi di bar nel ristorante in cui lavoravo. Avevamo avuto alcune conversazioni casuali, ma niente che sembrava portare da nessuna parte. È stato frustrante da morire. Lo volevo tanto, ed ero determinato ad averlo. Giovedì è stata una serata presto per entrambi. Facevo il turno di pranzo così uscivo di lì verso le 6 ed Eric scendeva alle 10. Gli ho chiesto se sapeva qualcosa sui videoregistratori dato che avevo problemi a far funzionare correttamente il mio. Gli ho detto che la foto era tutta incasinata e poteva darci un'occhiata. Certo, ha...

661 I più visti

Likes 0

Le conseguenze 5

Jim stava camminando avanti e indietro per un'ora, dopo aver distrutto la loro flotta d'invasione, erano partiti dopo il unica nave rimasta della flotta Krang. Mary e Amber lo avevano osservato per quasi tutto il tempo Jim se non lo fai Siediti, ti farò fuori di testa, non posso sopportare molto di più del tuo ritmo,” Mary quasi ringhiò. Jim si sedette rapidamente sulla sedia di comando cercando di non guardare Mary, scusa Mary, odio questa attesa, è vero niente a portata di mano su cui non fare nulla su cui lavorare, sai che odio essere inattivo. Mi rendo conto che...

496 I più visti

Likes 0

LA MADRE INSEGNA LA FIGLIA_(0)

Dov'è tuo padre, ha chiesto Alicia Mead a sua figlia Nancy, mi sto stancando terribilmente di cercare di tenere traccia di quell'uomo!?! L'ultima volta che l'ho visto era in bagno, replicò Nancy versandosi un bicchiere di succo d'arancia, stava strofinando il pavimento intorno al gabinetto!!! Avrebbe dovuto farla finita molto tempo fa, disse Alicia irritata, se scopro che ha fatto una cazzata, gli farò desiderare che dannatamente non l'abbia fatto!!! Aw, rilassati con lui, mamma, disse Nancy tra un sorso e l'altro, sta facendo del suo meglio, dopotutto, sei piuttosto duro con lui!!! Alicia Mead si girò per affrontare sua figlia...

69 I più visti

Likes 0

Le avventure di Jessica 4!

Le avventure di Jessica 4 Note dell'autore: Ehi gente, questa è la mia quarta storia della serie e non vedo l'ora di ricevere un feedback. Adoro scrivere queste storie, ma sono molto impegnato ora, quindi potrebbe passare un po' di tempo tra le storie. Amo tutti i miei fan e odio i miei non fan, lol, beh, non ti odio davvero, mi chiedo solo perché non ti piacciono le mie storie. Ci sarà incesto in questa storia, e se odi l'incesto, non leggerlo. Questa è la quarta avventura di Jessica nella serie e, in futuro, fai attenzione a un ospite speciale...

835 I più visti

Likes 2

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.