Lusting mio cugino

1.2KReport
Lusting mio cugino

Io e mio cugino siamo sempre stati vicini. Siamo a soli nove mesi di distanza, rispetto ai tre anni in cui eravamo dal nostro fratello più stretto. Andavamo in giro, mentre i nostri fratelli maggiori se ne andavano e facevano cose lì, e noi facevamo le nostre cose. La nostra cosa, anche se avevamo solo sei o sette anni, era scherzare. Giocavamo a nascondino, solo che trovavamo sempre un posto dove nasconderci insieme, e baciarci, e sdraiarci uno sopra l'altro e gobba asciutta e roba del genere. Non sono sicuro di chi l'abbia iniziato, (sono abbastanza sicuro che sia stata lei, Tammy) ma presto è stato tutto ciò che volevamo fare. Fino a quando non siamo stati sorpresi a baciarci in ascensore dalle nostre mamme quando avevamo circa 10 anni, poi abbiamo parlato di quanto l'incesto sia brutto e tutto il resto, ei nostri genitori hanno iniziato a guardarci un po' più da vicino.
Essere scoperti e imbarazzati è stato sufficiente per rallentare, e sono abbastanza sicuro che l'abbiamo fatto. E poi mia zia si è trasferita dalla provincia a BC, e non vedevo quasi più i miei tre cugini. Quindi, con la conoscenza limitata che avevo acquisito con le ragazze, a dieci anni, sono stato in grado di avere sempre un fidanzato e scherzare con loro e cose del genere. Ma a dieci anni, nient'altro che baciarsi e tenersi per mano.
Un'estate, i miei cugini erano venuti a trovare il loro papà, che abitava proprio in fondo alla strada di casa mia. Sentendo questa notizia un giorno da una telefonata, sono sceso a casa sua il più velocemente possibile. Quando sono arrivato lì, era solo mio con i cugini più piccoli, Tammy e il suo fratellino Alex, e lì papà, che è sempre stato una specie di stronzo. Con mio zio, non sapevi mai se o quando ti prenderai subito un calcio nel culo.
Quindi sto uscendo con i miei cugini, mi metto al passo e cose del genere, e mio zio entra nella stanza sul retro e chiede se qualcuno vuole venire con lui al negozio, sto pensando al negozio di liquori (ha avuto un problema) e Alex dice con entusiasmo di sì e io e mio cugino Tammy rifiutiamo.
Questo lascia io e mio cugino soli insieme. Sul serio quel giorno non stavo pensando, e da allora me ne sono pentito ogni giorno. Vedi, non appena la porta si è chiusa, Tammy è saltata sul letto e si è sdraiata sulla schiena, guardandomi e ha detto "Vuoi farlo?"
" Fare?" Ho chiesto. Lo sapevo già, ma ricordo che all'epoca avevo una fidanzata, e stavo pensando a come non ti è permesso tradire la tua fidanzata, e sono rimasto un po' sorpreso. E il pensiero di essere beccato era troppo per me, quindi ho fatto il finto tonto.
" Lo sai." Dichiarò, con un po' di entusiasmo negli occhi.
Mi fa male dirlo, ma proprio in quel momento ho preso la decisione peggiore della mia vita. Sto scuotendo la testa in questo momento, solo pensando a tutto il divertimento che avrei potuto avere nella mia adolescenza, e anche adesso forse, se solo avessi detto di sì, e fatto quello che volevo fare tanti anni fa, e non quello Ho pensato fosse giusto. L'ho messa in imbarazzo con il rifiuto e quella vicinanza che condividevamo non sembrava più avere effetto.
Salta tre anni avanti, o circa due e mezzo. Adesso avevo 13 anni e mi ero appena trasferito a BC per vivere con mia madre. L'unica famiglia che avevamo era mia zia, e ogni fine settimana andavo a trovarli a casa loro. Avevo stretto una buona amicizia con il mio cugino più giovane Alex e facevamo la maggior parte delle attività, andare in bicicletta e cose del genere. Ma ero in un'età in cui non riuscivo a smettere di pensare alle ragazze. E per caso c'era una delle ragazze più attraenti che usciva con noi. Non riuscivo a smettere di guardare mia cugina Tammy adesso. E pensando anche all'ora in cui mi ha chiesto di farlo con lei. Ora avevo paura che mi rifiutasse e non riuscivo mai a raccogliere il coraggio per vedere se avrebbe scherzato con me. A questa età, eravamo abbastanza grandi da sapere che l'incesto era un male, e saremmo finiti davvero nella merda se fossimo scoperti.
Il primo anno non è stato così male. Ma un paio di anni dopo, quando io e Tammy avevamo 15 anni, le cose iniziarono a diventare piuttosto difficili per me. Non solo aveva iniziato a sviluppare un corpo con le curve al posto giusto, ma aveva ricominciato a flirtare con me. Cose strane di cui non potevo davvero essere sicuro se sapesse cosa mi stava facendo o no. Quando eravamo a tavola, la sentivo giocare a piedini con me, o stava semplicemente urtando accidentalmente il mio piede con i suoi piedi ondeggianti? Proverei a riprodurre, ma il più sottile possibile, e lei non si è mai tirata indietro o ha fatto una cosa importante al riguardo, lasciandomi all'oscuro. Oppure, quando stavamo guardando un film insieme sul divano, a volte mi appoggiava le gambe o mi metteva una mano sulla gamba mentre si alzava. Una combinazione di queste cose mi aveva fatto girare la testa, e mi sono ritrovato a seguirle il culo mentre usciva da una stanza, o ad osservarle le gambe quando indossava un costume da bagno, per non parlare, immaginando come si sentivano i suoi seni, a 15 anni ancora non aveva ancora sentito una ragazza alzata.
Un fine settimana, dopo che mio cugino maggiore si era trasferito, Tammy si stava trasferendo nella sua vecchia stanza dopo aver condiviso una stanza con suo fratello minore negli ultimi tre anni. È qui che la storia diventa un po' più interessante. Ora che Tammy aveva la sua stanza, ci aveva messo due letti, così poteva fare pigiama party con i suoi amici. Una notte, mentre ero in visita, ed eravamo tutti pronti per andare a letto, Tammy mi ha chiesto perché non potevo semplicemente dormire nella sua stanza, visto che c'erano due letti lì dentro. All'inizio mia zia aveva detto di no, ma poi Tammy ha semplicemente affermato "Siamo cugini, non è che faremo qualcosa!" Ho nascosto la mia delusione, ma è stato sufficiente per vincere una discussione blanda e, per la prima volta, avrei dormito nella stessa stanza della mia sexy cugina.
Quella è stata una serata interessante, dopo che si è cambiata indossando i suoi pigiami, che erano quei pigiami di cotone con pantaloncini e maglietta, e quei pantaloncini mettevano davvero in mostra le sue splendide gambe. Ricordo che mi chiamò dopo che si era cambiata, e mentre entravo mi dava le spalle, allungandosi per prendere le persiane e questo mi fece impazzire. Il suo culo e le sue gambe erano in mostra, e io ero tutto solo con lei nella sua stanza. Mi girava la testa. I letti erano separati da una trentina di centimetri e stavo già pensando di metterli insieme, ma non riuscivo a muovermi. Mentre ci sdraiavamo per andare a dormire, Tammy si è voltata verso di me e abbiamo iniziato a parlare, di scuola e amici, e mi ha chiesto se avevo una cotta per la sua amica, che avevo conosciuto una settimana prima. Ho negato, anche se probabilmente l'ho fatto. Alla fine ci addormentammo entrambi.
Mi sono svegliato per qualche motivo nel cuore della notte quella prima notte e mi sentivo eccezionalmente eccitato. Ovviamente stavo pensando alla ragazza che dormiva a circa trenta centimetri da me, abbastanza vicina da poterla toccare...
Non avevo mai sentito le tette prima, e le tette di Tammy erano proprio lì. Si sveglierebbe se li sentissi leggermente? Ho dovuto scoprirlo. Mi sono appoggiato su un gomito e mi sono avvicinato a mio cugino addormentato. Stava dormendo sulla schiena e si capiva che non aveva il reggiseno sotto il tessuto sottile della camicia. Allungai esitante la mano, molto lentamente e nervosamente, verso i suoi seni. Non erano grandi, ma una coppa B, e ancora molto sodi mentre si stavano ancora sviluppando. Dopo alcuni agonizzanti momenti, discutendo nella mia testa tra giusto e sbagliato, ma inevitabilmente, la mia rabbia ha vinto la battaglia. Le presi il seno destro e tenni la mia mano lì, apprezzando questo momento segreto. Era morbido e caldo, e potevo sentire il suo capezzolo duro sporgere dalla camicia. Abbassai lo sguardo sul suo viso, che era silenzioso e bello, pacifico. Fissare le sue labbra stava iniziando a fare effetto anche ora, e ho lottato per non muovermi per un bacio gentile.
All'improvviso lei geme e io mi irrigidisco. La mia mano è ancora al suo posto, quindi comincio ad allontanarla lentamente anticipando il suo risveglio. Ma, con mio sollievo, sospira e si gira su un fianco, voltandosi lontano da me. Il mio cuore sta battendo all'impazzata, e sto per riprendermi quando noto mentre si gira, la coperta le è scivolata da un lato delle gambe. La sua pelle nuda esposta e il suo culo era proprio di fronte a me. Ancora una volta ho ignorato il vento e mi sono avvicinato un po' di più a mio cugino addormentato. Ho messo la mia mano molto delicatamente sulla sua gamba, e molto lentamente l'ho fatta scivolare dalla parte posteriore della sua gamba, alla sua coscia. Potevo sentire il calore provenire dalla sua figa, a pochi centimetri dalle mie dita. Andare oltre va oltre la mia audacia, e ritiro la mano dalla sua coscia liscia, ma solo per portarla al suo culo perfetto. Ho sempre voluto afferrare il suo culetto a forma di cuore. Ha un po 'di carne sopra, ma niente J Lo o niente, semplicemente carino. Stretto e deciso. E ora le stavo prendendo a coppa il culo, lasciando che la mia mano prendesse tutto. Era diverso da qualsiasi cosa avessi mai provato.
A questo punto, la mia erezione stava iniziando a uccidermi, e ho dovuto afferrare una delle sue magliette e tornare a letto e tirarne fuori una. È stata una delle sborrate più dure che abbia mai avuto, e ho finito per buttare via quella maglietta prima che lei la vedesse di nuovo.
Nei due anni successivi in ​​quella casa, ho passato alcune notti così, tipo tre o quattro. Una volta, in una notte particolarmente calda, mia cugina aveva dormito senza coperta e mi sono ritrovato a palparle la gamba ea diventare un po' più audace. Forse perché una notte mi è venuto in mente che Tammy stava fingendo di dormire, ma non ero sicuro di averla svegliata o se fosse stata sveglia per tutto il tempo in cui l'ho tastata. Quella notte dormiva in pantaloncini e le sue gambe erano leggermente aperte. Mi sono avvicinato e le ho messo una mano sulla coscia. Poi ho iniziato a strofinarle le cosce, come per farle piacere, e giuro di averla sentita gemere, e mi è sembrato di vederla leccarsi le labbra, ma era buio. Mi sono convinto che fosse sveglia e le piaceva quello che stavo facendo. Così sono andato un po' oltre, finché non sono arrivato all'apertura della gamba dei suoi pantaloncini. Ero pazzamente eccitato e volevo sentire la sua figa. Ho messo un dito sotto i suoi pantaloncini e mi sono subito imbattuto in una figa calda e bagnata, la prima che avessi mai toccato davvero. Non appena ho sentito la punta del mio dito penetrare nella sua figa, sono quasi venuto, e sono dovuto tornare a letto e far scoppiare un dado, probabilmente entrambi, e, proprio come ogni altra volta, mi sono trovato soddisfatto e ho dormito.
Il giorno dopo, tuttavia, ero un po' nervoso con Tammy. Per fortuna era il giorno in cui stavo tornando a casa e potevo evitarla fino al prossimo fine settimana. Ma ero così spaventato da quanto lontano l'avessi portato, che non l'ho mai più fatto davvero.
Fino a quel momento, un paio d'anni dopo, quando stavo festeggiando con mio cugino, ora avevamo diciassette anni, e bevevamo e fumavamo erba e ci divertivamo. Era capodanno e avevamo molti amici, ma alla fine della serata, dopo che tutti erano tornati a casa, mio ​​cugino mi chiese se avrei passato la notte. Ho detto sì, ero piuttosto ubriaco, e lei ha detto "Beh, puoi dormire nella mia stanza se vuoi".
Ho pensato che fosse un po' strano, perché ora Tammy aveva solo un letto nella sua stanza. Deve aver visto l'espressione sul mio viso perché poi ha detto "Puoi dormire sul pavimento...." ma ha lasciato l'ultima parte aperta? Non potevo crederci. Anche se avevo interrotto le mie attività notturne, poiché desideravo ancora mio cugino. E ora era più grande e si era davvero riempita. Beh, le sue gambe sono ancora la sua migliore risorsa, dopo la sua fantastica personalità ovviamente, e intendo dire che è davvero una persona fantastica, e si è anche vestita in modo più sexy. E ora sono stato con le ragazze e sapevo che tipo di divertimento sono davvero. L'ho guardata, ho pensato a quanto la desiderassi e ho detto di sì.
Quando eravamo nella sua stanza, è andata a letto con solo mutandine e una lunga maglietta, che la rendevano incredibilmente sexy. I suoi capelli biondo sporco erano raccolti e i suoi occhi verdi sembravano invitarmi a entrare nel suo letto. Ma ho preso la parola e mi sono preparato per andare a letto. È stata una lunga notte e in qualche modo mi sono addormentato senza saltare nel letto con lei.
La mattina dopo, ero piuttosto dolorante per aver dormito sul pavimento. Mio cugino ha visto quanto era dolorante e si è offerto di farmi un massaggio alla schiena. Tipo, voleva che mi sdraiassi a pancia in giù, e lei mi avrebbe massaggiato la schiena. Per qualche ragione, ho detto di no. Devo aver saputo che non sarei stato in grado di controllarmi, ma ancora una volta scuoto la testa. Perché cazzo non posso fare il passo?
Adesso sono trascorsi dieci anni e ricevo ancora cantanti mixati da Tammy. Siamo ancora molto legati e la vedo spesso. È sposata e ha un figlio, ma la desidero ancora. Adesso è ancora più bella. E intendo Splendido, o bello, non Caldo o skanky. Ha sempre avuto quell'aria. Ma ricevo ancora questi strani segnali, come se mi massaggiasse sempre il seno o la gamba. Sottilmente, abbastanza da farmi impazzire. Ad ogni modo, questa è la mia storia, e c'è molto di più se qualcuno vuole saperne di più, ma in realtà volevo solo togliermelo dal petto. È stato un segreto che porto da molto tempo.

Storie simili

Un ragazzo in Babeland capitolo 8

Domenica era stata una giornata tranquilla per Lee, dopo il tempo trascorso con Stacey venerdì mattina non aveva fatto sesso con nessuna delle sue sorelle per tutto il fine settimana. Era ormai lunedì. Kim e Stephanie erano all'università e sarebbero rimaste fino a tardi, Marie e tutte le altre sorelle tranne April erano al lavoro, lasciando solo loro due sole in casa. Ciao Lee una allegra April salutò suo fratello mentre si dirigeva verso la cucina, per qualche motivo lei aveva avuto un passo agile negli ultimi giorni. Sei felice, cosa sta succedendo? Lee abbracciò sua sorella mentre lei lo salutava...

649 I più visti

Likes 0

La sala comune

Yo wats up questa storia è una storia vera sul mio incontro a scuola con questa ragazza. Julia mi ha guardato tutto il giorno. Ho raccolto questi e ho giocato bene passandole davanti. Questo deve aver frustrato la sua somma perché all'ora di pranzo sembrava così frustrata. Più tardi, quando ero seduto nella sala comune da solo, è entrata e ha chiuso a chiave la porta, il che non è stato uno shock perché ho immaginato cosa avesse pianificato. Ora so di non essere il ragazzo più figo della scuola, ma sicuramente non sono il più brutto e con il mio...

2.3K I più visti

Likes 0

Lo schiavo del presidente Milford Parte 3

Scarlett era stata una ragazza timida e introversa prima che sua madre la portasse alla Casa Bianca tre mesi prima, ma il trauma che aveva subito la notte delle elezioni aveva costruito un guscio intorno a lei e non aveva detto una sola parola a nessuno da quando aveva perso la sua verginità. Se non fosse stato per le sue urla e il suo pianto, non avrebbe emesso un solo suono, tranne le suppliche di panico che sono cadute nel vuoto quando il chirurgo generale le ha rimosso il clitoride per ordine del presidente Samuel Millhouse Milford. La sua vita nei...

2.6K I più visti

Likes 0

Passeggiata nel pomeriggio

Si alzarono in una gloriosa mattina di luglio. Il mare era come uno specchio, già c'era un luccichio di calore che saliva dai ciottoli della spiaggia. Ha indossato un paio di pantaloncini da spiaggia mentre lei indossava un paio di slip del bikini. Uscirono dalla porta sul retro sulla spiaggia e scesero al mare per un tuffo rinfrescante. È rimasto leggermente indietro ed è stato in grado di vedere il suo sedere perfetto che si muoveva negli slip del bikini. Non ha mai smesso di meravigliarsi della sua bella figura. Si è precipitato in acqua per nascondere l'inizio di un'erezione. Aveva...

2.2K I più visti

Likes 3

La ragazza dietro il muro

Ero al secondo anno di college quando l'ho incontrata. Kacey viveva nel dormitorio accanto a me, ma non l'avevo mai vista. La conoscevo solo dal nome sulla porta e da quello che ho sentito quella prima notte. Mi sono seduto nel mio letto preparandomi per andare a dormire. Accanto al letto fu spinto contro il muro, e fu allora che l'ho sentito; un gemito morbido e sexy dall'altro lato del muro. Ho spazzato via il primo suono ma quando ho sentito il secondo, un po' più forte e più a lungo, ho iniziato a immaginare il creatore di questi piccoli rumori...

1.9K I più visti

Likes 0

Non era giusto, il che lo rendeva così CALDO

Questa è una storia vera. Molti di coloro che hanno letto alcune delle mie altre storie (alcune finzioni, altre vere) possono ricollegare questo incidente al punto in cui è iniziato, quando mi sono separato e poi divorziato da mia moglie. Sono divorziato dalla mia ex da un paio d'anni e vado a casa sua per visitare nostro figlio. Una figlia adolescente della sua amica (questa è l'amica con cui voleva che facessi un rapporto a tre in passato) non poteva andare d'accordo con sua madre, quindi sta con la mia ex e guarda nostro figlio mentre l'ex lavora, gioca, qualunque cosa...

1.2K I più visti

Likes 0

Cappuccetto Rosso: Fuori dal bosco?

Cosa.. CHE CAZZO?! Ehm... ciao. Cosa... CHE CAZZO?! CHE CAZZO STAI FACENDO? Perché la fica di Molly è sulla tua... sulla tua... Peter è arrabbiato, oltre che incazzato, ma è un maschio umano. Ha un cazzo, e quel cazzo è più preoccupato del fatto che la mia lingua è a pochi millimetri dalla fica gocciolante della ragazza sexy. Il Lupo si allunga su di me e afferra il culo di Molly. La sua voce esce bassa, come un ringhio, Dovresti venire a prendere la figa che hai sempre sognato. La bocca di Peter sembra essersi seccata, o forse non può più...

1.2K I più visti

Likes 0

La storia di Amanda_(0)

Amanda era nella sua stanza a navigare su xnxx.com quando il suo iPhone squillò, Ciao. Amanda ha risposto. Era la sua migliore amica che la invitava a un rave party di Halloween. «Dove», chiese Amanda? Non era che Amanda avesse programmato qualcosa per la sera di Halloween, quest'anno cadeva di lunedì e lei aveva superato da tempo l'età di Dolcetto o scherzetto. Che diavolo, pensò Amanda e accettò di andare alla festa con Sarah. La festa era un rave che si muoveva quindi non sapevi mai quando o dove si sarebbe presentato, Amanda aveva sentito parlare di questa festa ma non...

857 I più visti

Likes 0

Freddy in bagno: la confessione di mia moglie

Freddy in bagno: la confessione di mia moglie di rat_race * * * * * Come ti sentiresti se scoprissi che non ero davvero vergine quando ti ho incontrato? Mia moglie, che all'epoca era la mia ragazza convivente, era nuda a letto con me un pomeriggio, quando mi fece quella domanda. A quel punto non me ne rendevo conto, ma era una domanda che avrebbe finito per cambiare definitivamente il nostro rapporto. A proposito di Bea Ho incontrato mia moglie, Bea, durante il mio primo anno di college nell'autunno del 1972, e me ne sono subito innamorato. Bea si è rivelata...

818 I più visti

Likes 0

Le avventure di Sarah - Capitolo 2

Tyshawn riuscì a uscire dalla porta e si incamminò lungo la strada. Sentì la puttana che gli urlava contro dalla porta. Lui la ignorò e cercò di reprimere la sua rabbia. Vide Jesse e Frank che lo aspettavano all'angolo. Si diressero verso la loro vecchia scuola dove avrebbero preso la navetta fino al punto di partenza per prendere l'autobus per Claremont. “Che succede Ty? Sembri incazzato. Jess ha detto. La cagna era in forma rara questa mattina. disse Tyshawn. Sì, è proprio una pesca. Jess ha detto. Ehi amico, guarda cosa ho. disse Jesse e tese qualcosa che sembrava una macchina...

731 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.