La riunione dell'anniversario - CH 2

207Report
La riunione dell'anniversario - CH 2

Tornai in fondo al corridoio e andai a cercare un'altra birra. Dopo quello che avevo appena passato, ne avevo bisogno. La mia testa nuotava per la confusione. Ero appena stato ricattato nella fottuta zia Edna. E mentre è stato certamente piacevole, ho trovato l'intera faccenda un po' strana e stravagante. Poi mi ha colpito...

E Heather? La mia mente correva a pensare se dovevo dirle cosa era appena successo. Cosa avrei detto quando sarebbe andata a cercare le sue mutandine? Come potrei spiegare cosa è successo; che ero stato beccato da zia Edna? Come potevo dirle che Edna si è imposta su di me? Heather mi crederebbe? Lo scoprirei presto.

Avevo raggiunto la porta sul retro e allungando una mano in un frigorifero pieno di birra, la mia mano è stata accolta da Heather. Sorpreso, ho alzato lo sguardo e ho detto: "Oh, ciao. Mi hai spaventato.»

"Oh mi dispiace. Non intendevo anch'io". Heather continuò: “Ho notato che eri in bagno da molto tempo. Ho un regalo che mi aspetta lì dentro?"

"Beh no. Non esattamente." Ancora guardando la mia birra, ho continuato: "Sono stato catturato".

"Tu eri cosa?" chiese Heather mezza ridendo.

"Sono stato catturato da tua zia Edna."

Heather, alzandosi in piedi e con aria scioccata, disse: "Oh merda! Che cosa hai fatto?"

Guardandomi intorno, dissi: "Edna ha trovato le tue mutandine e mi ha affrontato. Immagino che ti abbia visto andartene e poi me che ti stavo dietro.

Continuando, ho detto: "Sono andato a cercare le tue mutandine e non c'erano".

"Oh merda!" Heather era quasi in preda al panico.

“Li stavo cercando quando qualcuno ha bussato alla porta della camera da letto. Pensando che potresti essere tu, ho aperto la porta.

“Oh merda, Steve. Cosa hai fatto quindi?"

Non ero sicuro di voler raccontare a Heather cosa era successo. Rendendosi conto che non si poteva tornare indietro, ho continuato.

“Beh, cos'altro potrei fare? L'ho fatta entrare".

Mi ha chiesto delle tue mutandine e mi ha detto che se non avessi fatto le sue mutandine bagnate come le tue, avrebbe detto tutto ai nostri.

Con i suoi occhi grandi come dollari d'argento, con le mani che si coprivano istintivamente la bocca, Heather esclamò: “Oh mio Dio! Non posso crederci! Allora cosa hai fatto dopo?"

Guardandola direttamente negli occhi, le dissi con calma: "Ho fatto come mi aveva ordinato".

"Non c'è modo!" fu la reazione di Heather, quasi ridendo.

Detto questo, Heather mi ha preso per mano e mi ha detto di seguirla. Mi ha condotto giù per le scale nel garage. Una volta lì, Heather chiuse la porta di casa e iniziò a camminare avanti e indietro. Con le mani sulla bocca finalmente parlò.

"Pensi che lo dirà a qualcuno?"

“No. Ha accettato di mantenerlo segreto», dissi.

Guardandomi con occhi acquosi, Heather ha chiesto: "Hai...?"

Non sapendo come avrebbe reagito, dissi: “Sì. Dovevo. Non volevo che ti succedesse niente. Non mi importava di me stesso, il mio unico pensiero eri tu".

Con questo Heather corse tra le mie braccia e mi abbracciò forte. “Non posso credere che tu l'abbia fatto per me. Grazie Steve. Se i miei genitori lo scoprissero...».

Tagliandola via, ho iniziato ad accarezzarle i capelli e ho detto: "Non lo faranno mai. Stai bene."

Con questo Heather mi mise le braccia al collo e mi baciò. Questo non era nemmeno il tuo bacio amichevole da cugino. Questo è stato un bacio appassionato, amorevole ed emotivo. Probabilmente ci siamo baciati un buon minuto o giù di lì prima che si riprendesse e facesse un passo indietro.

«Dovremmo tornare alla festa. Qualcuno noterà che siamo andati.

Annuendo ho risposto: "Sì, OK".

Fermandomi un momento ho parlato: "Uhm, Heather..."

"Sì Steve?"
“Sai, dovevo farlo, vero? Voglio dire, non è come avrei voluto".

Guardando a terra ho continuato, "si è spinta in bagno e si è imposta su di me".

Ho sentito i miei occhi bene in alto e guardando il soffitto mi sono asciugato gli occhi e mi sono messo le mani in tasca. “Ho solo bisogno che tu lo sappia. Non volevo farlo".

Heather, con aria triste, disse sottovoce: “Sì, lo so. Non posso credere che lo farebbe. Lei e lo zio Jack sono sposati da così tanto tempo…”

Poco prima che tornassimo in casa Heather si fermò e si girò verso di me.

“Grazie Steve. Sei davvero speciale”.

Detto questo, Heather aprì la porta e si diresse al piano di sopra.

Sono rimasto indietro per raccogliere i miei pensieri. Come parte del mio stato emotivo, espiravo e dissi ad alta voce: "L'ho fatto esplodere". Mi sono appoggiato alla macchina di mio zio e ho iniziato a pensare a come la mia piccola scopata con zia Edna abbia praticamente rovinato la mia relazione in crescita con Heather. Mi ci sono voluti alcuni minuti per mettere insieme i miei pensieri, e una volta che mi sono sentito "insieme" ho lasciato il garage e sono tornato al piano di sopra. Avevo bisogno di una birra e avevo bisogno di togliermi dalla testa l'intera situazione.

Circa dieci minuti dopo stavo bevendo una birra e uscivo in cucina con tutti gli uomini alla festa. Ci sono state molte risate e qualcuno ha avuto la brillante idea di mangiare i peperoni jalapeno e inseguirli con la tequila. Quindi ho pensato che fosse un ottimo momento per vedere cosa stavano facendo tutti gli altri e sono partito rapidamente per un terreno più sicuro.

Quando raggiunsi la porta che dava sul soggiorno vidi Edna. Stava ridendo con un gruppo di donne e non ha dato alcuna indicazione che fosse successo qualcosa prima. Questo mi ha fatto un po' arrabbiare.

Proprio in quel momento ho sentito un "Pssst". Girandomi a destra vidi Heather in piedi accanto alla porta della sua camera da letto. Guardandomi intorno per assicurarmi che nessuno stesse guardando, ho camminato lungo il corridoio verso di lei. Quando mi sono avvicinato, Heather mi ha afferrato il braccio e mi ha trascinato nella sua stanza e ha chiuso la porta dietro di noi.

In piedi al buio con solo la luce della luna per illuminare la sua stanza, Heather mi ha afferrato le mani e ha detto. "Non riesco a togliermelo dalla mente."

"Che cosa?" Ho chiesto.

“Quello che hai fatto per me. Non so perché, ma mi ha così eccitato che se non mi prendi in questo momento penso che esploderò".

“E la festa? Qualcuno non ci calpesta?" Ho chiesto.

Detto questo, Heather si avvicinò e chiuse a chiave la sua porta.

“Ora non possono. A nessuno mancheremo, fidati di me", ha detto con un sorriso malvagio.

Ho afferrato Heather e l'ho tirata a me. Abbiamo iniziato a baciarci freneticamente. Ho tenuto la testa di Heather tra le mani e l'ho baciata. Heather ha risposto avvolgendomi le braccia intorno al collo e tirandomi indietro verso il suo letto finché non ci siamo caduti entrambi. L'ho fatta rotolare sulla schiena e ho iniziato a baciarla alla francese. Ho iniziato a far scorrere la mia mano su e giù per il suo corpo, cogliendo ogni dettaglio.

Il mio pene era duro come una roccia per il bacio di Heather. Stavo strofinando il mio cazzo contro la sua coscia e lei stava spingendo indietro sul mio inguine. Si chinò e prese il mio pene nella sua mano e gli diede una stretta. In risposta ho spostato la mia mano sul suo seno e ho iniziato a massaggiare le sue meravigliose tette. In pochi secondi ho sentito i suoi capezzoli irrigidirsi attraverso il reggiseno.

Contorcendosi sotto il mio tocco, Heather iniziò a tirarmi i pantaloni e la cerniera. Feci scivolare indietro la mia mano lungo il suo corpo liscio fino a raggiungere il fondo del suo vestito. Ho fatto scivolare la mia mano sotto il suo vestito e ho iniziato a farla scivolare su per la coscia fino a raggiungere la sua figa coperta di collant. Potevo facilmente sentire le sue labbra attraverso il materiale e sentirne il calore e l'umidità. Si stava inzuppando il tubo. Ero così eccitato a questo punto che sapevo che dovevo assaggiare la sua meravigliosa figa.

Lasciando le sue labbra carnose, ho iniziato a muovermi lungo il suo corpo mentre le baciavo il collo e la zona del décolleté. Scivolando lungo il suo corpo ho allungato una mano sotto il suo vestito e ho afferrato la parte superiore dei suoi collant e ho iniziato a tirarli giù. Heather sollevò il culo dal letto per aiutarmi a toglierle il tubo più facilmente. Una volta rimosso il tubo, mi sono spostato tra le sue gambe e le ho separate per darmi un migliore accesso alla sua deliziosa scatola. Rimasi in piedi per un momento e l'afferrai per le cosce per tirarla sul bordo del letto. Ora le sue chiappe erano proprio sul bordo del letto. Le ho quindi tenuto le gambe in alto con entrambe le mani e da questa posizione mi sono meravigliato della vista davanti a me. Ecco Heather con la sua bella figa che brillava al chiaro di luna e il suo piccolo buco del culo di boccioli di rosa che mi strizzava l'occhio per attirare l'attenzione.

Volendo assaporarlo il più possibile, ho iniziato baciandole la parte posteriore delle cosce e mi sono spostato sulle sue chiappe. Lasciando che le mie labbra trascinino sulla sua pelle tra un morbido bacio e l'altro, le ho circondato le natiche e poi sono risalito sul retro delle sue cosce. Stavo passando avanti e indietro tra i lati e ogni volta mi avvicinavo un po' alla sua figa bagnata e profumata. Quando mi sono avvicinato a circa un pollice dalla sua figa, i fianchi di Heather hanno iniziato a muoversi su e giù e il suo respiro si è fatto affannoso.

Ho iniziato a soffiare delicatamente l'aria attraverso le sue labbra della figa e il suo clitoride esposto. Questo le fece venire la pelle d'oca e la fece tubare e ridere piano. Alla fine, non potevo più aspettare e sapevo che nemmeno Heather poteva farlo. Ho fatto scivolare la lingua nella sua figa e con la mia lingua appuntita ho spostato la punta attraverso le sue labbra e attraverso il suo clitoride gonfio. Heather iniziò a gemere.

"Mmmm Steve, è incredibile."

Ho continuato a leccare la sua fessura e a girare la mia lingua attorno al suo clitoride. Dopo qualche minuto in più, la figa di Heather si era completamente inzuppata. Il succo di fica aveva iniziato a gocciolare fuori dalla sua figa e stava correndo sul suo piccolo buco del culo sexy e sul letto.

Prendendo la mia mano destra ho inserito il mio dito medio nella sua figa e ho iniziato a lavorare sul suo punto g. Il respiro di Heather è diventato molto pesante e i suoi fianchi sono stati spinti sul mio viso e sulla mia mano. Sentendomi coraggioso, ho spostato la lingua lontano dal suo clitoride e giù per il suo culo. Quando la mia lingua ha colpito il suo buco del culo, Heather ha trattenuto il respiro e si è irrigidita. Ovviamente sorpreso dalla mia azione, tolsi la mia mano sinistra dalle sue gambe e le accarezzai la coscia, rilassandola. Rilasciando il respiro Heather parlò.

“Non ho mai provato niente del genere prima. Questo è incredibile."

Ho preso la mia mano sinistra e l'ho fatta scivolare sopra la parte superiore della sua coscia, tirandola giù sopra la mia spalla. Poi ho avvolto il mio braccio intorno alla sua coscia e sopra la sua zona pelvica per toccarle il clitoride. Con una mano nella figa che faceva pressione sul suo punto g, l'altra che lavorava sul suo clitoride e la mia lingua che giocava con il suo culo, era solo questione di secondi prima che Heather iniziasse a venire. E lei ha fatto! È venuta dura e furiosa.

È stata una tale eccitazione vedere Heather cum. Stringeva il copriletto con le mani e agitava la testa avanti e indietro. Heather lasciò che il suo orgasmo rotolasse sul suo corpo e convulse attraverso le sue contrazioni post-orgasmo. Il suo succo di figa era dappertutto compreso il copriletto. I suoi dolci succhi mi avevano completamente inzuppato il viso e cominciavano a colarmi lungo il collo.

La lasciai rilassare e riprendere fiato per qualche minuto mentre le accarezzavo dolcemente cosce, pancia e seno. I suoi spasmi e contrazioni sembravano durare per diversi minuti. Ho cominciato a baciarle dolcemente le gambe, le cosce e i peli pubici, mentre mi alzavo per sdraiarmi accanto a lei per baciarla ancora. Heather mi prese la testa tra le mani e mi baciò con una passione che non avevo mai provato.

Interrompendo il nostro bacio Heather sussurrò: "Ho un buon sapore, vero?"

Mentre le ricambiavo il sorriso, Heather iniziò a leccare il suo sperma dalle mie labbra e dal mio viso. E dopo un minuto di questo Heather mi fece rotolare sulla schiena e abbassò la bocca sul mio pene esposto, togliendomi completamente il respiro. Tenendo il mio cazzo duro in mano, iniziò a leccare l'asta e fece un cerchio con la lingua attorno alla punta. Poi tenne la punta dentro la bocca e succhiò delicatamente mentre mi accarezzava l'asta. Dopo averlo ripetuto un paio di volte, ha iniziato a farmi una gola profonda. La sensazione era incredibile.

Mentre succhiava il mio cazzo, ha posizionato la lingua in modo che strofinasse il lato inferiore dell'asta del mio pene, mandandomi in orbita. Non passò molto tempo prima che iniziassi a sentire quella tensione familiare nelle mie palle mentre il mio orgasmo si avvicinava.

Sentendo che ero vicino, Heather sollevò la bocca dal mio pene e disse: “Non ancora. Ho bisogno di te prima dentro di me.

Non avevo bisogno di altre indicazioni. Ho aperto la cerniera sul retro del vestito di Heather, l'ho tirato sopra la sua testa e l'ho gettato a terra. Heather si chinò e slacciò il reggiseno e me lo lanciò giocosamente. Questa era la prima volta che vedevo le sue magnifiche tette. Erano irreali. Erano sodi, vivaci e con piccoli capezzoli sexy che erano duri per l'attesa. Mi sono tolto i pantaloni e mi sono posizionato tra le sue gambe. Mentre scivolavo verso l'alto, presi ogni seno in bocca e succhiai delicatamente i suoi capezzoli. Sembravano diventare ancora più duri sotto il mio tocco, e poi ho notato che Heather aveva ancora una volta la pelle d'oca. È stato davvero carino.

Allungandosi tra noi, Heather ha preso il mio pene eretto e mi ha guidato nella sua figa bagnata fradicia. La sua figa era incredibilmente liscia e stretta. Ho dovuto tenermi ferma per un momento per evitare di venire. Mentre aspettavo Heather iniziò a far scorrere le unghie su e giù per la mia schiena, dandomi il mio turno per la pelle d'oca. Dopo un paio di secondi ho cominciato a infilarmi lentamente dentro e fuori dalla sua favolosa figa.

Heather sollevò le gambe e avvolse le braccia dietro le ginocchia. Questo le ha permesso di tenere le gambe in alto dandomi pieno accesso alla sua umidità con la penetrazione più profonda possibile. Mi sono alzato e ho seppellito il mio cazzo il più lontano possibile e Heather ha inarcato la schiena e mi ha tenuto le spalle. Alla successiva spinta profonda, avvolse le gambe intorno al mio collo e mi sbatté il culo con le mani.

Abbiamo fatto l'amore in questa posizione per diversi minuti, cercando di mantenere il nostro fare l'amore il più silenzioso possibile. Non è stato facile perché abbiamo scoperto che il suo letto aveva un fastidioso cigolio. Heather mi fece cenno di girarmi e si mise rapidamente a cavalcioni sul mio corpo. Ha accarezzato il mio cazzo scivoloso un paio di volte e guidato di nuovo nella sua figa deliziosa. Presto ci siamo sistemati in un bel ritmo lento.

Mi è piaciuto molto vedere Heather in questa posizione. Con la luce della luna che entrava dalla finestra, ho potuto vedere il suo bel viso e il suo seno muoversi in base alle nostre spinte. Il suo corpo sembrava brillare al chiaro di luna. Poi Heather si sporse in avanti e iniziò a baciarmi alla francese: era una baciatrice favolosa!

Dopo qualche altra spinta forte Heather ha rallentato il suo ritmo e ha iniziato lentamente, ma deliberatamente, a guidare il mio pene dentro e fuori dalla sua figa bagnata. Questo sembrava rendere il nostro amore ancora più sessuale e intenso. Mentre mi baciava ancora alla francese, Heather si sporse un po' di più in avanti e lasciò che il mio pene scivolasse fuori dalla sua figa. Ma prima che potessi reagire, la sua mano mi teneva l'uccello e mi guidava di nuovo dentro. Tuttavia, qualcosa sembrava diverso. Stava muovendo la testa del mio pene e poi mi sono sentito scivolare dentro qualcosa di molto caldo e stretto. Heather si è poi lentamente rotolata di nuovo su di me. Fu allora che mi resi conto che Heather mi aveva appena dato il suo culo vergine.

Non avevo mai fatto sesso anale prima e all'inizio ero preoccupato. Ma non ci sono volute più di un paio di lente spinte per diventare un grande fan di questo atto proibito. Avevo pensato che la sua figa fosse favolosa, ma il suo culo era semplicemente sconvolgente! E la parte migliore era che Heather sembrava divertirsi davvero.

Ci siamo dondolati avanti e indietro con il mio cazzo che scivolava dentro e fuori dal suo culo, mantenendo il nostro bacio bagnato alla francese. Il bacio fu interrotto per un momento quando Heather si alzò un po' per riprendere fiato. Ancora scopandomi il cazzo, Heather mi ha guardato dritto negli occhi e ha detto,

“Sborrami nel culo Steve. Devo sentire il tuo sperma riempirmi il culo.

L'ho tirata indietro verso di me e ci siamo baciati ancora un po'. Poi le ho avvolto le braccia intorno alla schiena e alla vita e ho iniziato a fotterle il culo con colpi lunghi e lenti. Ho sentito Heather far scivolare la mano tra di noi per toccarsi il clitoride. Questo mi ha eccitato e ho emesso un gemito nella sua bocca aperta.

Heather si lamentò di rimando e iniziò a rispondere alle mie spinte con gli stessi lunghi, lenti colpi deliberati di prima. Mi stava abbinando colpo per colpo. All'improvviso Heather si irrigidì e iniziò a tremare su di me mentre continuava a baciarmi. Il suo respiro divenne molto affannoso e corto. Potevo sentire il suo forte respiro orgasmico provenire dal suo naso mentre ci baciavamo e questo mi eccitava ancora di più. Spremendola nel mio corpo ho cominciato a venire. Sono entrato nel suo culo con una forza che non avevo mai sentito prima. Ho sentito getto dopo getto di sperma ricoprire l'interno del suo passaggio anale.

Quando l'orgasmo svaniva, ci tenevamo stretti l'un l'altro. La testa di Heather era caduta accanto alla mia e ora mi stava respirando nell'orecchio. Ho iniziato a strofinare le mie mani dalle natiche alle sue spalle, e di nuovo giù. Stavo semplicemente prendendo tutto e godendomi la sensazione del suo corpo sexy.

Ci siamo sdraiati per diversi minuti prima che uno di noi due si muovesse. Prima che mi rendessi conto di cosa stavo dicendo, le avevo sussurrato all'orecchio: "Sei così bella e sexy. Non voglio che tutto questo finisca".

Heather alzò la testa, mi diede un bacio sexy e rispose: "Non deve ancora finire. Abbiamo ancora il resto della settimana".

Sorridendo, si alzò da me e rotolò su un fianco. Abbiamo convenuto che dovevamo rimetterci in sesto e tornare alla festa. Guardando la sua radiosveglia ci siamo resi conto che facevamo l'amore da quasi un'ora.

Ridendo, ci siamo rapidamente vestiti, ci siamo dati un altro bacio pieno di sentimento e io ho lasciato la sua stanza. Un attimo dopo Heather avrebbe fatto lo stesso.

Per il resto della notte siamo rimasti abbastanza vicini e abbiamo partecipato alla festa con le nostre famiglie. Ogni tanto ci scambiavamo sorrisi e guardavamo negli occhi.

Per quanto riguarda il resto della settimana, beh, ci siamo incontrati ancora un paio di volte dopo quella notte. Ogni volta era più incredibile della precedente. Siamo ancora vicini oggi e godiamo di un rapporto molto speciale.



LA FINE

Storie simili

La storia di Jeannie

Molti anni fa, quando avevo 15 anni, ho scoperto la scorta di riviste porno di mio padre. A quel punto sarei stato felice di vedere semplicemente una foto di un seno nudo. Tuttavia, i gusti di mio padre erano un po' più contorti del tipico porno di Playboy. La sua scorta includeva riviste di bondage, graphic novel e diverse copie della rivista Variations. Suppongo che sia stata questa scoperta e le innumerevoli ore che ho passato con quelle riviste a condurmi alla storia che devo raccontarti oggi. Ho letto ogni rivista e copertina del libro per coprire ogni possibilità che ho...

178 I più visti

Likes 0

Una ragazza di nome Areola Parte 06

Una ragazza di nome Areola e sua sorella di nome Beaver di Vanessa Evans Come al solito, è meglio leggere le parti precedenti prima di questa. Parte 06 Pigiama party da Jade Non avevamo idea di cosa avremmo fatto mentre eravamo lì, o cosa avremmo dovuto indossare, quindi abbiamo buttato una varietà di vestiti e altre cose in una piccola valigia e l'abbiamo messa in macchina. Poi abbiamo passato un'oretta in bagno facendoci apparire al meglio e sfogando un po' di eccitazione in ognuno di noi. Abbiamo indossato una gonna e una canotta, le gonne erano minigonne, non micro-mini, e le...

322 I più visti

Likes 0

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

222 I più visti

Likes 0

La mia sorellina Lily, Capitolo 2: Il primo amante di Lily_(0)

Il sole è entrato nella camera da letto e mi sono svegliato e mi sono strofinato gli occhi. Guardai in basso accanto a me e c'era la mia sorellina. Ho preso il mio telefono e ci ho ordinato la colazione, poi l'ho tirata tra le mie braccia. Si è svegliata solo un po' e mi ha massaggiato il petto mentre giaceva lì. La sua mano rallentò mentre si riaddormentava e io giocavo con i suoi lunghi capelli castani con le punte grigio blu. Presto suonò il campanello e scivolai lentamente fuori dal letto. Quando sono tornato lei era seduta e si...

147 I più visti

Likes 0

Moglie violentata in Sudafrica

Mia moglie Elaine ed io abbiamo fatto una vacanza in Sudafrica l'anno scorso e abbiamo deciso di provare a vedere quanto più possibile del paese. Abbiamo volato a Johannesburg e abbiamo trascorso un paio di giorni a guardarci intorno. Abbiamo ricevuto molti avvertimenti sui pericoli della città, capitale mondiale degli omicidi, e abbiamo preso taxi ovunque. Le township sono state un vero shock culturale ma con una guida e stando nei trasporti, non abbiamo avuto problemi. Abbiamo viaggiato a Port Elizabeth e abbiamo affittato un bungalow, era bellissimo. Ci siamo rilassati e probabilmente eravamo meno consapevoli di ciò che ci circondava...

412 I più visti

Likes 0

Moglie perfidamente selvaggia

Era solo un altro martedì, un martedì come un altro, Barbara si stava vestendo per andare al lavoro e suo marito John si stava già svegliando. Sono sposati da oltre cinque anni e la loro relazione li ha tenuti entrambi soddisfatti. Entrambi hanno convenuto che non avrebbero voluto condividere l'un l'altro con nessun altro, essendo solo una famiglia sposata tradizionale e normale. Barbara amava John immensamente. Ha continuato a mostrare la sua cura per lei proprio come era quando si sono sposati. L'avrebbe baciata, abbracciata, fatto regali, parlato con le sue parole dolci, praticamente tutto. Era sicura che suo marito fosse...

287 I più visti

Likes 0

Quale videoregistratore?_(1)

Ho tenuto d'occhio Eric da quando ha iniziato a occuparsi di bar nel ristorante in cui lavoravo. Avevamo avuto alcune conversazioni casuali, ma niente che sembrava portare da nessuna parte. È stato frustrante da morire. Lo volevo tanto, ed ero determinato ad averlo. Giovedì è stata una serata presto per entrambi. Facevo il turno di pranzo così uscivo di lì verso le 6 ed Eric scendeva alle 10. Gli ho chiesto se sapeva qualcosa sui videoregistratori dato che avevo problemi a far funzionare correttamente il mio. Gli ho detto che la foto era tutta incasinata e poteva darci un'occhiata. Certo, ha...

193 I più visti

Likes 0

The Futa Fairy - Futa Doctor's Hot Wish Capitolo 1: Futa Desire della dottoressa Rita

La Fata Futa - Il caldo desiderio del dottore Futa Capitolo uno: Il desiderio futa della dottoressa Rita Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2017 Era passato un mese da quella fatidica mattina in cui imparai qualcosa di impossibile. Qualcosa di straordinario. Qualcosa che mi faceva bagnare la figa quasi ogni mattina quando sprofondavo nel sonno durante il giorno. Sì, il giorno. Ho fatto il turno di notte al St. Claire's Hospital. Un mese fa, ero stato fermato dal poliziotto futa, l'agente Cindy. Il solo pensiero di quella futa prepotente ha reso la mia figa così bagnata. Rabbrividii nel mio camice...

159 I più visti

Likes 0

White Lucy, Dark Meat ch.1

Introduzione “Shhhh…. Shhhh. sibilò Chris, interrompendomi. Tieni la testa bassa... non guardare in alto... ti vedranno. La mia reazione istantanea, ovviamente, è stata quella di guardare dritto in alto. Fu allora che li vidi. Due neri, alti e robusti, che stavano tagliando la radura erbosa, dritti nella nostra direzione. Non so chi sia stato davvero più sorpreso, Chris o me stesso. Negli 8 mesi in cui siamo venuti qui abbiamo visto forse 3 persone tutte. Our Spot, come eravamo venuti a chiamarlo, era una vecchia riserva abbandonata e ricoperta di vegetazione, in riva al lago. Il nostro posto segreto Era accessibile...

141 I più visti

Likes 0

Tre possono mantenere un segreto se due sono... confusi

«Allora è deciso. Domani Ron va al lavoro e vede con cosa dobbiamo lavorare. disse Kim mentre si rannicchiava nel mio petto, e io l'ho abbracciata. Era stata una domenica mattina emozionante; prima con la russa e poi sesso con le due sorelle. Eravamo tutti un po' stanchi, ma eravamo ancora più affamati. Qualcuno a pranzo? ho chiesto Sto morendo di fame rispose Kim entusiasta Guardai Rachel, che sembrava essere in un altro mondo. “Rach? Pranzo? Ho riprovato. Rachel ruppe il suo sguardo nell'infinito, guardò me e poi Kim. Che cosa? lei ha detto “Pranzo? Sì, ho fame. Stai bene? ho...

109 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.