Eloise impersona una puttana da Gloryhole

1.1KReport
Eloise impersona una puttana da Gloryhole

Eloise sedeva lì, i fianchi piegati all'indietro, le ginocchia vicino alle guance, i piedi penzolanti davanti a lei, e ascoltava la conversazione che si svolgeva dall'altra parte del suo locale improvvisato per un po' di "sollievo dallo stress" che comportava l'immersione di un silicone da 8 pollici cazzo nella sua strappare gocciolante. Qualche istante fa, si stava pizzicando il capezzolo con una mano e strofinando furiosamente il suo clitoride sensibile con un paio di dita dell'altra. Gemiti le uscivano dalla bocca in una cascata sconfinata di oscenità oscene. Aveva gli occhi chiusi, e stava facendo del suo meglio per nascondere il fatto che era la sua mano sul seno, ed era la sua manipolazione di un cazzo finto su cui si stava impalando. Nella sua mente, si stava godendo il cazzo oscillante di qualcuno che l'aveva trovata nei suoi momenti più vulnerabili.

Ma sicuramente non voleva essere effettivamente catturata. Quindi, quando il suo telefono tintinnava impenitente dalla sua borsa, era la cosa peggiore che potesse accadere.

Era sempre stata una persona nervosa e ombrosa - motivo per cui, sospettava, aveva un tale debole per l'atto adrenalinico di diventare cattiva in pubblico come era un attimo prima - quindi, naturalmente, ha imburrato le dita - un pezzo di plastica appiccicosa che le è uscito di mano. Anche lei urlò di sorpresa e allungò la schiena in avanti in modo da poter ottenere un posto in prima fila del giocattolo che rotolava proprio sotto la porta del box e nella vista delle due ragazze che l'avevano raggiunta.

"Fanculo." Eloise pensò tra sé.

"Che cazzo...?" intervenne una delle ragazze dopo una pausa che Eloise immaginò fosse stata presa dalla coppia di pulcini allegri che fissavano increduli il sex toy che appariva inspiegabilmente.

«Taryn, non essere stupida, sono le quattro. È solo in anticipo. Mi sto scaldando, immagino” disse che anche l'altra ragazza su cui Eloise aveva scommesso non si chiamava Taryn.

"Oh giusto! Ho quasi dimenticato. Un buon tempismo, immagino. Normalmente, non sono mai qui in tempo per lei ", ridacchiò la voce più snella e profonda appartenente a Taryn.

«Allora ti alzi per primo. L'ho fatto succhiare da lei circa una dozzina di volte già questo mese ", ha parlato non-Taryn.

"Così gentile da parte tua, skank."

Eloise ascoltò la porta della stalla aperta accanto a lei, osservò un paio di scarpe da ginnastica scivolare nell'angusto recinto, e poi sentì la porta della stalla chiudersi dietro di lei. Il suo cuore batteva all'impazzata. Che cazzo stava succedendo? Chi pensavano che fosse?

“Quindi, l'ho appena passato qui? Cazzo, mi viene difficile solo a pensarci ", fece eco la ragazza nella bancarella di giustapposizione. Alla sua domanda ha risposto la cheerleader che è rimasta fuori accanto allo specchio.

"Sì. Resisti e lei farà le sue cose.

“Va bene, se lo dici tu. Non è pazza, o niente, giusto?

"Una dozzina dei miei carichi pompati nella sua pancia dice 'no'. Fallo e basta, cagna!"

Eloise ascoltò Taryn ridacchiare, poi guardò il distributore di carta igienica oscillare avanti e indietro prima di abbassarsi sull'unico bullone rimasto che lo fissava al muro. Al suo posto c'era un buco nel pannello di particelle. Mentre studiava questa apertura nella barriera della privacy, osservò qualcosa che era più spesso, con la pelle più scura e più venato del cazzo non autentico che aveva maldestramente lasciato cadere pochi istanti prima. Eloise ha messo insieme tutto in quel momento.

Le ragazze la stavano scambiando per qualche altra ragazza che bazzicava in quella stalla e, presumibilmente.. trattava con le ragazze dotate di un cazzo come quello che la stava fissando in faccia in questo momento. In quel momento, lei era, effettivamente, quella ragazza. Chiunque fosse. Mentre pensava alla sua situazione, sentì dei colpi dall'altra parte del muro della stalla. L'intera struttura tremava sugli ormeggi e urtava le vecchie viti che si allentavano di molti più millimetri.

“Non ho tutto il giorno, stronzo! Mi succhierai o cosa?

“Sbircia là dentro! Forse invece sta aspettando un cazzo bianco», sbuffò la voce dall'esterno di entrambi i box.

«Chiudi il becco, Bev. Ma sì, forse dovrei..” Il cuore di Eloise si fermò. Se Taryn avesse potuto, in qualche modo, vederla in faccia, avrebbero saputo che non solo non era la "sborrata" con cui avevano un appuntamento, ma anche che lei era qui dentro a scoparsi con il giocattolo che era rotolato sotto la porta. Doveva muoversi in fretta. Doveva fare qualcosa, e farlo in fretta, prima che Taryn ritirasse il cazzo dal muro. C'era solo una cosa da fare, pensò, e cadde a metà dal trono di porcellana in ginocchio davanti al palo di cioccolato che spuntava dal suo lato del gloryhole. Con il cazzo puntato esattamente contro la sua bocca, poteva vederlo iniziare a indietreggiare e ritirarsi dal varco nel muro. Lei balzò in avanti e si infilò in bocca la testa bulbosa del cazzo di Taryn.

“Oh, cazzo! Eccoci.. Questo è ciò di cui avevo bisogno ", poteva sentire la cheerleader soddisfatta tubare dal suo fianco. E, con ciò, Eloise è passata dal mettersi a succhiare una cheerleader armata di cazzi per cui aveva appena provato. Dal momento che ha spazzato via la sua audizione e ha fatto parte della squadra, ha pensato che sarebbe stata una storia divertente tra anni.

"Non è male, immagino... ne ho mangiate di migliori..." disse Taryn dall'altra parte della sua asta carnosa color cioccolato. Eloise non si è degnata di essere "brava" a dare la testa. Si è messa un po' sulla difensiva. Aveva una reputazione da difendere. Era la ragazza del gloryhole che era sempre lì alle quattro del pomeriggio, dopotutto. Ha iniziato a usare la lingua per lubrificare il suo viaggio lungo l'asta del cazzo che stava servendo. Si tirava indietro, appoggiava la mano sull'asta pulsante e faceva roteare la lingua intorno alla testa della carne della ragazza nera.

"Non le è piaciuto quel piccolo commento!" Taryn ridacchiò. "Forse se sapesse che sto per venire, lavorerebbe ancora di più...?" Taryn alzò la voce in un'inflessione – no, in una sfida. Eloise stava per far venire questa cagna pep-rally dickgirl, e lo avrebbe fatto bene. Avvolse ciascuna delle sue dita attorno alla circonferenza della futa dalla pelle d'ebano e iniziò ad accarezzarla. Ha relegato il palo fumante al primo centimetro o due sotto la campana di Taryn e ha iniziato a succhiare vivacemente, girando la testa da un lato all'altro mentre usava le labbra per lucidare il suo cazzo.

“Mm-fh! Devo tornare qui più spesso! Mi sta succhiando come se fosse laggiù a cercare il mio dado...» Taryn si interruppe per un secondo, poi aggiunse «...a proposito...».

Senza preavviso, la bocca di Eloise fu inondata dal contenuto lattiginoso delle palle di Taryn. Non si era presa la briga di avvertirla, non proprio. Perché dovrebbe, comunque? Eloise era una troia da gloryhole che si divertiva a dare lavori di schifo anonimi. Probabilmente viveva per i frutti delle sue fatiche - o, per così dire, le sborrate delle sue fatiche - che stava ricevendo proprio ora. Eloise deglutì una volta, schiarendosi la bocca, poi deglutì di nuovo. Ancora una volta. Stava bevendo l'impressionante carico di sperma dello shaker di pom-pom, colpo dopo colpo che riempiva la bocca.

"Ecco fatto, glorywhore ... ogni goccia."

Senza tante cerimonie come aveva fatto quando aveva iniziato a venire, una volta che si era fermata, ha rimosso il suo schlong esaurito e che si stava rapidamente ammorbidendo dalla bocca di Eloise e lo ha ritirato dal gloryhole.

"E' stato divertente.." sentì dire da Taryn mentre usciva dal box e lo lasciava chiudere alle sue spalle. "Sii un tesoro e chiudilo per me, va bene, troia?"

Eloise ascoltò le due ragazze ridere mentre si dirigevano verso la porta del bagno. Allungò la mano e si esercitò ad attaccare il porta carta igienica in alluminio che fungeva da dispositivo di occultamento per il gloryhole.

Tanto valeva che facesse pratica ora, quindi sapeva cosa fare quando sarebbe tornata.

Storie simili

Tenero amore II

Introduzione: Per comprendere e apprezzare appieno questa storia, leggere la Parte I di Tender Love. Mi dispiace che ci sia voluto così tanto tempo per la parte 2, mio ​​padre è morto e io ero distratto. La giovane donna latina giaceva sopra la mia forma nuda con il mio cazzo duro come una roccia ancora incastrato tra le labbra della sua figa, come se fossi un dildo umano per il suo piacere. Potevo sentire i suoi caldi succhi d'amore che cominciavano a raffreddarsi mentre gocciolava dai lati delle mie cosce. Si è riposata dal potente climax che aveva appena sperimentato strofinando...

1.8K I più visti

Likes 0

Danny diventa una femminuccia parte 1

Cosa stai pensando? chiese il dottor Brooks. Daniel si rese conto che si stava allontanando di nuovo. Beh, non proprio distanziandomi, fissando il bel viso del dottor Brooks. Daniel non aveva mai visto un dottore bello come il dottor Brooks. Era giovane, forse trentenne, ma sembrava più giovane. Era pallida e alta, alta come Dan e anche più alta con i tacchi. Aveva guance alte e rotonde, occhi color smeraldo e i capelli più lisci e neri che si possano immaginare, una frangia piatta tagliata sulla fronte e il resto tirato indietro in un'alta coda di cavallo. Indossava una gonna blu...

1.4K I più visti

Likes 0

Onde Parte seconda

Venendo ancora una volta, questa volta sono proprio l'ospedale in cui mi trovavo ieri mattina quando è iniziata questa indagine. La differenza ora che un'infermiera in uniforme che le stava decisamente troppo stretta stava tenendomi il polso sinistro, controllandomi il polso. Notando che sono sveglio Bene, detective Gorwin, ci stavamo chiedendo quando torni! lasciando cadere il mio polso e registrando il mio battito sul grafico che raccolse. La dottoressa Cole verrà presto a controllarti di persona! Fantastico, ho pensato che un dottore pulcino fosse tutto ciò di cui ho bisogno in questo momento, considerando che ho appena perso due pulcini come...

1.1K I più visti

Likes 0

Cappuccetto Rosso: Fuori dal bosco?

Cosa.. CHE CAZZO?! Ehm... ciao. Cosa... CHE CAZZO?! CHE CAZZO STAI FACENDO? Perché la fica di Molly è sulla tua... sulla tua... Peter è arrabbiato, oltre che incazzato, ma è un maschio umano. Ha un cazzo, e quel cazzo è più preoccupato del fatto che la mia lingua è a pochi millimetri dalla fica gocciolante della ragazza sexy. Il Lupo si allunga su di me e afferra il culo di Molly. La sua voce esce bassa, come un ringhio, Dovresti venire a prendere la figa che hai sempre sognato. La bocca di Peter sembra essersi seccata, o forse non può più...

1.1K I più visti

Likes 0

Racconto dell'altro mondo Atto V

Lontano in una lontana terra oscura. In un castello arroccato su una collina. C'era quell'uomo. E c'era la sorella. E sotto i piedi c'era un esercito di soldati della legione e di mutazioni create attraverso la scienza. Piegheremo questa terra in ginocchio e uccideremo coloro che ci oppongono. Gettiamo questo mondo nell'oscurità. Porteremo l'altro mondo da noi e lo faremo nostro! Signore, e se va... Non è un problema. Non può diventare più forte di me. Ma signore. Basta bambino mio. Non è un problema. Cadrà come tutti loro. Ero nei campi a spingere massi e ad esercitarmi quando un messaggero...

1.2K I più visti

Likes 0

College Town – Parte 3 – Ubriaco e giovane

PARTE 3: I genitori di Samantha erano fuori città e lei stava organizzando una festa con molti dei suoi compagni di classe del liceo. La festa si stava scaldando e la maggior parte della folla era già ubriaca dei fusti che aveva portato il fratello delle sue amiche. Samantha era già estremamente ubriaca mentre si univa agli ospiti nella cucina affollata per scattare foto. Solo un altro! disse Samantha, alzando l'indice, riferendosi al numero di scatti che intendeva fare, inciampando mentre lo diceva. Le sue amiche Jess e Kelli l'hanno stabilizzata mentre versava goffamente tutti i colpi, versando molto alcol mentre...

829 I più visti

Likes 0

Il prete ed io

[b]All'epoca avevo 17 anni (questo è successo solo circa un anno fa) e avevo appena iniziato una nuova scuola. Sono 5'5 con 32b seni che hanno una buona forma, lunghi capelli biondi e una figura media perché sono una ballerina. Ad ogni modo, mi ero trasferito da una scuola pubblica a una scuola cattolica perché era quello che volevano i miei genitori, e durante i primi mesi ho avuto parecchio a che fare con il prete della nostra scuola... lo chiamerò Mike (che non è il suo nome ma voglio mantenere la sua identità al sicuro) Quindi, comunque, tutto è iniziato...

875 I più visti

Likes 1

Le avventure di Sarah - Capitolo 2

Tyshawn riuscì a uscire dalla porta e si incamminò lungo la strada. Sentì la puttana che gli urlava contro dalla porta. Lui la ignorò e cercò di reprimere la sua rabbia. Vide Jesse e Frank che lo aspettavano all'angolo. Si diressero verso la loro vecchia scuola dove avrebbero preso la navetta fino al punto di partenza per prendere l'autobus per Claremont. “Che succede Ty? Sembri incazzato. Jess ha detto. La cagna era in forma rara questa mattina. disse Tyshawn. Sì, è proprio una pesca. Jess ha detto. Ehi amico, guarda cosa ho. disse Jesse e tese qualcosa che sembrava una macchina...

681 I più visti

Likes 0

Io e mamma ubriaca - 2 aggiornato

Io e mamma ubriaca - 2 È stata una lunga giornata per me. Difficilmente prestando attenzione ai compiti scolastici. Pensando a quello che avevo fatto la sera prima. Il lungo viaggio verso casa sul sedile posteriore dell'auto con la mia mamma ubriaca in grembo. Diventando così pieno di lussuria che ho davvero scopato mia madre senza che nemmeno lei lo sapesse. Sono andato più volte in bagno e me ne sono andato a metà, ma mi sono fermato in attesa di quella sera. Ho aiutato la mamma a preparare la cena e mi sono seduto con lei per un po' sul...

999 I più visti

Likes 0

Regalo di compleanno_(4)

Era il mio 18esimo compleanno. Era giovedì e la mia grande festa non era fino a sabato. I miei genitori stavano visitando mia zia nello Utah, quindi quella notte eravamo solo io e alcune cose masturbatorie che mi ero comprato. A parte le basi di Love Lube e alcune riviste porno, la mia sorpresa speciale era un vibratore sottile da 8 pollici per il gioco anale. In passato, ho usato cose come carote e simili. Mi stavo preparando per una notte di amore per me stesso: Playgirl aperta a storie erotiche, lubrificante sul comodino, straccio pronto e il mio nuovo vibratore...

785 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.