La storia di Amanda_(0)

805Report
La storia di Amanda_(0)

Amanda era nella sua stanza a navigare su xnxx.com quando il suo iPhone squillò, "Ciao". Amanda ha risposto. Era la sua migliore amica che la invitava a un rave party di Halloween.

«Dove», chiese Amanda? Non era che Amanda avesse programmato qualcosa per la sera di Halloween, quest'anno cadeva di lunedì e lei aveva superato da tempo l'età di Dolcetto o scherzetto. "Che diavolo", pensò Amanda e accettò di andare alla festa con Sarah.

La festa era un rave che si muoveva quindi non sapevi mai quando o dove si sarebbe presentato, Amanda aveva sentito parlare di questa festa ma non avrebbe mai immaginato di essere invitata, semplicemente non era il suo genere. Ha toccato il vetro del suo telefono e la voce sfacciata di Siri ha chiesto "In cosa posso aiutarti?"

"Ricordami una festa oggi alle 18:00." Amanda parlò con cautela per non confondere l'assistente tecnologico. Certo che era eccessivo. Amanda poteva chiaramente ricordare una festa più tardi quella sera e non era che la sua agenda fosse piena o altro, ma Siri ha suscitato l'interesse di Amanda.

"Ecco il tuo promemoria per il 31 ottobre 2011 alle 18:00." Siri ha mostrato.

Amanda guardò verso il suo armadio, "Cosa indossare per un rave di Halloween?" disse a nessuno in particolare.

Il signore doveva essere ancora attivo mentre lei rispondeva: "Mi dispiace Dea, vorresti che lo cercassi per te?" Amanda ridacchiò.

I vestiti sono volati via dall'armadio di Amanda, "No... no... schifo perché lo possiedo ancora... ehm.... No... Forse...” Metà del suo armadio deve aver trovato la sua strada dall'appendiabiti al davanti o modellato su Amanda prima che finalmente trovasse il vestito lungo fino alla coscia a quadri bianchi e neri e le calze scure.

'Classico per un rave?' pensò.

Amanda ha continuato a fare le cose di cui aveva bisogno per prepararsi per la notte e quando Sarah è arrivata era pronta per andare al suo primo rave di Halloween. Questo fino a quando Sarah non è entrata indossando un vestito sbrindellato, calze a rete nere, con un paio di stivali neri di pelle verniciata al ginocchio, ali ad angolo sfocate nere e un paio di corna rosse scintillanti. Sarah ha dato un'occhiata ad Amanda: "Non lo indossi a una festa di Halloween?" lei chiese.

“È già ora?” Amanda ha coperto. Sarah le afferrò rapidamente la mano riportandola nella sua stanza per il rifacimento. Scavando in una borsa che ha portato e in alcune delle cose di Amanda, sono riusciti a tirare fuori un completo da gatto nero completo di orecchie pelose nere. Eyeliner nero e filo da pesca spesso completavano il look, "dove hanno trovato il filo da pesca" pensò Amanda tra sé. Un altro paio di stivali scamosciati neri alti fino al ginocchio completava il morbido look da gattina "Ehi, come faceva Sarah a sapere di portare stivali scamosciati?" Amanda iniziò a pensare che Sarah avesse pianificato questo per includere il suo costume.

Sarah sorrise: "Ora sembri assolutamente deliziosa".

Quando arrivarono in un vecchio magazzino del centro, Amanda vide la fila di persone che aspettavano fuori per entrare nella festa, tutte in vari costumi. C'erano mummie, Cleopatra, streghe troie, supereroi, romani, spartani, zulu, alcuni presidenti morti e una fila di ragazze go go tirate fuori dagli anni '50. Sarah ha parcheggiato la macchina e si sono diretti verso la fine della fila dove hanno aspettato e aspettato.

"Sei sicuro di questo?" chiese Amanda dopo trenta minuti in cui non si muoveva in fila.

"Questa dovrebbe essere la migliore festa in città." Sara ha confermato.

Potrebbe essere se le ragazze potessero entrare. Potevano sentire il basso forte della musica in cui la folla che parlava creava un suono molto forte. Amanda non era molto sicura di questo ed era ancora meno sicura di entrare. Ma Sarah sembrava avere il suo cuore in questa festa, quindi Amanda avrebbe dato un po 'di più prima di lamentarsi del fatto che la linea non si muoveva. In effetti si stava solo allungando man mano che si presentavano più fantasmi, ghoul e gobbilin.

Presto un omone vestito da barbaro completo di braccia delle dimensioni delle gambe di un uomo e una grande ascia a doppia lama stava raccogliendo persone fuori linea e mandandole al fronte. "Tu... tu... e tu..." disse lungo la linea. Un ragazzo più basso vestito da saggio completo di custodia del violino indicò Sarah e Amanda.

"Voi due con qualcuno?" chiese il barbaro.

"Solo l'un l'altro". Sara ha risposto. Amanda annuì d'accordo.

"Va bene anche la troia e la figa." e il barbaro si voltò prima che entrambe le ragazze potessero protestare. Sarah ha mormorato di essere un angolo caduto e non una troia, ma ha deciso che valeva la pena partecipare alla festa. Oltre a quello che sapeva, era solo un grosso barbaro stupido che probabilmente ha fissato il livello più alto per gli idioti muscolosi.

Ben presto le corde di velluto rosso si divisero in testa alla fila e Sarah e Amanda furono alla festa. Quando le porte si aprirono, i loro sensi furono assaliti dal rimbombare dei bassi e dal martellare della musica. La stanza era buia e affollata di luci lampeggianti, una palla da discoteca o due, e la nebbia riempiva la stanza. L'odore dell'alcol era denso poiché le bevande erano ovunque. Le ragazze hanno dovuto sgomitare e farsi strada nel magazzino più di una volta incappando in ragnatele e striscianti raccapriccianti che sembravano molto più reali di quanto avrebbero dovuto.

Sarah ha provato a dire qualcosa ad Amanda che è stato perso dalla musica ad alto volume, "COSA!" Amanda urlò di rimando.

"Vuoi qualcosa da bere?" gridò Sarah.

Amanda aveva abbastanza sete avendo impiegato molto tempo per partecipare alla festa. Sarah afferrò la mano di Amanda e la tirò verso una bara di pino che aveva un uomo vestito come la metà posteriore di un cavallo che serviva da bere.

"Perché sei vestito da mezzo cavallo?" Amanda gridò sopra la musica.

"Perché la mia metà anteriore è scappata con una puledra lasciandomi solo il culo." scherzò seccamente il barista con un sorriso storto.

Le bevande venivano praticamente preparate a tutta velocità dal mezzo cavallo che le metteva sulla bara che le persone poi prendevano facendo cadere $ 5 in una fessura nella bara. Amanda ha preso qualcosa di rosso mentre Sarah è finita con qualcosa di arancione. Amanda le sorseggiò qualcosa che era una sensazione speziata, densa e potente. Il liquido rosso le bruciava lungo la gola. Sarah era impegnata a infilare $ 10 nella bara mentre la testa di Amanda esclamava "Wow" per la potenza della bevanda.

“Potrei averlo fatto un doppio, ehm triplo. Merda non lo so più. esclamò l'asino del cavallo sopra la musica ad alto volume.

Hanno bevuto, ballato tra loro e poi hanno bevuto ancora prima che Amanda finisse per ballare con un romano mentre Sarah ballava con una mummia. Gli effetti degli strani drink stavano davvero avendo un effetto su Amanda poiché poteva sentire la sua testa annebbiata e ronzare dopo solo pochi. Non era una brutta sensazione, ma doveva essere il ronzio più potente che provava. Hanno ballato di nuovo tra loro rispetto a poche altre persone quando Amanda, cercando Sarah, si è imbattuta in un uomo alto dai capelli scuri.

Amanda ha dovuto ammettere che alcuni dei costumi sembravano piuttosto buoni, ma quest'uomo di 6 piedi era vestito con un completo nero a tre pezzi che sembrava fatto apposta per lui. Il suo papillon bianco era perfettamente centrato e sistemato, un fazzoletto di seta rossa in tasca e un grande mantello di seta nera con un interno di seta rossa appena sollevato da terra. Perfino le sue scarpe sembravano di fascia alta, immacolate e lucide. Il suo viso e le sue mani sembravano come se non avessero mai visto la luce del giorno e i suoi occhi erano di un azzurro luminosissimo, quasi risplendente nella scarsa luce del rave.

L'uomo le prese la mano e Amanda sentì un brivido freddo percorrerle la spina dorsale mentre le sue labbra innaturalmente rosse le posavano dolcemente un fresco bacio sul dorso della mano.

«Se posso, milady.» l'uomo alto disse: "Sono il tuo ospite per la serata, Kent".

Amanda fu colta alla sprovvista dalla freddezza del suo tocco, ma fu attratta dal modo disinvolto e disinvolto in cui si muoveva con autorità, mentre le prendeva la mano e le piantava un bacio leggerissimo. I battiti del cuore passarono prima che il signore finalmente chiedesse: "Hai un nome o devo chiamarti gattino?"

Amanda sorrise timidamente prima di rispondere: "Amanda". Sembrava che i suoi occhi azzurri stessero bruciando dentro di lei mentre lei riusciva a malapena a resistere all'essere sorpresa a guardarla a sua volta. C'era qualcosa in quei luminosi occhi azzurri che Amanda trovava irresistibili. Anche il resto di lui aveva un bell'aspetto, ma erano quegli occhi che Amanda non riusciva proprio a smettere di fissare.

C'era qualcosa di provocatoriamente inquietante, nonostante il fragoroso rumore della musica e le centinaia di persone che si accalcavano nel locale, tutte cercando di urlare sopra la musica e l'un l'altro, sembrava che Kent stesse parlando a un volume normale e che stesse anche rispondendo senza doverlo fare. urlo.

Come se dal nulla Kent tirasse due spessi drink rossi, "Bloody Mary". Lui ha offerto. Amanda deve essersi persa un cameriere che passa o qualcosa del genere.

"Sicuro." Amanda rispose ora sapendo cosa fosse il liquido speziato con un calcio aspro che aveva bevuto prima.

Entrambi bevvero un sorso del loro drink quando Amanda sentì la sua mano piena stringerle la vita sottile conducendola verso la pista da ballo. Considerando che le ultime volte che Amanda si è fatta strada verso il pavimento è stato con un gruppo di urtare le persone e "mi scusi". Kent sembrava guidarla in modo naturale senza che una persona si scontrasse con loro. Non appena sono arrivati ​​al centro della pista, il ritmo pesante e la musica ad alto volume sono rallentati e si sono addolciti in qualcosa di molto più romantico. Le luci si abbassarono lasciando solo le luci nere a proiettare il loro bagliore inquietante e la camicia bianca e i denti di Kent.

Mentre Kent entrava in Amanda per un ballo, raccoglieva entrambi i drink e li metteva delicatamente su un piatto portato dall'altra metà del cavallo. Amanda sorridente chiese: "Quindi, se dovresti essere un vampiro, dove sono i tuoi denti?"

Kent sorrise alla sua intelligente osservazione: "I denti dei vampiri escono solo prima che ti mordano".

"Se lo dici tu." Amanda non l'ha davvero comprato.

Kent non toglieva mai la mano dalla vita delicata di Amanda mentre si trasformava in lei per il ballo lento; poteva sentire il suo respiro caldo esalare dolcemente sul suo collo mentre i suoi capelli neri si agitavano leggermente. Mentre danzavano, Kent le si avvicinò da vicino; così vicino che la sua giacca avrebbe sfregato così delicatamente sulla sottile stoffa trasparente che copriva i suoi seni pieni.

'Non può farlo apposta.' Pensò Amanda dato che i movimenti erano così gentili, così innocenti che era come se stesse passando una brezza estiva e non un uomo che si stringeva dentro di lei.

Ballarono sul pavimento come una coppia di cigni che nuotano e le mosse di Kent le fecero sfiorare il seno con la manica. Il suo mantello svolazzò tra le sue gambe accarezzandole dolcemente il figlio, un'altra innocente svolta le premette entrambi i seni contro il suo braccio. Kent la fece oscillare fino al crescendo della musica quando la immerse all'indietro, la gamba premuta saldamente nella sua vulva mentre si sporse in avanti con un'angolazione impossibile per posarle un dolce bacio sul lato del collo. La pelle d'oca attraversa il corpo di Amanda nonostante il calore rivelatore che si accumula nella sua pancia.

Kent la tirò di nuovo su di sé mentre il suo seno pieno premeva con forza contro il suo petto prima di allungarsi dietro di lui e recuperare i due drink che erano stati posati prima sul piatto mobile. Amanda poteva sentire il suo cuore battere forte; questo Kent che ha appena conosciuto non si è limitato a ballare con lei, ma ha fatto l'amore con lei con i suoi movimenti. Amanda era imbarazzata al pensiero che i suoi capezzoli fossero eretti e completamente visibili attraverso il materiale trasparente della sua tuta da gatto ed era felice per la stanza scarsamente illuminata.

Entrambi bevvero un lungo sorso del loro Bloody Mary prima che Amanda si guardasse intorno in cerca di Sarah.

"Cercare qualcuno?" chiese Kent.

"La mia ragazza, con cui sono arrivato." Amanda ha risposto un po' timida dopo aver usato la parola fidanzata.

Kent si guardò intorno nella stanza finché non indicò un "angolo caduto" che ballava con un diavolo, "Ecco". Immaginava se c'era un diavoletto arrapato nel locale in cui Sarah l'aveva trovato e stava ballando con lui, se non altro per aggiungere merito al suo vestito da angolo caduto.

Amanda fece per girarsi e andarsene, ma la sua mano fu ancora afferrata da Kent che la fece girare all'indietro con precisione. Gli occhi nocciola di Amanda guardarono dritto nel blu brillante di Kent e si sentì ipnotizzata dal suo sguardo. Quando lui si avvicinò a lei lei schiuse appena le labbra carnose. Il suo bacio le mandò scosse elettriche attraverso il corpo mentre Kent le accarezzava dolcemente le labbra con le sue. Le diede uno strattone leggero sul labbro inferiore mentre si separavano e lei non poté fare a meno di lasciarsi scappare un lieve gemito.

Con un secondo bacio la sua lingua entrò nella sua bocca non era la forzata danza di presa in carico ma una carezza gentile quasi esplorativa poi una leggera azione di scherma prima che interrompesse il bacio. Amanda rimase sospesa in aria dopo che le sue labbra se ne andarono sentendosi come se stesse fluttuando su una nuvola. Amanda aveva già sentito parlare di un buon baciatore, ma questo ragazzo sembrava essere nella sua mente, baciarla esattamente come voleva che facesse. Quando sentì Kent baciarle il collo, girò la testa permettendogli pieno accesso. Morbidi baci di farfalla erano mescolati a leggeri colpi di lingua che seguivano il suo collo fino alla clavicola. Il calore nel ventre di Amanda si stava rapidamente trasformando in un fuoco di desiderio.

Kent ha continuato a baciare la meravigliosa pelle di alabastro di Amanda facendosi strada dal collo fino a quando ha messo un altro giro di baci a farfalla sulla parte superiore dei suoi ampi seni. Le labbra di Amanda si aprirono di nuovo con un altro lieve gemito di eccitazione, i suoi capezzoli raccontano ancora una storia eretti sotto il suo elegante costume da gatto. Amanda sembrava essere in un mondo tutto suo finché non aprì i suoi bellissimi occhi nocciola e si guardò intorno. Non si trovava più nell'area da ballo del magazzino principale, ma erano scivolati dolcemente in una stanza sul lato o sul retro dell'edificio. La musica continuava con una melodia oscura più morbida ma strana. C'era ancora una linea di basso ma era molto più morbida e suonava come un battito cardiaco.

Kent ha continuato a baciare dolcemente e dolcemente i seni di Amanda attraverso il materiale delle sue mani che le accarezzavano la schiena. Ogni volta che la sua bocca si avvicinava ai suoi capezzoli eretti, lei emetteva un altro lieve gemito di piacere. Sentì la sua mano rastrellare i suoi folti capelli neri prima che lei lo guidasse dolcemente verso la punta dei suoi seni. Quando Kent finalmente permise alla sua lingua di scivolare sul suo capezzolo, Amanda emise un forte ronzio e quasi gli cadde addosso. La bocca di Kent si attaccò al suo seno e permise alla sua lingua di tracciare il parametro esterno attorno al suo capezzolo. Amanda continuò a gemere e Kent tolse la mano sinistra dalla sua schiena e gliela mise a coppa sul seno destro mentre la sua bocca succhiava delicatamente la sua sinistra.

Kent poteva sentire il sangue rimpinzarsi nel suo cazzo mentre questa giovane donna con i suoi seni pieni e la sua forma snella tirava fuori la lussuria che bruciava dai suoi lombi. Con il fuoco nel cuore Kent sapeva di voler fare l'amore lentamente con Amanda prendendola tra le braccia e accarezzandole tutto il corpo. Avrebbe permesso a questa giovane donna esotica di guidarlo lungo il suo corpo andando solo dove lei lo dirigeva con una carezza attenta e gentile.

Kent ha continuato ad accarezzare e succhiare i seni di Amanda attraverso il materiale trasparente. Una melodia quasi continua di gemiti e fusa emessa dalle labbra di Amanda. La musica ora è del tutto soffocata, ma la linea di basso è ancora presente con il suo tonfo, tonfo. Kent afferrò la mano di Amanda e la accompagnò al centro della stanza dove riposava un grande letto a baldacchino nero con una grande trapunta bianca e cuscini di piume. Afferrò Amanda per i fianchi e la adagiò dolcemente sul letto. Kent poteva sentire il suo sangue caldo e infuocato che scorreva nel suo corpo, il cuore di Amanda che aumentava il suo ritmo.

Le afferrò prima la gamba sinistra tenendola sollevata per lo stivale alto fino al ginocchio. Trovata la cerniera, la ritardò lentamente verso il basso e si tolse teneramente lo stivale dal piede. Non appena il suo piede fu scoperto, Kent lasciò cadere lo stivale con un leggero tonfo e baciò delicatamente l'arco del piede di Amanda. Poi si fece strada lungo l'interno di lei baciandole la caviglia. Continuò a salire lungo il suo morbido polpaccio fino a trascinarle leggermente la lingua sotto il ginocchio. Amanda ridacchiò leggermente quando la sua lingua entrò in contatto con la morbida pelle sotto il suo ginocchio. La sua testa e il suo viso erano tenuti in un modo che diceva a Kent: "Non osare fermarti".

Gli occhi nocciola di Amanda lo stavano fissando con aspettativa quando lui le sollevò il piede destro e agganciò la cerniera tra i denti prima di aprirla e sfilarle il secondo stivale. Ripeté il processo sul suo piede destro questa volta continuando lungo la sua coscia che lei inconsciamente allargò davanti a lui. Una volta che Kent ha incontrato il confine tra il costume da gatto e gli slip da bagno neri che usava per mantenere la sua modestia, è tornato su baciandole la pancia e tornando verso i suoi bei seni.

Kent tirò con cura la tuta da gatto intorno alle spalle di Amanda e la abbassò esponendo la sua liscia pelle di alabastro all'aria fresca. I seni pieni di Amanda furono presto liberati dagli stretti confini e Kent continuò ad abbassare l'abbigliamento fino alla vita. Era contento di fermarsi lì, ma Amanda sembrava avere altri piani mentre infilava i pollici nella sua tuta da gatto e abbassava il resto dell'insieme mettendogli a nudo i suoi gemiti completamente rasati e le labbra luccicanti. Lei uscì dal suo vestito e tra le sue braccia premendo i suoi seni nudi contro il suo vestito a tre pezzi.

Si baciarono profondamente prima che Amanda slegasse il mantello di Kent facendolo cadere a terra. Kent poi si chinò su di lei baciandole di nuovo il collo che lei volentieri scoprì. Lui le baciò, leccò e le soffiò aria fresca lungo il collo, che le fece correre un altro giro di pelle d'oca lungo il corpo. Amanda si appoggiò allo schienale e li trascinò entrambi sul letto con Kent in bilico su di lei. Continuò i suoi baci a farfalla lungo la sua clavicola finché questa volta non arrivò sul suo seno completamente nudo. La sua areola rosa chiaro era il minimo contrasto con la sua pelle color alabastro. Kent soffiò con cura, poi ne succhiò uno tirando il suo capezzolo eretto nella sua bocca prima di far scivolare la sua lingua bagnata attraverso la sua profonda valle e sull'altro suo seno in cui ripeté. Kent avrebbe potuto passare tutta la notte ad accarezzare e leccare i grossi seni di Amanda.

Kent baciò lentamente la sua strada lungo la sua pancia piatta immergendosi leggermente dentro e intorno al suo ombelico prima di raggiungere finalmente i suoi gemiti. Aspirò una profonda zaffata del suo affascinante muschio, il profumo che provocava la lussuria impetuosa nei suoi lombi per colpire tutto il suo corpo. Kent ha iniziato con la parte superiore della fessura di Amanda che trascinava faticosamente la sua lingua rallentandola. Sarebbe stato quasi vicino alla sua perla quando Kent si sarebbe tirato indietro scivolando di nuovo verso nord con la sua lingua bagnata. Amanda gemette in segno di disapprovazione per la sua presa in giro. Kent fece un secondo e un terzo passaggio prima che le mani di Amanda spingessero la bocca sulla sua clitoride. Kent accarezzò con cura e delicatezza il suo bocciolo di piacere ascoltando attentamente il suo respiro affannoso, le sue fusa e i suoi gemiti per determinare l'esatta pressione e velocità che trovava più piacevoli.

Quando i gemiti di Amanda presero ritmo, così fece anche la lingua di Kent e lui la sentì massaggiarsi i seni. Il profumo di muschio passò da un odore leggero a una presenza piena che confermò a Kent che Amanda si stava godendo completamente ogni movimento che la sua lingua faceva contro il suo corpo. Senza preavviso il corpo di Amanda si irrigidì e poi tremò sotto la presenza di Kent. Le sue fusa e gemiti leggeri aumentarono di volume fino a quando un crescendo del suo corpo e della sua voce esplose in una gloria sfolgorante.

Kent permise al respiro di Amanda di rallentare, ma solo leggermente prima di immergere la bocca dalla sua clitoride alla sua vulva bagnata. Kent leccò e succhiò con cura una delle sue labbra, poi l'altra soffiando delicatamente nel suo buco caldo mentre il suo viso le passava sopra. Amanda ha risposto con un altro gemito di carico e Kent ha guidato con attenzione la sua calda lingua bagnata tra le sue labbra e nel suo tunnel. Amanda si dondolò di nuovo nel letto mentre la lingua di Kent la penetrava. Come aveva fatto con la sua clitoride, lei provò con cura diverse tecniche, succhiando leggermente, mordicchiando le sue labbra e penetrando completamente la lingua finché non trovò la combinazione segreta che ad Amanda sembrava piacere di più. Kent ha quindi applicato quella conoscenza alle sue azioni malvagie e ha portato Amanda a un altro orgasmo urlante.

Quando Amanda è crollata pesantemente ansimando per il potente orgasmo che ha appena sperimentato, la faccia di Kent si è spostata sulla sua coscia sinistra, vicino alla sua vulva e l'ha baciata e leccata delicatamente. Con un'applique attenta le mordicchiò delicatamente e le succhiò la coscia. Kent ha continuato così finché il suo respiro e il suo calore non sono tornati a un livello normale. Quando Amanda alzò la testa per vedere cosa stesse facendo, il suo viso era già vicino al suo e lui la baciò di nuovo profondamente.

Amanda fu sorpresa quando Kent si alzò tirandola su e tra le sue braccia. Gli sbottonò la giacca e andò ad aprirgli la camicia quando le mani di Kent premettero forte le sue contro il suo petto e poi le baciarono di nuovo le labbra carnose. Senza gli stivali addosso Amanda dovette appollaiarsi leggermente sulla punta dei piedi per coprire la differenza di altezza di quindici centimetri. «Non stasera», sussurrò Kent all'orecchio di Amanda.

"Non vuoi fare l'amore con me?" chiese Amanda confusa.

"Se entro in te stanotte sarebbe solo la lussuria tra di noi." spiegò Kent. La allontanò leggermente da sé, poi si chinò per posare due baci, uno su ciascuno dei suoi seni sodi. Quando si rialzò, le prese gentilmente la mano e la guidò verso i suoi lombi. Amanda fu sorpresa quando afferrò il suo cazzo attraverso i pantaloni. La sua mano seguì lentamente l'asta del pensiero coprendone l'intera lunghezza con un rantolo. Gli occhi di Amanda erano spalancati dallo stupore per le dimensioni e il calore che ne scaturiva.

Kent le sussurrò di nuovo all'orecchio, la sua mano non lasciava mai il suo grosso cazzo, "Se vuoi continuare, allora ci vediamo in questo parcheggio il 10 novembre alle 22:00."

Amanda annuì mentre si avvicinava di nuovo a lui in punta di piedi piantando un altro bacio pieno in cui lui le tirava il labbro inferiore un'ultima volta. Senza dire una parola, aiutò Amanda a rimettersi il catsuit e gli stivali, che richiuse con la stessa lenta e deliberata precisione con cui li aveva tolti. Kent le aveva persino una spazzola per sistemarsi i capelli prima di partire. Fu sorpresa di vederlo in piedi dietro di lei quando finì i suoi capelli. I suoi movimenti erano così rapidi e silenziosi che non lo sentì nemmeno avvicinarsi. Si voltò e lo baciò un'ultima volta prima di tornare nella musica rimbombante della pista da ballo. Quando Amanda si voltò, Kent era scomparso.

Sarah vedendola farsi strada tra la folla, "Dove sei stata?"

Amanda pensò: "Cosa devo dire alla mia migliore amica e che mi dici del 10 novembre alle 10?" Sarebbe qualcosa per lei da far ricordare a Siri, o no?'

Storie simili

Vicini cattivi_(1)

Mi sono svegliato la mattina dopo con il luminoso sole mattutino di luglio che entrava dalla finestra. con un sorriso stampato in faccia ma ho ancora un leggero senso di colpa nello stomaco dalla sera prima. Mi sono girato per controllare l'ora e ho notato che Tony stava ancora dormendo. Erano le 8.50 di mattina. Mi alzai dal letto e mi tuffai subito nella doccia. Una volta fuori, con un asciugamano addosso, scesi le scale per farmi una tazza di caffè. In piedi in cucina, caffè in mano quando Andy stava tornando da una delle sue corse mattutine. Si era tolto...

2K I più visti

Likes 0

Io e le mie sorelle amico parte 2 (le mie sorelle sono una troia)

Continua direttamente dalla prima parte Ho immerso il mio cazzo direttamente nella figa di Melissa ed è stato più forte dei gemiti di piacere che ha iniziato a implorare di più e si è infilata il dito nel culo urlando FUCK YES JESUS ​​CHRIST I FUCKING LOVE COCK!! Stavo andando da lei molto velocemente, il mio cazzo diventava sempre più forte di secondo in secondo e le urla di Melissa diventavano più forti! FOTTAMI IN QUELLA FIGA OH CAZZO SI! L'ho sentita sborrare e ho sentito i suoi succhi che potevo gestirlo e le ho detto che stavo per sborrare. Ho...

2.4K I più visti

Likes 0

La moglie di Frank parte 5

La moglie di Frank parte 5 Il viaggio di Jim Ritorno al Sexy Shop storia di: SindyxSin Jim riporta Kathy al sexy shop. NOTA DELL'AUTORE: Questa è una storia sessuale continua. Potrebbe avere del sesso rude e non dovrebbe essere letto da persone che non amano quel tipo di sesso. Non è per tutti, dolore, umiliazione e altri atti sessuali usati per degradare una persona non per tutti. Se questo ti eccita, sono felice, ma per favore non provare nulla di tutto questo su partner riluttanti. Le storie che precedono questa sono; Moglie Franchi, 1,2,3,4. Con l'aiuto di Frank e di...

1.8K I più visti

Likes 0

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo 6: La migliore consulenza madre-figlia di papà

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo sei: La migliore consulenza madre-figlia di papà Una storia di controllo mentale con fibbia per cintura Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2021 Note: Grazie a WRC264 per aver letto questo beta! Il dottore è un po' indietro, ha detto l'infermiera mentre ci sedevamo nella sala d'attesa dell'ufficio del dottor Sharma. Era il ginecologo/ginecologo di mia figlia. Dato che erano tutte incinte, dovettero andare tutte a trovarla. Ma mai nello stesso giorno, ovviamente. La dottoressa Sharma era troppo impegnata per farli entrare tutti nello stesso giorno. Ero stato qui due giorni fa con...

1.9K I più visti

Likes 0

Il rilascio di un insegnante

**Questa è un'opera di pura finzione e una nuova storia per me. Non fa parte di altre serie. Spero vi piaccia. Scusate se sono stato via per un paio di mesi e grazie a tutti coloro che mi hanno inviato PM chiedendomi di ricominciare a scrivere. Ti assicuro che ci saranno altri All for Mr. Redman e Yukio's Adventures. Un ringraziamento speciale a (non in un ordine particolare): Spread1, Shotgun82, Clitpleaser12, rdwyier, Feazko, kakatz, JetiJah, workingman, stillagood1, guilz87, thickhead, TT, Ghostrider939, BadInAGoodWay, Ed W e doug1953, creative thinker, charlie33851, Matillie97, EL TORO, Shadowreaper267, Bldg436, deeppenetrator, perverted1, Dr. Goodsex, WetLust, Darethmortuus, Elaken-Palmer...

2.5K I più visti

Likes 0

Nicole, l'amica di mia sorella

Questa è una storia completamente vera e cercherò di raccontarla nel modo più accurato che posso ricordare. Spero vi piaccia e fatemi sapere se volete la seconda parte. Mi chiamo Kevin e questa è la storia della mia estate prima del college. Era l'estate dopo che mi sono diplomato al liceo ed ero felice di avere un'estate per rilassarmi prima di iniziare l'università. Avevo una sorella, Caitlin, un anno più grande di me che aveva finito il suo primo anno di college. Ho anche avuto un fratello minore alle medie. Ora un po' di background su me stesso. Non sono particolarmente...

2.5K I più visti

Likes 0

Sorelle adorabili

Da adolescente ero molto eccitata, ma me ne stavo per conto mio. Quando avevo 16 anni, mia sorella ne aveva 13, e quando insieme andavamo molto d'accordo. Mia sorella Christina e io ci assomigliavamo molto. Infatti, quando mia sorella superò la pubertà, potevamo passare per gemelle, anche se eravamo a tre anni di distanza. Vivevamo entrambi con i nostri genitori, anche loro vicini. Vivevamo tranquillamente, e con questo intendo dire che eravamo vicini a noi stessi con le nostre vite sessuali. Una volta che tutti gli altri in casa mia si erano addormentati, spegnevo le luci, mi infilavo sotto il letto...

2.6K I più visti

Likes 0

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

1.7K I più visti

Likes 0

RASATURA LE GAMBE DEI MIEI COMPAGNI PIATTI

RASANDO LE GAMBE E LA FIGA DEI MIEI COMPAGNI È puramente immaginario ma basato su un incidente realmente accaduto, ma il personaggio è reale ed è un'ex fidanzata in Thailandia. Spero che la storia ti piaccia. .................................................. .................................................. .......... Tornando a casa un giorno ho trovato la mia coinquilina Tan che stava frugando nell'armadietto del mio bagno. Questa è la storia che seguì. Tan ha 34 anni e io ne avevo quattro in più ed è per questo che andavamo così d'accordo che ci prendevamo cura l'uno dell'altra che spesso sfilava in mutande, tranne quando veniva il suo ragazzo. “Merda Barry...

1.9K I più visti

Likes 0

Le conseguenze 5

Jim stava camminando avanti e indietro per un'ora, dopo aver distrutto la loro flotta d'invasione, erano partiti dopo il unica nave rimasta della flotta Krang. Mary e Amber lo avevano osservato per quasi tutto il tempo Jim se non lo fai Siediti, ti farò fuori di testa, non posso sopportare molto di più del tuo ritmo,” Mary quasi ringhiò. Jim si sedette rapidamente sulla sedia di comando cercando di non guardare Mary, scusa Mary, odio questa attesa, è vero niente a portata di mano su cui non fare nulla su cui lavorare, sai che odio essere inattivo. Mi rendo conto che...

1.8K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.