Dal negozio di alimentari a f

388Report
Dal negozio di alimentari a f

Ho guardato l'incredibile seduttrice da dietro pensando a tutte le cose sporche che le avrei fatto se ne avessi avuto la possibilità, che era esattamente come lo volevo. L'ho seguita da lontano e ho continuato a fare acquisti, o in questo momento per lo più facendo finta di farlo. Ero così perso nel corpo della ragazza adolescente di fronte a me che lo shopping per quello per cui ero venuto non sarebbe successo a causa della mia immaginazione iperattiva. Il fatto che il mio cazzo fosse duro come una roccia non aiutava, specialmente nei jeans attillati che indossavo. Speravo davvero che avesse appena 18 anni. Era una di quelle ragazze che sembrava volesse essere una piccola troia sporcacciona. Una di quelle ragazze che sembravano messe su questa terra per scopare come una pornostar e far avverare le fantasie. Indossava una gonna di jeans strappata che era firmata ma era ancora troppo corta per fare la spesa. Aveva una borsa firmata costosa, un piccolo top rosa con spalline sottili perché le sue piccole tette perfette non potevano reggerlo. Era molto ovvio che provenisse da una famiglia benestante che la viziava e le dava tutto ciò che voleva. La sua bellezza era sbalorditiva, 5' 1 "non un grammo più di 100 libbre, grandi occhi blu luminosi sexy che spuntavano dal trucco in eccesso che indossava per apparire un po' troia. Piccole tette vivace, nascoste in un reggiseno push up di pizzo nero, che le faceva sembrare le tette come una piccola C e non come la piccola B che aveva in realtà. e il culo spumeggiante più incredibile che abbia mai visto. I suoi lunghi capelli con meches, biondo sporco e ricci che erano per lo più tirati via dal suo bel viso di 18 anni. Ad un certo punto durante i miei acquisti si è piegata un po' in modo seducente (non abbastanza da vedere quella regione sexy del corpo dove le sue gambe forti e formose incontravano il suo culo perfetto ma comunque sexy) e si è passata le dita tra i capelli e poi l'ha legata morbidamente . Era la cosa più incredibile su cui avessi mai posato gli occhi. Sembrava esattamente il mio tipo (ragazza ricca viziata di classe con un pizzico di troia per la maggior parte del tempo, e mi stavo immaginando che fosse una sporca giovane super puttana in privato) più di quanto avessi mai visto prima. Sembrava una troia ricca, viziata e innocente assetata di cazzo.

Ora era molto ovvio che la stavo seguendo, con un'erezione molto visibile, guardandola e cercando di non essere inquietante, ma non mi importava per alcune ragioni. Uno, perché stavo chiaramente pensando con il cervello ansioso nel mio cazzo, due perché stavamo entrando in coda alla cassa, e tre non avrei visto questo angelo ancora per molto (pensavo...). Ho deciso di provare a chiacchierare con lei. Non ho mai avuto problemi a parlare con le femmine. Anche quando ero giovane ero sempre tranquillo e sicuro di me con le donne, a volte quasi arrogante, ma non con questa ragazza. All'improvviso mi sono ritrovata con la lingua legata e molto nervosa. Stavo cercando di parlare e non è uscito nulla. Ho pensato tra me e me "Metti tutto insieme robb, la ragazza dei tuoi sogni è proprio qui di fronte a te... Non fare cazzate!!" Quindi, invece di semplicemente sorriderle e farle uno dei miliardi di complimenti sinceri che avrei potuto farle, o semplicemente dirle "ciao im robb come ti chiami stupendo?", ho scelto questa frase "ciao um, sono scusa se ti ho seguito come un verme. Ummmm ma io uh volevo solo dirti che voglio seppellire la mia lingua in tutti i tuoi piccoli buchi del cazzo...” Poi ho continuato a sembrare un pervertito balbettante dicendo “oh mio dio, mi dispiace tanto! Immagino che dovresti schiaffeggiarmi... Questo è imbarazzante, guarda umm volevo solo farti un complimento e possibilmente avere un numero di telefono ma... Non importa... mi dispiace molto. " Sapevo che mi avrebbe schiaffeggiato a morte e me lo sono meritato. È difficile andare da nessuna parte con le donne, giovani o anziane, parlando con loro come un adolescente nervoso, intimidito e arrapato che parla con una ragazza per la prima volta. Mi ha guardato ridacchiando e ha detto: "Io, ho appena compiuto 18 anni e le mie mutandine sono bagnate fradicie in questo momento perché mi hai seguito in modo inquietante per così tanto tempo. Ho iniziato a pensare che non avessi le palle per dire niente. Se avessi detto qualcosa prima, ti avrei lasciato piegarmi sui prodotti freschi e inveire contro di me in mezzo al negozio!”

Quella è stata la prima volta che sono rimasto senza parole in tutta la mia vita. L'ho solo guardata dall'alto in basso e su e giù e lei ha fissato il mio cazzo che mi sporgeva dall'inguine e si è leccata le sue giovani labbra rosa chiaro. "Mi sono appena trasferito dalla casa dei miei genitori, vorresti venire nel mio nuovo appartamento e bere qualcosa con me, signor..." Ho detto velocemente "oh scusa, sono Robb." Non abbiamo detto un'altra parola, non abbiamo fatto il checkout, non abbiamo comprato nulla. Mi ha preso la mano e siamo appena usciti dal negozio insieme. I nostri carrelli della spesa pieni sono appena stati lasciati indietro perché qualcun altro se ne occupi. Il cassiere ci ha urlato ma non abbiamo sentito nulla. Nel parcheggio mi ha detto di seguirla a casa sua, poi si è messa velocemente davanti a me e si è chinata mostrandomi il culo e la figa ricoperti di mutandine di pizzo nero e rosa. "Meglio stare vicino, piccola, sono un'autista pazza", ha urlato prima di sbattere la portiera della sua piccola Mercedes nera...

Sono saltato sul mio camion e di nuovo la stavo seguendo. Sono trascorse tre miglia fino a quando non siamo entrati nel suo complesso di appartamenti di lusso. Entrambi abbiamo parcheggiato e siamo scesi. Ero dall'altra parte della strada nel parcheggio per i visitatori che scendeva dal mio camion quando l'ho vista camminare verso di me. È venuta impettita fino a me tenendo qualcosa nella mano destra. Con un movimento rapido ha afferrato il rigonfiamento nei miei pantaloni e mi ha spinto qualcosa in bocca. Ho subito capito che erano le sue mutandine che indossava prima che erano inzuppate del succo della sua fica nella mia bocca. Ha detto in modo molto innocente: "Li ho tolti alla luce così ho potuto farti assaporare quello che mi hai fatto. Puoi tenerli per ricordarmi. Li ho strofinati in entrambi i miei buchi per te! Spero che l'odore dei miei buchi saporiti te lo ricorderà sempre!” Ho guardato dove erano state le mutandine e ho notato che l'interno delle sue cosce era luccicante di umidità. Ci volle un secondo per rendersi conto che era la sua fica che le colava lungo le cosce. Si asciugò la parte interna della gamba con la mano e poi me la portò alla bocca e poi mi baciò. Non ho mai avuto un bacio sciatto bagnato più sessualmente carico. ”mmmm dio adoro il sapore della mia fica. Per favore, fammi venire su di te così posso leccarlo dal tuo cazzo duro, piccola. Per favore fottimi come ho sempre voluto essere fottuto... Per favore piccola, lasciami essere la tua piccola puttana cattiva!!”

"Lascia entrare dentro di te piccola troia viziosa" sono riuscito a dire mentre le stringevo le guance sode ma grandi. Si è girata e ha fatto i dieci gradini fino alla sua porta d'ingresso, l'ha aperta velocemente e siamo entrati. Mi ha detto "tira fuori quel cazzo grosso da quei pantaloni e la mia stanza è la seconda porta. Dammi un paio di minuti per cambiarmi." Mi sbottonai i pantaloni, tirai giù la cerniera e li lasciai cadere proprio davanti alla porta d'ingresso dove mi trovavo. Ho tirato il mio cazzo un paio di volte per alleviare il dolore e ho camminato lungo il corridoio fino alla sua camera da letto. Potevo sentire molti lamenti mentre aprivo la porta e sono rimasto di nuovo scioccato da questa ragazza. Sullo schermo piatto molto grande c'era il porno hardcore ad alto volume e sapevo che sarebbe stata una serata indimenticabile. Ho visto due ragazze adolescenti in ginocchio masturbarsi e succhiare due cazzi molto grandi ciascuna e parlare molto sporco mentre erano sedute ai piedi del suo letto king size.

Quando è entrata nella stanza indossava quella che può essere descritta solo come lingerie da troia. Si era sciolta i capelli e si erano posati coprendole le piccole tette facendola sembrare un po' più giovane e quasi virginale. Rimase in posa sulla porta aperta per farmi  fissarla un po' più a lungo con nient'altro che un minuscolo perizoma rosa che diceva troia in lettere nere sul davanti. Questa è stata l'ultima volta che sarebbe stata in grado di fare l'innocente con me. Si è comportata in questo modo con stuzzicare i ragazzi del liceo che erano Si stava strofinando i suoi lunghi capezzoli duri e ha chiesto molto innocentemente se mi piaceva quello che ho visto.

Mi alzai e la baciai profondamente, stuzzicandola con la mia lingua talentuosa. Le ho afferrato la nuca con una manciata di capelli e le ho detto "sei una piccola puttana sporca, vero stronzo?" È caduta in ginocchio e ha tirato fuori il mio cazzo dalle mie mutande. Si è lamentata e mi ha detto "usami come la piccola troia che sono e puoi possedermi derubare". Le ho detto quanto fosse bella e poi le ho schiaffeggiato le guance con il mio membro. "apriti", ho detto forzando i miei quasi 8 "alla parte posteriore della sua gola. Le ho afferrato i capelli e ho cominciato a scopare la sua piccola bocca. Potevo sentire i suoi denti ogni volta che cercava di infilarselo in gola, quindi l'ho tirato fuori dalla sua bocca e gliel'ho asciugato sul viso, schiaffeggiandole le tette piccole.

L'ho tirata su dalle ginocchia e l'ho baciata. Le ragazze nel porno porno sono diventate molto rumorose, ho guardato lo schermo e ho visto entrambe le ragazze piegate per essere mangiate. Ho spinto thr sexy piccola cagna sul suo letto. Era sulla schiena così l'ho girata sulle mani e sulle ginocchia con il suo bel culo in aria, i suoi buchi stretti e gustosi che imploravano di essere mangiati. L'ho girata verso la TV in modo che potesse guardare. Ho aperto le guance del suo culo succoso e l'ho leccata dal suo clitoride gonfio, ho spinto la mia lingua il più profondamente possibile nella sua piccola figa gustosa, e poi tutto intorno al suo bel buco del culo. Il suo buco del culo era così piccolo e stretto, ma potevo dire che era stato aperto prima.

Una delle mie cose preferite sessualmente è leccare la figa finché la mia lingua non diventa cruda, ma mi piace davvero seppellire la mia lingua in un piccolo buco del culo stretto. Aveva la bocca, la fica e il buco del culo più belli che avessi mai visto.

La sua piccola fica ha le labbra esterne di dimensioni perfette che erano per lo più rosa ma avevano anche la quantità perfetta di tonalità più scure che si abbinavano alla sua pelle dorata. Solo la perfetta piccola fica adolescente. Il suo clitoride sporgeva dal suo piccolo cappuccio ed era delle dimensioni di un pisello. Quando l'ho allargata un po' ho potuto vedere il rosa chiaro dentro la sua fica che luccicava con il suo succo che gocciolava dal clitoride duro. Non ho mai visto una figa che gocciolasse di più o avesse un sapore migliore!

Non ne ho mai abbastanza di questi buchi gustosi di bambole del cazzo. L'ho fatta sedere sulla mia faccia, il naso nel suo buco del culo leggermente aperto e bagnato e la lingua su per la figa. Il suo dito medio mi sostituì il naso mentre lo schiacciava oltre la sua seconda nocca, "mangia quella fica bagnata, leccami la figa, leccami la figa, farò MMM MMM CUM, sto venendo!!!" La sua ragazza calda è sborrata fuori dalla sua passera con intensità, bagnando completamente la mia faccia e il cuscino sopra la mia testa. Amo uno squirter ma non me lo aspettavo così veloce o con l'intensità che aveva... Il mio cazzo aveva bisogno di attenzione ora che le avevo dato quello che mi avrebbe detto più tardi era a quel tempo nella sua vita l'orgasmo più intenso che avesse mai aveva...

Questa piccola troia stava cercando così duramente di inzupparmi la faccia nel succo della fica, la cagna aveva completamente trascurato il mio cazzo per un breve periodo... ”Piccola troia inesperta, ti insegnerò come trasformare tutte le tue sporche fantasie perverse in realtà! Ti renderò la sporca puttana porno che ingoia sperma che vuoi essere... È questo che vuoi?" le chiedo mentre lecca il suo sperma dalla mia faccia. "Vieni qui e lascia che ti insegni a succhiare il cazzo come una vera puttana. Apri davvero quella bocca di puttana. Tira fuori quella lingua!” L'avevo così calda, ora era mia!! Le ho aperto le guance allargandole il più possibile la bocca. Ho sbattuto il mio cazzo nella sua bocca sentendo la mia testa colpire la parte posteriore della sua gola mentre lei imbavagliava forte. con entrambe le mani le tenevo la testa e cercavo di spingere il mio cazzo più a fondo e quando le schiaffeggiavo le tette la sua gola si apriva e io ero completamente dentro, le mie grosse palle sul suo mento.

Ha quasi vomitato mentre la lasciavo staccare un po', ma è riuscita a trattenerlo. Le ho lasciato riprendere fiato per un secondo e mentre lo faceva, mi ha fissato con quegli splendidi occhi lacrimosi e rossi e mi ha detto che era tutta mia. Ho schiaffeggiato il mio cazzo su tutto il viso e sulla lingua e lei mi ha parlato male. ”insegnami a essere una brava puttana! Fammi il tuo piccolo schiavo! Sono la tua cagna, sono una stupida puttana bionda!!! Voglio ingoiare quel grosso cazzo di cazzo! Per favore! Rimettimelo in bocca”. Si è spalancata e ho forzato di nuovo tutto nella sua bocca e ho pompato la mia verga palpitante in profondità nella sua gola.

L'ho tirato fuori e lei ci ha sputato sopra rendendolo viscido e sciatto. Mi sono girata sulla schiena e mi ha chiesto se poteva finalmente riempirsi la figa. L'ho afferrata per i capelli e lei si è abbassata sul mio lungo membro palpitante. Non le ho lasciato prendere il suo tempo per calmarlo in lei, le ho sbattuto i fianchi e le ho spalancato la figa mentre lei urlava in un misto di intenso dolore e piacere. Non aveva mai avuto un cazzo come quelli che guardava nei suoi DVD porno e che aveva sempre sognato. Ora stava finalmente per far scivolare la sua piccola fica giovane su e giù su un vero cazzo. Non era come i ragazzi del liceo che aveva succhiato e scopato prima... Ha cavalcato il mio cazzo lentamente e ha iniziato ad andare più veloce mentre la sua figa diventava bella e si allungava.

L'ho sculacciata forte mentre ora cavalcava il mio cazzo come un veterano esperto. "Sculacciami il culo, figlio di puttana, sculaccialo forte, sì, ti piace? Come si sente la mia figa sul tuo grosso cazzo di cazzo? Ti piace come la tua piccola puttana sborra cavalca quel cazzo? Vuoi vedere il mio culo rimbalzare piccola?" Si gira su di esso mentre è ancora nella sua fica e si sistema su di esso cavalcandolo forte e veloce. La guardo rimbalzare sulla mia verga come se fosse una delle troie porno che stava guardando fare lo stesso in TV.

Il mio cazzo era pronto a scatenare il carico di una vita, solo non ero sicuro di dove volevo che questo primo carico andasse. Stava per sborrare di nuovo e questa volta volevo bere la sua fica spruzzata, quindi le ho afferrato le guance del culo e ho iniziato a sbatterle la fica bagnata. "Verrai di nuovo per me? Voglio che tu copra la faccia del tuo uomo con tutto quello schizzino, piccola. Sborrami in bocca puttana, fallo mia piccola puttana sexy. Spruzza quella sborra! SPRUZZALO CAGNA, ORA! DAMMELO MERAVIGLIOSA PICCOLA TROIA!!” Amava sentirsi sporca e cattiva. Adorava le chiacchiere sporche e i nomi sporchi con cui la chiamava e lui che le urlava di squirtare la spingeva a venire di nuovo. È venuta e il mio cazzo è stato spinto fuori da lei mentre il suo spray gustoso è andato ovunque coprendo quasi tutto il mio corpo dalla mia vita in su.. Assaggiare di nuovo il suo sperma ha mandato il mio cazzo in delirio e le ho afferrato i capelli mentre si metteva in ginocchio, gli occhi e la bocca aperta, implorando che il mio sperma le copra il viso.

Mi sono fermato davanti alla mia nuova troia sborra masturbando il mio grosso cazzo mentre si strofinava il clitoride e mi guardava con gli occhi spalancati mentre le mie palle si stringevano, a pochi secondi dal darle ciò che desiderava.

”COPRI LA MIA BELLA FACCIA BAMBINO! Dammi tutto quello sperma, soffiami quel grosso carico. VOGLIO OGNI GOCCIA DI QUEL GUSTOSO CARICO. SCOPALO SULLA MIA FOTTUTA FACCIA, SONO IL TUO CUM DUMPSTER BAMBINO, SONO UNA PUTTANA PERSONA, TEEN SLUT, CUM BUCKET! Mmmmmmm” gemette mentre la prima corda schizzò fuori con forza e schizzò proprio sotto il suo occhio destro e attraverso il suo naso. Il secondo partì colpendole la fronte e coprendosi l'occhio sinistro tenendolo chiuso. La corda 3 e 4 le sono scese in gola ricoprendole le tonsille facendola vomitare per la sua forza. Ho urlato mentre sparavo altri cinque schizzi più deboli sul suo bel viso. Si è alzata mettendo il mio cazzo in bocca succhiandomi ogni goccia e poi mi ha baciato il suo viso lucido e coperto di sborra. L'ho fatta venire più forte di quanto avesse mai fatto e lei ha fatto la stessa cosa con me...

Poi si asciugò gli occhi e li riaprì. Il suo trucco era un disastro, la faccia coperta dal mio sperma caldo, guardandomi era così bella. Potevo dire dal modo in cui mi guardava che era mia per fare quello che volevo. Lei ha avuto me e io ho avuto lei dopo. Siamo crollati nel suo letto, sdraiati su lenzuola impregnate di sperma della ragazza e siamo scivolati in un sonno profondo.

Storie simili

Una ragazza di nome Areola Parte 06

Una ragazza di nome Areola e sua sorella di nome Beaver di Vanessa Evans Come al solito, è meglio leggere le parti precedenti prima di questa. Parte 06 Pigiama party da Jade Non avevamo idea di cosa avremmo fatto mentre eravamo lì, o cosa avremmo dovuto indossare, quindi abbiamo buttato una varietà di vestiti e altre cose in una piccola valigia e l'abbiamo messa in macchina. Poi abbiamo passato un'oretta in bagno facendoci apparire al meglio e sfogando un po' di eccitazione in ognuno di noi. Abbiamo indossato una gonna e una canotta, le gonne erano minigonne, non micro-mini, e le...

324 I più visti

Likes 0

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

225 I più visti

Likes 0

Fuga alle terme

Introduzione: Mia moglie Lucy vende apparecchiature per ufficio di fascia alta per una grande società nazionale. Questo è il suo quarto anno di successo nelle vendite sul campo. Lucy è stata nominata VENDITORE DELL'ANNO negli ultimi tre anni. Mi chiamo Jim 42 anni e il nome di mia moglie Lucy 40 anni. Siamo sposati da 15 anni. Siamo tanto innamorati ora come lo eravamo il giorno in cui ci siamo sposati. Lucy è una donna straordinariamente bella e lo sa. Ama il sesso e ama stuzzicarmi e darmi piacere. È così disinibita che non mi ha mai negato nessuno dei miei...

446 I più visti

Likes 0

La Vergine violata di Ward Fulton Capitolo 1

Non mio... Capitolo 1 Il centro commerciale era affollato di studenti, tutti desiderosi di approfittare del il sole e la dolce brezza primaverile che soffiava dolcemente dal fiume. Ogni panchina era occupata, e anche gli ampi bordi di cemento che orlate le aiuole erano stipate di adolescenti chiacchieroni, i loro gli spiriti sollevati dall'ultima partenza dell'inverno e dalla vista di migliaia di narcisi che annunciavano l'avvicinarsi della stagione. L'orologio dell'Old Main segnava le undici e mezzo e Suzanne alzò lo sguardo... con impazienza mentre si faceva strada tra la folla. Yvonne aveva detto 1115. Dov'era? Nervosamente, Suzanne si voltò e urtò...

386 I più visti

Likes 0

Moglie violentata in Sudafrica

Mia moglie Elaine ed io abbiamo fatto una vacanza in Sudafrica l'anno scorso e abbiamo deciso di provare a vedere quanto più possibile del paese. Abbiamo volato a Johannesburg e abbiamo trascorso un paio di giorni a guardarci intorno. Abbiamo ricevuto molti avvertimenti sui pericoli della città, capitale mondiale degli omicidi, e abbiamo preso taxi ovunque. Le township sono state un vero shock culturale ma con una guida e stando nei trasporti, non abbiamo avuto problemi. Abbiamo viaggiato a Port Elizabeth e abbiamo affittato un bungalow, era bellissimo. Ci siamo rilassati e probabilmente eravamo meno consapevoli di ciò che ci circondava...

415 I più visti

Likes 0

Delizia del taglio

Frank si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso del guanto e continuò a potare le rose di Seymour. Erano le 12:45 e, come un orologio, sentì Dee e la sua amica Tanya vagare nel giardino sul retro. Sbirciò da dietro i fiori e li vide camminare a piedi nudi verso il gazebo con un pranzo al sacco. Dee indossava il suo consueto abito leggero con stampa floreale. Il suo sorriso luminoso e i capelli dorati di seta di mais le davano una bellezza simile a una dea. Il suo vestito le abbracciava i fianchi e metteva in risalto le...

286 I più visti

Likes 0

Le conseguenze 5

Jim stava camminando avanti e indietro per un'ora, dopo aver distrutto la loro flotta d'invasione, erano partiti dopo il unica nave rimasta della flotta Krang. Mary e Amber lo avevano osservato per quasi tutto il tempo Jim se non lo fai Siediti, ti farò fuori di testa, non posso sopportare molto di più del tuo ritmo,” Mary quasi ringhiò. Jim si sedette rapidamente sulla sedia di comando cercando di non guardare Mary, scusa Mary, odio questa attesa, è vero niente a portata di mano su cui non fare nulla su cui lavorare, sai che odio essere inattivo. Mi rendo conto che...

153 I più visti

Likes 0

The Futa Fairy - Futa Doctor's Hot Wish Capitolo 1: Futa Desire della dottoressa Rita

La Fata Futa - Il caldo desiderio del dottore Futa Capitolo uno: Il desiderio futa della dottoressa Rita Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2017 Era passato un mese da quella fatidica mattina in cui imparai qualcosa di impossibile. Qualcosa di straordinario. Qualcosa che mi faceva bagnare la figa quasi ogni mattina quando sprofondavo nel sonno durante il giorno. Sì, il giorno. Ho fatto il turno di notte al St. Claire's Hospital. Un mese fa, ero stato fermato dal poliziotto futa, l'agente Cindy. Il solo pensiero di quella futa prepotente ha reso la mia figa così bagnata. Rabbrividii nel mio camice...

162 I più visti

Likes 0

White Lucy, Dark Meat ch.1

Introduzione “Shhhh…. Shhhh. sibilò Chris, interrompendomi. Tieni la testa bassa... non guardare in alto... ti vedranno. La mia reazione istantanea, ovviamente, è stata quella di guardare dritto in alto. Fu allora che li vidi. Due neri, alti e robusti, che stavano tagliando la radura erbosa, dritti nella nostra direzione. Non so chi sia stato davvero più sorpreso, Chris o me stesso. Negli 8 mesi in cui siamo venuti qui abbiamo visto forse 3 persone tutte. Our Spot, come eravamo venuti a chiamarlo, era una vecchia riserva abbandonata e ricoperta di vegetazione, in riva al lago. Il nostro posto segreto Era accessibile...

144 I più visti

Likes 0

La ragazza dietro il muro

Ero al secondo anno di college quando l'ho incontrata. Kacey viveva nel dormitorio accanto a me, ma non l'avevo mai vista. La conoscevo solo dal nome sulla porta e da quello che ho sentito quella prima notte. Mi sono seduto nel mio letto preparandomi per andare a dormire. Accanto al letto fu spinto contro il muro, e fu allora che l'ho sentito; un gemito morbido e sexy dall'altro lato del muro. Ho spazzato via il primo suono ma quando ho sentito il secondo, un po' più forte e più a lungo, ho iniziato a immaginare il creatore di questi piccoli rumori...

76 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.