Le avventure di Jessica 4!

2KReport
Le avventure di Jessica 4!

Le avventure di Jessica 4





Note dell'autore: Ehi gente, questa è la mia quarta storia della serie e non vedo l'ora di ricevere un feedback. Adoro scrivere queste storie, ma sono molto impegnato ora, quindi potrebbe passare un po' di tempo tra le storie. Amo tutti i miei fan e odio i miei non fan, lol, beh, non ti odio davvero, mi chiedo solo perché non ti piacciono le mie storie. Ci sarà incesto in questa storia, e se odi l'incesto, non leggerlo. Questa è la quarta avventura di Jessica nella serie e, in futuro, fai attenzione a un ospite speciale. LINDSAY LOHAN!!!! Sì, una delle ragazze più calde. Sarà qui in 3 avventure, che la renderanno la numero 7. Attenta a lei, e farà molto caldo. In questo momento, dai un'occhiata a questo. Spero che piaccia a tutti. E scusa per l'attesa, scusa davvero. Per favore, invia un feedback al mio indirizzo e-mail, e io penserò ONESTAMENTE a qualsiasi idea che hai per le mie storie, e mi assicurerò di darti un po' di credito. Ti amo, divertiti! e non avrei potuto farlo senza il mio amico shariku. ti amo piccola!





Parte 1: Ricordi


Jessica si è svegliata nel suo letto una settimana dopo. Il suo letto era fradicio di sperma, sudore e sputi. Si è masturbata solo ieri sera, dato che i suoi fratelli sono fuori città. È venuta 10 volte la scorsa notte nel suo letto, da sola, usando solo le dita. Ci sono volute un paio d'ore, ma è stato anche divertente. Si alzò, le gambe ancora traballanti, e camminò in giro, nuda, cercando di sentire la sensazione nelle gambe.
Dopo 10 minuti, ha ripreso la sensazione nelle gambe ed è entrata nel suo bagno, aprendo l'acqua alla temperatura più fredda. Saltò dentro, non letteralmente, e lasciò che l'acqua le colpisse la pelle. "Oh sì, ma sono ancora così caldo!" dopo un'ora sotto la doccia, scese e prese l'asciugacapelli. Ha iniziato ad asciugarsi i capelli e li ha usati sul suo corpo, "Mmmmm, è così bello". L'ha usato sui capezzoli. I suoi capezzoli sono diventati duri, e lei era figlio secco.
Ha fatto soffiare il soffiatore sulla sua figa, si è lamentata e ha avuto un'idea. Lo infilò nella sua figa. "BRUCIA!!!" gridò, ma si sentiva bene. Gemette e sudava, pizzicandosi il clitoride con la mano libera. Gettò indietro la testa e si fotte con il soffiatore, sorridendo. È arrivata presto, trasudando ovunque. Lentamente, ne raccolse un po' alla volta, mangiandola. Amava il gusto del proprio sperma.
Lasciò il bagno dopo aver messo via il ventilatore, e si lasciò cadere sul letto, saltando su, ora di nuovo coperta di sudore, "Oh merda..."


Parte 2: Il piccolo angelo di papà


Più tardi quel giorno, Jessica indossava il suo costume da bagno, che consisteva in un bikini e un perizoma. Si diresse fuori dove suo padre era in piedi in piscina. Jess uscì fuori, ondeggiando i fianchi e scuotendola leggermente. Suo padre la vide: "Ehi tesoro!" disse, ancora in piscina, "Ciao papà". Jess sorrise e si sdraiò su una sedia a sdraio, abbronzandosi. Suo padre non riusciva a smettere di fissarla. Ha iniziato ad avere un'erezione, "Ma è mia figlia..." sussurrò tra sé e sé. Presto fu davvero duro. Jess si alzò ed entrò.
3 minuti dopo, è uscita con una bottiglia di crema solare. “Ehi papà, puoi strofinarmelo addosso? Non voglio diventare tutto appiccicoso con la lozione" "ummm... certo, piccola" sorrise, uscendo, cercando di nascondere la sua erezione. Jess lo vide, scioccata, ma aveva un'idea. “Papà, dammi solo le spalle. Si sdraiò a faccia in giù sulla sedia da giardino e si slacciò il top, con la schiena nuda.
Sorrise e prese la lozione, mettendone un po' tra le mani, e iniziò a massaggiarle la schiena, "Mmmmm, papà, che bello!" lei sorrise. La sua erezione crebbe: "La tua schiena è così bella e morbida". Presto ebbe finito: "Per favore, fammi la parte posteriore delle gambe". Questo gli fece aprire la bocca. Ora poteva toccare le dolci e belle gambe di sua figlia. Si mise più lozione e iniziò a massaggiarle le caviglie.
Si mosse più in alto e presto le accarezzò le cosce. Ha iniziato a lamentarsi, "mmm, papà". Questo lo ha acceso, "papà superiore". Si mosse più in alto, ed era davvero vicino al suo culo, "Non aver paura, vai più in alto". Sorrise e iniziò a massaggiarle il culo. Questo era tutto sessuale, "Sì papà, più difficile!" emise un piccolo gemito lui stesso, e iniziò a strizzare e strofinare, "Toglimi le natiche e mettiti tra il mio crack" sorrise.
Lo aveva dove lo voleva. Le tirò giù il sedere e le baciò dolcemente il culo. "Lecca il buco del culo di tua figlia, pervertito." lei ridacchiò. Ha notevolmente allargato le guance del culo. Le baciò leggermente il buco del culo, e poi iniziò a leccarlo dolcemente. Ha iniziato a tremare, la sensazione era così incredibile. Voleva che finisse, ma voleva anche che continuasse per sempre.
Ha iniziato a scoparle il culo con la lingua e lei ha iniziato a spingergli indietro la faccia. Stava sudando molto e gemendo forte, "Oh papà!!!!" presto lei si fermò, e tirò fuori i suoi bauli, cazzo duro. Glielo ha piantato nel culo, "OH!!!!!" ha urlato, il suo cazzo di 13 pollici fino in fondo nel suo culo, "NO NO NO, FA MALE!!!!!" ma presto ha iniziato a sentirsi bene. "Papà, voglio che ti scopi la MIA FIGA!!!!" ha urlato. Si tirò fuori e sorrise, scopandole la figa alla pecorina. Ha rimbalzato avanti e indietro con il suo cazzo. Sudore che cade a terra.
Stava grugnendo rumorosamente, e sorrise anche lui. Presto è venuto dentro la sua figa. Questo ha scatenato Jessica. Anche lei è scoppiata, spruzzando dappertutto. Jess cadde a terra, stordito.


Parte 3: Ripagare il padre

Quella notte Jessica si è svegliata nel suo letto. Non aveva il sogno della casa. Era strano. "Forse sono finiti?" Lei ha pensato. Indossava una piccola canottiera e pantaloncini. Ecco in cosa dormiva a volte, quando non dormiva nuda. Guardò l'orologio ed era mezzanotte. Stava morendo di fame, "Immagino sia perché non ho cenato". Disse a se stessa, andando alla sua porta. L'aprì e scese al piano di sotto. Sentì dei grugniti dalla stanza di suo fratello, ma non si preoccupò di guardare.
Scese al piano di sotto e si diresse in cucina, per un po' d'acqua e forse uno spuntino. È entrata e suo padre era lì, che guardava nel frigo, in vestaglia. "Hey papà!" disse lei sorridendo. Lui la guardò: "Ehi dolcezza". ha chiuso il frigo.
Si avvicinò al congelatore e gli baciò le labbra. Si chinò, guardando nel congelatore, strofinando il culo contro il suo cazzo. È diventato davvero duro molto velocemente. Si rialzò, voltandosi, ridacchiando.
"Ehi papà, non ho mai avuto modo di ripagarti per quello che hai fatto prima oggi." Lei sorrise. Si avvicinò a lui, togliendosi la vestaglia, guardando il suo corpo nudo. "Papà, sei davvero uno stallone." Lei rise: “Wow, sto davvero guardando il tuo cazzo adesso. Quanto grande? 12 pollici?" “14.” Ha detto, sorridendo "MERDA SANTA!!!" lei ha urlato.
Ha annuito, "sì, anche naturale al 100%". La prese in braccio e la fece sedere sul tavolo della cucina. Le baciò il collo e le labbra. Lei ricambiò il bacio, amando questo momento. Le fece scivolare lentamente la parte superiore, rivelando i suoi capezzoli all'aria fresca della notte. Sono diventati duri presto. Avvolse la bocca intorno al suo capezzolo sinistro, leccandolo e succhiandolo, pizzicando anche l'altro.
Lei gemette, "oh papà, sei così cattivo, facendo questo alla tua stessa carne e sangue!" sorrise lei, e gli passò le dita tra i capelli.
Si spostò verso il basso e le tolse i pantaloncini, annusando il suo aroma. "Oh papà!" gemette lei, alzandosi dal tavolo, facendolo sedere sopra “Devo ripagarti per prima” sorrise, felice.
Si inginocchiò sul pavimento e prese il suo cazzo in mano, masturbandolo lentamente "mmmm, sì piccola" prese la testa in bocca, succhiando davvero forte. “Oh WOW!!!” disse, sdraiandosi sul tavolo. Ha preso in 7 pollici, a metà strada. Saltellando su e giù, si sentono suoni molto forti e rumorosi. Era troppo grande da accettare. “oh Jessica, oh JESSICA!!! SUCCHIA IL GROSSO CAZZO DURO DI PAPÀ!!!!” gemette, ora 10 pollici di profondità all'interno della sua gola.
Amava il suo gusto "baby, sto per venire!" le teneva la testa. Scese e iniziò a masturbarlo, con la bocca spalancata. "OOOOO" fece prima che un enorme getto di sperma volasse sul suo viso, schizzando in ogni modo. La colpì proprio in faccia, vicino al naso, schizzando come un palloncino d'acqua. Altri 5 getti volarono nella sua bocca, insieme a un altro paio sul suo viso, e finirono con un paio sul suo seno.
"Dio papà, è stato un sacco di sperma!!" disse ridendo a crepapelle, leccandosi le labbra "corre nel lato maschile della famiglia" sorrise.
Si appoggiò al congelatore, in una posizione in cui i poliziotti ti avrebbero chiesto di entrare, tranne per il fatto che il suo culo era fuori "vieni qui papà, e scopa il culo dolce della tua bambina". Lei ridacchiò.
Si avvicinò, strofinando la testa del cazzo sulle guance del suo culo, prendendo un po' di sperma su di loro, e poi dentro il suo culo, bagnandolo. Sorrise, i suoi capezzoli si indurirono di nuovo, appoggiandosi al congelatore.
Le spinse lentamente nel culo; emise uno strillo di piacere. "Oh papà, ti amo così... tanto" "Ti amo anch'io piccola!" ha spinto in 5 pollici, facendole stringere il frigo. Ha portato una mano verso il basso per la sua figa, strofinando. "mmm, papà, sì, fottimi più forte!" lo ha fatto, e andando più veloce. Ha stretto il culo così forte sul suo cazzo, eppure è così morbido e caldo. Questo è durato per 20 minuti, il calore che li attraversava, ma il freddo del congelatore li raffreddava.
"papà... sto per venire..." "Anch'io piccola" si baciarono, ed entrambi vennero allo stesso tempo, tenendosi l'un l'altro, e poi crollando insieme, addormentati.



Parte 4: I sogni si avverano.


Jess era di nuovo in casa, nuda, coperta di sudore e sperma. Camminò lungo il corridoio e vide una porta con l'etichetta "Papà" che aprì, aspettandosi qualcosa di grande. Entrò, una piscina in mezzo alla stanza, sia lei che suo padre che si scopavano a sangue a vicenda. Questo è stato fantastico. Si è svegliata, suo padre la teneva tra le braccia sul pavimento della cucina. "Ti amo papà" ha detto prima di addormentarsi.


Fine della parte 4

Storie simili

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo 6: La migliore consulenza madre-figlia di papà

Le figlie controllate dalla mente di papà Capitolo sei: La migliore consulenza madre-figlia di papà Una storia di controllo mentale con fibbia per cintura Con il mio pseudonimo3000 Diritto d'autore 2021 Note: Grazie a WRC264 per aver letto questo beta! Il dottore è un po' indietro, ha detto l'infermiera mentre ci sedevamo nella sala d'attesa dell'ufficio del dottor Sharma. Era il ginecologo/ginecologo di mia figlia. Dato che erano tutte incinte, dovettero andare tutte a trovarla. Ma mai nello stesso giorno, ovviamente. La dottoressa Sharma era troppo impegnata per farli entrare tutti nello stesso giorno. Ero stato qui due giorni fa con...

1.7K I più visti

Likes 0

Sculacciata Amanda

Ho scritto questa storia per la ragazza dei miei desideri. L'ha letto e gli ha dato la sua approvazione. Ho cambiato il nome per proteggere i colpevoli :) È piuttosto breve: non riesco a immaginare di durare a lungo se questo si avverasse. Fatemi sapere cosa ne pensate. ====================================================================================================================================== ======================== Avevo incontrato Amanda 2 anni prima come parte di una chat room online. L'avevo considerata sexy dal momento in cui avevo controllato il suo profilo e non potevo credere alla mia fortuna quando ci ha provato. Eravamo in chat da un po' di tempo, ma alla fine ci siamo incontrati nel...

2.3K I più visti

Likes 0

White Lucy, Dark Meat ch.1

Introduzione “Shhhh…. Shhhh. sibilò Chris, interrompendomi. Tieni la testa bassa... non guardare in alto... ti vedranno. La mia reazione istantanea, ovviamente, è stata quella di guardare dritto in alto. Fu allora che li vidi. Due neri, alti e robusti, che stavano tagliando la radura erbosa, dritti nella nostra direzione. Non so chi sia stato davvero più sorpreso, Chris o me stesso. Negli 8 mesi in cui siamo venuti qui abbiamo visto forse 3 persone tutte. Our Spot, come eravamo venuti a chiamarlo, era una vecchia riserva abbandonata e ricoperta di vegetazione, in riva al lago. Il nostro posto segreto Era accessibile...

1.9K I più visti

Likes 1

Tre possono mantenere un segreto se due sono... confusi

«Allora è deciso. Domani Ron va al lavoro e vede con cosa dobbiamo lavorare. disse Kim mentre si rannicchiava nel mio petto, e io l'ho abbracciata. Era stata una domenica mattina emozionante; prima con la russa e poi sesso con le due sorelle. Eravamo tutti un po' stanchi, ma eravamo ancora più affamati. Qualcuno a pranzo? ho chiesto Sto morendo di fame rispose Kim entusiasta Guardai Rachel, che sembrava essere in un altro mondo. “Rach? Pranzo? Ho riprovato. Rachel ruppe il suo sguardo nell'infinito, guardò me e poi Kim. Che cosa? lei ha detto “Pranzo? Sì, ho fame. Stai bene? ho...

1.6K I più visti

Likes 0

Tenero amore II

Introduzione: Per comprendere e apprezzare appieno questa storia, leggere la Parte I di Tender Love. Mi dispiace che ci sia voluto così tanto tempo per la parte 2, mio ​​padre è morto e io ero distratto. La giovane donna latina giaceva sopra la mia forma nuda con il mio cazzo duro come una roccia ancora incastrato tra le labbra della sua figa, come se fossi un dildo umano per il suo piacere. Potevo sentire i suoi caldi succhi d'amore che cominciavano a raffreddarsi mentre gocciolava dai lati delle mie cosce. Si è riposata dal potente climax che aveva appena sperimentato strofinando...

1.6K I più visti

Likes 0

Inginocchiarsi o non inginocchiarsi Pt. 01

(Una ragazza va a un gioco per vincere un milione di dollari, ma finisce in schiavitù e diventa una schiava posseduta che viene addestrata, condizionata e trasformata) È lunedì sera e questo può significare solo una cosa... è l'ora di Kneel or No Kneel! la voce dell'annunciatore rimbombò attraverso il palcoscenico mentre scoppiava un fragoroso applauso da parte del pubblico. I riflettori presero vita all'istante, illuminando con luce calda il palco dove mi trovavo in silenzio. Ora ecco il tuo ospite preferito, l'unico... l'unico... Horny Bondel! Grazie, grazie, è fantastico essere qui per un altro episodio di Kneel or No Kneel...

1.1K I più visti

Likes 0

Cameriera di latte cremoso

Cameriera di latte cremoso Kelsey Diaz aveva sempre avuto ragazzi dopo di lei, anche alle elementari. C'era solo qualcosa in lei che sembrava attirarli. Non lo capiva davvero quando era una ragazzina, ma era diventato almeno un po' più ovvio quando aveva frequentato il liceo. Kelsey era un bel mix di latino e nativo americano, circa un quarto nativo americano per quanto ne sapeva. Ma ciò che significava fisicamente per lei era che era quella che i ragazzi chiamavano una bomba totale. Sospettava segretamente che a volte volessero solo stare con lei per avvicinarsi alla sua famigerata mamma pornostar. A volte...

966 I più visti

Likes 0

Prostituta infantile

Storia di Fbailey numero 475 Prostituta infantile Stava tutto il giorno fuori dal mio posto di lavoro con l'aria di una prostituta ma aveva paura di chiedere soldi per fare sesso a uno sconosciuto. Ovviamente era nuova. Avevo visto alcune prostitute nel mio angolo nel corso degli anni, ma era solo una ragazzina. Alla fine sono uscito e le ho chiesto se voleva qualcosa da mangiare e da bere. Ha detto di sì e l'ho invitata a entrare. Le ho chiesto cosa le piacesse mangiare e poi ho ordinato una pizza da condividere e un paio di bibite. Avevamo venti minuti...

848 I più visti

Likes 0

I Grigi (Capitolo uno)_(1)

Mi chiamo Jude Grey. Ho 17 anni 5'11 forse 6'0 adesso. Ho gli occhi color cipria, i capelli nero-brunastri scuri. Ho caratteristiche molto dettagliate / cesellate come mi dicono le persone. Quest'anno è il mio ultimo anno di liceo, ed è appena agli inizi, sono molto coinvolto nello sport e rimango attivo. quindi sono in forma, non troppo grande sono muscoloso, ma magro allo stesso tempo sono anche un po' abbronzato. Sono 1 di 6 bambini. il mio fratellastro Christian ha i capelli castano scuro, è scuro quasi quanto il mio, il suo viso è cesellato, ma non così dettagliato come...

900 I più visti

Likes 0

La ragazza di mamma

Vivere nei progetti di Chicago è esattamente come sembra. Un incubo. A peggiorare le cose, mia madre di solito è fottuta con qualunque droga riesca a trovare la metà del tempo, facendo cose sgradevoli per mantenere la sua dose. Tutti abbiamo dovuto fare cose di cui non siamo orgogliosi per sopravvivere in questo buco infernale, me compreso. Essere un piccolo ragazzo bianco femminuccia dalla pelle pallida in un posto come questo mi ha reso un bersaglio facile. Soprattutto senza un padre che mi proteggesse, se n'è andato molto tempo fa. È già abbastanza brutto che io sia costantemente confuso per una...

908 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.