Sorelle adorabili

2.4KReport
Sorelle adorabili

Da adolescente ero molto eccitata, ma me ne stavo per conto mio. Quando avevo 16 anni, mia sorella ne aveva 13, e quando insieme andavamo molto d'accordo. Mia sorella Christina e io ci assomigliavamo molto. Infatti, quando mia sorella superò la pubertà, potevamo passare per gemelle, anche se eravamo a tre anni di distanza.
Vivevamo entrambi con i nostri genitori, anche loro vicini. Vivevamo tranquillamente, e con questo intendo dire che eravamo vicini a noi stessi con le nostre vite sessuali. Una volta che tutti gli altri in casa mia si erano addormentati, spegnevo le luci, mi infilavo sotto il letto e mi strofinavo delicatamente. L'ho fatto perché la mia stanza era l'unica in casa che non si chiudeva.
Quando si trattava di orgasmi, ero sottile. Certo, se mi stavi guardando, sapresti che stavo avendo un orgasmo, ma non mi sono mai lamentato e ho cercato di tenere il respiro sotto controllo. Questo per garantire che nessuno mi beccasse mai a masturbarmi.
Comunque, questo è successo un giorno d'inverno, verso la metà di gennaio. Era un lunedì e dovevamo andare a scuola, ma quando ci siamo svegliati, le strade erano troppo coperte di neve per andare da qualche parte, quindi hanno cancellato la scuola per quel giorno. Sono stato particolarmente sollevato perché quel giorno ho avuto un grande test in inglese.
Vivevamo nella Carolina del Sud, negli Stati Uniti. Di solito non nevicava troppa, ma se lo facevamo non era più di un paio di centimetri. Bene, questo giorno siamo riusciti a ottenere 8 pollici durante la notte e stava ancora cadendo.
Ho fatto i miei affari facendo cose che normalmente avrei fatto di sabato. Feci colazione e continuai al piano di sopra a farmi una doccia. In bagno, ho aperto l'acqua e poi mi sono messo davanti allo specchio. Mi sono tolto il pigiama e mi sono guardato allo specchio. Avevo a malapena il seno a coppa C e una bella figura a clessidra. Ero orgoglioso del mio corpo, anche se a quel punto non l'avevo mai mostrato a nessun altro.
Poi, quando ero sotto la doccia, mi sono rasato le fossette, le gambe e la zona pubica. All'epoca non avevo un ragazzo, ma radermi il pube mi faceva sentire più sexy. Una volta che ho finito con la doccia, ho indossato dei vestiti puliti e sono salito nella mia stanza.
La mia stanza era l'unica stanza al piano di sopra della casa; quindi di solito era più freddo in inverno e più caldo in estate, a causa della scarsa ventilazione poiché la casa era stata costruita negli anni '70.
Il resto della mia giornata è stato pieno di parlare con gli amici, camminare sulla neve perché normalmente non ne capivamo molto e guardare la televisione.
Più tardi, dopo cena, la neve aveva smesso di cadere e cominciò a cadere sotto forma di pioggia gelata. Nel giro di poche ore si è interrotta la corrente. Non era molto divertente ora che era buio e non c'era assolutamente niente da fare.
Christina ed io andammo sulla veranda sul retro per raccogliere della legna da ardere che mio padre aveva tagliato il giorno prima. Il riscaldamento non funzionava; potremmo già cominciare a sentire la casa diventare fredda. Ci siamo scrollati di dosso la neve, li abbiamo messi nel camino e li abbiamo accesi con un accendino e dei vecchi giornali.
Abbiamo guardato un film e mezzo sul laptop di mia madre finché non è morto. Quando il laptop è morto, Christina ha suggerito di andare a letto e ho accettato. Sono andato in camera mia, ho aperto la porta e ho detto: "Diavolo no".
Faceva troppo freddo lì dentro perché chiunque potesse dormire. Chiesi a mia madre se potevo dormire sul letto estraibile che era nel divano dato che c'era un caminetto in quella stanza, e il mio era decisamente troppo freddo.
Ha detto che potevo e Christina mi ha chiesto se poteva dire con me dato che anche la sua stanza era fredda. Ho detto: "Sì, ma so che la tua stanza non è sicuramente fredda come la mia". Avevo già dormito con mia sorella e non ho mai avuto problemi, quindi non vedevo perché questa volta sarebbe stato diverso.
Ognuno di noi tornava nelle proprie stanze per prendere il pigiama. Il mio pigiama di solito consisteva in una maglietta senza reggiseno e mutandine. Tuttavia, stavo dormendo con mia sorella e faceva freddo. Ho finito di mettermi dei pantaloni della tuta e una maglietta.
Quando siamo tornati in soggiorno, nostra madre ha detto di dormire bene e che dovevamo spegnere il fuoco prima di andare a letto. «Va bene», dissi. Mia madre lasciò la stanza e io e mia sorella ci sedemmo sul divano letto e chiacchierammo di diverse cose finché non fummo pronti per andare a letto.
Sono andato a spegnere il fuoco, finché ho capito che non sapevo come spegnere un incendio. Quindi ci ho buttato sopra dell'acqua e ho sperato per il meglio.
Entrambi ci siamo infilati sotto le coperte e abbiamo iniziato ad addormentarci. Sono rimasto sdraiato lì per un po' e poi ho dovuto usare il bagno. Così mi sono alzato, cercando di non svegliare mia sorella, e sono andato a fare pipì. Quando ho finito, sono tornato nella stanza e mi sono sdraiato.
Poi mia sorella fece una domanda che sembrava così profonda, che non avrei mai pensato di farla a nessun altro. "Ti masturbi?" lei chiese. Sono rimasto scioccato come avrei dovuto essere, ma non sono stato in grado di rispondere per un minuto. Il fatto che la mia sorellina sapesse di cosa si trattava e me lo chiedesse.
La prossima cosa che ho detto non ha risposto alla sua domanda, ma sembrava prosperare la conversazione. Ho detto: "Dove hai imparato una cosa del genere?" "Alcuni amici a scuola me ne hanno parlato", ha risposto.
Ho pensato tra me e me: "Cosa farò per questa situazione". Tra la confusione ei pensieri di mia sorella ribelle, ho notato che ero leggermente eccitato da questo. Ho chiesto a mia sorella: "Sai cos'è?"
Ha detto che l'ha fatto e che voleva solo sapere se l'ho fatto o no. Le ho detto che l'avevo fatto, e da lì, la conversazione è diventata una discussione sessuale dell'intera mia vita. Ci siamo scambiati informazioni che non avrei mai pensato potessero uscire dalle mie labbra.
Ci siamo detti la prima volta che abbiamo avuto un orgasmo, come abbiamo imparato, cosa usiamo più spesso, come ci sediamo e l'elenco potrebbe continuare. Stavo diventando sempre più bagnato da questa conversazione. Non ho mai saputo che mia sorella fosse questo tipo di ragazza. Poi di nuovo, non sapevo nemmeno di essere quel tipo di ragazza.
Poi, dal nulla, ho avuto questo forte bisogno di chiederle qualcosa. "Vuoi farlo insieme, sai, uno di fronte all'altro?" Era una di quelle cose che si dice senza conoscere davvero le eventualità dell'affermazione. Ho pensato che avrebbe potuto rifiutare e mi sarei sentito in imbarazzo. Ma potevo vedere la contentezza nei suoi occhi.
Chiedendomi in cosa mi fossi cacciato, ci siamo sfilati entrambi i pantaloni e poi le mutandine. Preoccupati per l'arrivo di nostra madre, siamo rimasti sotto le coperte. Abbiamo deciso di toccarci l'un l'altro finché non siamo arrivati.
Ero un po' nervoso, ma sono andato avanti e le ho fatto scivolare la mano destra sull'inguine. Ho sentito i suoi capelli tra le mie dita. Poi, ho infilato due dita nella sua vagina, che era bagnata e calda. Ho notato che la sua mano sinistra si muoveva verso il mio inguine appena rasato. Ha detto "ooo", perché non aveva mai visto o pensato di radersi la vagina.
Mi ha infilato le dita dentro ed è stato meraviglioso. Mi ero sempre chiesto come sarebbe stato per un'altra persona toccarmi un dito, ma non avrei mai pensato che sarebbe stata mia sorella a farlo.
Cominciammo entrambi a muovere le dita per dare piacere all'altro. Sono rimasto sbalordito dal modo in cui mi stava toccando, ma anche da quanto fosse diverso toccarla. La sua vagina è diventata più bagnata come la mia. Le nostre dita iniziarono a muoversi più velocemente. Di solito stavo zitto mentre mi masturbavo, ma questa volta sembrava difficile non lasciare che i miei respiri diventassero profondi e rumorosi.
Abbiamo continuato a toccarci l'un l'altro finché non ho potuto sentire quella rinuncia arrivare. Sapevo che mi stavo avvicinando. Cominciai a sentire le gambe tremare, mentre l'onda di piacere si avvicinava. Improvvisamente, colpì come un proiettile penetrando nel bersaglio. Mi contorcevo e respiravo profondamente mentre mia sorella continuava a toccarmi con le dita durante il mio orgasmo.
Una volta che mi sono sistemato, ho notato che lo stesso ha cominciato a succedere con Christina. Alzò le ginocchia e si contorceva così tanto che non riuscivo a tenere la mano dove apparteneva, così prese il comando. Emise un gemito morbido e tenero mentre i suoi respiri rallentavano.
Non credevo ancora che stesse succedendo. Mia sorella di tutte le persone, che mi tocca come io le toccavo. Non avevo mai immaginato o fanatizzato questo, ma ero sicuramente contento che fosse successo. Ci siamo rivolti l'uno all'altro, abbiamo sorriso e ridacchiato, poi ci siamo rimessi i pantaloni e siamo andati a dormire.
Mi sono svegliato la mattina chiedendomi se questo fosse solo un sogno. Non volevo chiederglielo perché se non fosse mai successo davvero, allora sarebbe stato strano. Ma il sogno sembrava così reale e, alla fine, la questione è emersa poche ore dopo.
Mi ha detto che le è davvero piaciuto quello che è successo la scorsa notte e che dovremmo farlo più spesso. Sono rimasto sorpreso e volenteroso.
Anche se siamo sempre state e siamo ragazze eterosessuali, ci piace farlo nelle occasioni in cui i nostri genitori erano fuori. È qualcosa che non dimenticherò mai; sarà uno dei miei ricordi più belli della mia adolescenza.

Storie simili

La piccola figliastra sporca (parte 2)

Mentre preparo il caffè per me e mia moglie, sento le braccia che mi scivolano addosso da dietro. Julie si era intrufolata dietro di me e voleva un abbraccio; Guardo le braccia e riconosco che sono sue. Non aveva maniche sulla camicia da notte viola a maniche lunghe con il logo Bratz su di essa. Una sensazione nervosa si è insinuata in me! “Julie, vai nella tua camera da letto e mettiti dei fottuti vestiti”, urlò Brenda! Mi sono congelato a metà mescolato nella mia tazza di caffè. Fai come tua madre ti ha detto bambina e non farlo più, le...

1.3K I più visti

Likes 0

Una storia d'amore al liceo pt 3

Era lunedì, ma fortunatamente le vacanze di primavera erano in pieno svolgimento. Mi sono svegliato dopo un altro sogno, questa volta su Hailey e Abbey allo stesso tempo. Abbey stava cavalcando il mio cazzo, mentre limonava con Hailey. Questa volta non mi sono schizzato nei pantaloni, ma mi sono comunque svegliato piantando una tenda importante. La prima cosa che ho fatto è stata controllare il telefono quando mi sono ripreso. Anna-beth mi ha mandato un messaggio chiedendomi se volevo venire a casa sua. Ho accettato ma non sono potuto venire fino alle 12:00. Ho lasciato la mia stanza e sono andato...

965 I più visti

Likes 0

Eloise impersona una puttana da Gloryhole

Eloise sedeva lì, i fianchi piegati all'indietro, le ginocchia vicino alle guance, i piedi penzolanti davanti a lei, e ascoltava la conversazione che si svolgeva dall'altra parte del suo locale improvvisato per un po' di sollievo dallo stress che comportava l'immersione di un silicone da 8 pollici cazzo nella sua strappare gocciolante. Qualche istante fa, si stava pizzicando il capezzolo con una mano e strofinando furiosamente il suo clitoride sensibile con un paio di dita dell'altra. Gemiti le uscivano dalla bocca in una cascata sconfinata di oscenità oscene. Aveva gli occhi chiusi, e stava facendo del suo meglio per nascondere il...

864 I più visti

Likes 0

Servizio fotografico lesbico

Sono arrivato in hotel con i miei amici. Siamo stati tutti in gita scolastica a Washington D.C. per tre giorni. La nostra scuola lo fa ogni due anni con la seconda e l'ottava classe. Ogni anno l'intera scuola media va al campo insieme, quindi so già com'è passare qualche giorno insieme a queste ragazze. Probabilmente dovrei darti alcuni sfondi. Eravamo in quattro in questa stanza. Eravamo io, Sayre, Mylene, Alana. Andiamo tutti Alana alla stessa scuola privata. Sayre è il più lontano attraverso la pubertà di tutti noi. Ha il seno a coppa C e un culo grosso. È alta 5...

877 I più visti

Likes 0

Copyright 2019 di tcs1963 Tutti i diritti riservati IL NERO NON MACCHIA di tcs1963 La sua pelle era di un bianco pallido, quasi al punto di risplendere. Faceva l'autostop, con il pollice sporgente come un cartello ben illuminato. Il suo braccio sinistro culla un piccolo fagotto in modo molto gentile ma protettivo. L'ho notata perché la sua pelle contrastava con il cielo notturno scuro. Quasi come se mi attirasse ad accostare, come i bambini preadolescenti che si fidano del molestatore in un furgone da lavoro bianco sporco, con in mano una manciata di caramelle. Non mi ero mai fermato a prendere...

345 I più visti

Likes 0

Mio fratello Turner e io

Ero seduto al tavolo della colazione cercando di decidere cosa fare. Stanotte era la vigilia di Capodanno e mio fratello mi aveva chiesto di andare a una festa di Capodanno con lui. Avevo appena compiuto 44 anni a novembre. Mio marito è morto tre anni fa e io vivevo da sola. Il nome di mio fratello è Turner e ha quindici anni meno di me. Mia madre mi ha avuto quando aveva solo 16 anni e non hanno avuto un altro figlio fino ai 31 anni. Da quando mio marito è morto, Turner è stato molto gentile con me. Viene a...

2.6K I più visti

Likes 0

Il rilascio di un insegnante

**Questa è un'opera di pura finzione e una nuova storia per me. Non fa parte di altre serie. Spero vi piaccia. Scusate se sono stato via per un paio di mesi e grazie a tutti coloro che mi hanno inviato PM chiedendomi di ricominciare a scrivere. Ti assicuro che ci saranno altri All for Mr. Redman e Yukio's Adventures. Un ringraziamento speciale a (non in un ordine particolare): Spread1, Shotgun82, Clitpleaser12, rdwyier, Feazko, kakatz, JetiJah, workingman, stillagood1, guilz87, thickhead, TT, Ghostrider939, BadInAGoodWay, Ed W e doug1953, creative thinker, charlie33851, Matillie97, EL TORO, Shadowreaper267, Bldg436, deeppenetrator, perverted1, Dr. Goodsex, WetLust, Darethmortuus, Elaken-Palmer...

2.4K I più visti

Likes 0

Sculacciata Amanda

Ho scritto questa storia per la ragazza dei miei desideri. L'ha letto e gli ha dato la sua approvazione. Ho cambiato il nome per proteggere i colpevoli :) È piuttosto breve: non riesco a immaginare di durare a lungo se questo si avverasse. Fatemi sapere cosa ne pensate. ====================================================================================================================================== ======================== Avevo incontrato Amanda 2 anni prima come parte di una chat room online. L'avevo considerata sexy dal momento in cui avevo controllato il suo profilo e non potevo credere alla mia fortuna quando ci ha provato. Eravamo in chat da un po' di tempo, ma alla fine ci siamo incontrati nel...

2.3K I più visti

Likes 0

Quale videoregistratore?_(1)

Ho tenuto d'occhio Eric da quando ha iniziato a occuparsi di bar nel ristorante in cui lavoravo. Avevamo avuto alcune conversazioni casuali, ma niente che sembrava portare da nessuna parte. È stato frustrante da morire. Lo volevo tanto, ed ero determinato ad averlo. Giovedì è stata una serata presto per entrambi. Facevo il turno di pranzo così uscivo di lì verso le 6 ed Eric scendeva alle 10. Gli ho chiesto se sapeva qualcosa sui videoregistratori dato che avevo problemi a far funzionare correttamente il mio. Gli ho detto che la foto era tutta incasinata e poteva darci un'occhiata. Certo, ha...

1.7K I più visti

Likes 0

I ragazzi ricchi amano 24

Quando sono entrato a casa di Havreys ci siamo seduti e abbiamo camminato per le cose che Harvey stava facendo sembrare che non saremmo durati molto più a lungo, poi mi ha chiesto quanto pensi che dureremo ero così scioccato e sconvolto dalla domanda che mi ha appena chiesto che sono uscito da casa sua e sono tornato a casa. Sulla strada di casa, Harvey deve aver chiamato il mio cellulare almeno 5 volte, ma ho tenuto gli occhi sulla strada e ho lasciato che il mio telefono andasse alla segreteria. quando sono tornato a casa sono andato sul mio twitter...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.