Le conseguenze 5

499Report
Le conseguenze 5

Jim stava camminando avanti e indietro per un'ora, dopo aver distrutto la loro flotta d'invasione, erano partiti dopo il
unica nave rimasta della flotta Krang. Mary e Amber lo avevano osservato per quasi tutto il tempo "Jim se non lo fai
Siediti, ti farò fuori di testa, non posso sopportare molto di più del tuo ritmo,” Mary quasi ringhiò.
Jim si sedette rapidamente sulla sedia di comando cercando di non guardare Mary, "scusa Mary, odio questa attesa, è vero
niente a portata di mano su cui non fare nulla su cui lavorare, sai che odio essere inattivo."
"Mi rendo conto che Jim, ma farmi impazzire non aiuterà nemmeno te", disse Mary senza provare alcun rimorso
per Jim.


Un segnale acustico basso e costante fece sì che Jim guardasse il pannello di controllo, ah bene, stavano finalmente iniziando a farlo
farsi strada dopo quasi una settimana. Anche mentre esaminava le letture poteva vedere che stavano guadagnando sul
Nave Krang. Regolando la loro velocità Jim stava solo seguendo la nave, doveva vedere da dove aveva avuto origine. Un giorno
più tardi si stavano avvicinando a uno strano pianeta di colore grigio, strano per il fatto che non sembravano esserci nuvole all'interno
l'atmosfera. Stando ben indietro, Jim iniziò a scansionare il pianeta alla ricerca di segni di prigionieri o altro
che potrebbe aiutarlo nella sua nuova ricerca. Era solo da poche ore nella sua ricerca quando ogni avviso di prossimità era attivo
la scheda si è spenta.


Guardando dietro il pianeta vide un altro sciame di piccole navi non troppo diverse dalle navi Krong. Essi
non erano davvero una preoccupazione, ma le 4 navi del mondo che sono scivolate fuori con loro lo hanno messo più nervoso.
"Mary carica gli assassini del pianeta, attiva tutti i cannoni al plasma a rotaia. Amber, ho bisogno che tu sia qui per monitorare tutti i loro
reazioni alle nostre tattiche, ciò che fanno all'inizio determinerà quale strategia stanno usando", ha detto Jim pubblicando
ordini. Entrambe le donne si stavano affrettando a fare quello che aveva detto, Jim stava aggiustando ogni pezzo di hardware sul
stazione con velocità quasi accecante. Dopo un'ora lo sciame era ancora tra loro e il pianeta, hmmm questo
era uno sviluppo molto insolito, in effetti era la prima volta che li vedeva esitare.
Il collegamento spaziale iniziò a crepitare, sullo schermo apparve una creatura simile a un insetto con gli occhi abbracciati.
"Umani, noi Krang, niente morte, ci auguriamo", disse mentre inciampava nel suo discorso imperiale.
Sullo sfondo Jim sentì altri impartire ordini per circondare e distruggere l'intruso.


Jim sogghignando afferrò il microfono e ringhiò in lingua krang, "tu formiche pisciate! Dici di no
vuoi essere distrutto o distruggerci? Eppure sento altri dire di circondare e distruggere", lo sguardo scioccato
la faccia degli insetti (immaginava che fosse) era quasi comica.
"Tu! Abbiamo sentito che un essere umano ha riscoperto la mente del Creca, il tocco, il discorso, quando ti prendiamo, la tua essenza lo farà
essere aggiunto al nostro allora nessuno potrà resisterci!" con ciò il bug leader iniziò a ridere fino a quando Jim
premuti alcuni pulsanti e metà della flotta e due delle navi mondiali esplosero in una luce brillante.
"Ora prima di distruggere il resto di voi e lo farò, dimmi esattamente dov'è la stiva del cervello!" Jim lo era
gridando, Mary e Amber avevano allontanato da Jim i suoi scatti e sibili che cominciavano a preoccuparli.
Cominciando a ridere di nuovo, il bug leader fissò Jim, "Come dice la tua gente, buona fortuna a trovarlo!"
Jim, sebbene ribollente, ringhiò al Krang: "Ovviamente non ti rendi conto di quanto sia più potente questo
stazione è. Ho aumentato la potenza e le armi molte volte, tu non sei niente per me in confronto al culo lungo
calciando ho dato i Krong!" Con ciò le altre 2 navi del mondo e il resto della flotta scomparvero in un'altra
brillante lampo di luce.


Entrando in orbita, Jim iniziò a scansionare il pianeta alla ricerca di segni di blocco del cervello, anche se era promettente
non c'era niente di simile a quello che aveva visto nei registri che avevano preso dalla flotta Krong sconfitta. Sospirando
Jim attivò uno dei primi 2 killer planetari che aveva usato, quasi completamente carico lo preparò e poi colpì
guardare il pianeta rabbrividire, poi creparsi lentamente, esplosioni che appaiono in tutto il pianeta. Con un sorriso lui
guardato l'atmosfera passare dal grigio al nulla, avendo già portato la stazione a distanza di sicurezza,
ho visto come finalmente il pianeta si è letteralmente squarciato ed è esploso lasciando un enorme campo di detriti.
Senza provare rimorso, Jim si accese e si diresse più in profondità nello spazio di Krang. Da tutti i rapporti li aveva ottenuti
erano ancora a poche settimane di distanza dal vecchio mondo natale principale dei Krong, anche se probabilmente avrebbe potuto essere lì in un giorno
voleva eliminare tutti questi bastardi guerrafondai prima che lo raggiungessero.


Erano andati solo 2 giorni più in profondità quando incontrarono un'altra flotta Krang questa con 6 navi mondiali,
Jim sapeva che erano troppo stupidi per rendersi conto che erano già morti quando si avvicinarono alla sua stazione.
"Conquistatori umani", giunse una voce roca dallo schermo, "Noi Krang non saremo uccisi, forti! Non dormiamo come Krong,
muori presto!"
Il Krang iniziò immediatamente a bombardare in picchiata la stazione, quasi tutte le piccole navi eliminate entro un miglio di distanza
gli scudi delle stazioni. Le mani di Jim volavano sul pannello di controllo Amber era quasi stordita guardandolo, il
la cosa brutta era che le mani di Mary erano quasi altrettanto veloci. "Attiva gli assassini di pianeti che quelle navi del mondo proveranno
e speronarci!" urlò Jim dall'altra parte della stanza, eh? Amber non lo aveva nemmeno visto muoversi.
"Abbiamo solo il 4!" gridò di rimando Mary.
"Va bene che non li rischieranno tutti allo stesso tempo", disse Jim ora accanto ad Amber, facendola sobbalzare
leggermente.
"Che diavolo sta succedendo?" Amber ha chiesto, "come ti muovi così dannatamente veloce?"


Jim si fermò un momento a guardare Amber, fu allora che vide che era un po' fuori fase! Che cosa
Fanculo?!
"Scusa Amber, qualcosa su cui Mary ed io abbiamo lavorato dall'ultimo attacco dei Krong", disse Jim momentaneamente
solidificandosi, "possiamo muoverci e reagire 20 volte più velocemente del normale ma non possiamo rimanerci così a lungo, scusami".
In fase di nuovo Amber guardò Jim volare verso il pannello di controllo attivando 4 serie di interruttori. Quasi immediatamente
3 delle navi del mondo sono esplose in un'enorme miriade di colori, l'onda d'urto risultante ha scosso maggiormente la stazione
violentemente di quanto avrebbe dovuto. Sia Mary che Jim si guardarono.
"È una trappola!" urlò Maria.
Jim era dall'altra parte della stanza ad attivare una serie di controlli vicino allo Star Drive, in pochi secondi stavano entrando
un altro tunnel lo strano ronzio del tunnel guida che tende a mantenere bene la gravità.
10 minuti dopo stavano uscendo dal tunnel, "Dannazione! Avevo paura che potesse succedere!" Jim imprecò,
"la gravità del pianeta ha interrotto il tunnel! Il tunnel si è surriscaldato! Non saremo in grado di usarlo per un
pochi giorni, figlio di puttana, temevo che sarebbe successo!"
imprecando mentre percorreva il corridoio.


Mary ha controllato tutta l'attrezzatura, tutto sembrava a posto per quanto poteva vedere, surriscaldato? Che cosa
diavolo stava parlando Jim? Guardando Amber, Mary era confusa quanto lei, un'ora dopo Jim tornò
sollievo evidente sul suo volto.
"Ok, ok, quindi ho reagito in modo esagerato", disse Jim con la faccia arrossata, "Ci ho lavorato a lungo e quando
tagliato in quel modo pensavo di aver bruciato l'unità. Dickie mi ha ricordato il relè di sicurezza che avevamo inserito
dopo aver controllato l'intero sistema."
Mary si alzò con calma, si avvicinò a Jim e lo colpì in faccia, sollevandosi semplicemente da terra
guardò mentre Mary si sedeva di nuovo al pannello di controllo.
Con voce un po' tesa dichiarò: "Penso che siamo a circa un giorno dal pianeta che abbiamo lasciato, le letture I
sto ottenendo indicare che oltre la metà della flotta è stata distrutta insieme a tutti e 6 i pianeti del mondo. Non lo avessimo fatto
se ne sono andati quando l'abbiamo fatto, l'onda d'urto risultante degli altri 3 avrebbe probabilmente paralizzato i nostri scudi, avrebbero
hanno avuto una possibilità".


Amber afferrò il viso di Jim baciandolo, poi si chinò e sussurrò: "Jim devi metterti in contatto con
questa rabbia, ci farai uccidere, non eri mai caduto in una trappola del genere prima di scoprire cosa
l'hai fatto. Vai a riposare e ripensa a tutto questo ok?"
Jim la guardò in modo strano, poi annuì prima di uscire dalla porta della camera a castello.
"Mary? Siamo abbastanza lontani per essere al sicuro per un po'?" chiese Ambra.
I lineamenti di Mary si ammorbidirono, guardando le letture che tornò ad Amber, "Credo che li abbiamo scioccati per
il momento. Non vedo alcun inseguimento, ma conoscendo quei bastardi non passerà molto tempo prima che ci inseguano. Voi
vuoi che restituisca un po' di buonsenso a Jim? Se continua così siamo tutti morti, quell'uomo ha un grande
mente strategica, ma un bambino potrebbe batterlo in questo momento".
"Conosco Mary, spero che ciò che ho detto superi questo muro che ha eretto attorno al suo buon senso", ha risposto Amber.
"Lo spero anch'io, non voglio ucciderlo, ma potrei farlo se continua così", sputò Mary.


Jim dormiva da circa 2 ore quando iniziò il sogno. Una voce strana ma familiare iniziò a parlare
a lui.
<Jimmy, è passato molto tempo.> disse la voce.
<Chi diavolo è questo? Sono troppo forte perché gli alieni possano invadere la mia mente. Sembri familiare, quasi
come...>
<Sono contento che ricordi la mia voce, anche se qui dentro è proprio quello che 'sentiresti' da me. Stanno usando il mio
conoscenza Jimmy Non posso impedirglielo, ma posso farti sapere che li hai scioccati a morte.
I Krong erano solo 1 delle 2 razze che avevano viaggiato nel tunnel come dicevano loro, il loro tentativo di distruggerti, ferirti
loro più di quanto pensano. Hanno utilizzato un'enorme quantità delle loro risorse per costruire il falso pianeta del mondo
bombe. Questa è l'unica volta in cui sarò in grado di "parlarti" ricordando quasi tutto quello che sai di sapere
quasi.>
<Padre! NO! DANNAZIONE!!> Jim cercò ma non riuscì a trovare la voce o altro.


Il giorno successivo Jim emerse dalla camera a castello sentendosi completamente diverso. "Dickie sono tutti preparativi
pronto?" chiese Jim, mentre le teste di Mary e Amber si alzavano di scatto al suono della sua voce.
"Tutto sta procedendo come richiesto, tutto dovrebbe essere pronto entro 2 ore", ha risposto Dickie.
"Tutti quali preparativi?" chiese Maria.
"Stiamo tornando indietro, ma questa volta ho alcune sorprese per loro", rispose Jim, Mary vide il freddo calcolo
guarda nei suoi occhi lo stesso che lei ricordava che aveva quando l'aveva reclutata per la prima volta, bene pensava che avesse guadagnato tempo
il calcio del culo era tornato.
In partenza erano a poche ore dal pianeta quando una nuova flotta li incontrò. Anche se non grande quanto il
La flotta Krong era ancora abbastanza consistente, arrivando a fermarsi completamente Jim iniziò a scrutare l'intera flotta cercando
per le misure disperate delle navi nemiche.
Sospirando dopo aver trovato nulla fuori dall'ordinario ha iniziato a emettere ordini, "va bene Dickie, voglio una linea di
gocce di vapore larghe un miglio nel percorso dell'avanzata nemica continuano a produrre e schierare il più velocemente possibile. Maria
attiva TUTTI i planet killer, metti in linea tutti i cannoni plasma rail, controlla tutti i reattori e lo scudo
generatori. Amber guarda tutte le letture fammi sapere quando iniziano a muoversi".


Mary stava preparando tutto quando Amber urlò che erano in movimento. In pochi minuti il
le prime migliaia non erano altro che detriti e tuttavia continuavano ad arrivare e morire.
"Jim, le forniture di gocce di vapore sono quasi esaurite, stanno arrivando più velocemente di quanto io possa produrle." disse Dickie
"Grazie Dickie, ora schiera i missili fasici", ordinò Jim.
Mary spalancò la bocca, "ti rendi conto che quelli possono accenderci, vero?"
Jim annuì anche se non era così preoccupato per la loro posizione così fitta, aveva ancora grandi speranze che il
il sistema di tracciamento che aveva aggiunto a loro li rendeva più affidabili. "Jim, spero che tu abbia qualcosa nella manica,"
Amber ha detto, "quelle cose sono sempre state incontrollabili, le micro IA non sono abbastanza potenti da discernere
tra un nemico o un alleato".
"Ho aggiunto un nuovo tipo di sistema di localizzazione, semplice quasi come un sistema di ricerca del calore", rispose Jim, disegnandone alcuni
sguardi duri di Mary.
"Ancora una volta, Jim, ti rendi conto che POSSONO attaccarci," ripeté Mary.


Jim annuì di nuovo mentre osservava la traccia dei missili, all'inizio le navi Krang iniziarono a scomparire
cioè fino a 3 poi apparvero altre 4 navi mondiali. Immediatamente tutti i missili convergevano sui sette massicci
navi, le prime 2 furono cancellate in pochi secondi. I successivi 2 sono stati colpiti duramente a metà, ogni metà ha preso
fuori ancora di più delle navi da combattimento. Gli ultimi tre avevano iniziato a guadagnare velocità quando 2 di loro sono stati colpiti e
paralizzato rallentando fino a fermarsi, l'ultimo si era avvicinato imprecando che Jim aveva armato il killer del pianeta e aveva sparato.
Fissando Jim osservò la massiccia carica che colpiva la nave e uno scudo molto più forte di quanto immaginasse avesse il Krang.
Maledicendo Jim ne armò altri 2 e fece fuoco questa volta la nave rabbrividì rotolando via dalla stazione, Jim guardò mentre
i suoi sistemi si sono sovraccaricati poi sono esplosi portando con sé ancora più flotta.
"Quanto tempo manca alla ricarica dei PK?" Jim ha interrogato Mary.
"Il primo è a metà potenza almeno 20 minuti per la carica completa, gli altri 2 almeno 45 minuti con l'ultimo
2 dei reattori sono in funzione adesso." gridò Mary di rimando.


Jim iniziò ad avvicinarsi lentamente alla scansione del campo di detriti che non stava rilevando molto di niente
sinistra. Erano appena entrati nel campo di detriti quando ha iniziato a ricevere letture da un pozzo dall'altra parte del
sul campo, sembrava che alcuni dei suoi missili fossero ancora attivi. Merda! Jim aveva iniziato a rallentare fino a fermarsi
attiva l'autodistruzione in ogni missile quando c'è stato un altro avviso di prossimità. Alzando lo sguardo vide il
la nave più grande del mondo che avesse mai visto, chiaramente il doppio di quella che aveva quasi distrutto la stazione
la fine della battaglia sua e di Mary con i Krang.
"Dickie ho bisogno di tutto ciò che puoi fare gocce di vapore, missili fasici voglio un percorso più ampio che puoi fare come
denso come puoi farlo", disse Jim sperando che Dickie avesse una grande scorta pronta per l'uso.
"Compliance Captain, tutto è pronto per lo schieramento", rispose Dickie.
Jim fece trasferire Amber e Mary nella stanza antigravitazionale, temeva che questo potesse friggere molto sulla stazione. Essi
avevano entrambi protestato finché non aveva promesso di correre per la stanza al più presto. Guardando, Dickie se ne andò
la distanza da Jim incrociando le dita sperava che quello che avevano fosse abbastanza.


L'enorme nave iniziò a rompersi lentamente mentre le migliaia di gocce di vapore iniziavano a esplodere contro
è lo scafo. Jim poteva solo preoccuparsi ora, vero che era danneggiato ma non era abbastanza danno, non ancora. Ancora avanza
con appena un calo di velocità, Jim ha poi chiesto a Dickie di schierare i missili. Mentre si dirigevano verso il massiccio
la nave Jim ha ricevuto un avviso di addebito che 3 dei 4 PK erano pronti, Jim sperava solo di non doverli usare loro
erano buoni solo entro poche miglia tendevano a dissiparsi per più di 5 miglia. Quasi essere inutile qualsiasi
più di quanto Jim sapesse a quella distanza era quasi un bilancio di vittime per la stazione. La traccia dei missili era
meglio di quanto sperasse per almeno la metà di colpire i motori e danneggiare gran parte dell'esterno, rallentando infine
la nave a meno della metà della sua velocità precedente. A 10 miglia la nave ha incontrato il resto delle gocce di vapore
irrompendo nella nave, iniziò ad esplodere. Questa volta Jim era in fondo al corridoio di corsa, era a portata di mano
della camera antigravitazionale quando l'onda d'urto ha colpito la stazione. Balzando verso la porta ce l'aveva quasi fatta quando il
tutta la forza dell'onda squarciò la stazione. Si fece strada disperatamente con gli artigli verso la porta, dove cominciavano i detriti
cadendo tutto intorno a lui allungandosi riuscì ad afferrare l'ingresso quando qualcosa lo colpì alla schiena
della sua testa.


Ancora una volta, mentre il mondo diventava rosso e poi nero, Mary stava urlando dannatamente! Aveva ragione, era stata lei prima
merda, gli faceva di nuovo male alla testa. Nessuna delle due donne poteva sentire la stazione tremare, avevano tenuto gli occhi incollati
all'apertura della stanza, quando videro Jim correre lungo il corridoio, Mary si avvicinò a lasciare la stanza
come poteva. Fu allora che videro i detriti che iniziarono a piovere su Jim. Allungando la mano, Mary afferrò
Il braccio di Jim quando ha allungato la mano verso l'apertura, aveva appena iniziato a tirarlo dentro quando una trave di supporto si è staccata
colpendo Jim un colpo di striscio alla nuca. Mary era inorridita all'idea di rivivere di nuovo questa scena
non era stato abbastanza veloce l'ultima volta ed era quasi morto, in realtà aveva una mano su di lui ma aveva esitato per un
momento prima di trascinarlo dentro. Alla fine, portandolo al sicuro nella stanza antigravitazionale, Mary iniziò a urlare
quando vide il sangue uscire dalla sua testa. Amber si era avvicinata per aiutare quando aveva visto anche il sangue entrambi
urlando chiamato Dickie.
"Stato di Dickie", disse Mary tra i singhiozzi.


Passò un momento prima che Dickie rispondesse: "Compliance, la stazione ha subito gravi danni strutturali.
Il sigillo e la riparazione automatici hanno fermato tutte le perdite, la flotta è stata distrutta insieme alle navi mondiali. Tutti e 10
i reattori sono fuori linea, è stato avviato il riavvio automatico, al momento non c'è alimentazione o circolazione. Suggerire
riparare al reattore numero 1 in quanto è il più vicino".
"Dickie puoi mostrare gli schemi così posso effettuare le riparazioni?" chiese Maria. "Aspetta hai detto 10 reattori?"
"Sì, posso visualizzare gli schemi, affermativamente ci sono 10 reattori gli ultimi 2 sono stati aggiunti una settimana fa mentre il
la stazione era in orbita dopo essere tornata da questo settore." rispose Dickie.
"Va bene la posizione di visualizzazione di Dickie e il problema con il reattore." disse Maria.
Per l'ora successiva hanno lavorato su Jim per far cessare l'emorragia, e Mary ha dato un'occhiata ai piani finalmente vedendo
come Jim aveva riconfigurato i reattori era a dir poco geniale. Mary e Amber finalmente hanno portato Jim al
med bay Mary aveva collegato ancora una volta i suoi power pack ma sapeva che non era abbastanza per salvarlo avevano bisogno del
reattore.


Mary finalmente ha ripulito il reattore, poi è arrivato il vero riavvio sul punto di arrendersi Mary è stata sorpresa
quando ha trovato 1 semplice interruttore che lo ha immediatamente avviato. Dannazione Jim! Avresti potuto dirmelo l'anno scorso
prima di entrare nell'ultima battaglia. Con quello in corso avevano maggiori possibilità, ma a Jim ne servivano almeno 2
loro andando. Dickie l'ha indirizzata al reattore meno danneggiato, guardandolo ha spostato tutto ciò che poteva
con l'aiuto di Dickie. L'aveva appena avviata quando c'era un avviso di prossimità, mentre correva ha chiesto a Dickie se
c'era abbastanza potenza per gli scudi, disse di sì ma non sarebbero stati nemmeno la metà di quello di cui avrebbero potuto aver bisogno.
Tornando all'infermeria, Mary chiese di Jim,
"Ho rilevato enormi lividi al cervello, il letto biologico ha alleviato qualsiasi pressione e sta funzionando
riparare tutti i danni, il letto biologico è dell'85% più che sufficiente per la completa guarigione", ha risposto Dickie.
"Qual è lo stato dei reattori?" chiese Maria.
Sto tentando di riavviare 4 degli altri ma sembra che i detriti, come con il secondo, impediscano a
riavvio completo su di loro. Mary si precipitò al più vicino dei reattori, poi fu fermata da un muro di detriti, spingendo
in un altro non è stato così male, con l'aiuto di Dickie l'ha cancellato in 5 minuti il ​​terzo
reattore avviato Dickie riferì che avevano quasi la metà degli scudi.


"Dickie possiamo muoverci?" chiese Ambra.
"Sì, vostra signoria, abbiamo motori sub-leggeri completi, gli ipermotori sono a circa 1/4, ci vorrebbe circa
5 settimane per raggiungere lo spazio imperiale. Sto riparando l'integrità strutturale, con 3 reattori ce l'ho al 90%, ora
iniziare la pulizia a tutti i livelli. Avrò ancora bisogno del tuo aiuto per riavviare altri reattori come hanno fatto i detriti
riavvio remoto danneggiato su tutti gli altri ne occorrono almeno altri 2 per mettere in linea l'unità del tunnel. Ti consiglio di riposare
ora, ho la stazione a 1/4 di ipervelocità, gli scudi sono al 45%." Dickie snocciolò.
Mary ha controllato di nuovo Jim e Amber e poi si è sdraiato dannatamente Jim, hai sempre fatto le cose nel modo più duro. Come il sonno
affermò che pensava a tutto ciò che lei e Jim avevano passato, dopo che tutto questo fosse finito sarebbe andata a vedere se
poteva diventare sua sorella era stanca di stare da sola e l'inferno ora che aveva una madre forse le cose stavano così
ora va per la sua strada.


Jim stava galleggiando di nuovo, maledizione, stava invecchiando, stava finalmente iniziando a rilassarsi quando sentì a
voce di nuovo.
<Jimmy hai una possibilità ora devi riparare la stazione poi puoi venire a salutare me e il tuo
fratelli.>
<No padre, non ti dirò addio, so che posso salvarti io...> rispose Jim.
<Salvami? come cervello disincarnato? no Jimmy voglio la pace non voglio più soffrire né io né tuo fratello
e sorella, so che stai lavorando a una nuova teoria per ricostituire i corpi per noi, ma figliolo non invecchieremmo
Non lo voglio, non per tua madre che pensa che io sia morto lasciami stare così ok?>
<Ho visto la tecnologia che i Krong avevano per creare un nuovo corpo per te, un corpo normale che poteva invecchiare ed essere
umana so di potercela fare, inoltre ho Mary che mi aiuta.> disse Jim quasi implorante
<Vedremo Jimmy, ma non trattengo il respiro come si suol dire. Non siamo lontani nessuno ha il controllo del
blocco del cervello, per favore, liberaci in un modo o nell'altro.>
Jim si dimenava nel sonno Amber stava cercando di trattenerlo ma falliva di più in un secondo. Finalmente
ordinò a Dickie di metterlo al sicuro per il momento.


Mary si svegliò poche ore dopo, andando in infermeria, vide che Jim era finalmente sveglio! Anche se lei voleva
schiaffeggiandolo, decise di aspettare finché non stesse meglio.
"Com'è la stazione Mary?" Jim ha chiesto non appena l'ha vista.
"Abbiamo 3 reattori online, l'integrità strutturale è al 90%, abbiamo gli scudi al 45% e gli ipermotori sono a
1/4", rispose Mary.
Jim stava scuotendo la testa toccandosi l'orecchio e chiamò Dickie, "Stato di riavvio di Dickie sugli altri 7 reattori".
"Attualmente 2 sono bloccati e hanno subito danni alle pareti interne della camera del reattore, 1 ha detriti nel
camera interna, 1 non sarà operativo fino a quando non viene eseguita una riparazione approfondita, gli ultimi 3 richiedono il riavvio manuale
attivazione dopo la rimozione dei detriti." ribatté Dickie
"Le vostre unità antigravitazionali funzionano con una potenza sufficiente per eliminare i detriti vicino ai tre reattori che possono essere
riattivato?" chiese Jim.
"Affermativo", rispose Dickie.
"Buon inizio di compensazione, prima li mettiamo in linea prima possiamo tornare a casa." Jim ha dichiarato
Sorridendo Mary pensava di sì, giusto, facile per te dire Jim mentre se ne andava per provare a riavviare i reattori.


CONTINUA

Storie simili

Delizia del taglio

Frank si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso del guanto e continuò a potare le rose di Seymour. Erano le 12:45 e, come un orologio, sentì Dee e la sua amica Tanya vagare nel giardino sul retro. Sbirciò da dietro i fiori e li vide camminare a piedi nudi verso il gazebo con un pranzo al sacco. Dee indossava il suo consueto abito leggero con stampa floreale. Il suo sorriso luminoso e i capelli dorati di seta di mais le davano una bellezza simile a una dea. Il suo vestito le abbracciava i fianchi e metteva in risalto le...

607 I più visti

Likes 0

Quale videoregistratore?_(1)

Ho tenuto d'occhio Eric da quando ha iniziato a occuparsi di bar nel ristorante in cui lavoravo. Avevamo avuto alcune conversazioni casuali, ma niente che sembrava portare da nessuna parte. È stato frustrante da morire. Lo volevo tanto, ed ero determinato ad averlo. Giovedì è stata una serata presto per entrambi. Facevo il turno di pranzo così uscivo di lì verso le 6 ed Eric scendeva alle 10. Gli ho chiesto se sapeva qualcosa sui videoregistratori dato che avevo problemi a far funzionare correttamente il mio. Gli ho detto che la foto era tutta incasinata e poteva darci un'occhiata. Certo, ha...

663 I più visti

Likes 0

Cronache di Craigslist cap. 03: Chuck

Cronache di Craigslist: Chuck Sono passati alcuni giorni dal mio ultimo incontro, come probabilmente puoi capire, sono stato dannatamente eccitato. Alex è impegnato tutta la settimana ma sarà libero la prossima settimana per alcuni giorni. (Sarà il mio fine settimana, quindi sono dannatamente eccitato per questo). Ma, tornando al qui e ora... Cosa posso dire, il desiderio sta colpendo duramente oggi. Durante l'ora di pranzo, ho filtrato le centinaia di annunci, cercando un altro ragazzo freddo con cui uscire. Ho inviato alcuni messaggi e ho aspettato le mie risposte. Niente, dato che il mio turno era quasi alla fine. Mi sentivo...

482 I più visti

Likes 0

Ragazzi adolescenti nudi che nuotano al liceo con hard-on

Ero una matricola in un liceo di una grande città negli anni '70 e non sono rimasto sorpreso quando nel mio primo semestre ho nuotato e per motivi di salute pubblica, tutti i ragazzi lo facevano nudi. Ero stato avvertito dai miei fratelli maggiori e provenendo da una famiglia di nove bambini, tra cui sorelle e una madre che allatta continuamente, non ero timido o estraneo al corpo nudo. Il primo giorno ci è stato detto che se avessimo sentito tre brevi raffiche di fischio, dovevamo uscire rapidamente dalla piscina, allinearci sul bordo e affrontare le gradinate, perché potrebbe esserci un'emergenza...

336 I più visti

Likes 0

Imparare lo stile di vita Pt 4 - Eccitarsi con i tatuaggi

Hanno cambiato la biancheria da letto e Michael si è fatto la doccia e poi si è vestito. Poi Michael ha messo le lenzuola sporche in ammollo nella macchina e poi erano in viaggio. A questo punto, Silk stava morendo di fame. Michael ha preso le chiavi e quindi Silk lo ha lasciato guidare naturalmente. L'ha portata nel suo appartamento per prendere un'altra camicia da indossare poiché all'altra mancavano alcuni bottoni. Ha cambiato il suo vestito e lo ha incontrato di nuovo in macchina. Ha portato loro una tavola calda per camionisti e l'ha guardata in faccia. Fu lieto di notare...

684 I più visti

Likes 0

Il rilascio di un insegnante

**Questa è un'opera di pura finzione e una nuova storia per me. Non fa parte di altre serie. Spero vi piaccia. Scusate se sono stato via per un paio di mesi e grazie a tutti coloro che mi hanno inviato PM chiedendomi di ricominciare a scrivere. Ti assicuro che ci saranno altri All for Mr. Redman e Yukio's Adventures. Un ringraziamento speciale a (non in un ordine particolare): Spread1, Shotgun82, Clitpleaser12, rdwyier, Feazko, kakatz, JetiJah, workingman, stillagood1, guilz87, thickhead, TT, Ghostrider939, BadInAGoodWay, Ed W e doug1953, creative thinker, charlie33851, Matillie97, EL TORO, Shadowreaper267, Bldg436, deeppenetrator, perverted1, Dr. Goodsex, WetLust, Darethmortuus, Elaken-Palmer...

1.1K I più visti

Likes 0

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

553 I più visti

Likes 0

La riunione dell'anniversario - CH 2

Tornai in fondo al corridoio e andai a cercare un'altra birra. Dopo quello che avevo appena passato, ne avevo bisogno. La mia testa nuotava per la confusione. Ero appena stato ricattato nella fottuta zia Edna. E mentre è stato certamente piacevole, ho trovato l'intera faccenda un po' strana e stravagante. Poi mi ha colpito... E Heather? La mia mente correva a pensare se dovevo dirle cosa era appena successo. Cosa avrei detto quando sarebbe andata a cercare le sue mutandine? Come potrei spiegare cosa è successo; che ero stato beccato da zia Edna? Come potevo dirle che Edna si è imposta...

628 I più visti

Likes 0

Il fine settimana (parte 2)

Seconda parte della mia prima storia. Questo è il mio primo tentativo, quindi perdonate eventuali errori o contrattempi. In questo capitolo le cose si fanno interessanti! Se l'incesto non fa per te, non continuare a leggere. Capitolo 2: Comportamento scorretto. Mi sono fatto strada di sopra, i miei genitori se n'erano appena andati. Beh, se sono bloccato qui, dovrò solo sballarmi. pensai tra me e me, sorridendo mentre facevo due passi alla volta. Mentre arrivavo in cima alle scale, Danielle stava appena uscendo dalla sua stanza. Era vestita per uscire. Non riuscivo a trattenermi dal pensare Accidenti. Indossava una maglietta attillata...

464 I più visti

Likes 0

Tenero amore II

Introduzione: Per comprendere e apprezzare appieno questa storia, leggere la Parte I di Tender Love. Mi dispiace che ci sia voluto così tanto tempo per la parte 2, mio ​​padre è morto e io ero distratto. La giovane donna latina giaceva sopra la mia forma nuda con il mio cazzo duro come una roccia ancora incastrato tra le labbra della sua figa, come se fossi un dildo umano per il suo piacere. Potevo sentire i suoi caldi succhi d'amore che cominciavano a raffreddarsi mentre gocciolava dai lati delle mie cosce. Si è riposata dal potente climax che aveva appena sperimentato strofinando...

431 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.