Vicini cattivi_(1)

2KReport
Vicini cattivi_(1)

Mi sono svegliato la mattina dopo con il luminoso sole mattutino di luglio che entrava dalla finestra. con un sorriso stampato in faccia ma ho ancora un leggero senso di colpa nello stomaco dalla sera prima. Mi sono girato per controllare l'ora e ho notato che Tony stava ancora dormendo. Erano le 8.50 di mattina. Mi alzai dal letto e mi tuffai subito nella doccia. Una volta fuori, con un asciugamano addosso, scesi le scale per farmi una tazza di caffè.

In piedi in cucina, caffè in mano quando Andy stava tornando da una delle sue corse mattutine. Si era tolto la maglietta e il sole luccicava sul suo corpo tonico e sulle sue braccia. Mi ha notato, ha salutato e si è diretto verso la mia porta. Speravo che sarebbe andato direttamente a casa di sua madre perché non volevo vederlo dopo quello che è successo la scorsa notte. Mentre si dirigeva lungo il mio sentiero, andai ad aprire la porta in modo che non bussasse.

"mattina"

"giorno" ho risposto. "Sei pronto e funzionante oggi, vero?"

"sì, mi sono svegliato presto."

"Vorresti un bicchiere d'acqua" ho offerto. “guarda, per ieri sera mi dispiace che non sarebbe dovuto succedere”. dissi mentre gli porgevo l'acqua.

"non dispiacerti di averlo voluto quanto me, e non dirmi che non ti è piaciuto"

Non si sbagliava, mi è piaciuto, ho pensato tra me e me "sì, ma non dovrei farlo" ho spiegato.

"Così ti è piaciuto" disse mentre camminava verso di me.

Non ho risposto, ma la mia faccia deve aver detto tutto mentre lo guardavo negli occhi.

Si è avvicinato a me e mi ha spinto contro il tavolo della cucina, ho guardato verso le scale quando ho urtato
Nel tavolo mentre sbatteva contro il muro

"Tony e Katie sono ancora dentro" ha chiesto

"sì entrambi ancora a letto" dissi chiedendomi se entrambi si fossero svegliati dal rumore.

Non so cosa mi è preso quando Andy ha iniziato a baciarmi e io l'ho baciato forte. Ha tirato il mio asciugamano e l'ho lasciato cadere sul pavimento, lasciandomi lì senza niente addosso. Le sue mani stavano immediatamente strofinando i miei seni 34c. Ho emesso un leggero gemito mentre i miei capezzoli si tendevano così forte, la mia figa era già così bagnata che non mi importava di mio marito e mia figlia al piano di sopra, volevo solo sentirlo dentro di me.
Andy ha fatto un passo indietro e si è lasciato cadere i pantaloncini rivelando il suo bel cazzo di 9 pollici. Mi sono seduto sul bordo del tavolo, ho allungato la mano e ho preso il suo cazzo nella mia, gli do qualche carezza mentre ci guardavamo negli occhi entrambi sorridenti.

L'eccitazione totale si è trasformata in orrore totale quando ho sentito che Tony o Katie si erano alzati.

"Fammi un caffè Hun, scendo tra 5 minuti" gridò Tony.

Sempre con il cazzo di Andy in mano ho risposto ok. Ci stavamo guardando, poi entrambi ci rivolgiamo grandi sorrisi.
“dovrai andare” ho sussurrato”. "Possiamo finirlo più tardi se riesci a trovare una scusa per scappare" rispose. Ero un po' riluttante a dire di sì, ma entrambi sapevamo che lo volevo. "ok, vedrò se posso." Con quello ci siamo sistemati e se n'è andato.

Tony scese le scale pochi minuti dopo, prese il caffè e si sedette sul divano con i giornali del mattino.
Circa mezz'ora dopo il mio telefono ha emesso un segnale acustico, non conoscevo il numero mentre aprivo il testo, il mio cuore ha iniziato a battere un po' più velocemente mentre continuavo a leggere. “”ciao sono Andy. Spero non ti dispiaccia, ma ho il tuo numero di telefono di Katie. Mia mamma e mio papà staranno via per qualche ora se vuoi fare un salto verso le 11?" Mi sono ritrovato a sorridere mentre rispondo. "Non posso credere di essere d'accordo con questo, ma ok mi inventerò una scusa e ci vedremo allora."

"Era solo Julie che mi chiedeva se mi va di fare un giro in città per un po' di shopping" ho detto a Tony. “ok Hun vai a raggiungerla. Oggi mi siedo, c'è un sacco di calcio in TV oggi". Detto questo sono andato di sopra a vestirmi.

Viviamo a soli 10 minuti a piedi dalla città, quindi alle 10:50 ho detto a Tony che stavo andando. "ok dì a Julie che ho salutato." Il cuore mi batteva nel petto mentre camminavo lungo il sentiero e bussavo alla porta di Andy.
"wow" è stata la sua risposta quando ha aperto la porta e mi ha guardato dall'alto in basso notando i miei tacchi alti e la gonna al ginocchio. Una volta chiusa la porta, le nostre mani erano l'una sull'altra. Mi condusse in cucina e mi offrì da bere, io scossi la testa ed entrai per un bacio.

Dopo un po' di baci fece un passo indietro e lasciò cadere i jeans per mostrarmi la sua magnifica erezione, mi inginocchiai e lo presi in bocca. "mmmm" gemette mentre cercavo di entrare il più possibile, i miei occhi lacrimavano per il suo cazzo che colpiva la parte posteriore della mia gola. Mi prese una mano per i capelli e mi tirò su, spingendomi contro il bancone. Senza una parola mi fece girare, mi sollevò la gonna e mi tirò il perizoma. Ho mosso le gambe per aiutarlo a farle scivolare giù.

È stato davvero duro con me, il che sembrava eccitarmi mentre la mia figa era fradicia. Chinato sul bancone ha spinto il suo grosso cazzo alla mia apertura.

"aarrgggg" ho urlato mentre spingeva tutto il suo cazzo in una volta sola.

“uurrgggg sì fottimi……. Ah sì, sì, fottimi la fica più forte, più forte.

Mi ha scopato più forte e più velocemente, tirando fuori brutalmente una delle mie tette dalla mia parte superiore e stringendomi il capezzolo.

"Oh dio... oh dio yeessss cazzo, cazzo, cazzo aarrrrrrhhhhh" Non riuscivo a smettere di urlare mentre il mio orgasmo mi squarciava il corpo, le mie gambe diventavano gelatinose e Andy doveva tenermi su mentre continuava a scopare la mia fica malconcia che è stato causato dal suo grosso cazzo.

Dopo avermi scopato per circa altri 5 minuti ha iniziato a gemere mentre mi riempiva la figa con il suo sperma caldo. Rimanemmo così per qualche minuto per riprendere fiato. "Fottimi è stato meglio di quanto mi aspettassi", ha detto con respiri profondi. Ho appena sorriso quando mi sono reso conto di aver appena avuto il miglior orgasmo della mia vita.

Salimmo le scale e sentendoci un po' birichine gli dissi che volevo che mi scopasse nel letto di sua madre e suo padre. L'ho steso sul letto e sono salito sopra in posizione 69. Ho iniziato a succhiare il suo cazzo per riportarlo in vita mentre mi leccava la figa. Dopo molti altri orgasmi e una bocca piena di sperma ero lì da 2 ore, quindi ho deciso che era meglio che me ne andassi. Tornando a casa mia sapevo che avrei avuto bisogno di sentire di nuovo il suo cazzo dentro di me e non avrei potuto resistere.

Tony era ancora seduto sulla sua sedia a guardare la partita quando sono tornato. "ottieni qualcosa di carino?" chiese. "nah non ho visto niente che mi piacesse." beh, l'ho fatto, ma non potevo dirgli che era un grosso cazzo da 9 "che mi ha appena martellato la figa. Pensavo che mi sarei sentito in colpa, ma tutto quello che stavo pensando era quando potrò succhiarlo di nuovo.

Storie simili

Croma.

Sai che è strano, ma non riesco a ricordare nulla. Robert sentì la porta chiudersi alle sue spalle e rimase sull'ingresso con l'aria smarrita. È così? disse una voce da più lontano nella stanza. “Sì,” disse Robert, con la fronte aggrottata. In effetti, quando l'ho detto, non riuscivo nemmeno a ricordare il mio nome, che ci crediate o no. Charlotte guardò dietro l'angolo, alzando un sopracciglio verso di lui. Spero che tu non abbia dimenticato il mio. Carlotta! Naturalmente,” Robert rise sottovoce. “Ora che lo dici, sembra quasi che all'inizio non lo sapessi. E... la cosa più dannata, ma non riesco...

2.4K I più visti

Likes 1

RASATURA LE GAMBE DEI MIEI COMPAGNI PIATTI

RASANDO LE GAMBE E LA FIGA DEI MIEI COMPAGNI È puramente immaginario ma basato su un incidente realmente accaduto, ma il personaggio è reale ed è un'ex fidanzata in Thailandia. Spero che la storia ti piaccia. .................................................. .................................................. .......... Tornando a casa un giorno ho trovato la mia coinquilina Tan che stava frugando nell'armadietto del mio bagno. Questa è la storia che seguì. Tan ha 34 anni e io ne avevo quattro in più ed è per questo che andavamo così d'accordo che ci prendevamo cura l'uno dell'altra che spesso sfilava in mutande, tranne quando veniva il suo ragazzo. “Merda Barry...

1.9K I più visti

Likes 0

Tiffany fa una crociera ai Caraibi 5

Tiffany e la crociera ai caraibi 5 Ero riposato e riposato quando Tiffany è tornata. Era esausta. La sua figa era cruda e le sue labbra erano gonfie da così tanto succhiare il cazzo. Non lo sapevo, ovviamente. Ho bisogno di un po' di riposo. disse mentre chiudeva la porta del bagno per un'autoispezione. Mi sento abbastanza bene, vado al surf bar. Ho chiamato attraverso la porta. Ok divertiti. Sarò nel mondo dei sogni. Tiffany ha risposto. Era sollevata di essere sola per un po' e di potersi riposare e ripulire dalla scopata. Mi sono seduto alla fine del surf bar...

1.2K I più visti

Likes 0

Servizio fotografico lesbico

Sono arrivato in hotel con i miei amici. Siamo stati tutti in gita scolastica a Washington D.C. per tre giorni. La nostra scuola lo fa ogni due anni con la seconda e l'ottava classe. Ogni anno l'intera scuola media va al campo insieme, quindi so già com'è passare qualche giorno insieme a queste ragazze. Probabilmente dovrei darti alcuni sfondi. Eravamo in quattro in questa stanza. Eravamo io, Sayre, Mylene, Alana. Andiamo tutti Alana alla stessa scuola privata. Sayre è il più lontano attraverso la pubertà di tutti noi. Ha il seno a coppa C e un culo grosso. È alta 5...

1.1K I più visti

Likes 0

INTERROMPERE UN'ABITUDINE

Se non fosse per il neo sul cazzo di Aaron Denton, sarei molto più felice, io ti garantisco. Quel neo mi dà fastidio dalla terza elementare, quando l'ho visto pisciare nel bosco. Che cosa? disse con aria assente, guardando i nostri sguardi inorriditi, no rendendosi conto che stava facendo qualcosa di completamente innaturale. Il resto di noi stava solo ciondolando, pisciando regolarmente attraverso il nostro chiusure lampo come persone sensibili, ma non Aaron. Merda. Senza nemmeno dare ci ha pensato un secondo, Aaron si è aperto la zip dei jeans, si è abbassato i pantaloni, fino alle ginocchia -- (aaack!) --...

1.1K I più visti

Likes 0

Ufficio sogno parte 5

Era una giornata di mezza estate in ufficio e tutti si lamentavano della temperatura nonostante fosse ancora mattina presto. Il caldo mi inzuppava il corpo di sudore. Lasciandomi cadere sulla sedia in ufficio, accesi il ventilatore e aspettai un po' di sollievo. Stavo cercando di concentrarmi sul mio progetto ma dopo poco tempo il caldo ha fatto vagare i miei pensieri. Ho deciso di prendermi un po' di tempo libero per fare surf. Ho cliccato sui miei siti preferiti. Presto ho riprodotto un video di due ragazze e un ragazzo. Il ragazzo sembrava davvero felice, stava scopando una delle ragazze e...

970 I più visti

Likes 0

La mia vita pt 7

Parte 7 di ? Mi sono svegliato. Poi è andato sotto la doccia. Sono rimasto lì, lasciando che l'acqua mi scorresse addosso. Mi sono pulito. mentre stavo finendo. Kelly è entrata. È entrata nella doccia. Ma mentre cercava di toccarmi, sono sceso e mi sono asciugato. cosa c'è che non va disse non voglio dissi L'ho fatto ma non l'avrei lasciata decidere quando l'ho fatto come ieri sera. Sono andato in soggiorno. Sara era seduta sul divano. cosa stai guardando dissi solo un po' di tv niente di speciale ha detto com'era la Disney ha aggiunto siamo stati benissimo dissi la...

1.2K I più visti

Likes 0

The Hardwoods: Kevin impara ad amare il cazzo

13-15 LUGLIO 1973: KEVIN IMPARA AD AMARE IL CAZZO Questa storia è raccontata dal punto di vista del tredicenne Kevin Hardwood. Suo fratello diciassettenne lo incastra, il che fa sì che suo padre lo sculacci. Kevin cede alla richiesta di Luke di succhiargli il cazzo in modo che non continui a metterlo nei guai. Era una calda giornata estiva di metà luglio. Mi stavo rinfrescando nel cortile sul retro della piscina di famiglia. Avevo l'intera piscina tutta per me con mio padre al lavoro e mia madre e mia sorella in visita dai vicini. Nuotavo pigramente a dorso intorno alla piscina...

756 I più visti

Likes 0

RWBY - I preferiti dell'insegnante capitolo 1

Aspettatevi errori di grammatica, questa non è la mia lingua madre X-X-X-X-X Le cose sono tranquille alla Beacon Academy, soprattutto nelle camere da letto, anche se in una di esse succede qualcosa che nessuno potrebbe mai immaginare: I corridoi sono vuoti, tutti sono nel cortile oa passeggio per la città. Se qualcuno attraversasse uno di essi, sarebbe sorpreso di sentire suoni strani e piuttosto sospetti. Ora, se qualcuno entra nella stanza da cui proviene il rumore, la sua mascella cade a terra quando vede una scena così incredibile. In uno dei letti, tre corpi si agitano in un intenso atto sessuale...

718 I più visti

Likes 0

Island Royale: Il Rapporto (Capitolo Sette)

Capitolo sette ____________________________ Cynthia mi aveva incoraggiato a tornare all'asilo e ad assistere nel tutoraggio di un particolare gruppo di ragazze che solo di recente avevano sottoposto per la prima volta alla manutenzione dei genitali maschili. Su suo suggerimento ho saltato la colazione la mattina successiva, ansioso di non essere troppo tardi per iscrivermi a un'opportunità mattutina di visitare questa lezione, e sono passato direttamente dalla mia suite alla reception al piano principale. La possibilità di partecipare all'addestramento di alcune delle più giovani schiave sessuali studentesche di Island Royale sembrava essere stata ancora più apprezzata tra gli ospiti rispetto alla mia...

628 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.