Delizia del taglio

847Report
Delizia del taglio

Frank si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso del guanto e continuò a potare le rose di Seymour. Erano le 12:45 e, come un orologio, sentì Dee e la sua amica Tanya vagare nel giardino sul retro. Sbirciò da dietro i fiori e li vide camminare a piedi nudi verso il gazebo con un pranzo al sacco.
Dee indossava il suo consueto abito leggero con stampa floreale. Il suo sorriso luminoso e i capelli dorati di seta di mais le davano una bellezza simile a una dea. Il suo vestito le abbracciava i fianchi e metteva in risalto le sue tette vivace. I capezzoli duri di Dee premevano contro il tessuto sottile, rendendo evidente che non indossava il reggiseno. Vide Frank lavorare in giardino, gli fece un ampio sorriso e lo salutò. Frank rispose al saluto e finse di potare i fiori; invece guardava le donne.
Con i capelli corti e scuri e la pelle olivastra, Tanya era l'opposto di Dee. Il suo viso pieno e rotondo corrispondeva al suo corpo pieno e rotondo. Una succinta cima del capestro lasciava nude vaste porzioni delle sue gigantesche brocche; i suoi tagli pericolosamente corti mostravano ampi raggi di luna.
I due erano seduti nella parte ombreggiata del gazebo. Frank si spostò intorno ad altri cespugli dove poteva guardare senza essere visto.
Le due donne si diedero da mangiare a vicenda pesche e prugne mature dal cesto. Si lasciano scorrere del succo dolce lungo il mento, permettendo all'altro di leccarlo. Quando furono soddisfatti, Dee chiuse il cestino e lo mise da parte.
Con il caldo sole sulla schiena, Frank fissò Tanya in piedi di fronte a Dee e mettere un piede sulla panchina. Tutto il suo ampio culo pendeva dai pantaloncini; l'inguine era incastrato tra le sue guance lisce come un perizoma. Quello scuro si chinò in avanti e baciò la dea con forza sulla bocca. Era chiaro chi comandava oggi.
Frank si avvicinò lentamente. Il suo cazzo si indurì e premette contro i suoi pantaloncini mentre guardava. La bionda ha scavato nell'inguine di Tanya e ha iniziato a strofinarle la figa. Tanya allungò una mano e si strofinò un capezzolo.
"Oh, già così bagnato", disse Dee.
"Sono sempre bagnato per te, piccola."
Mentre si baciavano, Dee sbottonò i pantaloncini del suo amante. Tanya tolse il piede dalla panca e i suoi pantaloncini caddero a terra. Li scese, si voltò e scosse il sedere. Dee ridacchiò e le schiaffeggiò il culo. Tanya slegò la cavezza, la gettò di lato e fece cenno alla bionda di raggiungerla al centro del gazebo. Dee si alzò e si tolse il vestito. Si fece avanti e premette il suo corpo solido e nudo nella carne calda e cedevole di Tanya. Si abbracciarono e si baciarono.
Dee fece un mezzo passo indietro, avvicinò la bocca alla tetta pesante di Tanya e le succhiò l'ampio capezzolo. La donna bruna gemette di piacere. Dee mise una mano magra e pallida sul culo di Tanya e l'altra nel suo folto cespuglio scuro.
Frank ha smesso di potare. Non poteva nemmeno fingere; era completamente consumato dal guardare le donne che si accarezzavano a vicenda. Dopo aver messo le calze nella tasca posteriore, ha aperto la cerniera e ha tirato fuori il cazzo. Pochi colpi buoni ed era completamente duro.
Tanya accarezzò i capelli dorati di Dee, grugnendo mentre infilava il dito nella sua fica pelosa. "Leccami puttana. Mettiti in ginocchio e leccami ora!"
Dee staccò la bocca dal capezzolo di Tanya. Il suo dito ancora accarezzava la figa pelosa, baciò i seni pieni e la pancia morbida. Si fermò solo per picchiettare l'ombelico di Tanya, facendo ridere Tanya. Baciandosi fino alla folta paglia, baciò e leccò da un angolo all'altro. Tanya gemette di soddisfazione e mise le mani sulla testa di Dee. La bionda si baciò lungo il lato del cespuglio scuro, poi baciò l'interno delle sue cosce. "Leccami adesso," chiese Tanya. Dee ha obbedito separando la sua giungla pubica, allargando le labbra della figa e leccandosi il clitoride duro.
"Sì! Oh Baby, è proprio lì."
Frank non poteva sopportarlo; questo era troppo eccitante. Trafitto dalla bionda che lecca la bruna, a Frank non importava se fosse stato sorpreso a masturbarsi nel giardino di Seymour. Inoltre, ha mentito a se stesso; chiunque dovrebbe essere morto per non essere eccitato da uno spettacolo sessuale nel gazebo. Smise di accarezzargli il cazzo e lasciò cadere i pantaloncini intorno alle caviglie, lasciando il culo nudo e riscaldato dal sole. Ricominciò afferrando la base del suo cazzo con il pollice e l'indice, avvolgendo il resto delle sue dita attorno all'asta. Con colpi lunghi e decisi, dalla base alla punta, le sue palle sgorgavano in una stretta pre-orgasmica. Cercò di attutire i grugniti ei gemiti che involontariamente sfuggivano alle sue labbra.
Tanya cambiò posizione; allargò la posizione dei piedi e piegò leggermente le ginocchia in modo che la bionda potesse leccarla meglio. Mentre Dee la scopava con la lingua, ha pizzicato un capezzolo e poi ha succhiato l'altro. I suoi fianchi oscillavano e ruotavano; i suoi gemiti arrivavano in un flusso continuo. Sapevano tutti che era vicina al cumming.
Dee ha lavorato con determinazione il castoro scuro. Ha leccato duro e morbido e sempre più veloce. Tanya tremava, il suo ventre carnoso, le cosce ei seni tremavano.
"Oh SÌ", ha urlato.
Frank si chiese se l'avessero sentito nella casa principale e se sarebbero venuti a indagare. Guardare Tanya tirare in piedi Dee e baciarla appassionatamente sulla bocca, gli fece dimenticare chiunque potesse arrivare.
Dee andò a sedersi sulla panchina, il sedere vicino al bordo. Si appoggiò allo schienale, alzò i talloni per toccarsi il culo. Allargando le ginocchia, mostrò la sua fica ben rasata e le labbra bagnate e scintillanti della figa. Tanya cadde in ginocchio e ancora nuda strisciò sul pavimento verso Dee. Tanya mise le mani sui fianchi di Dee. Abbassò la bocca sulla chiazza calva e leccò come se fosse il suo gelato preferito.
Dee gemette. Avvolse le dita nei folti capelli scuri di Tanya e tirò il viso sulla sua figa gocciolante. Tanya si è infilata un dito nella fica; sondava delicatamente e si dimenava finché Dee non si contorceva ed emetteva un lungo gemito continuo.
Frank sentì il sole sul sedere e il calore all'inguine. Le sue ginocchia iniziarono a indebolirsi e le sue cosce tremarono. I muscoli del culo iniziarono a contrarsi. Respirava a fatica. Cum spinto dalle sue palle costrittive nel cazzo; l'eiaculazione era imminente. I gemiti di Dee lo stavano facendo impazzire.
Tanya ha leccato la fessura nuda dal basso verso l'alto dove ha linguato il clitoride di Dee. La testa di Dee rotolò da un lato all'altro; massaggiò la testa di Tanya. "Oh tesoro, ecco fatto. Oh sì, oh di più, oh di più, oh di più. Leccami la clitoride, oh sì. Proprio così." Dee tirò fuori i tacchi dalla panca e avvolse le cosce intorno alla testa di Tanya.
Frank non ce la faceva più; ha accarezzato il suo cazzo duro e veloce. Sborra calda esplosa attraverso il suo albero, sprizzando fuori la testa e schizzando i cespugli, i suoi pantaloncini e la sua mano.
Dee strinse i denti e grugnì sonoramente. "Oh, oh, oh," disse. Tutto il suo corpo tremava di estasi orgasmica. Aprendo le cosce, Dee aiutò Tanya ad alzarsi in piedi e la baciò. "Oh tesoro, è stato meraviglioso."
Mentre Frank si infilava i pantaloncini, osservava le due donne vestirsi. Raccolse le cesoie e riprese a potare, chiedendosi se il suo sedere fosse bruciato dal sole.
Tanya portò il cestino da picnic e passò davanti. Dee uscì dal gazebo, si voltò e fece un cenno a Frank. "Ci vediamo la prossima settimana", disse con un sorriso.

Storie simili

Una storia d'amore al liceo pt 3

Era lunedì, ma fortunatamente le vacanze di primavera erano in pieno svolgimento. Mi sono svegliato dopo un altro sogno, questa volta su Hailey e Abbey allo stesso tempo. Abbey stava cavalcando il mio cazzo, mentre limonava con Hailey. Questa volta non mi sono schizzato nei pantaloni, ma mi sono comunque svegliato piantando una tenda importante. La prima cosa che ho fatto è stata controllare il telefono quando mi sono ripreso. Anna-beth mi ha mandato un messaggio chiedendomi se volevo venire a casa sua. Ho accettato ma non sono potuto venire fino alle 12:00. Ho lasciato la mia stanza e sono andato...

202 I più visti

Likes 0

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

803 I più visti

Likes 0

La mia sorellina Lily, Capitolo 2: Il primo amante di Lily_(0)

Il sole è entrato nella camera da letto e mi sono svegliato e mi sono strofinato gli occhi. Guardai in basso accanto a me e c'era la mia sorellina. Ho preso il mio telefono e ci ho ordinato la colazione, poi l'ho tirata tra le mie braccia. Si è svegliata solo un po' e mi ha massaggiato il petto mentre giaceva lì. La sua mano rallentò mentre si riaddormentava e io giocavo con i suoi lunghi capelli castani con le punte grigio blu. Presto suonò il campanello e scivolai lentamente fuori dal letto. Quando sono tornato lei era seduta e si...

874 I più visti

Likes 0

Atto di fede

Trascorrendo i tuoi anni formativi a San Francisco, ti evolvi in ​​modo diverso, soprattutto quando si tratta di sesso. Non ho mai avuto fidanzate per dire, e non avevo nemmeno i pantaloncini da fantino, ma mi masturbavo abbastanza spesso. Vale a dire, avevo altri interessi. Così, quando avevo quindici anni, sono andato nel quartiere di Castro, anche se non potevo bere, ho pensato di dare un'occhiata in giro. Le persone erano davvero amichevoli....Un ragazzo carino e curioso...heh...vai a capire. C'era un bar particolare, con un caffè sul marciapiede dove mi è stato chiesto di unirmi a dei ragazzi davvero carini e...

186 I più visti

Likes 0

Cameriera di latte cremoso

Cameriera di latte cremoso Kelsey Diaz aveva sempre avuto ragazzi dopo di lei, anche alle elementari. C'era solo qualcosa in lei che sembrava attirarli. Non lo capiva davvero quando era una ragazzina, ma era diventato almeno un po' più ovvio quando aveva frequentato il liceo. Kelsey era un bel mix di latino e nativo americano, circa un quarto nativo americano per quanto ne sapeva. Ma ciò che significava fisicamente per lei era che era quella che i ragazzi chiamavano una bomba totale. Sospettava segretamente che a volte volessero solo stare con lei per avvicinarsi alla sua famigerata mamma pornostar. A volte...

177 I più visti

Likes 0

Le tette si fanno bang bang

Ancora una volta vi porto la copia scritta di un'avventura interrazziale più recente. Proprio come prima, adoro ricevere posta da tutti voi e se non ricevete una risposta da me la prima volta, diavolo, scrivetemi di nuovo. Un piccolo retroscena per questa storia: è successo una notte l'estate scorsa. Stavo tornando a casa da un club (mio marito è stato via per la settimana - allenamento). A circa ¼ della strada di casa, la mia macchina ha iniziato a fare i capricci e alla fine ha ceduto. Usando il mio cellulare e una rubrica di una stazione di servizio vicina, ho...

1.1K I più visti

Likes 0

La Vergine violata di Ward Fulton Capitolo 1

Non mio... Capitolo 1 Il centro commerciale era affollato di studenti, tutti desiderosi di approfittare del il sole e la dolce brezza primaverile che soffiava dolcemente dal fiume. Ogni panchina era occupata, e anche gli ampi bordi di cemento che orlate le aiuole erano stipate di adolescenti chiacchieroni, i loro gli spiriti sollevati dall'ultima partenza dell'inverno e dalla vista di migliaia di narcisi che annunciavano l'avvicinarsi della stagione. L'orologio dell'Old Main segnava le undici e mezzo e Suzanne alzò lo sguardo... con impazienza mentre si faceva strada tra la folla. Yvonne aveva detto 1115. Dov'era? Nervosamente, Suzanne si voltò e urtò...

971 I più visti

Likes 0

Io e le mie sorelle amico parte 2 (le mie sorelle sono una troia)

Continua direttamente dalla prima parte Ho immerso il mio cazzo direttamente nella figa di Melissa ed è stato più forte dei gemiti di piacere che ha iniziato a implorare di più e si è infilata il dito nel culo urlando FUCK YES JESUS ​​CHRIST I FUCKING LOVE COCK!! Stavo andando da lei molto velocemente, il mio cazzo diventava sempre più forte di secondo in secondo e le urla di Melissa diventavano più forti! FOTTAMI IN QUELLA FIGA OH CAZZO SI! L'ho sentita sborrare e ho sentito i suoi succhi che potevo gestirlo e le ho detto che stavo per sborrare. Ho...

1.2K I più visti

Likes 0

La riunione dell'anniversario - CH 2

Tornai in fondo al corridoio e andai a cercare un'altra birra. Dopo quello che avevo appena passato, ne avevo bisogno. La mia testa nuotava per la confusione. Ero appena stato ricattato nella fottuta zia Edna. E mentre è stato certamente piacevole, ho trovato l'intera faccenda un po' strana e stravagante. Poi mi ha colpito... E Heather? La mia mente correva a pensare se dovevo dirle cosa era appena successo. Cosa avrei detto quando sarebbe andata a cercare le sue mutandine? Come potrei spiegare cosa è successo; che ero stato beccato da zia Edna? Come potevo dirle che Edna si è imposta...

910 I più visti

Likes 0

Il fine settimana (parte 2)

Seconda parte della mia prima storia. Questo è il mio primo tentativo, quindi perdonate eventuali errori o contrattempi. In questo capitolo le cose si fanno interessanti! Se l'incesto non fa per te, non continuare a leggere. Capitolo 2: Comportamento scorretto. Mi sono fatto strada di sopra, i miei genitori se n'erano appena andati. Beh, se sono bloccato qui, dovrò solo sballarmi. pensai tra me e me, sorridendo mentre facevo due passi alla volta. Mentre arrivavo in cima alle scale, Danielle stava appena uscendo dalla sua stanza. Era vestita per uscire. Non riuscivo a trattenermi dal pensare Accidenti. Indossava una maglietta attillata...

738 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.