Perso nel deserto

395Report
Perso nel deserto

Storia di Fbailey numero 334


Perso nel deserto


Sono stato così stupido da iscrivermi a un corso di sopravvivenza nella natura selvaggia un'estate. Essendo un insegnante di scuola ho l'intera estate libera ogni anno e cerco di ampliare le mie esperienze ogni anno. Ho fatto alcune cose stupide in passato, ma questa potrebbe essere stata la più stupida.

Ho avuto una settimana di formazione intensiva in un ambiente scolastico insieme ad alcune esperienze pratiche all'esterno, ma non abbastanza per il mondo reale. Ho imparato ad accendere il fuoco con la selce e l'acciaio, ho imparato a catturare i pesci, a catturare i conigli ea cercare noci e bacche. In realtà pensavo di essere preparato per i grandi spazi aperti... e poi sono stato liberato. Oh avevo firmato gli appositi moduli liberandoli da ogni responsabilità ma...

Quando l'elicottero mi ha fatto scendere con solo i vestiti addosso, un coltello Rambo e una mappa; poi disse: "Se non torni tra due settimane, verremo fuori e cercheremo il tuo corpo". Non sono rimasto colpito.

Il migliore che ho immaginato ero a circa centocinquanta miglia dalla destinazione segnata sulla mappa. Avrei dovuto viaggiare per una decina di miglia al giorno, cercare cibo e anche sopravvivere.

Non riuscivo a crederci quando ho trovato un sacchetto di plastica in tasca insieme a un biglietto: "Fai finta che questa sia una mensa".

Dopo qualche ora, però, mi sono reso conto di quanto fosse importante quella busta di plastica. Quando ho trovato un piccolo ruscello avevo molta sete per aver camminato e avevo bevuto troppo e troppo in fretta. Poi ho riempito la borraccia e mi sono riposato. Cosa stavo per mangiare? Dove stavo andando a dormire? Quanto avevo camminato? Immagino di essermi assopita perché quando mi sono svegliato avevo freddo ed era molto buio. Ho appena rabbrividito finché non è stato abbastanza leggero da iniziare a muovermi. Mi sono reso conto della mia fame e ho tenuto d'occhio una fonte di cibo.

Sono stato fortunato e ho trovato un noce di noce con noci per terra intorno, ho trovato un melo granchio e ho trovato delle bacche selvatiche. Ho mangiato tutto quello che potevo e poi ho discusso usando il mio sacchetto di plastica per conservare il cibo. Che dilemma, cibo o acqua? Ho deciso che avrei potuto infilarmi abbastanza noci e mele in tasca per sopravvivere un giorno o due e sono uscito.

Quella notte riuscii a trovare un posto sotto un albero con rami abbastanza bassi da aiutarmi a ripararmi dalla fresca aria notturna.

Il terzo giorno stavo cercando di catturare un pesce in un ruscello. Riuscivo a vederlo, ma non riuscivo a coglierlo quando ho sentito una voce gridare: "Usa il cervello, non i muscoli".

Questo era ciò che il nostro istruttore ci aveva detto spesso durante la nostra settimana di allenamento. Alzai lo sguardo per vedere Jennifer, l'unica ragazza della nostra classe con noi quattro ragazzi. Era carina e noi ragazzi l'avevamo presa in giro sul fatto che fosse interessato alla sopravvivenza. Beh, ci ha mostrato abbastanza bene in classe.

In realtà ero felice di vederla ed ero felice che mi avesse trovato. Lo era anche lei. Ho preso il pesce, lei ha acceso un fuoco e abbiamo mangiato quella cosetta insieme a delle noci che avevo avanzato e delle mele che aveva trovato.

Quando ho chiesto a Jennifer come fosse riuscita ad accendere un incendio così facilmente, mi ha sorriso e ha detto: "Non sono stata perquisita per le strisce". Jennifer abbassò la camicetta nell'ampia scollatura e recuperò una piccola scatola di fiammiferi che erano impermeabili e antivento. Sono rimasto colpito.

Abbiamo deciso di passare la notte lì e iniziare presto la mattina. Mi ha insegnato più di ciò che avrei dovuto insegnarmi di quanto avessi effettivamente imparato nella nostra classe. Jennifer e io abbiamo raccolto le foglie secche, spezzato i fiocchi di pino e abbiamo preparato una tettoia per la notte. Non era molto grande, ma ha detto che dovremmo coccolarci per condividere il nostro calore corporeo. Mi piaceva quell'idea.

Abbiamo quindi cercato in giro per cibo più trasportabile. Abbiamo raccolto ciò che pensavamo di poter trasportare e ci siamo sistemati per la notte. Jennifer si è seduta di fronte a me e l'ha abbracciata per riscaldarsi. Inutile dire che il mio cazzo si è alzato tra noi abbastanza rapidamente.

Poi Jennifer ha detto: "Non è giusto".

Ho chiesto: "Cosa?"

Ridacchiò e disse: "La stimolazione sessuale provoca un aumento della temperatura corporea".

Ho ripetuto: "Cosa?"

Ha detto: "Quando sei eccitato, ti scalda. Ora strofinami i capezzoli così non mi sento escluso".

Oh! Jennifer voleva che le strofinassi i capezzoli. Volevo farlo e molto di più da quando l'avevo vista quel primo giorno di lezione. Le accarezzai i seni, le palpai il reggiseno e poi mi strofinai le dita per eccitare i suoi capezzoli. Aveva ragione, mi sentivo più caldo e mi stavo scaldando tutto il tempo.

Quando l'oscurità si insediò, ci coccolammo alla maniera del cucchiaio nella tettoia. Mi sono allungato sotto la sua camicetta e le ho strofinato i seni con le mani. Jennifer si è allontanata un po' da me e ho pensato di aver fatto qualcosa di sbagliato.

Poi ha detto: "Sganciami il reggiseno, questo dovrebbe aiutarti ad arrivare meglio al mio seno".

Oh! Adesso mi chiedeva di toccarli. Mi è piaciuto. Così le ho slacciato il reggiseno e ho allungato una mano sotto una tazza per abbracciarle il seno pieno. Le ho massaggiato i seni e ho giocato con i suoi capezzoli finché non eravamo entrambi piuttosto eccitati.

Presto la sua mano era dietro di lei, tra noi, e mi strofinava l'inguine attraverso i pantaloni. Stava usando l'altra mano per strofinarsi l'inguine. Stava funzionando abbastanza bene finché non si è fermata all'improvviso. Era venuta e poi si era dimenticata di me?

Poi ha detto: "Non voglio un culo freddo, quindi se vuoi fare sesso, metti i pantaloni in ginocchio e fammi salire sopra".

"Bene." Mi sono alzato, ho lasciato cadere i pantaloni e la biancheria intima fino alle ginocchia e poi mi sono messo sulla schiena. Jennifer poi si alzò e si tolse i pantaloni e le mutandine. Poi è salita sopra il mio cazzo e mi ha cavalcato a terra. Potrebbe mai cavalcare quella piccola signora! Jennifer ha fatto un lavoro favoloso. Mi ha eccitato così tanto che devo averle pompato cento milioni di spermatozoi.

Dopo di che ha usato le sue mutandine per pulirsi, si è rimessa i pantaloni e si è sdraiata accanto a me. Ho tirato su mutande e pantaloni senza prima pulire. Aveva ragione il mio culo era certamente freddo, ma il resto di me era davvero piuttosto caldo. Mi sono accoccolato in lei ed entrambi ci siamo addormentati contenti.

All'alba ci siamo svegliati e faceva freddo. Ho dovuto fare pipì come un cavallo da corsa, quindi mi sono allontanato di qualche metro e l'ho lasciato andare. Jennifer ridacchiò e poi si tolse i pantaloni e si accovacciò accanto a me. Ha fatto la pipì e poi ha scoreggiato. Ancora una volta usò le mutandine per lavarsi con l'acqua del ruscello. È stata anche così gentile da lavare anche me, dicendo che a casa deve lavare i suoi giocattoli, quindi perché non qui. Ho riempito la mia brocca d'acqua del sacchetto di plastica, abbiamo riempito le tasche di cibo e Jennifer ha persino messo una mela di buone dimensioni nella sua scollatura ed è rimasta lì. Eravamo fuori.

Non ero sicuro di Jennifer, ma sicuramente mi sentivo molto meglio. Ho dormito bene la notte, non ero sessualmente frustrato e avevo persino mangiato abbastanza. Ci siamo diretti verso uno stagno che era sulla mappa. Quando siamo arrivati ​​era già mezzogiorno e abbiamo deciso di sistemarci di nuovo per la notte. Per prima cosa abbiamo raccolto il cibo che potevamo trovare, abbiamo creato un rifugio e poi siamo andati a fare il bagno, nudi ovviamente. Quello è stato in realtà il mio primo sguardo alle sue belle tette. Jennifer sapeva nuotare come un pesce. Sulla mia strada verso la riva ho individuato una tartaruga e lei ha individuato una grande rana toro. Ognuno di noi è riuscito a catturare la nostra preda. Jennifer ha suggerito la zuppa di tartaruga, quindi sono riuscita ad aprire la tartaruga e a salvare la parte superiore del suo guscio per servirci da utensile da cucina. Nel frattempo Jennifer ha acceso un altro fuoco ed è andata a cercare altre rane. Quando tornò aveva tre rane toro e una bellissima trota. Abbiamo mangiato come dei re quella notte. Le cosce di rana sapevano proprio di pollo, il pesce era ottimo e ho avuto il mio primo assaggio di tartaruga e non era nemmeno male.

Prima che facesse buio facevamo l'amore nel modo giusto con noi due nudi, scopando come conigli e lodando Dio con tutte le nostre forze. Abbiamo fatto un'altra nuotata e ci siamo asciugati intorno al nostro fuoco. Siamo andati a letto, ci siamo coccolati e ci siamo goduti un'altra buona notte di sonno.

La mattina successiva abbiamo tracciato un percorso che ci ha portato a più stagni, insenature e valli. Era più facile camminare intorno a una grande collina o montagna che scavalcarla.

Eravamo in anticipo di un paio di giorni sul programma quando siamo arrivati ​​all'ultimo stagno. Jennifer ha suggerito di uscire e goderci gli ultimi giorni prima di fingere di barcollare nel campo di addestramento l'ultimo giorno. Bene.

Quegli ultimi due giorni sono stati come una luna di miele per noi. Ci siamo baciati, ci siamo abbracciati e abbiamo scopato tutto ciò che volevamo. Ci siamo goduti l'acqua calda dello stagno e abbiamo mangiato come dei re ogni sera. Non avevo detto a Jennifer che ero sposata perché mi stavo innamorando di lei. Pensavo che si sentisse allo stesso modo, ma non me l'ha mai detto.

Quindi quattordici giorni dopo la partenza, siamo entrati nel campo come se non ci fossimo stati via per due settimane. Eravamo puliti, rinfrescati e ben nutriti. I nostri vestiti sono stati lavati e mi sono persino rasato. cosa non facile da fare con un coltello Rambo.

Con sorpresa mia moglie era lì per salutarmi e congratularsi con me per il lavoro ben fatto. Jennifer guardò l'uomo in piedi accanto a mia moglie e sussurrò: "Questo è mio marito". Siamo corsi da loro, li abbiamo presi tra le nostre braccia e li abbiamo baciati appassionatamente. Abbiamo presentato l'altro ai nostri sposi e ci siamo scambiati i saluti.

Più tardi il direttore del campo ci ha detto che gli altri tre ragazzi si erano tirati indietro e non avevano mai affrontato la sfida finale. Ci è stato chiesto di indicare il nostro percorso su una grande mappa topografica nella sala di formazione. Gli istruttori ci hanno elogiato per averci trovato e lavorato come una squadra. Hanno pensato che fosse fantastico che ci siamo diretti verso gli stagni come fonte di acqua e cibo. Anche l'idea di non cercare di andare in linea retta e di prendere la via di minor resistenza era una buona idea.

Jennifer e io abbiamo ottenuto i nostri certificati, ci siamo salutati e abbiamo promesso di rimanere in contatto.


Fine
Perso nel deserto
334

Storie simili

La moglie di Rick parte 5 di 6

La storia del mio amico La moglie di Rick 5 (5 di 6) La scena: Bendata, ero in ginocchio sul soggiorno pavimento, le ginocchia divaricate, l'inguine stretto contro il sedere di Linda, la mia moglie, anche lei inginocchiata e seduta sui talloni. Linda, dentro volta, era inginocchiato tra le gambe tese di William, che seduto sul nostro divanetto. Ora, immagina questo: io, il signor eterosessuale, mi stavo sporgendo in avanti con le braccia intorno a mia moglie. La mia mano sinistra era posta su quella di Linda mano sinistra che strizzava e massaggiava le palle di William. Il mio diritto la...

555 I più visti

Likes 0

Delizia del taglio

Frank si asciugò il sudore dalla fronte con il dorso del guanto e continuò a potare le rose di Seymour. Erano le 12:45 e, come un orologio, sentì Dee e la sua amica Tanya vagare nel giardino sul retro. Sbirciò da dietro i fiori e li vide camminare a piedi nudi verso il gazebo con un pranzo al sacco. Dee indossava il suo consueto abito leggero con stampa floreale. Il suo sorriso luminoso e i capelli dorati di seta di mais le davano una bellezza simile a una dea. Il suo vestito le abbracciava i fianchi e metteva in risalto le...

613 I più visti

Likes 0

Le conseguenze 5

Jim stava camminando avanti e indietro per un'ora, dopo aver distrutto la loro flotta d'invasione, erano partiti dopo il unica nave rimasta della flotta Krang. Mary e Amber lo avevano osservato per quasi tutto il tempo Jim se non lo fai Siediti, ti farò fuori di testa, non posso sopportare molto di più del tuo ritmo,” Mary quasi ringhiò. Jim si sedette rapidamente sulla sedia di comando cercando di non guardare Mary, scusa Mary, odio questa attesa, è vero niente a portata di mano su cui non fare nulla su cui lavorare, sai che odio essere inattivo. Mi rendo conto che...

504 I più visti

Likes 0

La mia sorellina Lily, Capitolo 2: Il primo amante di Lily_(0)

Il sole è entrato nella camera da letto e mi sono svegliato e mi sono strofinato gli occhi. Guardai in basso accanto a me e c'era la mia sorellina. Ho preso il mio telefono e ci ho ordinato la colazione, poi l'ho tirata tra le mie braccia. Si è svegliata solo un po' e mi ha massaggiato il petto mentre giaceva lì. La sua mano rallentò mentre si riaddormentava e io giocavo con i suoi lunghi capelli castani con le punte grigio blu. Presto suonò il campanello e scivolai lentamente fuori dal letto. Quando sono tornato lei era seduta e si...

624 I più visti

Likes 0

Difenditi

Erano le tre del mattino quando il telefono iniziò a squillare. Ciao? disse John mezzo addormentato. John? Sono io Mary!» Mary era la ragazza di John all'epoca. Che cosa succede? Sai che ore sono? La voce di Mary iniziò a tremare un po'. “È Alessio. Qualcosa è successo. Ovviamente quando si tratta di Alex, la regina del dramma, c'è sempre qualcosa che succede. Alex, tra l'altro, è l'amico intimo di Mary, un'amica transessuale. Mary frequentava sempre delle persone strane, ma se vivi in ​​California, tutti tendono ad essere strani. “Cos'è questa volta? Ha avuto una brutta giornata chi? O qualcuno si...

133 I più visti

Likes 0

Imparare lo stile di vita Pt 4 - Eccitarsi con i tatuaggi

Hanno cambiato la biancheria da letto e Michael si è fatto la doccia e poi si è vestito. Poi Michael ha messo le lenzuola sporche in ammollo nella macchina e poi erano in viaggio. A questo punto, Silk stava morendo di fame. Michael ha preso le chiavi e quindi Silk lo ha lasciato guidare naturalmente. L'ha portata nel suo appartamento per prendere un'altra camicia da indossare poiché all'altra mancavano alcuni bottoni. Ha cambiato il suo vestito e lo ha incontrato di nuovo in macchina. Ha portato loro una tavola calda per camionisti e l'ha guardata in faccia. Fu lieto di notare...

690 I più visti

Likes 0

Professor Gumbert

L'aula era piena di studenti oziosi che scarabocchiano sui loro taccuini mentre il professor Gumbert parlava dei tecnicismi delle basi psicologiche e di come i padri della psicologia aprissero la strada alla migliore comunità di questa generazione. Gumbert indossava occhiali dalla montatura spessa che sembravano attaccarsi al suo naso a punta bombata, le sue grandi mani intrecciate sotto il suo didietro mentre camminava per la stanza. I suoi occhi grigi si posarono sugli studenti con un debole interesse mentre ipotizzava quali avrebbero abbandonato entro la fine del semestre successivo. Molte delle ragazze avevano una notevole quantità di pelle che mostrava contro...

941 I più visti

Likes 0

Il compito erotico di Abby

Frequentavo la scuola media da diversi anni e mi ero fatto la reputazione di sfidare intellettualmente i miei studenti, specialmente nell'area della letteratura drammatica. Molti studenti sono andati in una scuola superiore in tutta la città che era eccezionale. . . anche degno di nota a livello nazionale. Uno di quegli studenti. . . Abby era di gran lunga la mia preferita. Aveva effettivamente trascorso i suoi anni elementari in Canada e l'istruzione che ha ricevuto è stata eccezionale. Nonostante la situazione che sto per descrivere. . . avvenuta quando aveva 14 anni, ho avuto il piacere di averla per tre...

499 I più visti

Likes 0

Giù alla fattoria_(3)

C'è poco sesso in questa storia. La storia parla di sesso ma non entra nei dettagli che molti di voi desiderano. Oltre 17.000 parole; 34 pagine di lunghezza. Non sono un agricoltore né ho mai passato un solo giorno a lavorare in una fattoria. Per favore, non infastidire i dettagli di questa storia e dimmi: Non è così che si fa in una fattoria. Giù in fattoria Edward Johnson era in piedi sul portico anteriore della casa colonica a due piani della sua famiglia e osservava la campagna circostante. I primi raggi di sole avevano appena illuminato i campi di grano...

425 I più visti

Likes 0

Le avventure di Jessica 4!

Le avventure di Jessica 4 Note dell'autore: Ehi gente, questa è la mia quarta storia della serie e non vedo l'ora di ricevere un feedback. Adoro scrivere queste storie, ma sono molto impegnato ora, quindi potrebbe passare un po' di tempo tra le storie. Amo tutti i miei fan e odio i miei non fan, lol, beh, non ti odio davvero, mi chiedo solo perché non ti piacciono le mie storie. Ci sarà incesto in questa storia, e se odi l'incesto, non leggerlo. Questa è la quarta avventura di Jessica nella serie e, in futuro, fai attenzione a un ospite speciale...

844 I più visti

Likes 2

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.